SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Un inno alla tradizione, con questa frase si possono descrivere le nuove maglie dell’Inter 2015-2016 realizzate da Nike.

La presentazione ufficiale della maglia casalinga si è tenuta al Meazza durante l’evento Inter Night, una serata esclusiva per gli abbonati della prossima stagione che hanno potuto conoscere da vicino gli idoli nerazzurri del presente e del passato.

Presentazione maglia Inter 2015-2016

PRIMA MAGLIA INTER 2015-2016

Dopo una stagione segnata da una maglia senza le consuete righe verticali, Nike ha scelto di tornare sui canoni della tradizione per celebrare il 25° anniversario dalla vittoria della prima Coppa Uefa nel 1990-91.

La nuova maglia non a caso si ispira proprio all’annata in cui il capitano Beppe Bergomi alzò al cielo il trofeo continentale. 5 righe nere, 4 azzurre e un colletto a polo bicolore con una scollatura a ‘V’. Nessuna sorpresa sul petto dove troviamo lo swoosh Nike, lo stemma dell’Inter sormontato dalla stella dorata e il consueto sponsor Pirelli.

Maglia Inter 2015-2016 casa

Sul retro i colori delle righe sono invertiti e fanno da sfondo al nuovo font di nomi e numeri con lo stemma societario impresso alla base. Un altro dettaglio è rappresentato dalla striscia traspirante azzurra con micro-fori che scorre lungo i fianchi e prosegue sui pantaloncini neri.

I calzettoni sono neri con la scritta ‘Inter’ frontale e una serie di galloni azzurri sul polpaccio.

Font nomi numeri Inter 2015-2016

Se da un lato la nuova divisa si rifà a quella del passato, dall’altro offre ai calciatori le più recenti soluzioni di Nike per migliorare la performance. La tecnologia Dri-Fit incorporata nel tessuto – quest’ultimo sempre in poliestere riciclato dalla plastica in nome dell’ecosostenibilità – gli inserti in mesh traspirante ed i fori al laser per la ventilazione.

Divisa Inter home 2015-2016 Nike

Lothar Matthaus, maglia Inter 1990-1991

Lothar Matthaus con la maglia dell’Inter nel 1990-1991

SECONDA MAGLIA INTER 2015-2016

Ispirazione classica anche per la maglia da trasferta bianca, sulla quale torna la banda orizzontale nerazzurra accompagnata dal nuovo sponsor Driver (marchio della Pirelli).

La fascia nerazzurra è un elemento storico per l’Inter già a partire dagli anni ’60, è stata utilizzata anche nella stagione 1990-91 culminata con il trionfo in Coppa Uefa.

Inter kit away 2015-2016

In questa nuova versione Nike ha sottolineato il legame con la città di Milano aggiungendo una grafica tono su tono con il disegno della pelle del serpente, il mitico Biscione dell’Inter, simbolo storico della città dal XIII secolo.

Il colletto è a girocollo con la parte posteriore colorata di nerazzurro, i nomi ed i numeri sono azzurri. Anche qui ritroviamo la striscia micro-forata – sempre in azzurro – che adorna i fianchi e prosegue sui pantaloncini bianchi.

Seconda maglia Inter 2015-2016 Nike

Divisa Inter trasferta 2015-2016

I calzettoni sono anch’essi bianchi con i consueti galloni sul retro e la scritta Inter ricamata all’altezza della tibia.

La presenza del biscione ci riporta alla mente l’originale divisa away del 2010-11, nella quale il serpente era l’assoluto protagonista.

TERZA MAGLIA INTER 2015-2016

Dopo più di una decade Nike rispolvera il giallo per la terza maglia in una versione rivisitata, l’ultima volta fu utilizzato nel 2003-2004.

Terza maglia Inter 2015-2016 gialla

Una grafica nera che sfuma dalle maniche e dal bordo dei pantaloncini accentua il giallo vivace. Il nero scorre anche lungo i fianchi partendo da sotto l’ascella, proseguendo sui calzoncini e terminando con il colorare per intero i calzettoni.

Il look minimalista è sottolineato anche dal colletto a girocollo semplice e dallo stemma dell’Inter monocromatico.

Inter FC third kit 2015-2016

MAGLIE PORTIERI INTER 2015-2016

Capitolo portieri, nella serata di presentazione Handanovic ha indossato una divisa interamente verde con un semplice colletto a girocollo. Gli unici orpelli grafici sono la striatura tono su tono delle maniche e la striscia nera sui fianchi che ricopre anche i pantaloncini. Carrizo invece portava la divisa nera basata sullo stesso modello.

Carrizo e Handanovic, maglie portiere Inter 2015-2016

Siete soddisfatti del lavoro di Nike ispirato al passato?

  • Aldo

    Buona maglia, l’azzurro sembra essere tornato quello classico Divisa senza fronzoli, sicuramente più vicina alla tradizione della squadra milanese
    Nel complesso non incanta ma non delude

    • NelloStileLaForza

      La voce del buon senso.
      Condivido appieno.
      E con un certo sollievo, dopo l’annata delle pinstripes.

    • Mro

      Sì, concordo anche io. Ritorno al semplice e classico, niente di sorprendente o entusiasmante, ma nel complesso un buon lavoro.
      Home 7
      Away 6,5

      ?

  • pongolein

    un mix fra la moderna maglia 11/12 e le leggendarie maglie di fine anni 80 inizio 90. Mi sembra di leggervi nello sponsor fiorucci o misura.
    Sembra quasi che alla nike abbiano letto i nostri commenti disgustati dalla tendenza che aveva preso la tonalità di blu, fino alla bulimia di nero che ha rovinato le maglie dell’inter nell’ultima stagione.

    Una maglia DA inter.
    Perfetta. Sono quasi invidioso. Ma in ogni caso il derby tornerà ad essere “giusto”. =)

    • Peppe

      Peccato per il grigi…ops, granite!

      • pongolein

        eh già quello è un azzardo, ma a giudicare da quello che abbiamo dovuto sopportare negli ultimi anni, è una tassa ragionevole. Più che altro il rosso spento è a mio avviso la nota dolente della nostra nuova maglia.

        • NelloStileLaForza

          Concordo, Pongolein: quello delle nuove maglie del Milan non è un rosso che faccia pensare – come dovrebbe da originaria ispirazione – alle fiamme dell’inferno.
          Che da quelle parti abbiano abbassato il riscaldamento? 😉

      • Paolo73

        La sensazione di vedere il grigio/granite al posto del nero, come dici tu, in realtà è un effetto naturale del tessuto cangiante, ed è lo stesso che si riscontrava osservando le maglie Uhlsport (il primo sponsor tecnico con il quale l’Inter abbandonò il cotone/laniccio) del periodo ’88-’91.
        http://www.intershirtshistory.it/files/_dsc6664_-_1990_91_-_1a_coppa_uefa_-_n_10_lothar.jpg
        http://www.storiainter.com/Notes/Calciatori/matthaeus%20lothar.jpg

        • pongolein

          Paolo peppe allude al granite sulle spalle del milan nelle 3 strisce e in alcuni dettagli, perchè parlavo di un derby finalmente cromaticamente giusto e lui ironicamente mi ha fatto notare che al milan diciamo che ancora non tutto quadra =)

    • MOSCA

      Quoto totalmente la tua bellissima riflessione.

      Dopo anni passati a naufragare tra mille idee funeste, il derby sembrerà nuovamente quello tra i due fratelli Baresi, anche se il Milan sarà un pò più in toni scuri.

      Anch’io da ex (ex perchè ho smesso con l’avvento di nike) collezionista di maglie Inter, trovo finalmente i margini per rivedere la divisa così come dev’essere.
      In questi anni si è visto davvero di tutto, dal falso fattore identitario come quella orribile finta “pelle”, alle vere porcate in nome dell’innovazione con l’ultima in corso.
      E a proposito , il tuo Milan, sì, che con la maglia che uscirà di scena ha davvero innovato, rimanendo allo stesso tempo legato alla tradizione, altrochè gessato dell’Inter.

      Sulla prossima, sembra davvero derivare dalle divise anni 80 della Uhlsport.
      Se reintroducessero lo spazio per accogliere lo sponsor nonchè il biscione con stemma, dovrei ricominciare a collezionarle..

      Sta di fatto che la strada più semplice per trovare la maglia giusta è stata una strada lunga e tormentata da parte di Nike, tempi biblici ma alla fine.
      E’ dai tempi di Umbro che non si vedevano i colori giusti.

      Questa è la Maglia.

      • pongolein

        Io non sono così severo con nike, è vero che una svolta c’è stata e la tua analisi è stata precisissima, ma penso che almeno il rispetto “parziale” delle tonalità si è mantenuto fino a qualche stagione fa, quando le tonalità sempre più scura di blu ha rovinato una delle unioni cromatiche più evocative a livello mondiale.
        E’ altresì vero che le maglie umbro segnano un confine quasi romantico col calcio che fu, in continuità con quei gloriosi modelli di fine anni 80.

