SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Nel prossimo campionato di Lega Pro vedremo in campo anche le maglie del Mantova 2016-2017, realizzate nuovamente da Givova, marchio con cui la società biancorossa ha prolungato la sponsorizzazione fino al 2019.

Prima maglia Mantova 2016-2017

Bianca sbarrata di rosso, come da tradizione, la prima maglia con la banda diagonale che scende dalla spalla sinistra attraversando lo stemma societario. Una ventata di novità è portata proprio dalla banda diagonale, formata da undici righe sottili che richiamano l’anno di fondazione della squadra virgiliana, il 1911.

Il colletto a V è rosso, coordinato con il bordo manica. I pantaloncini e i calzettoni sono bianchi con i loghi Givova in rosso.

Maglia Mantova 2016-2017

Seconda maglia Mantova 2016-2017

La seconda maglia riprende lo stile sbarrato della prima, invertendo i colori. La banda diagonale bianca è composta, anche in questo caso, da undici piccole righe che omaggiano l’anno di fondazione del club. Colletto e bordo manica sono bianchi, mentre pantaloncini e calzettoni sono rossi, in tinta con la maglia.

Seconda maglia Mantova 2016-2017 rossa

Terza Maglia Mantova 2016-2017

A differenza della passata stagione, la collezione 2016-2017 prevede un terzo kit, che riprende il modello delle prime due divise acceso da un blu molto brillante. In questo caso la fascia diagonale è formata da righe alternate nei due colori societari bianco e rosso. Colletto e bordo manica sono bianchi mentre i pantaloncini e i calzettoni sono blu.

Mantova Calcio terza maglia blu 2016-2017

Givova omaggia l’anno di fondazione del club per vivacizzare una divisa tra le più iconiche del calcio italiano: una decisione che ha già diviso i tifosi mantovani sui social. Quali sono le vostre prime impressioni sulle nuove maglie del Mantova 2016-2017?

Photocredit: gazzettadimantova.gelocal.it

  • bulabula

    Molto da Carpi con le prime due sanza infamia e sanza lode…tranne la terza che è veramente brutta
    p.s: qvalcvuno sa se sarà presente un main sposor??

    • Nick 88

      Si, il main sponsor sará SDL.

  • Angelo Di Bello

    Credo che funzioni più la seconda che la prima. La terza è fin troppo frastagliata

  • LucaM

    niente di che, il problema consiste principalmente nell’uso di un unico template per tutte e tre. la terza sembra molto frastagliata, le altre accettabili. 6+, 6+, 5/

    • Franz

      siamo in lega pro, non mi pare un gran difetto il mono template.
      E comunque io lo apprezzerei anche su squadre piu’ balsonate

  • Erry

    L’idea di comporre la banda diagonale con linee sottili è riuscita meglio a Givova sulla prima e sulla seconda maglia del Mantova che a Nike sulla home del PSG. Abbinata ad un colletto a V semplice e vintage va a comporre una maglia che coniuga bene modernità e tradizione (non mi capita spesso di scrivere qualcosa del genere per Givova). Nella terza la presenza del blu nella banda diagonale è la causa dell’effetto poco armonico che non è all’altezza dei primi due kit.

  • Franz

    Non so perche’, ma le righine sulle maglie in genere non mi convincono, a meno che non siano pin stripes stile gessato.
    Mi pare che tutte le righe sottili e ravvicinate diano un certo senso di pesantezza.
    Questa maglia non fa eccezione, ma un po’ si salva, forse per il fatto che le righe siano in diagonale, il che da’ intrinsecamente un senso di dinamismo e vivacita’.
    Anche per me meglio la seconda della prima. La terza e’ un’occasione mancata per la tonalita’ dei colori: bianco rosso blu sono un insieme vincente, ma qui non troppo…

    La maglia globalmente mi da’ l’effetto di essere la tastiera di una chitarra… ma poteva essere piu’ rock!

  • Nick 88

    Si, sará SDL.

  • Renzo

    Secondo me non sono niente male. Meglio di tante iperboli pacchiane di alcuni brand multinazionali.

  • sergio59

    Per la categoria sono sicuramente apprezzabili e molto migliori di altre indossate in precedenza dai virgiliani.

  • Magliomane

    Mi pare che stavolta Givova abbia fatto un buon lavoro.

  • Swan

    Apprezzo il fatto di essere riusciti a rinfrescare le maglie del Mantova pur mantenendo il template che caratterizza questo club.
    La mia maglia preferita di questo set è la third blu.
    Di contro vedo dei colletti brutti e, da quel che sembra, trascuratezza di panta e calze (il motivo a righe l’avrei riproposto anche su queste ultime).
    Tristissima la presentazione, con il manichino di mezzo decapitato e mutilato delle gambe.

  • Prez

    Le maglie sono carine, mi è piaciuta l’idea di innovare la banda diagonale con linee sottili, esperimento in parte riuscito anche al Celtic 2013/14, eppure c’è qualcosa nel complesso che non mi convince. Forse mancano i richiami a queste linee nei calzoncini, forse queste mancano nelle maniche, non saprei. 6+,6,6.

    • Erry

      Secondo me quello che non va è proprio il taglio “sartoriale” della divisa: maglia molto dritta e leggermente larga rispetto al trend dei top brand, calzoncino a “mutandona” che tende a salire e stringe sulla coscia perfino del manichino (away). Anche il tessuto sembra abbastanza pesante e “superato”.
      Si tratta di impressioni basate solo sulla foto, ma se fosse così sarebbe un peccato perché il design è buono.

  • Paolo D

    Givova riesce a farsi notare positivamente, spero solo che presto ripensi ad un restyling del proprio logo perché non si può vedere. Non parlo della scritta Givova sul petto, bensì del logo sulle maniche, che risulta sì discreto come colori, ma poco adatto ad un brand sportivo. Sembra più un logo da articoli per ferramenta.

  • The Italian Job

    Design interessante, valida l’“idea forte” di proporre la sbarra su tutti e tre i kit, senza sponsor rendono bene.
    Dei materiali non ho idea, ma concordo con Paolo D: Givova – come altri produttori nazionali – farebbe bene a rivedere il proprio logo.

  • Classick

    Maglie promosse! In queste maglie trovo buono il fatto che viene mantenuta la maglia tradizionale, aggiungendo anche l’innovazione (in questo caso la banda con le pinstripes).

  • Daniele Costantini

    Idea grafica che rende molto bene sulla away, mentre sopra la home finisce per snaturare un po’ troppo una maglia che, come giustamente ricordato nel pezzo, è di per se già fortemente identitaria nel panorama calcistico italiano. Giudizio ancor più negativo per la third dove, molto semplicemente, trovo che quel mix di colori finisce per fare decisamente a cazzotti con la vista 😀 . E, in generale – mio pallino -, boccio la pratica di declinare un solo template su ben tre diverse casacche: almeno per la third, mi aspetto un qualche guizzo di fantasia…