SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Nel corso della presentazione della campagna abbonamenti sono state svelate le nuove maglie del Crotone 2016-2017, una collezione firmata Zeus che entra di diritto nella storia per la prima partecipazione in Serie A.

Prima maglia Crotone 2016-2017

Per il debutto nel massimo campionato italiano la maglia rossoblù si presenta con una veste decisamente moderna, le righe verticali – 7 rosse e 6 blu, sono di spessore differente, le più sottili sono a loro volta bordate di bianco.

Maglia Crotone 2016-2017 Serie A

Il bianco si può quasi definire il terzo colore della casacca, infatti ricopre interamente il colletto alla simil coreana chiuso da tre bottoni, l’orlo delle maniche e il bordo inferiore. Un dettaglio prezioso fa capolino sul lato sinistro dove troviamo uno squalo realizzato con tecnica embossed, una caratteristica già apprezzata nella collezione dello scorso anno.

Passiamo al retro, qui le strisce sono interrotte da un riquadro blu che ospita la stampa dei nomi e dei numeri bianchi con contorno rosso. Più in alto c’è la dicitura “QDO”, un acronimo in greco arcaico per “KRO”.

Crotone divisa rossoblù Serie A 2016-2017

I pantaloncini sono blu con il bordo bicolore rosso e bianco, decisamente curati i calzettoni che riprendono lo stile delle righe della casacca con l’aggiunta delle scritte “Zeus” e “Crotone”.

Seconda maglia Crotone 2016-2017

I colori sociali, stavolta su base bianca, sono i protagonisti anche sulla maglia away. La parte alta che ingloba il lettering Zeus e lo stemma del Crotone è colorata da un inserto rossoblù inframezzato da una sottile riga bianca. Il rosso e il blu decorano anche l’orlo delle maniche e il bordo inferiore.

Seconda maglia Crotone 2016-2017 bianca Zeus

Come nella casacca home il colletto è chiuso dai bottoni e sul lato sinistro inferiore c’è la sagoma dello squalo in rilievo. L’inserto rossoblù prosegue anche sul retro e delimita il nome dei calciatori stampato in bianco. I numeri invece sono blu con traccia rossa.

I pantaloncini e le calze del completo away sono bianche con cerchiatura rossa e blu.

Divisa da trasferta Crotone 2016-2017

Terza maglia Crotone 2016-2017

Per la terza divisa Zeus mantiene i toni fluo, stavolta virando nel colore verde. Permane rispetto alla passata stagione anche la banda diagonale rossoblù che parte dalla spalla sinistra e termina sul fianco destro, ma con un innovativo effetto frastagliato.

Crotone terza maglia Serie A 2016-17 verde

Identici i rimanenti dettagli come il colletto, i bordi decorati dal rosso e dal blu, lo squalo embossed e l’acronimo in greco antico “QDO”. I nomi e i numeri sono blu con traccia rossa.

In verde fluo con accenti rossoblù sono anche i pantaloncini e i calzettoni.

Terza divisa Crotone Calcio 2016-17 verde fluo

Le immagini della presentazione

Le tre divise sono state svelate presso la sala conferenze dell’hotel Best Western San Giorgio con il presidente Raffaele Vrenna a fare da cerimoniere.

Maglia speciale Crotone-Atletico Madrid

Il 6 agosto si è disputata al San Vito Gigi Marulla la prestigiosa amichevole fra Crotone e Atletico Madrid. I pitagorici per l’occasione hanno indossato una maglia giallo fluo con un inserto blu che ricopriva il petto e le maniche.

Sul retro le personalizzazioni erano bianche, una scelta infelice perchè il minimo stacco cromatico non permetteva la leggibilità dagli spalti e in tv. Per la cronaca anche i numeri blu dell’Atletico erano quasi indistinguibili.

Per lo storico debutto in Serie A il marchio Zeus, fondato nel 1999 da un gruppo di giovani imprenditori, ha realizzato un set di maglie con una buona dose di innovazione che hanno subito riscosso un turbinio di commenti positivi. Se in passato le critiche non sono mancate a causa di lavori un po’ troppo ispirati ad altri brand, il passo avanti dell’azienda campana è un dato di fatto.

Qual è il vostro giudizio sulle maglie del Crotone 2016-2017?

  • giangio87

    Trovo belle la seconda e la terza

  • WhiteBlue

    Spettacolari

  • Angelo Di Bello

    La prima se non vedo male ha delle righettine bianche nei pali rossi più piccoli. Senza quel dettaglio sarebbero molto meglio, ma tutto sommato non male. Ci può stare la seconda, non posso dire che non mi piaccia.

