fbpx

Dopo averci emozionato agli ultimi Europei, la nazionale islandese è pronta a stupire ancora in Russia, in quella che sarà la sua prima partecipazione al campionato del mondo. Ad accompagnare orgogliosamente l’Islanda c’è sempre la nostrana Erreà, che oggi ha presentato le nuove maglie 2018 ispirate agli elementi naturali dell’isola: ghiaccio, acqua, fuoco e geysers.

Prima maglia Islanda Mondiali 2018

Il fuoco dei vulcani che accende il cuore di questa terra e del suo popolo è l’elemento da cui partire. A causa del suo effetto il ghiaccio, simboleggiato dal colletto a V, si scioglie gradualmente lungo le maniche mescolandosi alla lava e creando una grafica a puntini rossi e azzurri.

Il corpo è azzurro come l’acqua, sul petto sfoggiano lo stemma della Knattspyrnusamband Íslands (KSI), la federcalcio islandese, e il logo di Erreà.

A enfatizzare la forte identità nazionale e la fierezza che contraddistinguono il popolo islandese, due sono i dettagli riportati sulla nuova divisa: il motto già proposto per gli Europei 2016 “FYRIR ISLAND” (“Per l’Islanda”) stampato all’interno del collo e la bandiera nazionale applicata sul retro.

A livello tecnico la maglia è realizzata con due tipi di tessuto, il primo ricopre tutto il corpo ed è morbido e confortevole, il secondo forma una rete lungo i lati che lascia trasparire uno sfondo rosso. Come a sottolineare che l’anima della casacca sono sempre il fuoco e la passione.

Seconda maglia Islanda Mondiali 2018

In trasferta la tinta dominante è il bianco dei ghiacciai, sulle maniche permane la grafica rossa e azzurra che fa da filo conduttore all’intera collezione Erreà. Presenti anche il motto nel colletto, la bandiera islandese sul retro e la rete sui fianchi che cela uno sfondo azzurro.

Maglia portiere Islanda 2018

Il fuoco torna vivo sulla maglia da portiere, anch’essa disegnata sul medesimo template dei giocatori di movimento. Le restanti colorazioni riservate agli estremi difensori sono il nero e l’inedito viola.

Tutte le divise sono certificate Oeko-Tex Standard 100, un prestigioso riconoscimento ottenuto nel 2007, garantisce che i tessuti non sono tossici nè nocivi per la salute, in conformità con le principali normative a livello internazionale.

 

“Legends are born without warning” è il claim della campagna Erreà, abbinato alla potenza naturale dei geyser e all’energia di una squadra che ormai non si può più considerare una semplice outsider. E siamo sicuri che in Erreà siano pronti ad una nuova versione della “Haka Hu” che ci ha fatto impazzire due anni orsono.

A voi per i commenti, vi convince la fusione degli elementi naturali per le nuove maglie dell’Islanda ai Mondiali 2018?