SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Continua il valzer degli sponsor tecnici sulle maglie del Foggia, che per i prossimi due campionati saranno firmate dal brand Nike. Il famosissimo swoosh della multinazionale americana sarà addirittura il quinto marchio diverso nelle ultime sei stagioni, succedendo a Mass, Macron, Acerbis, e da ultimo Gems.

Le nuove maglie del Foggia 2016-2017 sono state presentate ai tifosi in un evento tenutosi allo stadio Zaccheria.

Divisa Foggia 2016-2017 rossonera Nike

Prima maglia Foggia 2016-2017

Decisamente in linea con la tradizione dei satanelli la maglia casalinga, caratterizzata da un colletto a V nero e da undici strisce verticali rossonere, di cui cinque nere e sei rosse. Le maniche, prive di bordi in contrasto, sono anch’esse decorate dalle strisce rossonere.

Maglia Foggia 2016-2017 Nike

Sul retro della maglia la palatura si interrompe nella parte superiore con un grosso pannello nero che ospita le personalizzazioni, contraddistinte da un font particolarmente spesso con le estremità dei numeri leggermente striati. Il tanto acclamato swoosh Nike è bianco, ben coordinato cromaticamente con il main sponsor Tamma e con i nomi e i numeri dei calciatori applicati sul retro.

La maglia foggiana recupera quindi un aspetto tradizionale dopo l’estrosa creazione di Gems della passata stagione, che utilizzava la palatura rossonera per riprodurre il forcone del diavolo, simbolo del Foggia.

Retro maglia Foggia font 2016-17

Nessuna nota di rosso sui calzoncini, interamente neri eccezion fatta per il logo Nike e per l’emblema del club, tornato al suo vecchio splendore con l’affascinante disegno dei satanelli. Molto più particolari i calzettoni, decorati da otto strisce rosse che si riducono progressivamente di spessore scendendo verso le caviglie, e dai satanelli ricamati lateralmente.

Proprio le calze hanno attirato la nostra attenzione, il Foggia infatti è l’unica squadra Nike ad averle personalizzate. Mancando lo swoosh è molto probabile che siano state prodotte da terzi, un’ottima mossa per distinguersi dagli altri.

Seconda maglia Foggia 2016-2017

In trasferta i ragazzi di De Zerbi vestiranno di bianco, con una maglia a girocollo personalizzata sulla parte frontale dalle tre punte del forcone. Il disegno, che richiama ovviamente il diavolo, è sfumato verso il basso in tante strisce sottili rossonere, riprese magistralmente dalla decorazione dei calzettoni; un effetto stilistico davvero armonico e piacevole osservando la divisa nel complesso.

Le maglie del Foggia 2016-2017 Nike

Nella versione away dei calzettoni i satanelli ricamati mostrano entrambi i colori sociali, mentre i pantaloncini sono interamente bianchi. Le personalizzazioni dei giocatori e il logo Nike su maglia e pantaloncini sono nere, il main sponsor è invece applicato in rosso.

Terza maglia Foggia 2016-2017

La collezione dei rossoneri si chiude con una terza divisa, per la quale è stato scelto un giallo fluo. La maglia con colletto a polo presenta una striscia nera che corre sulle spalle e lungo i fianchi, continuando anche sulla parte laterale dei pantaloncini. Anche in questa versione è presente il disegno del tridente ma inspiegabilmente privo del rosso, andando a cozzare con i calzettoni decorati invece da entrambi i colori societari.

Questa sera il Foggia sarà impegnato in Coppa Italia al Bentegodi contro il Verona, e sarebbe curioso se i rossoneri scendessero in campo con questa divisa; gli scaligeri si troverebbero contro la maglia della disastrosa stagione che ne ha decretato la retrocessione…

Osservando le divise di Ascoli e Venezia sembra che la ricetta per i piccoli club che vestono Nike sia quella di personalizzare una maglia scelta dal catalogo con una stampa a tema, ma in questo caso si è andati oltre, abbellendo i kit con dei calzettoni davvero ben curati. L’esordio del baffo Nike sulle casacche foggiane, molto atteso dalla piazza rossonera, ha prodotto questi risultati: come giudicate le maglie del Foggia 2016-2017?

Photocredit: Foto Pipino di Enzo Maizzi – FoggiaCalcioManiaFoggiaToday

  • Geeno Lateeno

    Che dire…. è la maglia del Foggia!
    Promossa

  • Alex76

    Non male…per un team di lega pro e’ stata confermata la tradizione con uno stile pulito e lineare.Non amo Nike,tutt’altro ma l ‘impatto visivo non e’male..poi detto da uno che guarda sempre con grande nostalgia marchi come Abm ed Nr..

  • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

    Ci tengo a dire due parole perchè abbiamo ricevuto molti messaggi dai tifosi foggiani, alcuni non proprio rispettosi del nostro operato, a causa del ritardo di questo articolo.
    1) Nessuno ce l’ha con il Foggia (e chi è qui da tempo può confermare quanto siamo super partes)
    2) I render grafici non rendono come le foto reali, per cui abbiamo atteso di vedere le maglie dal vivo
    3) Foto, abbiamo dovuto girare una decina di siti sul Foggia per trovarne di decenti, purtroppo la società è fra quelle che non pubblica nulla in proposito. E purtroppo è in ottima compagnia in Italia
    4) Questa non è una testata giornalistica, tutti noi abbiamo anche un lavoro, sacrifichiamo gran parte del tempo libero per SoccerStyle24

    Ogni tanto tocca ricordarlo a chi crede che siamo ultras delle maglie e scriviamo su chi ci è più simpatico

    • Angelo Di Bello

      Non solo, ma aggiungo che l’unica foto che ritrae la seconda e la terza maglia neanche mostra il tridente bene. Mi era piaciuto, ma intero me lo posso solo immaginare…

    • Alessio germano

      Dove si può comprare una maglia del foggia online??

  • Pellè

    “Anche in questa versione è presente il disegno del tridente ma inspiegabilmente privo del rosso”

    Scommetto una frisa che la motivazione è: giallo+rosso=Lecce 😉

    • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

      Tutto è possibile, però sui calzettoni il rosso c’è. Disgraziaaaaa! 😀

  • Angus

    Recentemente ho criticato la scelta di utilizzare brand famosi rinunciando a personalizzazioni che valorizzano il capo rendendolo appetibile ai tifosi, in questo caso, mio malgrado, devo contraddirmi: la prima maglia è un ottima divisa. La maglia è ovviamente ordinata, ma la semplicità con cui sono stati inseriti il crest e lo sponsor rendono l’insieme piuttosto elegante e al contempo personale. A completare il tutto una personalizzazione del calzettone (non mi pare siano anche questi da catalogo) che danno valore all’insieme. Da rivedere la scelta del font, per quanto si vede. Seconda e terza incontrano meno il mio gusto non apprezzando le serigrafie sul fianco, tantomeno se elaborate con fronzoli come quella sorta di sfumatura bitmap che riprende i calzettoni (che comunque anche qui rimangono una nota molto interessante).

    • Nick 88

      Riguardo al font si tratta di quello della passata stagione, non è escluso che in campionato possa essere diverso, anche perche nell’esordio della maglia in Coppa Italia mancavano i nomi dei giocatori.

  • Emanuele

    Home semplice e tradizionale quindi promossa.
    Away bella, Third anche ma manca il rosso.
    Molto belli i calzettoni sopratutto delle due alternative.
    Detto questo quelle dell’anno scorso erano graficamente di un altro livello.

  • bulabula

    Nike e la 2°/3° maglia giallo fluo..
    Dal Barcellona al Levante e ora al Foggia….per qvanto andrà avanti codesto modello??
    Comvnqve promosse le prime 2 e sono molto contento delle personalizzazioni dei calzettoni

  • Angelo Di Bello

    Grazie al cielo salvo dalla sfumatura il Foggia, per loro hanno preso un TeamWear più adatto, e non viene quasi nulla da dire se non che la puzza di catalogo è sempre fastidiosa. La stampa del tridente è molto azzeccata (per quanto si veda). Per essere un contratto minore ottimo lavoro.

  • Erry

    Ecco uno dei (rari) casi in cui anche il catalogo va bene. La maglia del Foggia rende al massimo con colletto a V e con pochi “fronzoli”.
    Per la away il fornitore ha adottato la stessa soluzione del Venezia: riproduzione di un simbolo societario in basso a sinistra. Il risultato è però decisamente migliore e più identitario, anche per merito dello sponsor perfettamente integrato (evento ancora più raro!), che declinato nei colori giusti migliora addirittura il template.
    Non riesco invece a dare un senso alla terza casacca fluo: oltre a non essere necessaria, manca completamente il rosso… per lo meno a Foggia hanno dato ascolto alle idee di Daniele Costantini e hanno utilizzato un template diverso per le tre maglie! 😉

  • superspook

    bella davanti, orrida dietro con quel numerino disperso in un mare nero

    • Alessio Cristino

      Spero che una volta assegnata la numerazione, con l’aggiunta del nome possa risultare più “giusto”.