        • Eugenio

          Per me nike da dopo il triplete ha iniziato a fare qualche maglia non all’altezza. Forse dal 2012 è che non si vedevano maglie da Inter ( faccio passare quella del 11/12 nonostante le strisce sottilissime ), ma per me prima nike ha sempre fatto buone maglie, in particolare quella del triplete, del 06/07, e le prime, anche quelle col giallo del 2002. Mentre furono mediocri quelle del 02/03 e 03/04.
          Quelle Umbro erano semplicemente qualcosa di unico, soprattutto l’ultima con Ronaldo ( non è caso è la mia immagine 🙂 ), segnarono veramente la fine di quell’era.

    • Paolo73

      Intanto, e qui esulo per un momento dall’argomento della pagina, un plauso a PM perché ha creato un sito frequentato da persone SPORTIVE e non da tifosi beceri.
      in merito alla nuova maglia dell’Inter: sì, Pongolein, ho anch’io il sospetto che Nike e Inter Società abbiano ricevuto talmente tante critiche da essersi sentite spinte a fare il proverbiale ‘passo indietro’.
      In realtà la home 2011/’12 aveva strisce più strette e a colori invertiti (con una tonalità di azzurro che cominciava a divenire molto cupa), un colletto a polo interamente nero. Io preferisco questa, cioè la prossima, anche perché mi ricorda molto quella del primo campionato seguito dal sottoscritto (un motivo per cui sogno un ritorno al pantaloncino e calzettone azzurro, da usare in alternativa al bianco in quelle trasferte dove l’Inter è costretta a usare la home ma anche il bianco per il resto della divisa): http://wildstat.ru/img/club/year/middle/ITA_Inter_Milano_1982_1983.jpg
      Per ciò che concerne l’azzurro delle immagini, aspetterei le prime foto ufficiali (e reali) prima di convincermi che sarà così chiaro e ‘lucente’, ricordando lo scherzetto che il sito Nike ha fatto a noi interisti un paio di anni fa: http://www.soccerstyle24.it/2013/07/maglie-inter-2013-2014-nike-milano-citta-moda/
      Dulcis in fundo, mi auguro di rivedere presto un derby, non solo coi colori giusti (i miei complimenti anche alla nuova home del tuo Milan, anche se il grigio delle stripes Adidas secondo me stona un pochino), ma anche, e finalmente, ricco di top players… e poi vinca il migliore! 😉

      • pongolein

        Proprio nell’articolo che hai linkato c’è un mio primo commento del momento della presentazione, dove le foto nike lasciavano intendere che il blu fosse non troppo scuro, e lodavo la maglia. Poi resomi conto grazie ad altre foto della realtà dei fatti, ho scritto un secondo commento dove sconfesso le opinioni precedenti a causa della tonalità eccessivamente scura che già da un metro di distanza si annullava totalmente nel nero.

        Per il resto non posso che darti ragione totalmente: auspico un ritorno ai fasti del recente passato per ambedue le compagini. Ma io temo che soprattutto per quanto riguarda noi, al momento si stia facendo più campagna elettorale che campagna acquisti. Non ci resta che attendere.

      • Matteo

        Concordo a pieno con Paolo73,
        la maglia è finalmente QUELLA NOSTRA TRADIZIONALE, finalmente i colori giusti, le striscie regolari, i numeri ben visibili, OTTIMO LAVORO!
        Anch’io in questi anni, mi sono sempre chiesto, ma perchè quando si gioca in traferta (contro udinese, palermo, parma,cesena, roma) non si alternano i calzettoni e i pantalocini azzurri a quelli bianchi?
        di per sè non c’entrano nulla con la maglia neroazzurra, penso che ad impatto visivo o ci si presenta total white o in colorato, tendenzialemente prossimi al nero per la divisa tradizione, e all’azzurro per rare eccezzioni, perchè no?? nessuno ci ha pensato mai?

  • Aurelio Cirella

    …da interista sono sollevato e anche felice…finalmente sono tornati i Nerazzurri ! …non mi convince tantissimo il colletto ma la maglia per il resto è stupenda anche se la trovo ancora inferiore a quella del 2011/12 che io personalmente reputo la miglior maglia mai realizzata da Nike per l’Inter…si sa qualcosa sul nome del font ?

    • Peppe

      Carino il font…
      Anche se spero un giorno di vedere il font uniformato per tutta la Serie A come in Premier

      • http://www.studiotaag.com Angus

        Questa è un’idea che sostengo da tempo, e che estremizzerei al brand unico per la divisa.
        Renderebbe l’immagine della Serie A molto più forte nel mondo, come capita per le leghe americane come l’NBA, dalle quali in ambito di marketing abbiamo solo da imparare.

        • adb95

          Sinceramente non è con il font unico di Serie A che si migliora la situazione del Marketing. E comunque dal punto di vista personale il font unico dà terribilmente il senso di maglie prodotte in serie…

          Per quanto sia bello il font della Premier e per quanto molti font della Serie A siano discutibili preferisco mille volte che ognuno giochi con i suoi numeri…

        • http://www.studiotaag.com Angus

          Il font unico da maggiore serietà a certe società che sfruttano font di altri brand o direttamente di altre società, ma in realtà la maggiore credibilità in ambito di marketing la intendevo derivante dal marchio unico delle divise, fattore che permetterebbe una maggiore coordinazione delle divise, maggiore equilibrio all’immagine delle società. Pensa alla MLS, io ricordo certe divise molto belle, e non ne ricordo di particolarmente brutte. Nike stessa si rifiuterebbe di distribuire maglie arancioni a tinta unita come quest’anno, ma avrebbe l’interesse primario a personalizzare anche la terza maglia dell’Atalanta.
          La Lega nel complesso ci guadagnerebbe, le società di medio-basso profilo anche, le ‘sorelle’ certamente meno, ma avrebbero un ritorno di immagine maggiore con una vendita dei diritti delle partite a un prezzo maggiore.
          Detto ciò non ho studiato marketing, quindi possono essere tutte fesserie, e se volete son pronto a farmi convincere del contrario. 😉

      • Matteo Perri

        Sul font unico sono favorevole, ma sul brand spero non succeda mai 🙂

        • http://www.studiotaag.com Angus

          Ho estremizzato, e di certo scontenterebbe molti, ma credo che presto altri campionati europei ci arriveranno.

        • Peppe

          Infatti accade negli Usa e in Cina, grossi mercati, ma con un’appeal di squadre basso…

        • http://www.studiotaag.com Angus

          Nel calcio è vero (in realtà non conosco l’andamento del merchandising della MSL tra il pubblico americano), ma se pensi a campionati come l’NBA ma anche la Major League di baseball, l’appeal le squadre l’hanno eccome.
          Non ho le conoscenze per dire quali siano i fattori che possano portare a una gestione di questo tipo del marketing, probabilmente il fattore ‘franchigia’ sposta molto.

        • adb95

          Guarda Angus, io neanche ho studiato Marketing (ancora no per lo meno ne riparleremo tra un anno), ma se avevo pensato che il font unico desse il senso di maglie prodotte in serie figurati un po’ con brand unico…

        • http://www.studiotaag.com Angus

          Capisco la tua paura adb95, ma facendo una semplice ricerca su google potrai verificare quanto Adidas si sia impegnata per evitare di dare questa impressione, pur riuscendo a mantenere una sorta di coordinazione nella collezione completa. E pensa cosa sarebbe disposta a fare un’azienda del genere che affianca il proprio marchio a un intero campionato europeo. Per contro c’è da dire che negli USA è più semplice sbizzarrirsi, vista la poca tradizione delle società.

          Qui la mia ricerca

          https://www.google.it/search?q=mls+2015+jersey&espv=2&biw=1285&bih=1030&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ei=18JmVc6XFcrYU6fngcAP&ved=0CAYQ_AUoAQ#tbm=isch&q=mls+2015+all+jersey&spell=1

      • Lore045

        Io al contrario penso che l’idea più innovativa sia stata quella del Milan Type, che uniforma nel tempo il font rendendolo unico e rappresentativo dell’immagine del club.

        Non mi sorprenderebbe vederlo sfruttato in tutte le situazioni: dal merchandising alle iniziative di brand extension.

        • http://www.studiotaag.com Angus

          Quello è certo, ma è un passo che va nella direzione del font unico. Il Milan ha potenziato la propria immagine anche grazie a questo accorgimento, la Lega potrebbe fare la medesima cosa attraverso il proprio font unico.

  • MarcoACM

    Da milanista (quindi da rivale) devo dire che sono davvero bellissime, la tradizione vince sempre c’è poco da fare!
    Bello anche il font dei numeri

  • http://www.studiotaag.com Angus

    Super! Ne venderanno molte, ci scommetto.

  • L.R.

    Superba. Se non fossi milanista la comprerei.
    Ma sbaglio od il font é quello utilizzato dalla Juve? Correggetemi se sbaglio

    • Fabio

      A me il font pare più un vecchio font del real madrid, tipo stagione 11/12 forse

      • Niccolò Mailli

        Il font è lo stesso utilizzato dall’inter nella stagione 2008 2009, o per lo meno è molto simile.

    • Luca

      Giusto il Font è quello della Juve ed anche i numeri sono fatti sulla stessa base….

