fbpx

Archiviata la retrocessione in Serie B l’Hellas Verona ha iniziato a prepararsi per la prossima stagione con la presentazione delle nuove maglie 2018-2019 firmate Macron. Come annunciato nei mesi scorsi, l’azienda emiliana sarà sponsor tecnico dei veronesi fino al 2023, diventando così la quinta azienda italiana a realizzare le casacche gialloblù, dopo Ennerre, Erreà, Lotto e Legea.

La presentazione è avvenuta in occasione della riapertura dell’Hellas Store Arena, il negozio ufficiale in pieno centro città.

Presentazione maglie Hellas, nuovo store

Prima maglia Hellas Verona 2018-2019

Dopo cinque stagioni all’insegna del blu navy Macron riporta il blu royal sulla maglia del Verona, che torna così al suo aspetto più classico. Il look profondamente tradizionale della nuova casacca degli scaligeri è enfatizzato dalla semplicità del suo disegno e dall’elegante colletto a polo, chiuso da tre bottoni.

La sezione frontale della maglia è impreziosita da una trama rigata tono su tono, leggermente in rilievo. Sul petto è ricamato il logo di Macron in bianco, accanto allo stemma societario, mentre l’interno del colletto è personalizzato dalla frase “Per sempre Gialloblù“, slogan urlato ripetutamente dai tifosi scaligeri a chiusura del coro da stadio: “In Italia: HELLAS! In Europa: HELLAS! Ovunque: HELLAS! Per sempre gialloblù!”.

Sul retro della maglia, sotto al colletto, è ricamata in giallo la scritta “VERONA”. Le maniche sono circondate da un doppio orlo bianco e giallo, ripreso anche sul bordo inferiore della casacca. La vestibilità della nuova maglia è Slim Fit e presenta numerosi inserti in micromesh per garantire maggiore traspirabilità.

Proprio come nella passata stagione, anche quest’anno il kit casalingo è spezzato da pantaloncini bianchi. I colori societari dell’Hellas colorano il doppio bordo inferiore e gli estremi dei laccetti posti per regolare la vita. I calzettoni in versione home riprendono il blu della maglia, vivacizzati da una doppia riga bianco-gialla e personalizzati con la scritta Verona ricamata sul retro.

Seconda maglia Hellas Verona 2018-2019

Un salto nel passato anche per la maglia da trasferta, che ritorna bianca con inserti gialloblù dopo oltre dieci anni di assenza. Per ritrovare un kit simile dobbiamo infatti tornare alla sfortunata stagione 2006-2007 quando la formazione scaligera, guidata da Giampiero Ventura, sprofondò in Serie C al termine del doppio spareggio contro lo Spezia.

La versione away della collezione 2018-2019 è caratterizzata da un colletto alla coreana che si presenta blu sull’esterno e giallo internamente. I colori societari vivacizzano anche i bordo manica e l’orlo inferiore della casacca. I loghi Macron sulle spalle e il lettering dell’azienda bolognese sono applicati in blu.

All’interno del colletto ritroviamo la frase “Per sempre Gialloblù“, mentre sul retro è cucita anche in questa caso la scritta “VERONA“. I pantaloncini sono blu con un doppio bordo inferiore bianco e giallo, mentre i calzettoni richiamano il bianco della maglia. Appare del tutto lecito attendersi che i pantaloncini e i calzettoni delle versioni home e away saranno scambiati tra un kit e l’altro a seconda delle esigenze.

Anche se come detto, una divisa simile a quella proposta da Macron manca a Verona da oltre dieci anni, lo stesso non si può dire per l’utilizzo del colore bianco, che ritroviamo in due occasioni nel recente passato dei gialloblù. La prima volta è stato scelto come colore della seconda maglia nella stagione 2014-2015, senza tuttavia nessun inserto stilistico gialloblù. L’esempio più recente è invece il terzo kit della passata stagione, con il giallo e il blu confinati in una stampa applicata frontalmente.

Maglie Hellas Verona trasferta bianche

Hellas in bianco, a sinistra la seconda maglia 2014-15, a destra la terza divisa 2017-2018

Terza maglia Hellas Verona 2018-2019

Per quanto riguarda la terza maglia la scelta di Macron è ricaduta sul nero con loghi color oro. La novità più interessante è rappresentata dallo stemma formato dai due mastini e la scala, liberi dal solito ovale gialloblù e messi in risalto sul numero 115 impresso sullo sfondo. La cifra celebra gli anni di storia del club scaligero.

Il modello della maglia è lo stesso di quello away, con il collare alla coreana che in questa versione è privo di stacchi cromatici, lo stesso dicasi per i bordi delle maniche e della parte inferiore della casacca. Ii nomi e i numeri applicati sul retro della maglia saranno oro.

I pantaloncini e i calzettoni completano il look total black della terza divisa dell’Hellas con l’oro che colora i loghi Macron, i mastini dello stemma societario e una riga che attraversa i calzettoni. Da sottolineare il dettaglio delle estremità dei laccetti dei calzoncini colorati di giallo e di blu.

Anche per la maglia nera si tratta di un ritorno, era infatti stata proposta da Asics nella stagione 2012-2013 e da Nike al suo esordio, nel campionato 2013-2014 e ancora nell’anno 2015-2016.

Maglia portieri Hellas Verona 2018-2019

Anche in questa stagione i portieri del Verona vestono di verde. La maglia presenta una fantasia geometrica tono su tono su tutte le maniche e un semplice colletto girocollo bordato di nero. Il nero è presente anche in un inserto posto sulle spalle e nei loghi Macron.

Anche la casacca dei portieri è personalizzata con la scritta “VERONA” cucita sul retro e con l’etichetta gialloblù posta all’interno del colletto. I pantaloncini e i calzettoni dedicati ai portieri sono in tinta con la maglia, con loghi e scritte in nero.

In conclusione un esordio interessante quello di Macron, che accantona gli audaci esperimenti dell’era Nike in favore di un forte richiamo al classico e al tradizionale puntando sui colori storici e su template molto puliti.

La vera chicca a mio avviso è rappresentata dalla versione dello stemma proposta per la terza maglia, un risultato d’impatto ed evocativo che avrei voluto vedere in pianta stabile su tutte le divise dell’Hellas.

Quali sono le vostre impressioni sulla collezione proposta da Macron per l’Hellas Verona 2018-2019?