  • squaccio

    Essendo tifoso del Fg ed appassionato di maglie posso scatenarmi:

    – innanzitutto mi scuso per i miei concittadini troppo “fanatci”..purtroppo siamo in C anche per questo
    – preferivo le maglie dell’anno scorso con la personalizzazione dei satanelli piuttosto che del forcone
    – prima maglia bella, ma che scivola sotto la sufficienza per il quadratone nero, peraltro molto più grande rispetto che ai bozzetti presentati con la campagna abbonamenti
    – maglia bianca sufficiente ma nulla più
    – maglia verdina bocciata perchè l’anno scorso usarono una terza maglia provvisoria nera che risultò graditissima ma non fu mai messa in vendita…sostituita poi in campionato da una maglia giallina
    – personalizzazioni molto belle, curate da un’agenzia di grafica locale che le mantiene inalterate da 4 su gli ultimi 5 anni
    – Marzia (la bionda) sei bellissimaaaaaa…da un tuo fan segreto 🙂

  • sergio59

    La home è di una categoria superiore a quella utilizzata nella passata stagione che a dirla tutta non mi piaceva neanche un poco. Pulita, sobria, righe regolari…peccato solo per il quadratone nero posteriore. Le altre due ci possono pure stare anche se si poteva fare di meglio. Promosse.

  • Magliomane

    Pensavo peggio, MOLTO peggio.
    Salvaguardate le strisce sul retro almeno un po’, e di sti tempi è una gran cosa.
    Tappiamoci il naso e promuoviamole va,,,

  • Prez

    Prima maglia molto tradizionale, quindi difficile da sbagliare, si poteva far meglio, ma certamente poteva andare peggio, viste le altre divise presentate da Nike negli ultimi anni. Personalmente quella dell’anno scorso l’ho trovata geniale, comunque anche quella realizzata per questa stagione non mi dispiace, avrei preferito un colletto a polo per darle maggiore eleganza ma sicuramente risulta soddisfacente, peccato invece per il retro un po’ troppo nero, 7-.
    Sulla seconda c’è poco da dire, la stampa sul fianco evita il nulla cosmico, (anch’io preferivo i satanelli) qualche bordino rossonero sarebbe stato gradito, 5.
    Terza vista e rivista, l’assenza del rosso la rende ancora peggiore,4-.
    Una piacevole divisa gialla fu quella del 1994/95, molto originale, lontanissima da quella di oggi.

  • Swan

    La home è una maglia superbasic, davvero nulla di speciale, perlomeno il rosso è di una bella tonalità accesa.
    Novità positiva i calzettoni, basta poco per rendere un kit più gradevole e curato.
    La away è la solita non maglia all’italiana: banalissima t-shirt bianca con una tamarrata di disegno sul fianco (questo sembra il vecchio logo dell’Adisas riuscito male).
    Disegno che rovina la third, il cui modello con colletto a polo ed inserti sui fianchi è visto e rivisto, ma almeno è decente e si sposa bene con le calze ad hoops.

  • Bart Bari

    Maglia tradizionale pulita e bella anche essendo da catalogo rende giustizia a quella che è la tradizione del Foggia , colore rosso bello forte ,semplice ma bella a differenza di quella fornita al mio Bari l’anno scorso , veramente scialba ., certo la maglia della Gems l’anno scorso aveva quel tocco di originalita estroso che donava un gusto molto piacevole visivamente parlando ., quindi la preferivo ma questa maglia non è male .

  • Renzo

    Un catalogo decoroso. Niente di speciale ma almeno rispettoso della tradizione. Il riquadro sul retro è inutile e superfluo ma pare che non se ne possa fare a meno! La bianca non mi piace un granché ma poteva essere peggio. La fluo non la commento se no mi viene l’orticaria!

  • Lorenzo Lotito

    Direttamente dal catalogo 2014…però la prima è carina almeno

  • Sparrow

    Maglia da Foggia senza se e senza ma.
    Vorrei rispondere al Sig.Matteo Perri. .credo che tutti gli utenti apprezzino il vostro lavoro per questo sito, però qualche lamentela in questo caso non mi sembra azzardata. Secondo il mio personale giudizio per una squadra importante come il Foggia con una sponsorizzazione importante come quella con Nike ,si poteva dedicare più spazio e muoversi con anticipo. La notizia era ufficiale da tempo e anche le immagini si trovavano con facilità. Ripeto è solo il mio personale giudizio,però da utente è giusto esprimere un parere. Grazie ancora per il vostro tempo.

    • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

      Ciao Sparrow, le maglie sono state presentate la sera del 31 luglio, sui render grafici che girano da più tempo ho invece già risposto. Abbiamo contattato la società per le foto, ma non ci hanno risposto e sul sito ufficiale non c’è nulla perchè molti club gestiscono la comunicazione in modo approssimativo.

      Le foto delle testate giornalistiche tentiamo sempre di non prenderle, nonostante vengano citate con tanto di link qualcuno poi ci scrive negandoci il permesso di pubblicarle (e ne hanno tutto il diritto). Insomma dietro la stesura di un articolo, in particolare per le squadre di B o Lega Pro, c’è un vero e proprio calvario a volte e comprendo che la massa non può immaginarlo.

      Non vorrei smontare il mito della sponsorizzazione Nike, ma dobbiamo essere onesti, sono contratti che di prestigioso hanno ben poco per come sono formulati. Il discorso vale per il Foggia come per l’Hellas Verona, il Venezia, l’Atalanta ecc.

      Infine le lamentele: le accetto, fanno parte del gioco, ma vanno sempre poste con educazione e rispetto verso il nostro lavoro che, lo ribadisco, viene fatto nei ritagli di tempo o persino di notte. Ricevere messaggi di persone offese, adirate (per non dire altro) o gelose perchè abbiamo fatto prima un’altra squadra rispetto alla loro, dopo 7 anni che scrivo/scriviamo ininterrottamente, non posso sempre tollerarlo.

      • squaccio

        “Non ti curar di loro ma guarda e passa” 😉

  • Eugenio

    Il Foggia può ritenersi fortunata, magari è un set di maglie inferiore a quelle dell’anno scorso, però quei calzettoni lo rendono diverso dagli altri lavori Nike delle piccole.
    La prima è semplicemente la maglia del Foggia: il ritorno ai Satanelli, la palatura rossonera ecc.. Paga però un retro fin troppo nero.
    Nella seconda avrei preferito la stampa dei satanelli, ma devo dire che l’effetto è comunque gradevole.
    Per la terza la mancanza di rosso è simbolo di incompletezza, avrebbero potuto dare più ordine. Comunque il pezzo forte della collezione sono i Satanelli e o calzettoni, davvero una chicca per una squadra di lega pro. Speriamo che siano le divise del ritorno in B, è da un po’ che non si vede un bel Bari-Foggia in campionato 😉

  • Daniele Costantini

    Direi che il Foggia è riuscito meglio di altre, a “nascondere” l’aver a che fare con semplici kit base; interessante soprattutto la personalizzazione applicata alle uniformi di cortesia, discretamente riuscita (anche tenendo conto della categoria). Divise forse – anzi sicuramente – non memorabili, ma che si guadagnano ampiamente la sufficienza: diciamo che adesso spetta ai Satanelli, farle diventare “memorabili” sul campo…

  • Luigi Brio Brioschi

    Facciamo a cambio con le divise tra Milan e Foggia quest’anno?
    Qualche dettaglio qui e là che non mi piace, come il pannello nero nella prima maglia o l’assenza del rosso nella terza, ma per il resto è un ottimo lavoro per il Foggia.
    Sul problema delle maglie bianche della salute, posso capire nel caso del Venezia (ad esempio), dove proprio non riesco a trovare un senso alla (s)personalizzazione, ma qui la mancanza di dettagli rossoneri non mi pesa, perché l’ottimo lavoro fatto sui calzettoni che riprende le striature del forcone da’ tutto un altro sapore al kit. Insomma, secondo me non si possono valutare certe maglie separandole dal resto del kit, e questo è uno di quei casi.
    Per chi ha qualcosa da dire a riguardo, sono qui curioso di sapere le vostre opinioni, come sempre 😉

  • squaccio

    Aggiornamento del 23/10
    ieri hanno esordito, e credo per tutta la durata del campionato, 2 nuovi sponsor (che ovviamente non citerò..il mio intento è aggiornarvi sulla situazione e non fare pubblicità).

    Uno presente come toppa bianca sotto il numero dietro la schiena.
    L’altro, sempre come toppa, sopra lo stemma applicato sulla parte sinistra (destra per chi lo indossa) del calzoncino.

    Per la prima volta posso dare un giudizio sulle toppe (specie la prima) viste dal vivo…poichè é la mia squadra del cuore:
    quella sui calzoncini ovviamente è piccola.
    Quella dietro la schiena si vede solo un’enorme chiazzone bianca…sia dal campo ma anche dalle foto.

    Estetica o concretezza monetaria delle sponsorizzazioni ?
    Nel dubbio per fortuna che ho comprato la maglia dell’anno scorso…