  • Gusto

    devono fare una maglia di m… la stagione precedente per poi apprezzare la bellezza di una maglia normalissima, bellissima proprio perché normale.

  • Magliomane

    Assolutamente perfetta.
    Ci voleva tanto?

    10+

  • Luca_M

    bellissima, ottimo lavoro di nike: 9.

  • Emilio

    Dove bisogna firmare per mantenere questa maglia come maglia dell’Inter a vita? Non sto credendo ai miei occhi… Solo chi è interista come me capirà che gioia è vedere questa maglia dopo l’obbrobrio di quest’anno.

  • Simone

    Non mi fa impazzire, è la classica maglia della mia squadra, nulla di eccezionale!

    • Magliomane

      Ecco, poi leggi commenti come questo e hai improvvisamente la risposta a tante domande…

    • sergius

      @ Simone, non so, forse ti faceva impazzire la maglia da baseball di quest’anno o trovavi eccezionali quelle a strisce larghe neroblu dell’anno prima, fossi in te sarei orgoglioso di avere ritrovato la maglia della mia squadra.

    • Matteo Perri

      @Magliomane
      @sergius

      Non è un mistero che ci siano (tante) persone che non amano i canoni tradizionali. Non potete immaginare a quante persone è piaciuta la maglia dello scorso anno, poco gli interessava se era lontana dalla tradizione. Qui siamo quasi tutti appassionati, per cui uno come Simone è una voce fuori dal coro, ma non si deve sentire in difetto per i suoi gusti.

    • Daniele Costantini

      Io la penso come Simone.

      Capisco che tanti tifosi nerazzurri, dopo un anno di astinenza, aspettavano ardentemente il ritorno a una canonica palatura simmetrica… ma ciò non può bastare – o almeno, a me non basta – per giudicare positivamente una maglia rappresentativa di uno dei club più noti al mondo, realizzata da uno dei brand più famosi al mondo.

      Una casacca semplice ed essenziale, non c’è che dire… che sta bene addosso all’Inter così come calzerebbe, cambiando unicamente lo stemma, all’Atalanta, al Pisa, al Bruges e a tutte le squadre nerazzurre di questo pianeta. Assolutamente positivo il ritorno allo storico azzurro, così acceso e liminoso come non si vedeva da anni; assolutamente negativo il font scelto per la numerazione, troppo arzigogolato e pertanto fuori contesto rispetto alla sobrietà generale dell’uniforme.

      Una maglia che supera ampiamente la sufficienza, ma priva di quei dettagli, personalizzazioni o qualsiasi altra cosa che possa fargli fare un salto di qualità. Una maglia che, forse proprio per questo (e qui mi ripeto, avendo scritto la stessa cosa per i cugini rossoneri), pare il perfetto complemento all’instabile presente interista.

      • Swan

        Per me la maglia attuale dell’Inter è praticamente la home dell’Atalanta senza il quadratone nero sulla schiena.

        • Swan

          Si può fare lo stesso accostamento con il Bruges.

  • Paolo73

    EVVIVA! Ha pure il colletto col bavero, che la rende più elegante!
    E finalmente sembra che siamo tornati al vero NERAZZURRO: i colori del CIELO e della NOTTE! 😀

  • MarcoTs

    Piango da tanto è bella. Bentornata mia adorata maglia nerazzurra.

  • gas27

    Che volere di più dalla maglia dell’Inter!!?? Colori perfetti, righe perfette ed alternate tra fronte e retro, bel font e addirittura colletto bicolore (una rarità in questi tempi… ).
    Dopo lo schifo nero di questa stagione, una grande, grandissima maglia per l’Inter, voto 9 e mezzo ma no, anche 10!!!

  • FDV

    Siamo vicini alla perfezione.

    Piccoli appunti: trovo il colletto leggermente risicato ed avrei gradito i bordi manica neri, ma per il resto è una maglia che rimanda benissimo a quella notte di 24 anni fa, che ricordo come se fosse ieri (dolorosamente).

    Ultima nota: da ragazzino detestavo i colletti come quello della maglia del 1991, nello stesso materiale acetato della maglia, fatto quasi con la stoffa “avanzata”, preferendo quelli più evoluti in maglieria. Oggi invece ne ho quasi nostalgia, a loro modo rappresentavano un’epoca (tra gli ’80 ed i ’90). Dunque quando vedo omaggi come questo qui, ne sono felice.

    • pongolein

      quoto totalmente la digressione sui colletti. Questo appare un po’ leggero, debole. D’accordo anche sui colletti in acetato in genere come prolungamento maglia (che stiamo vedendo riproposti in alcune maglie). Ebbene, a differenza tua, non ne ho nostalgia =)

      • Antonio

        D’accordo con pongolein, l’unico rilievo che mi sento di fare a una maglia altrimenti perfetta.

        Un “bentornata” alla maglia dell’Inter.

    • MOSCA

      Quoto totalmente la tua nota sui colletti

      Vivevo e vivo oggi le tue stesse sensazioni.

  • F093

    F093
    old style (OLD STYLE)

    …devo aggiungere altro??

  • Gabriele

    Da interista dico che finalmente una maglia decente dopo 4/5 di puro annebbiamento della nike :D. Il font è carino ma è simile, se non uguale, al font del Real Madrid 2010-2011.

  • Faretra

    Fantastica, FANTASTICA!! Strisce della giusta larghezza, niente fronzoli, tonalità di azzurro perfetta. VOTO 10! 😀

  • Leo

    finalmente una maglia decente!

  • squaccio

    Nulla da dire, 10 come maglia e 10 come font.
    Si candida ad essere la migliore della serie A.

  • Aeschylus

    Bentornata, Beneamata! Con tuoi colori, quelli del Cielo e della Notte! E il cielo più bello, si sa, è azzurro, non già blu notte, violaceo etc.

    • gian

      u.u solo i veri interisti possono tirare frasi così belle

  • Arfonso

    Bella, le prime immagini la facevano peggiore…il top per me è la divisa 09-10, quella del Triplete, coi calzettoni bianchi.
    Il font mi pare proprio quello della Juventus attuale, non mi piace. Il font 04-06 è perfetto per questo kit

  • muso

    Ooooh!!E ci voleva tanto!?!?quindi l’anno prossimo l’inter metterà di nuovo la maglia dell’inter.

  • 8gazza

    Alleluja Alleluja!!!

  • Jak Carate Brianza

    Meno male…ritorno alle origini

  • pinuccio

    Bellissima, ma ho paura che l’anno prossimo, per compensare questa, la maglia dell’Inter sarà rosa e verde a cubettoni orizzontali beige pralinati. Le do un 9.

    • Magliomane

      Beh, saran contenti quelli che ritengono la classica maglia della loro squadra “nulla di eccezionale” (cit.)…

    • Paolo73

      Eddai! Godiamoci il momento, per una volta! Per l’anno prossimo ci penseremo… appunto, l’anno prossimo… 😉

      • Eugenio

        Dato che è l’unica cosa di cui possiamo godere.. 😉

  • Eugenio

    Siamo veramente vicini alla perfezione, non si poteva chiedere di meglio. è tutto al suo posto e come deve esserci.
    Sono felice per la tonalità dell’azzurro, me l’aspettavo più scuro. Potevamo avere il bordomanica nero, il colletto di un tessuto diverso della maglia oppure rendere ancora migliore un font che è decisamente più bello di quello attuale, ma direi che siamo vicini alla perfezione.
    Adesso cambiassero la squadra, per il bene di noi interisti e del calcio 🙂

  • vittorio

    Adesso se diciamo che non è un granchè quelli della Nike diranno che siamo incontentabili…certo dopo la bestemmia dello scorso anno per me già tornare all’azzurro suona come un miracolo. Per questo non dirò niente di più ma non la comprerei;)

    • Matteo Perri

      Che siete incontentabili lo dico io, non c’è bisogno di scomodare Nike 😀

      • vittorio

        eh si hai ragione!

      • vittorio

        hai ragione! 😉

  • Stavrogin

    Scusate l’OT. E’ da un po’ che non si vede in giro rudiger. Qualcuno sa che fine ha fatto?

    • F093

      …anche io mi stavo chiedendo lo stesso…
      Rudiger se ci sei batti un colpo!

      F093
      old style

    • rudiger

      È vivo e lotta insieme a noi 🙂
      Un periodo di “distrazioni”. Grazie del pensiero.

      • Stavrogin

        😉

      • F093

        Bentornato!

        F093
        old style

  • Il Tradizionalista

    SPLENDIDA maglia che rispetta la tradizione. Cosi devono essere le maglie: rispettose dei colori e del taglio centenari. Gli esperimenti vanno bene per la seconda o terza maglia, ma la principale NON SI DEVE TOCCARE. A tutti coloro che (in maniera incomprensibile e malata) sbavano dietro le novità forzate dico: se volete puah, strisce seghettate , strisce che non sono mai strisce, strisce curvate, settecento patch sulle maniche, insulti vari alla tradizone, andate ad una sfilata di moda e lasciate stare il calcio. La federazione internazionale deve mettere un freno a certe schifezze, obbligando gli sponsor tecnici (almeno per le prime maglie) a rispettare la tradizione. A tutti quelli che si “annoiano” per i classici colori, dico come si sentirebbero a vedere le strisce del milan nero e verdi ad esempio…”tanto per un anno si può fare”, vero? tipica frase di chi è cresciuto senza conoscere il bello, ma si è trovato in un mondo con nessun senso estetico che ha addirittura intaccato la sicurezza di una icona come la maglia di calcio. Questa dell’ Inter (finalmente) è una maglia BELLISSIMA che rispetta in pieno quello che dovrebbe sempre essere una maglia di calcio.

