SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Il Fulham, retrocesso in Championship, ha presentato il nuovo kit casalingo per la stagione 2014-2015.

Kit Fulham 2014-2015 adidas

Dal passato al futuro: la nuova divisa Adidas dei Cottagers fonde gli elementi distintivi dello storico club londinese con un design proiettato al futuro. Segno emblematico di questo cambiamento è la presenza di una particolare tonalità arancione che si ricollega al rosso dei primi kit indossati dal club a fine Ottocento.

Maglia Fulham 2014-2015 adidas
La maglia è bianca con tre strisce di colore grigio chiaro. Sulla casacca si notano i particolari arancioni nel colletto, a “V”, e nelle maniche. Lo sponsor Marathon, già presente nella scorsa stagione, ora occupa uno spazio maggiore.

Fulham pantaloncini calzettoni home 2014-15

I pantaloncini sono neri con le three stripes Adidas di colore arancione ed una sottile striscia nella parte inferiore, anch’essa arancione. I calzettoni sono bianchi con l’arancione che qui decora il risvolto.

La seconda maglia non è stata ancora svelata, mentre come terza sarà utilizzata all’occorrenza la divisa away della passata stagione.

Maglia portiere Fulham 2014-2015

La nuova divisa dei portieri è il modello Adidas Onore 14, in verde con due inserti più scuri che partono dal colletto a girocollo bianco.

Vi piace l’esperimento di adidas con il mix tra passato e futuro del club?

  • Swan

    A me il kit del Fulham non dispiace affatto. La maglia è particolare ma gradevole, avrei fatto le bande grigie leggermente più chiare in modo che risultassero meno nette.
    Ho sempre visto di buon occhio le rifiniture rosse nei kit del Fulham quindi apprezzo quelle in questione, la cui tonalità è stata definita rosso “raggi infrarossi”. Decent job.

  • Vittorio

    Quest’anno adidas tende a copiare se stessa a ripetizione quindi il modello in questione è prevedibile e noioso.

  • Magliomane

    Concordo, anche a me sarebbe piaciuto un grigio piu chiaro, così non sembra neanche il fulham.
    Poi sto arancione dicono che c’entra con la tradizione? Bah, sarà…

    Velo pietoso sull’ennesimo sponsor di siti di scommesse. Da vietarli come i marchi di sigarette.

    • Dukla

      Verissima la tua riflessione sugli sponsor di scommesse: io arrivo a non acquistare maglie con sponsor del genere!

      • Wasshasshu

        Ho cercato per mesi un sito che vendesse la maglia dell’Aston Villa (che anelavo letteralmente) senza lo sponsor, non ti dico la felicità quando l’ho finalmente trovato. Come te, non riesco ad apprezzare una maglia che pubblicizza siti di scommesse.

  • Dukla

    Da grande ammiratore dei Cottagers, devo purtroppo dire che queste maglie non le ritengo all’altezza, né credo che il glorioso Craven Cottage (che campeggia severo alle spalle del giocatore in foto) sia il luogo giusto per tentare “mix tra passato e futuro del club”. Vada per il rosso che è quasi sempre stato presente (la away della scorsa stagione era addirittura in rosso e bianco) ma l’arancione non mi convince proprio. Per non parlare delle assurde strisce verticali grigie: che senso hanno? Lo sponsor, ovviamente, si è “allargato” rispetto all’anno scorso: e quel rettangolo in cui è iscritto lo risalta ancora di più… mah…

  • Classick

    Brutta maglia! Le strisce in grigio sono senza senso, poi l’uso dell’arancione non mi piace, meglio utilizzare il rosso.

  • NHT

    E questo sarebbe il fulham? Ricordo kappa negli anni recenti aveva prodotto dei lavori di assoluto livello, qui invece adidas è gravemente insufficiente. Velo pietoso sullo sponsor

  • squaccio

    Bella la maglia del Real dell’anno scorso..la boccio perchè l’occhio prima di vedere il bianco nota nell’ordine:
    3 strisce grigie
    rifiniture arancio
    3 strisce nere

  • collezionista_34

    Non da Fulham. Dal rosso a questo arancione c’è la sua differenza. Le tre bande grigie troppo invadenti. In attesa dell’away, bocciata.

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Non so se i tifosi del Fulham saranno contenti di una divisa così atipica, ma a me piace.
    Il bianco abbinato al grigio in modo così lineare mi piace, così come approvo la tonalità di rosso/arancione per colletto e bordo manica. Certo, ripeto, non so quanto sia da Cottagers questa divisa, ma per me è bella.

  • Renzo

    cosa c’entrano le strisce grige? E perché non continuano sul retro? Cosa c’entra l’arancione? Detto questo va a finire che la cosa che mi piace di più è come hanno piazzato lo sponsor!

  • Niccolò Nottingham Forest

    Forse un po’ troppo audace ma davvero una bella maglia. Se avessero scelto un rosso meno acceso sarebbe stata bellissima, anche perché questo rosso-arancione fa a botte con il rosso dello sponsor creando un po’ di disordine. Spero in numerazioni rosse che purtroppo utilizzeranno il brutto stile della Championship.