    Supertrash la terza

  • Bart Bari

    Belle non c’è che dire complimenti a questa azienda ., maglie create e bene solo ed esclusivamente per il Crotone ,cosi si lavora.

  • can-to-na

    Bisognerebbe sempre vederle indissate per capire la vestibilità. La prima ha troppe righe verticali differenti, un pò confusionaria. Non mi convince il verde che interferisce con la banda obliqua della terza. Non male la away.

  • Faretra

    Ma solo a me la prima non piace per nulla? Mi sembra troppo pasticciata, poi tutto quel bianco… boh, stona.

  • Geeno Lateeno

    Molto belle tutte e tre, mi piace in particolare la seconda perchè ricorda una vecchia maglia dell’Inghilterra, di Admiral.
    Complimenti a Zeus, ottimo lavoro.

    • MOMPRACEM

      Anch’io l’ho associata subito a quella maglia inglese (anni di kevin Keegan) !!

  • bulabula

    nella home le righine bianche che separano il blu e il rosso dovrebbero essere più sottili ma comvnqve la trovo veramente bella.
    Spettacolare la away se non per la scritta Zeus che dovrebbe a mio parere essere bianca mentre la terza nun me convince al 100%,forse sarebbe stato meglio lasciarla normale la fascia laterale e non spezzettata.

  • LucaM

    la home non mi piace molto, soprattutto per l’eccessivo uso del bianco (il colletto poteva essere fatto blu, i bordi delle maniche rosse). le strisce di diverso spessore erano un’idea quasi buona ma messa così non mi convince poi tanto. 5+
    away ottima non sbaglia un colpo. 8+
    terza molto buona, peccato che la striscia diagonale sia “graffiata”. 7-

  • Renzo

    Per la prima può essere discutibile la scelta delle righe di vario spessore comunque la simmetria è rispettata. C’era il rischio dell’effetto Milan di due stagioni fa (mi pare) che era terribile, invece qui non mi dispiace anche se personalmente non avrei usato il bianco. La seconda va bene, la terza è un pugno in un occhio. Verde fluo e graffi sulla banda!

  • gabriel

    e questa maglia?

    • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

      Maglia unica per la partita contro l’Atletico, comparirà nella versione finale dell’articolo

      • gabriel

        ok, grazie.

  • Daniele Costantini

    Home molto interessante, sì originale – ricorda certe sperimentazioni sudamericane – ma comunque “crotonese”. Ciò nonostante, quello scollo che fallisce l’asimmetria con il palo centrale, mi disturba e non poco; peccato davvero, per questa piccola (ed evitabilissima) caduta di stile.

    La away è la più debole del lotto: con quei colori poteva venir fuori una bella reinterpretazione della divisa inglese dei primi anni 80, e invece dal risultato finale traspare una scerta sciatteria, che finisce per farla assomigliare più a una modesta maglietta d’allenamento. In questo senso, la mancata simmetria tra il logo Zeus e lo stemma degli Squali, è una scelta decisamente indifendibile.

    Al contrario, seppur sul filo di lana, è promossa la third: se non per il colore fluo che è quasi un pugno in un occhio, quantomeno per l’essere riusciti a innovare il classico (e per me, spesso noioso) template sbarrato.

  • MOMPRACEM

    Non sono crotonese, ma trovo queste maglie dei capolavori !!!! Ottimo esordio Zeus…

  • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

    Primo aggiornamento con le divise complete di pantaloncini, calzettoni e retro.

  • Romeo

    Fra tutte le maglie presentate dalle squadre di Serie A, a mio avviso sale (finora), sul podio più alto il kit di maglie del Crotone. Belle belle belle e ricche di particolari. La scritta KRO in greco antico poi, regala una caratteristica al mondo classico, che direi unico nel panorama mondiale. A cercare il pelo nell’uovo, forse il colletto, visto che non amo i bottoncini. La seconda è più bella della prima ed è vero, fa molto England-Admiral, ma anche Cagliari in serie B con sponsor FOS, oppure Campobasso, Taranto e quindi tutte le rosso blu anni ’80. Quindi questo impatto vintage fa sì che per me è la più bella del lotto, anche per i pantaloncini con le due righine in fondo, meravigliosi..La 3° è forse la più debole, i graffi e la banda diagonale in sè mi piacciono, ma il colore verde fluo ha un pò stancato e l’associo al Bologna. Sarebbero state perfette con quel celestino-viola che ha utilizzato la Sampdoria contro il Barça al torneo Gamper. Calzettoni meravigliosi. Da romanista dico, Forza Crotone, la città di Rino Gaetano !!
    E complimenti a Zeus, con questi kit si sono superati..anche se cambierei la scritta con un logo un pò iconico tipo Tridente..

    • Guardiano

      Quello è Poseidone / Nettuno. A Zeus si assocerebbero bene la folgore o l’aquila.