  • madyebo

    Oh yessssss!!!
    Direi che ci siamo stavolta, maglia tanto “normale” quanto bella per essere una vera maglia da Inter!!! Voto 10
    Font richiama uno usato dal Real Madrid qualche anno fa, ma mi piace,
    finalmente se ne va quel font schifoso delle ultime stagioni, il 5 e il 55 poi erano inguardabili con i 2 rovesciati!!!
    Se decidono di fare lo stesso con questo font zero problemi da quanto vedo… Voto 9

  • giopé

    finalmente una maglia seria e non quelle viste negli ultimi due anni e questo vale per entrambe le squadre di milano (lo dico da milanista)

  • sergius

    Si, credo che i tifosi di Inter e Milan che negli ultimi tempi abbiano avuto pochi motivi per gioire ne abbiano trovato uno per quanto riguarda l’immagine delle loro squadre. Dopo bestialità a ripetizione che hanno toccato l’apice con gli ultimi pasticci visti nell’attuale stagione, torneremo a vedere Inter e Milan vestire da Inter e Milan. Cosa dire di questa maglia, bella, bellissima e pure che non dovesse esserlo il fatto stesso di avere preso il posto di maglie neroblu o pigiami neri a righine e quant’altro, la fa apparire stupenda. Speriamo duri.

  • salvopassa

    Carina, sì, per carità.
    Qualcuno si è chiesto se non sia però un tragico paradosso il fatto che per giustificare LA MAGLIA dell’Inter si debba scomodare la vittoria della Uefa 91?
    Insomma, salutatela pure tra un anno, è solo un contentino per noi gonzi…
    …pure l’anno scorso dicevamo “Bello il ritorno al classico Barcellona”… e vedi un po’ st’anno come siamo finiti… stesi lunghi in orizzontale…

    (E comunque aveva molto più stile e carattere quella del 2011-2012).

    • Swan

      Caro Salvo, hai detto bene: questa maglia ha un template classico perché si ispira alla maglia del 1991, probabilmente l’anno prossimo il template avrà uno stile più moderno.
      Ma questo vale per l’Inter e per tutti i club a livello mondiale, fa parte dell’evoluzione della maglia e del merchandising che in Italia è qualcosa di sconosciuto (top clubs a parte), altrove è un’importante fonte di guadagno per il club.
      Dovendo fare un commento alla maglia devo dire che ricalca bene quella usata 24 anni fa; poi personalmente non mi dice nulla, troppo piatta, neanche un sottile bordomanica. Le uniche dell’Inter che mi sono piaciute sono quelle degli anni Umbro e quella del 2011/12 che si ispirava ad una degli anni ’60.

      • salvopassa

        A me può anche andar bene, tutto sommato o ci adeguiamo o ci facciamo il sangue amaro! 😀
        Mi fa solo sorridere il cambio di prospettiva, quella che dovrebbe essere la normalità viene vista come un ritorno da festeggiare con un anniversario. Ma sarà sempre più così, sarà come tornare a dormire da mammà una volta al mese e sentirsi a casa: non fateci l’abitudine!
        In questo barnum, l’elastico tradizione-innovazione ci porterà a risultati schizofrenici: già che c’eravamo, potevano spremersi un po’ di più con i dettagli.

        • Il Tradizionalista

          Ma perchè? che dettagli vuoi?

        • salvopassa

          Beh, come altri han fatto saggiamente notare, un bordomanica, qualche guizzo sul colletto…
          Che ti devo dire, più scorro i commenti e più sorrido, il “ritorno alla maglia storica” è veramente un controsenso paradossale…
          Comunque se i tifosi saranno contenti, ben venga, è anche un modo per misurare l’orientamento attraverso le vendite.

      • Paolo73

        In realtà la home della stagione 2011/2012 ricalcava quella della stagione 1975/1976, che, insieme alla seconda “home” prodotta da “Mec Sport” nel biennio 1982-1984 (ebbene sì, in quel periodo l’inter aveva una doppia maglietta casalinga, cioè una come quella che è appena stata presentata, ovvero con una larghezza classica delle strisce, e l’altra, appunto, con strisce chiaramente più strette), furono le uniche con questo tipo di soluzione.
        https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcS9c5VXhf8VzacIrLVgeP3HKNPbPr-tkcUo4KYpEfbqHGHc542U
        https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcS9c5VXhf8VzacIrLVgeP3HKNPbPr-tkcUo4KYpEfbqHGHc542U
        Era solo una piccola precisazione storica, nulla più. 😉

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    La maglia dell’Inter. Molto fine anni ’80 inizio ’90 per via della tinta tenue dell’azzurro (mi piace) e per la conformazione del colletto. Non mi convince del tutto la font di numeri e nomi, avrei optato per qualcosa di più ’90s, tipo la soluzione 3D già adottata da Macron per Lazio e Napoli.

  • dario

    Sembra di essere tornati ai tempi di Ferri, Berti, Bergomi e i tre tedeschi.
    Se solo Adidas avesse acceso il rosso del mio amatissimo Milan, al prossimo derby Baresi, Maldini, Ancelotti e i tre olandesi avrebbero potuto sfidare quelli di sopra.
    Vabbè… mi accontento di Ranocchia contro Abate.
    Comunque maglia bellissima. In bocca al lupo ai cugini: fatene buon uso.

  • FERT

    Che bella la vera maglia dell’Inter !

  • Mr.74

    Mi piace molto, specie il colletto. Senza le strisce azzurre sui pantaloncini, la resa estetica di questo kit, nella sua coerenza e semplicita’ sarebbe stata ancora migliore, ma il voto e’ comunque alto, 8. Ottimo lavoro di nike finalmente.

  • Luca

    FINALMENTE una divisa degne di questo nome! Nulla da dire, bella, semplice e…TRADIZIONALE! Bello anche il font di numeri e nomi, adesso aspettiamo la seconda e la terza divisa!

  • Janek

    Nella sua essenzialità è una bella maglia : semplice, lineare e pulita.
    Insomma, questa maglia E’ L’INTER.

  • Simone T

    Finalmente! Ci voleva tanto a fare la maglia dell’Inter per l’Inter?

  • Matteo F

    Da juventino dico che questa maglia è davvero molto bella! La Nike l’anno scorso non ha rispettato la tradizione del club proponendo una maglia a dir poco orrenda…finalmente una maglia degna, finalmente un blu chiaro, basta scurire i colori delle maglie!

  • biuck

    non so se è veramente una maglia bellissima, o se dopo lo scempio di questa stagione qualsiasi altra cosa sarebbe sembrata bellissima!?! a parte gli scherzi, ottima maglia, i colori mi sembrano quelli giusti, e si sono anche ricordati di usare il numero 2!!!

  • vigne

    La maglia è bella dai, è da Inter. Punto.

    Giusto punto d’azzurro e giusta tutto sommato anche la grandezza delle strisce, bello anche lo sfasamento con il retro. Mi piace molto anche il colletto bicolore.

    Rispetto alla maglia 11/12, con la quale è facile fare paragoni, questa credo mi piaccia di più (patch e giocatore raffigurato a parte).
    http://static.fanpage.it/calciofanpage/wp-content/uploads/2011/09/inter-trabzonspor-0-1-638×425.jpg

    Forse perché l’azzurro è più azzurro e la rende più vivace, forse per il colletto che così è molto più bello e forse, anzi, soprattutto, per la vestibilità; appena vista la 11/12 mi piacque molto, ma vista indossata, con quelle maniche lunghe, mi deluse un pelo.

    Un appunto lo farei per il mancato bordomanica, del quale sono un fan accanito.

    Per quanto riguarda il font (molto molto simile al Real 10/11 http://3.bp.blogspot.com/_g-Ylxb54NUc/TJVrNHLz8vI/AAAAAAAAKKs/2lolpschaUs/s1600/Real-Madrid_2010-11-FNT.png ) devo abituarmi un po’, non riesco a dare un giudizio ora (ecco, forse il font 11/12 era meglio, numero 7 a parte).

    Dopo due anni (ma anche tre, visto che nel 12/13 c’erano la maglia rossa, che comunque secondo me era molto bella e la nerazzurra era con la manica monocolore e le strisce larghe) di esperimenti comunque riusciti a parer mio (sì, anche quella di quest’anno), sentivo la nostalgia di tornare al classico.

    Ora, la maglia c’è, manca la squadra. Non pretendo Lothar, ma ricominciamo ad onorarla questa divisa.