    I lavori Kappa per il Fulham per me sono inarrivabili, comunque un passo avanti dalla stagione scorsa (e da ammiratore dei Cottagers spero non solo dal punto di vista delle divise)

    • Niccolò Nottingham Forest

      * “Numerazioni rosse” ovviamente dello stesso colore delle finiture, quindi rosse o arancioni che dir si voglia…

  • RH

    Il riquadro arancione allo sponsor appare come una soluzione molto elegante al “pataccone” dello sponsor, quando in realtà è stata fatta la maglia a righe grigie che spezzano il bianco proprio per far sì che fosse stato necessario staccare lo sponsor dalla maglia , facendo risaltare lo sponsor stesso…
    Bellissima idea il colore rosso in quella maniera, ma almeno cambiatelo anche nello stemma(o sennò usate quello dello stemma, ancora meglio).. i due colori simili ma diversi stonano

  • jojo

    Brutta. il grigio e il rosso rovinano una maglia che sarebbe potuta essere più bella con altri particolari.

  • http://fmita.m4d.it Simone

    Boh. Non mi dicono niente.

  • mosca

    C’era una volta il gotonal.

    Questo tuttavia è un kit onesto, e sarà per la retrocessione ma ha l’aria di essere un lavoro un po triste e malinconico, forse i toni di grigio,forse l’abberrante centro scommesse come sponsor..

    Da squalifica i calzettoni.

  • Riccardo

    Molto bella come divisa…le strisce grigie la rendono molto bella come le rifiniture arancioni…
    Anche io colore della divisa del portiere è bello..
    Stupendo ancora il lavoro adidas…il top dei top

    Home:8

  • anthony

    riquadro sponsor rovina una maglia che poteva starci come rinnovamento rispetto le precedenti.. forse bastava il lettering senza riquadro appunto.
    voto 4,5

  • LM

    A me piace, e non poco, sopratutto per le righe grigie, oltre che per l’uso dell’arancione che vivacizza la maglia. Non sarà tradizionale, ma almeno è fatta bene, con la vestibilità che non mi convince. Peccato per lo sponsor, mentre la divisa da portiere, seppur semplice, mi piace davvero tanto.

  • alexrn

    Sarò io a non capirne molto,ma se si vuole richiamare il rosso delle divise di fine ottocento…perché non si utilizza il ROSSO? Il rosso,non l’arancione fluo,il R-O-S-S-O,presente tra l’altro nello stemma.A me più che “proiettarsi al futuro tramite il ritorno al passato” mi sembra un modo di giustificare un colore che si abina solo con lo sponsor di scommesse.

  • Wasshasshu

    Arancione che si ispira al rosso delle divise di fine ‘800 abbinato (anche se “abbinato” in questo caso è una parola grossa) ad uno sponsor biancorosso… usare il rosso no? Non lo so, l’arancione fa diventare lo sponsor pesante e lo de-contestualizza, il rosso avrebbe migliorato l’armonia della maglia, oltre al fatto che è un colore storico ed è presente nello stemma.

    La maglia comunque non è male per nulla, comunque, sarebbe stato meglio se le righe ci fossero state anche dietro, sarebbe meglio se il beneamato arco sul retro se ne andasse a quel paese, magari avrei gradito anche lo stemma un po’ più grande e in alto.

    • Maver

      Mi piace questo tuo commento.Bravo.

  • Wasshasshu

    Ah, e sono stanco di vedere i loghi dei dannati centri scommesse stampati (o applicati, fate voi) sulle maglie da calcio. Cioè, è una roba assurda, i mal pensanti ci vedrebbero un conflitto di interessi grande come gli incisivi di Suarez. BASTA!

  • pongolein

    Una bella maglia, studiata, curata nei dettagli e molto esclusiva, ma che a mio avviso esagera con gli inserti e con la voglia di proiettarsi al futuro. Il craven cottage è espressione massima di tradizione e storia, forse queste maglie stonano con il contesto, anche se non è detto che tradizione e innovazione non possano andare a braccetto, ma in questo caso mi sembrano un po’ troppo audaci.Le strisce grigio chiare, quasi in trasparenza, mi spiazzano e non capisco ancora se mi piacciono e no.

    • Maver

      Secondo me sono fin troppo scure le strisce…le avrei schiarite ulteriormente per creare un effetto tono su tono meno marcato e meno disturbante,

  • Maver

    Ottimo.
    Mi sono sempre piaciuti i kit con i pantaloncini scuri rispetto alla maglia.
    Fossi stato io il designer avrei fatto 3 piccole ma determinanti,a mio avviso,modifiche:
    1)avrei schiarito il grigio (so che è gia chiaro,ma non abbastanza) delle strisce della maglia,in modo da creare un effetto tono su tono.
    2)avrei messo in bianco il logo adidas sui calzoncini
    3)avrei messo in nero il logo adidas sui,calzettoni,in modo da richiamare il lavoro della maglia.

    Detto questo,li perdono.

    E gli do un bel 7,5

  • Maver

    Tra l’altro,gentili redattori di Passione Maglie,sbaglio o si sta presentando una netta inversione di tendenza rispetto al passato riguardo alla contestualizzazione degli sponsor nelle maglie inglesi?
    Tempo fa si parlava di Atalanta e Juve,presi come esempi negativi a causa dei vari patacconi sulle maglie,mentre si lodavano i lavori svolti in inghilterra,in cui le maglie risultavano avere loghi meglio contestualizzati o addirittura assenti,in favore del semplice lettering.
    Forse anche in Inghilterra inizia a farsi sentire la mancanza di cash o è semplicemente un caso?
    Porto ad esempio anche il caso Chevrolet/United.