  • Anjero

    ORRIBILI, MA tanto qua funziona che le maglie brutte sono quelle belle e viceversa…

    • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

      No, funziona che ognuno di noi ha gusti differenti e nessuno ha torto o ragione 🙂

  • Swan

    Ammiro il fatto che il Crotone sia uno dei pochi club italiani che propone qualcosa di nuovo ogni anno.
    Non posso che apprezzare l’home kit, moderno e dettagliato, curato nel suo insieme dove spiccano le calze con lo stesso pattern della maglia.
    Questo è un kit che si differenzia tra i tanti rossoblu del panorama italiano, pur senza snaturare le tradizioni del club: missione compiuta.
    L’away kit in questo senso non è il massimo, ennesimo kit bianco, ma perlomeno gli inserti sono consistenti ed è un template che, a me come ad altri, ricorda una famosa maglia della Admiral per l’Inghilterra dei primi anni 80.
    La third mi sembra la stessa dell’anno scorso giallo fluorescente con banda trasversale, cui è stato cambiato il colore di base e frastagliata la sash.
    Comunque sia, Il Crotone e la Zeus portano una ventata di aria fresca nel campionato di serie A.

  • Nevio Pizza

    bella la prima, nonostante i colori sociali “abusati” nel panorama calcistico italiano: nonostante i 3 colori, le bande asimmetriche e il colletto la maglia mi pare comunque molto equilibrata.
    bella anche la seconda, più che quella dell’inghilterra mi ricorda una maglia della roma di inizi ’80 (a parte i colori, naturalmente) http://www.amalamaglia.it/wp-content/uploads/2015/01/large_to200309sto_0014-copy-290×290.jpg
    terza maglia francamente inutile….ma ci può stare. l’avrei fatta però interamente blu con fascia rossa.

    ps: finalmente un’altra squadra del sud in A!

  • Nevio Pizza

    che fine ha fatto il mio commento…!?

  • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

    Nevio, i commenti che contengono immagini o link devono essere approvati da un moderatore, per questo non lo visualizzavi prima.

    • Nevio Pizza

      uh, grazie 🙂
      infatti mi sembrava strano….ho letto “in fase di approvazione”, solo che poi è sparito e, poichè ci capisco poco, pensavo di aver fatto qualcosa

  • Andrea Delmoro

    Molto belle. A mio parere il bordo inferiore dei pantalonicini è di troppo. Ma molto belle.

  • Filippo2605

    La prima non mi convince, ma dovrei vederla indossata. La seconda è davvero bella. La terza con la banda frastagliata è spettacolare !!.
    Home : 6 ( per ora)
    Away : 8,5
    Third: 9,5

  • Magliomane

    Mi pare l’ennesimo ottimo lavoro di zeus per il Crotone.
    Mi piacciono un sacco gli inserti bianchi e la disposizione delle strisce sulla home, mentre l’away mi pare ben bilanciata.
    Perplesso solo sulla third, ma vabbè, quella è la maglia da sperimentazione per antonomasia, quindi ok

  • sergio59

    La home non mi convince ma non è un cattivo lavoro, a guardarla dal vivo però rischia di apparire monocromatica. Scialba la home, la third alla fine la userà più il portiere che non i giocatori di movimento. Insomma, tipica maglia rossoblu del Crotone, ogni anno totalmente diversa dall’anno precedente.

  • superspook

    al solito niente strisce sulle maniche

  • The Italian Job

    Fermo restando l’apprezzamento per le ditte italiane che cercano di innovare un mercato minacciato da un grande conformismo, la collezione mi lascia piuttosto deluso.

    Occasionissima mancata quella della prima maglia, vittima di un design “che troppo vuole e nulla stringe” nonché di un eccesso di bianco (davvero brutte le righine verticali che, sul torso, bordano i sottili pali rossi). Peccato perché la sfida di disegnare “un’altra maglia rossoblu per la Serie A” suonava stimolante. Belli, per contro, calzoncini e calzettoni.

    Più interessante la seconda, che riecheggia indubbiamente la casacca di Keegan e soci, ma presenta anche diverse soluzioni imperfette (il logo Zeus “poggiato” sul fondo della campitura rossa, il blasone troppo alto, la righina bianca orizzontale che sottolinea sin troppo entrambi gli elementi).

    Dinamica ma poco originale, infine, la terza muta da gioco.

    Particolari ricercati come l’arcaico acronimo e la stampa degli squali impediscono di ritenere il lavoro “buttato lì”, ma troppi difetti lo frenano nella sua corsa verso l’eccellenza.

  • squaccio

    Oggi all’Olimpico font diverso per i nomi e credo, esordio del nuovo sponsor.