    • Eugenio

      Ahah, purtroppo penso che per la squadra dovremo aspettare ancora un po’. 😉
      Secondo me il punto di forza di questa maglia ( oltre al fatto che è ritornata ad essere quella che conosciamo ) è proprio la tonalità dell’azzurro, che appunto è azzurro e non blu. Il font lo ritengo decisamente superiore rispetto a quello di quest’anno, finalmente normali. L’1 solo non mi piace. Avrei voluto il bordomanica, ma bene così.
      Adesso il resto del fascino di questa maglia lo deve dare la squadra. O almeno, speriamo che lo facciano 🙂

  • daniele

    Non sono interista però la maglia è bella e semplice.

  • Angel94X

    Dopo la stravaganza della stagione attuale, era prevedibilissimo un forte ritorno alla tradizione, accompagnato sia dal richiamo ai traguardi raggiunti 25 anni fa che alla scelta di un azzurro molto più chiaro e luminoso. Dovendolo giudicare da questa prospettiva, il kit dell’Inter è impeccabile ed il lavoro svolto da Nike eccezionale. Tuttavia, sulla base dei miei gusti personali, nonostante la mia fede nerazzurra affermata, devo ammettere che esteticamente la maglia non mi piace particolarmente. In particolare, critico l’assenza di un bordomanica e la scelta di invertire i colori delle strisce tra fronte e retro che seppur ben augurante ( L’ultima volta fu nel 2010, stagione del triplete ) non mi fa impazzire. Bello il colletto, bello il font.

    Voto: Un dubbio 7 e mezzo che potrebbe tanto migliorare quanto peggiorare con l’abitudine.

  • Ghaly76

    Il font dei nomi è lo stesso usato dal Milan dal 2012 al 2014. I numeri invece sono diversi e sono di un altro font. Io sono milanista, ma devo ammettere che nike ha fatto davvero un buon lavoro. Tradizione e modernità. Purtroppo invece il Milan con la storia delle tre strisce sta sfornando maglie sempre più discutibili. Quella di quest’anno è bella, ma l’argento/grigio non c’entra proprio nulla. Con due colori nike è superiore, sul colore unico preferisco adidas.

  • Luca

    STUPENDA!!!!! Un azzurro finalmente come si deve!!! ovviamente ci sono quelli che non sono contenti ‘perchè è la classica maglia della mia squadra’ come se non venissimo da anni con maglie viola, gessate e con strisce larghe quanto mezza maglia….

    Sul font non capisco perchè si continua a dire che è quello della juventus.. sono più squadrati e con una linea che divide a metà i numeri. fanno benissimo anche se per me i più belli in assoluto erano quelli umbro e quelli del 2006/07 (primo anno di ibra maic e company)

    molto contento, la comprerò, spero con numero e nome di yaya.

  • Riccardo carnevali

    Davvero bella…da interista sono soddisfatto del lavoro fatto da Nike
    Bello sia il modello che l’idea di prendere spunto da una maglia vecchia e vincente
    Complimenti!

    Voto: 9,5

  • Giuseppe

    Da juventino, gran bel lavoro!!! Nike, per noi, sembrava lavorasse al contrario. Queste, per me, sono delle gran maglie. Mi aspetto la seconda, in versione anni ’60 con pantaloncino e calzettone nero. Evviva la tradizione!

    • MEFISTO

      Le ultime realizzazioni di Nike per la Juventus sono sempre stati ottimi lavori.

      • Giuseppe

        De gustibus… le cime innevate delle Alpi, l’effetto 3D, Helly Kitty, parliamone..

        • MEFISTO

          ho detto le ultime, diciamo ultimi 3 anni, home impeccabili, away belle e tradizionali.

  • Roberto 85

    Una sola parola: FINALMENTE!!!!!!! Voto 8,5

  • MEFISTO

    Il ritorno dell’azzurro (vero azzurro) come non si vedeva da tanto tempo la rende la migliore maglia dell’Inter degli ultimi tempi, anche della 11/12.

    Niente da dire poi sulla larghezza delle strisce e sul colletto, tutto perfetto.

    Voto 10.

  • Luca

    Pasionemaglie a proposito di numeri ma foto del numero 4 (sò che è stato ritirato per sua immensità Zanetti) cioè 14..24 etc non ci sono? Sarei curioso di capire se è a tre punte (cioè due su ed una sotto)

  • Roberto 85

    In pratica, le divise scure delle stagioni scorse ed il completo gessato sono stati il “prezzo” da pagare per gli interisti per tornare ad avere una maglia così! 😀

  • collezionista_34

    Niente male, proprio niente male. Non riesco ad abituarmi all’assurda mancanza di rifiniture sulle maniche, ma nel complesso è un gran colpo d’occhio.

  • Paolo73

    Mi riallaccio ad alcuni commenti e sono d’accordo con chi avrebbe preferito un bordo manica ben definito ed una continuità di colori tra le strisce frontali e quelle posteriori all’altezza delle spalle, anche se presumo che la scelta di invertirle è secondo me più perlopiù influenzata da un fattore scaramantico (leggasi maglia “Triplete”). Sui font, invece, vado un po’ contro corrente: ho sempre amato la grafica e le cifre in stile “digit”, per cui a me garba assai. Certo che quello delle magliette di quest’anno erano orribili (discorso “2” e “5” a parte): sottilissimi e illeggibili.
    Avendo visto finalmente anche il video della presentazione ufficiale, do un sincero bentornato all’AZZURRO, colore per il quale Moratti sembrava portare una certa avversione… chissà perché poi!

  • Federico

    Non ho problemi a dirlo..siamo di fronte alla maglia più bella che Nike abbia realizzato per l’Inter; non riesco a trovarle un difetto. Una maglia che invoca il passato, all’insegna della semplicità e della purezza. il colletto è straordinario, la font è meravigliosa, molto belli anche i calzoncini e i calzettoni. Anche le strisce invertite sul retro non mi dispiaciono per niente. Insomma, dopo gli ultimi disastri era ora che la Nike ci ridasse la nostra divisa, e che divisa!

    • Paolo73

      E perché dovresti aver problemi a dirlo?… 😉

      • Federico

        Perchè magari qualcun’altro la potrebbe vedere inferiore ad altre già fatte da Nike..

  • Renzo

    Confronto alla presa in giro propinata da Nike ci tifosi interisti nella stagione che sta per concludersi allestendo 3 maglie orrende su 3 difficilmente si poteva fare peggio. Quindi ben venga il ritorno alla tradizione. Ben tornate le strisce verticali nerazzurre e l’assenza di inutili iperboli cromatiche. Se proprio voglio essere pignolo non mi piace lo sfalsamento delle righe davanti/retro e avrei messo i bordini neri alla fine delle maniche. Bene font numeri e nome calciatore.

    • Paolo73

      Quoto in toto.

  • Baracca

    Be’, è la maglia dell’Inter. Molto bella.

  • adb95

    Strisce chiare, dei colori giusti. Colletto curioso ma intrigante. Font decente (alleluia).

    Globalmente dà un senso di pulizia grafica che si vede su poche maglie, almeno a mio giudizio.

    7,5

    • adb95

      Volendo vedere un difetto nel font è che la linea nera crea un po’ di confusione, forse doveva essere un po’ meno visibile

  • Paolo73

    Avevo scordato un altro dettaglio che mi fa apprezzare in modo particolare la nuova maglia home: la striscia centrale nera. Non la si vedeva dalla magica stagione del Triplete. In più io la preferisco così perché mi dà un particolare senso di completezza.
    Tra le tante cose dette, alla fine manca il mio voto: 9. Non le ho dato il massimo a causa dei bordi manica inesistenti e delle strisce sulla parte posteriore che non seguono quelle della parte anteriore, soluzione che all’altezza delle spalle mi dà un effetto ‘scacchiera’, da me poco gradita.

    • pongolein

      E’ vero, nike ha sempre avuto dei problemi a coniugare il fronte con il retro della divisa. Adidas è più drastica ma forse più ordinata nella gestione di questi spazi complicati (ma forse dovrò rimangiarmi quello che ho detto quando vedrò la nuova maglia della juve indossata) e ha quasi sempre optato per zone monocolore più spesse che fungessero da confine fra fronte e retro, sia a livello dei fianchi che delle spalle.
      Sinceramente preferisco l’ordine a costo di sacrificare qualche centimetro di strisce. Ma è un parere soggettivo.

  • filmar1973

    Come tutti sollevato dal ritorno alla tradizionale maglia nerazzurra. Così come appare azzeccata la tonalità dei colori e, di certo, la qualità dei materiali. Mi sarei però augurato qualcosa di veramente innovativo e caratterizzante nei dettagli e, più in generale, nel kit. Peccato.. in fondo finisce per apparire banale, già vista. Insomma, un’occasione persa.

    • Paolo73

      In effetti i calzettoni interamente neri, senza un richiamo azzurro, mi deludono un po’.
      I pantaloncini invece direi che vanno bene così: hanno una sottile banda laterale azzurra, che a mio avviso non stona affatto.

    • filmar1973

      .. per non parlare del pessimo effetto “scacchiera” dovuto all’inversione dei colori tra il fronte e il retro.. quello era proprio da evitare..

      • filmar1973

        .. infine la mancanza di bordatura sulle maniche.. bah..

    • iL tRADIZIONALISTA

      Questa è la maglia dell’ Internazionale FC. PUNTO

  • Francyinterista

    Inutile dire che questa si che è una maglia dell’Inter e sono davvero felice che sia tornata, a differenza di altri, perché dopo l’incubo pigiamesco in stile puffi di quest’anno (non ne hanno azzeccata una questa stagione veramente, forse l’unica che si salva UN PÒ è la seconda) e quella del Barcellona ci siamo veramente salvati. Prima della scorsa stagione reputavo Nike il miglior sponsor tecnico, poi ho iniziato ad avere dei dubbi ma sta di fatto che questa è semplicemente favolosa e si candida a diventare la migliore del 2015-16. La migliore per me rimane quella del 2008-2009 con i richiami dorati, seguita da quella Triplete (non tanto per estetica ma proprio per il particolare valore affettivo che ha per noi interisti). Questa la piazzo al terzo posto, bellissimo anche il font ma soprattutto il colletto. Mi ricorda anche quella del 2011-2012, ma questa la supera: sarebbe stata perfetta coi bordi neri alle maniche proprio come nel ’91. Voto: 9.

  • teo’s

    Sbavo. Spero solo che i ragazzi mi invoglino a comprarla raggiungendo finalmente dei traguardi all’altezza della nostra storia. Ok che sono di parte, ma questa è voto 10. Fantastico il colletto, bellissima la tipologia di strisce e fantastico il font. Ora speriamo bene anche per la away..

  • rudiger

    Il colletto bicolore la completa ottimamente. Un colletto bianco o nero l’avrebbero banalizzata. Così è molto bella.
    Noto un generale ritorno alle care vecchie maglie (Juve, Milan, ora Inter) che in mamcanza di idee geniali sono sempre la scelta migliore. Peccato per aver perso la Lazio e speriamo bene per la Roma.

    • adb95

      La vedo molto male anche da voi…
      Doppia tonalità di rosso e palo ocra sui fianchi…

      • rudiger

        Ho visto le anticipazioni. Non so che pensare. Aspetto di vederle ufficiali, in luce naturale e indossate.

  • Alex Naples

    Ho finalmente un vero e proprio omaggio old school davvero bellissima concordo cn gli altri sul font si poteva fare qualcosina in più ciò non toglie che e da 9/5 pieno mentre x il mio Napoli ho seriamente il timore che la Kappa faccia lo stesso modello kombat 2000 e che l azzurro vero del Napoli sarà ancora una volta penalizzato con quel celeste sbiadito x non parlare della patacca lete più l altro obbrobrio della pasta!

  • Marco

    Da juventino riconosco la bellezza di questa maglia, che fa pace con i colori, la storia e la tradizione interista. Un riscatto che nike doveva agli interisti dopo il cesso di maglia di questa stagione.

  • MM531

    Come fatto recentemente da Unaquilotto, ho deciso di scrivere il mio primo commento, dopo alcuni mesi passati ad osservare e basta, nell’articolo dedicato alla maglia 2015/16 della squadra che tifo.

    Nonostante non ami molto le righe strette, sono molto soddisfatto di questa maglia, per la tonalità di azzurro che, oltre ad essere un vero azzurro, rispecchia molto i miei gusti. L’inversione delle righe nel retro dona più armonia alla maglia, preservando pero’ il palo centrale nero in stile triplete, richiamo che ad un interista non può che far piacere.

    Il colletto bicolore è molto bello, personalmente lo avrei voluto con i “risvolti” più larghi. Inizialmente ho pensato che una chiusura a bottoni sarebbe stata migliore, essendo io un amante delle polo, ma il richiamo alla maglia di 25 anni fa perderebbe d’effetto.

    Forse un po’ confusionaria è l’attaccatura delle maniche, preferirei se la banda nera del busto toccasse quella sulle maniche, non creerebbe l’effetto “staccato” che si ha con questa soluzione.

    Naturalmente, dopo le maglie dal 2010/11 in poi, tra le quali salvo solo la 2012/13 per l’azzurro giusto e le bande larghe, non posso che promuoverla: 8,5.

    Chiudo facendo i complimenti a Matteo Perri e tutti i collaboratori che sono riusciti a farmi scoprire questa passione. Sono entrato nel sito per caso, ma, articolo dopo articolo, mi avete fatto appassionare a questo aspetto fondamentale del calcio (pensate che la scorsa estate non sapevo distinguere una maglia spudoratamente tarocca da una ufficiale!). Complimenti anche a tutti gli utenti, che danno un contributo fondamentale al sito ed agli articoli.

    • Matteo Perri

      Grazie MM531, ora però non fare passare altri mesi per un altro commento 😉 😉

      • MM531

        Non accadrà, promesso.

        Comunque, dopo averla vista in campo, ho l’impressione che il Derby dovrà essere giocato con una maglia speciale da una delle due parti, per i colori molto scuri del Milan con la maglia sudata: è una possibilità o no? Anche perché in caso di utilizzo di una seconda maglia credo ci sarà una rivolta popolare…

        • Magliomane

          E perche? Sia inter che milan hanno giocato piu di una volta il derby con le maglie away.

          Una curiosita: negli ultimi 20 anni, chi ha giocato con l’away nel derby ha sempre perso: (inter-milan 0-3 coppa italia 93, inter-milan 3-1 nel 96, e milan-inter 2-0 in champions nel 2005), quindi al massimo sara’ questione di grattarsi i pendagli per benino prima di scendere in campo 😀

  • Gabriele P.

    La maglia away quando verrà presentata?

    • Matteo Perri

      Presumibilmente durante il ritiro estivo (non conosco la data esatta).

  • Paolo73

    Parlo dopo Inter-Empoli, dove la squadra ha esibito il nuovo kit. Alla fine i calzettoni non sono completamente neri, ma hanno un ‘palo’ verticale azzurro nella loro parte posteriore. Questa soluzione non mi fa impazzire; avrei preferito una più classica ‘fasciatura’ azzurra (quindi, un richiamo orizzontale) sul bordo superiore o a metà altezza dei calzettoni stessi. Mi piacerebbe un parere di chi partecipa ai commenti: che ne pensate?…

    • https://twitter.com/fakerrimo fakerrimo

      come già detto da Matteo “I calzettoni sono neri con la scritta ‘Inter’ frontale e una serie di galloni azzurri sul polpaccio.”
      detto ciò, maglia veramente all’altezza della tradizione.

    • Eugenio

      Mah, magari sarebbe stata più adatta (perché classica appunto) la fasciatura azzurra sul bordo superiore.. Ma va bene anche così, infondo, dopo tutto il nero di questa stagione (sia nella maglia che nei risultati) un po’ di azzurro in più non fa mica male 🙂 .

  • stefeno

    molto bella anche vista in TV.

  • Francesco

    a me la vestibilità delle maglie nike non piace. trovo orrende le maglie skinnyfit ma queste delle nike sono un po’ troppo “comode” per i miei gusti

  • Paolo73

    Mi è venuta in mente un’altra cosa: finora abbiamo trovato molte somiglianze tra questa maglia e quelle del passato un po’ più “remoto”. Ma non trovate che, tra quelle dell’ultimo decennio, alla fine risulti più simile a quella della stagione 2007/’08, ovvero quella del Centenario?
    Quell’altra si differenziava prevalentemente per cinque fattori (a parte i font, con quei numeri “sdoppiati” che erano inguardabili):
    – le strisce leggermente più larghe;
    – l’azzurro era praticamente un ‘blu reale’, tipica fissazione ‘morattiana’;
    – il colletto era più ‘chiuso (mentre l’attuale è più a “V”) e il bavero più ampio e a colori invertiti;
    – c’era un accenno di bordo manica bianco;
    – le strisce sulla parte posteriore seguivano perfettamente quelle anteriori, evitando quello che ho già definito effetto “scacchiera” sulle spalle e consentendo maggior armonia sui fianchi della maglia stessa.
    Eccola qui:
    http://i.imgur.com/PRR2zeC.jpg
    https://c1.staticflickr.com/3/2597/4127070547_e64cf12777.jpg
    Sui font: io andavo matto per i numeri di maglia fatti così:
    http://i.imgur.com/ZcNnwKal.jpg

    • ___________F8

      si in effetti il colletto e uguale… ma cambia qualcosa tipo il colore dell’azzurro che e diverso…ah e poi che c era lo scudetto sul petto 1;-)

      • Paolo73

        Vero. E quello mi manca tanto! 😉

  • HOILA EMPOLI

    OT: anche se non c’entra nulla, ho una domanda per lo staff di PM. Vi risulta che l’Empoli non rinnoverà l’accordo con Royal e passerà a Joma dalla prossima stagione?

    • Matteo Perri

      Ciao Hoila, al momento non abbiamo notizie in merito.

  • MM531

    @Magliomane :
    Grazie della precisazione e di questa chicca statistica, che ricorda molto le finali mondiali tra Argentina e Germania. Per cause anagrafiche (nel 2005 avevo 4 anni, e mio padre, naturalmente, non mi ha fatto vedere i Dvd, visto come è andata), ignoravo questi precedenti, e pensavo che ci fosse una sorta di cupola sacra sulle maglie per il Derby, come a Madrid, dove le squadre si distinguono, spesso e volentieri, solo per i pantaloncini.

    Prendo spunto dal commento per farti i complimenti, pensa che mi definisco con i miei compagni “Magliomane” in tuo onore.

    • Magliomane

      ahaha grazie, piccolo magliomane 😀 😀 😀

      Si, anche negli anni 60 e’ successo piu di una volta, credo per via delle prime maglie difficilmente distinguibili sulle tv in bianco e nero (il primo esempio che ho trovato: https://www.youtube.com/watch?v=Zfg7O0SJvJY).

  • ___________F8

    sono molto contento di questa maglia ma quella di questo anno e comunque fantastica…
    quando verra pubblicato l articolo delle nuove maglie del PSG?
    comunque complimenti per il bellissimo articolo 🙂

  • Sandro FC

    Spettacolo i nerazzurri!!!!!! Peccato che la squadra non sia all’altezza (al momento) della maglia!! I font non sono il massimo. Ma i colori e lo stile sono ottimi.

    Bella anche la seconda maglia, in sintonia con le divise degli anni 70 (anche se preferisco le divise con la banda nerazzurra obliqua).

    Le maglie dei portieri sono carine ma mi spingono ad una riflessione: quando si tornerà a vedere dei derby con il portiere del Milan con la maglia gialla e quello dell’inter con la maglia grigia????

    Quando si tornerà a vedere derby con il milan rossonero, con i pantaloncini bianchi e calzettoni rossoneri e l’inter in maglia neroazzurra, pantaloncini neri e calzettoni nerazzurri??

  • Blanco#1

    La maglia è quasi identica a quella usata nella stagione 2011-2012 mentre il font è uguale a quello usato dal real madrid nella stagione 2010-2011

  • Luigi

    Finalmente un blu che si distingue dal nero…

    • Aldo

      Azzurro vorrai dire…

  • http://www.ilborgodeimirti.it Rykyghno

    forse sono le più belle maglie di questo anno della nike .. blee roma psg ecc.

  • alberto

    Brava nike come quasi sempre.

  • El jefe

    Maglia molto bella, personalmente l’avrei preferita con il blu leggermente più chiaro.
    Voto: 8

  • Andrea

    Buongiorno

    qualcuno saprebbe dirmi quando sarà presentata ufficialmente la seconda e terza maglia dell’Inter 15-16?

    Grazie

    • Matteo Perri

      Away a luglio, Third probabilmente a settembre come Nike fece lo scorso anno.

  • MEFISTO

    Dopo aver visto la Away posso affermare che l’Internazionale quest’anno sfoggerà due kit da paura.

    La Away racchiude tradizione e innovazione, molto molto bella.

    Tra Nike e Adidas a mio parere e per quello che sono i miei gusti, si sta creando un abisso (le maglie di Milan-Juve e Inter ne sono l’esempio).

  • Squoty

    Maglie assolutamente straordinarie! Finalmente si ritorna alla tradizione un mix perfetto tra passato e moderno.Semplicemente fantastiche,e speriamo che a essere fantastiche non siano solo le maglie ma anche le prestazioni sul campo!
    Voto:10

  • http://www.liberopensiero.eu Simone

    Devo confermare che, con un colletto all’altezza e non questi mezzi girocolli abbozzati, la away migliorerebbe parecchio.

    Non è una critica che riservo alla sola Nike, in generale i designers stanno trascurando un elemento fondamentale per la buona riuscita della maglia nel complesso.

  • squaccio

    Volendo fare una micro critica alla maglia bianca, mi spiace che il bordino nerazzurro del colletto non prosegua sul davanti e che non ci sia Pirelli come sponsor.
    Mi fà strano, tipo vedere il Chelsea senza Samsung.

    Cmq le maglie dell’Inter sono da 10/10,
    così come sfiorano il 10 le maglie di Palermo, Fiorentina e Roma away.
    Mi spiace per la maglia bandiera della Lazio…..

    …sotto queste maglia sta l’abisso…almeno tra quelle presentate:
    penso a Juve, Milan , Roma………………..Verona…

  • salvopassa

    Ottima la serigrafia del serpente, per il resto anche la away non mi entusiasma molto.
    Più che altro biasimo il fatto che l’unico elemento dinamico sia coperto in parte dallo sponsor – pur in maniera meno ignobile di quella della Juventus.
    Certo, probabilmente questo capita proprio perché altrimenti lo sponsor perderebbe di attenzione, tutti sarebbero concentrati a guardare la banda bicolore.

  • Angel94X

    Torno a commentare per esprimere la mia opinione sulla seconda maglia dell’Inter.

    Il lavoro di Nike è semplicemente encomiabile, quest’anno entrambi i kit dei nerazzurri rasentano la perfezione. Il layout della divisa away incarna splendidamente i canoni estetici che devono rappresentare l’Inter lontano dalle mura amiche del Meazza, canoni che troppo spesso, negli anni passati, sono stati accantonati a favore di soluzione a volte più stravaganti, altre troppo banali. Il consueto template Nike 2015/2016 impatta positivamente anche in questo contesto, conferendo al completo un’aggressività ed una dinamicità perfettamente in linea con i colori societari che ne decorano i punti salienti. Infatti, già le accurate particolarizzazioni di colletto, bordi laterali e personalizzazioni sul retro elevano questa away rispetto quella dell’anno appena trascorso, ove vi era un’invasione impropria del colore rosso.

    Il design a bande orizzontali, poi, parla da solo. Personalmente, la ritengo la soluzione stilistica che meglio si addice al kit di trasferta dell’Inter e apprezzo tantissimo il suo ritorno, nonostante, sempre a mio avviso, ritengo che la larghezza delle bande sia spropositata. La ciliegina sulla torta è sicuramente la serigrafia della pelle di serpente che pur non essendo una scelta visivamente apprezzabile, dona un’identità indiscutibile al completo, accentuando l’ottimo lavoro svolto da Nike.

    Nota conclusiva per il nuovo sponsor da trasferta.. è il particolare che maggiormente mi ha colpito. Sarà che per me, Pirelli era un’icona dell’Inter al parti dello stemma societario, ma è una mera lacuna di abitudine che imparerò presto a colmare. L’Inter può essere fiera dei kit che la Nike le ha messo a disposizione, si è fatta ampiamente perdonare dopo le “trovate” della stagione passata.

    Voto: 8+ Convinto.

  • Luca_M

    bella maglia, un ottimo anno per le maglie italiane create da nike. spero solo che il fatto di avere due diversi sponsor in casa e in trasferta non comporti l’utilizzo della maglia bianca in casa (come accadde con la juve quando aveva lo sponsor balocco). ottimo il biscione, peccato che lo sponsor lo ricopra. maglia da 8-.

  • Paolo73

    Dico la mia anche sul kit away: molto bella la fasciatura nerazzurra più alta rispetto alla versione 2009/’10, giusto per fare un esempio. Mi piacciono anche le sottili stripes azzurre lungo i fianchi maglia. Peccato per quella bordatura del colletto lasciata a metà. Strano l’effetto di leggere un altro sponsor al posto dello storico “Pirelli”. Riguardo i font: mi piacciono da morire, perché i caratteri in stile digitale, che donano un tocco innovativo, li ho sempre amati. Non a caso (tra le mie passioni c’è il disegno artistico) molte volte in passato ho cercato di proporre questa soluzione mentre mi divertivo a disegnare possibili nuove divise dell’Inter (credo di averlo anche scritto in un commento su PM del 2011). Francamente dando uno sguardo all’intera tenuta da gioco ci avrei visto bene qualche richiamo nero in più, ma nel complesso come voto do un 8,5.
    Un appunto sul testimonial: sarebbe stato più opportuno a mio avviso sceglierne un altro, dato che Ranocchia, pur essendo capitano (non penso ancora per molto, però), non mi sembrava quello più adatto…

  • alberto

    riguardo all’articolo sottolinierei che la fascia della maglia bianca 90/91 era completamente diversa

  • Swan

    Bah, ennesima away noiosa dell’Inter.
    I nerazzurri hanno vestito questa maglia un’infinità di volte, lo stesso template è stato vestito anche dal Milan.
    Mai capito è mai capirò perché in Italia ci si fossilizza con away bianche comuni ad un’infinità di club.
    Tra l’altro anche la realizzazione lascia a desiderare, brutto colletto e banda sul petto con pattern pacchiano.

    • salvopassa

      Sottoscrivo in pieno, tra l’altro la texture a serpente poteva essere più interessante se invece della fascia centrale avessero fatto una scelta tipo il template della Roma, solo sulle maniche.

    • MEFISTO

      La Away bianca è una tradizione italiana.
      La maggior parte dei club hanno sempre avuto come seconda maglia una base bianca che con il passare degli anni è diventata tradizionale.
      Io le ho sempre trovate molto eleganti.

      • Swan

        Più che una tradizione direi un’usanza italiana.
        Ai tempi il tessuto bianco era il più economico ed il più facile da reperire, e da lì si è andati avanti per inerzia con la soluzione più semplice fino ai giorni nostri.
        Di tradizionale e storico non c’è proprio nulla; mi sta bene quella bianca del Genoa con fascia rossoblu, perché sono stati i primi a vestire una maglia away, e quella del Milan che con la maglia bianca ha vinto numerosi trofei.
        Per il resto, al 99%, sono tutte maglie insipide e ripetitive.

  • Magliomane

    L’away non mi piace.
    Fascia troppo grande e blu troppo scuro per i miei gusti.
    Oltretutto non c’entra niente con la maglia del ’91
    http://stevensfootballshirts.net/images/Inter90a_11.jpg

    PS: che strano non vedere scritto “pirelli” dopo tanti anni

  • MM531

    Anche per me la banda è troppo grande e i colori troppo scuri, ma ben venga una banda grande, per avere il più possibile i nostri colori (colori che voglio vedere dal vivo, perche sulla home l’azzurro è un po’ più tendente al royal rispetto in foto, e per questo la preferisco).
    Il dettaglio del serpente è spettacolare, non fa cadere nella banalità una maglia abbastanza canonica nel panorama italiano.
    Voto: 8. Vedo che i vari particolari sono giudicati nello stesso modo da tanti utenti, ma il giudizio finale cambia molto da utente ad utente, perché ognuno dà un peso diverso ai vari dettagli… molto interessante.

  • micmaz

    Belle tutte e due. La prima veramente bella e pulita,non mi piace molto dal punto di vista dell’indossabilitá ma aspetto di vederla bene in campo. La seconda bella,avrei preferito che la banda nerazzurra continuasse anche sul retro ma va bene anche così. Unica pecca è lo sponsor Driver,Pirelli avrebbe riempito molto meglio la banda nerazzurra.

  • Luca

    Maglie strepitose finalmente! Ma io mi chiedo perché tutte e dico tutte le squadre presentano la maglia da portier mentre l’Inter no. Non mi sbra una buona strategia è comunque una maglia della squadra e non venderla non trovo abbia molto senso, io sono interista,portiere e fan dì handanovic ma non posso acquistare una sua maglia,le uniche in vendita sono quelle “ufficiali”.

  • Giuseppe

    Bella e classica la prima, meno la seconda, dovuta soprattutto alla presenza abbastanza visto sa della brutta riga orizzontale. Maglie portieri semplici
    1a: 7
    2a: 5.5
    Poriteri: 6

  • Luca L

    Le prime due maglie sono fantastiche davvero, ma questa mi ha proprio deluso, senza personalità, stemma monocromatico che non gradisco, e poi la scelta di Nike di fare le terze divise con lo stesso template per tutti non la posso sopportare! Sulla terza maglia si potrebbe osare di più ma così si rimane nella banalità, bocciata a mio avviso.

    • http://www.studiotaag.com Angus

      La scelta del template unico è interessante, e pare essere la moda del momento visto anche quanto proposto da Adidas. Detto questo rappresenta un ritorno al passato quando il template era unico per con la sola variazione cromatica.
      Il logo monocromo in genere non mi esalta, ma il crest dell’inter è stato re-disegnato appositamente per poter rendere anche a un solo colore, e qui dimostra tutta la propria potenza.

      A me nel complesso non esaltano i nuovi disegni proposti da Nike per il terzo kit, ma questo devo dire che funziona ben oltre la tinta ‘banana’.

      Bene quindi.

      • Luca L.

        Il giallo come terza maglia della mia squadra mi è sempre piaciuto,ecco mi aspettvo qualcosa in piu’ forse, certo la mia è solo un opinione personale cosi’ come la tua e come tale la rispetto.
        Devo dire che pero i pantaloncini presi singolarmente mi garbano molto! 😀

  • Michele

    Bellissime tutte e tre…
    1a_9
    2a_7,5 (Strisce troppo larghe, meglio lo sponsor Pirelli)
    3a_8

  • Paolo73

    La third non mi dispiace, ma i calzettoni neri quando l’intera divisa è di un altro colore (nonostante i pantaloncini nella parte inferiore ‘sfumino’ proprio verso il nero) a mio avviso stona alla grande (uno dei motivi per cui, ad esempio, odio la tenuta di gioco del Siviglia).
    Preferivo nettamente la terza divisa della stagione passata, con quel bellissimo azzurro/turchese. In alternativa, come third avrei addirittura riproposto la home dello scorso anno (si parla di “terza” tenuta eh, puntualizziamo!), un po’ come già fatto con la away rossa riesibita come third nell’annata successiva.
    Voto: maglia 7; kit completo 5.

  • squaccio

    A me questa cosa che tutte le big abbiano la stesso template, ma con colori alla rinfusa diversi e con logo monocromatico non piace per nulla.
    Che sia nike o adidas.

    Il fatto che poi le terze maglie stiano prendendo il sopravvento anche sulle seconde, mi piace ancora meno.

  • NelloStileLaForza

    Qualcuno ricorda Muggiani, l’artista che per primo teorizzò e descrisse la maglia della neonata Inter, dedicata ai colori del cielo di Milano?
    Parlò di nero e di azzurro, mi pare anche di un terzo colore… Era legato agli astri, se non sbaglio, e non alla frutta acerba…

    • NelloStileLaForza

      Mi rileggo e mi trovo oscuro da solo.
      Quel che intendevo dire è che va bene la scelta del giallo, ma questo mi sembra troppo smorto. Nostalgia del bel giallo pieno usato negli anni Ottanta.
      E, aggiungo qui, il template con le sfumature non mi piace.

  • zagorakis

    il giallo per la terza maglia credo sia il colore più azzeccato. Il template, seppur uguale a molte altre squadre, non mi dispiace e non mi disturba neppure lo stemma monocolore che su una terza maglia ci può stare. Sui calzettoni ho notato che qui sono neri seguendo la sfumatura del pantaloncino, mentre il barca ieri contro la roma indossava calzettoni azzurri e non neri. Che ci possano essere anche dei calzettoni gialli? Di certo quelli neri rendono la divisa più cattiva ma potrebbero creare problemi di “contrasto” con quelli degli avversari.

  • Andrea

    La terza sarebbe stata da 10 e lode se sfumature e numeri fossero stati in azzurro e non in nero. Comunque decisamente promossa, voto 7.5

  • Renzo

    Le sfumature della terza maglia le trovo fastidiosissime.

  • MM531

    Avevo visto le anteprime, ed ero pronto a strapparmi i capelli… invece non è male. La gradazione del giallo la trovo migliore rispetto a quelle del passato (che erano troppo cariche, questa è più verso l’oro, ma restando sempre lontana dalla “pacchianicità” di una divisa aurea), la sfumatura sulle maniche mi lascia un po’ interdetto, ma la tollero, perché altrimenti non esisterebbe la fantastica sfumatura sui pantaloncini. I calzettoni neri la completano meravigliosamente.
    Voto: 7,5 (9 alla prima e 8 alla seconda): in totale un 8+ per il trittico di maglie di quest’anno, per il mio parere.

  • Stavrogin

    http://goo.gl/DDFetj
    Questa è davvero forte…

    Ce n’è per interrompere il contratto, che ne dite?

    • Matteo Perri

      Non è un prodotto di Nike e, anche se lo fosse stato, sarebbe esagerato pensare di rompere un contratto milionario.

      • Stavrogin

        Ah ok, si leggeva nell’articolo che lo fosse (di Nike intendo).
        Di chi è quindi?

        Comunque è una roba incredibile, immagino che ai soldi della Nike non si sarebbe rinunciato facilmente, ma insomma, la gaffe è davvero ridicola.

      • Matteo Perri

        Di un licenziatario che realizza prodotti per Inter e Juventus. Bastava un controllo veloce (non c’è un’etichetta Nike), ma parlare di Nike fa più notizia 😉

        • Stavrogin

          Scusa ma la foto riproduce solo una porzione della felpa, che ne so io che etichette ci sono e dove.

          Immagino comunque che questo licenziatario se la passerà peggio di quanto non avrebbe fatto Nike se avesse commesso lo stesso errore.

        • Matteo Perri

          La critica era verso Repubblica e verso le finte notizie attira click, non verso di te. L’etichetta del colletto in ogni caso è ben visibile in foto e non è di Nike 🙂

  • Paolo73

    Vade retro! 😮

  • Paolo73

    Desidero fare una rettifica al mio voto dato precedentemente sulla terza divisa da gioco.
    Dal momento che, al contrario dell’anticipazione in foto, i calzettoni non sono neri, ma gialli (pertanto in miglior sintonia col resto della tenuta), decido di dare all’intero “third” kit un bel 7.
    Non c’è che dire: personalmente sono soddisfatto, sia per quanto riguarda il template sia per quanto riguarda i font, su tutte e tre le divise della mia Inter! Ad eccezione di quell’antiestetica mancanza di continuità dei colori delle strisce all’altezza delle spalle sulla maglia “home”…

  • Luca L.

    Devo fare un mea culpa, la terza mi sta piacendo sempre di più, ora vedendola anche in campo la trovo molto bella e azzeccata insieme ai pantaloncini! Contento di aver cambiato idea! Anche i numeri si intonano molto bene!