fbpx

Parte oggi la Major League Soccer 2017, il campionato americano che anno dopo anno continua a crescere e a coinvolgere sempre più fan a stelle e strisce.

La partita inaugurale sarà fra i Portland Timbers e la nuova franchigia dei Minnesota United. L’altra novità è rappresentata dall’Atlanta United, il numero totale delle squadre sale quindi a 22. La regular season terminerà il prossimo ottobre, mentre la finale dei playoff che decreterà i campioni della MLS 2017 si terrà a dicembre.

Tutte le maglie della MLS 2017 sono griffate adidas in virtù del contratto sottoscritto con la lega americana. Su entrambe le maniche sono applicate le patch ufficiali della MLS abbinate al colore delle maglie, una chicca che le valorizza ancora di più.

Atlanta United

Prima stagione per la franchigia degli Atlanta United che esordisce con una maglia a strisce verticali rossonere dal “sapore” europeo. È la seconda squadra dopo il Montreal Impact ad adottare questo template. Insieme al rosso e al nero c’è l’oro che decora il main sponsor, il logo e le tre strisce adidas.

Sul retro collo c’è una stampa che celebra l’esordio dell’Atlanta United: “2017 – Inaugural season“. I pantaloncini e i calzettoni sono neri.

In trasferta ecco un look più “pulito” con una maglia grigio chiaro caratterizzata da un pattern a sottili righe orizzontali tono su tono, i dettagli sono rossi così come i calzoncini e i calzettoni.

Chicago Fire

Per i Chicago Fire dopo l’apprezzato ritorno in casa della divisa rossa con banda bianca, che rimane immutata rispetto al 2016, cambia la maglia away, ora ricoperta dai colori dell’emblema societario: grigio, blu e rosso. Le stelle che vediamo sul bordo delle maniche e sui calzoncini sono un riferimento alla bandiera della città.

Colorado Rapids

In casa i Colorado Rapids hanno mantenuto la divisa granata e bianca con i calzettoni strisciati. Cambia invece il disegno del completo away, ma non i colori che rimangono il giallo e il blu ispirati alla bandiera dello stato del Colorado (stampata sul retro del colletto). Il logo sul petto è blu e rosso, una novità che ha fatto discutere.

Columbus Crew

In casa i Columbus Crew tornano alla divisa gialla e nera con un motivo a scacchi lungo i fianchi che riprende lo stemma societario. La divisa away nera è in voga ormai dal 2015 e lo scorso anno è stata usata quasi inspiegabilmente come maglia home.

D.C. United

Ultimo anno nello stadio RFK per il D.C. United che rinnova solo la divisa da trasferta. Il pezzo forte è la grafica sfumata sul petto che ufficialmente si ispira alle ali dell’aquila, il simbolo della franchigia di Washington. Le maniche sono rosse con orlo nero a ricomporre i colori della squadra.

Dallas FC

Il Dallas FC riparte dopo un 2016 prolifico in cui ha conquistato la US Open Cup e l’MLS Supporters’ Shield, pur fallendo la vittoria del campionato a causa dell’eliminazione nella semifinale di Conference per mano dei Seattle Sounders.

Il kit casalingo è rimasto quello rosso con finiture bianche e blu, cambia invece la divisa away che ora si contraddistingue per una sfumatura blu su cui poggiano 11 stelle, a simboleggiare il cielo del Texas e i calciatori in campo.

Houston Dynamo

Addio alle sfumature nella nuova maglia home degli Houston Dynamo, arancione con motivo a righine bianche orizzontali e la bandiera texana sul fondo. La divisa away è nera con una ‘V’ sul petto in tre gradazioni di arancione (ricordate la maglia della Germania ai mondiali 2014?).

Los Angeles Galaxy

La squadra dei LA Galaxy, nelle cui fila ha militato anche David Beckham, ha mantenuto la divisa home bianca con fascia gialla e blu. La nuova casacca away è blu navy con un pattern striato e finiture più chiare.

Minnesota United

Il Minnesota United si presenta alla Major League Soccer con una maglia sbarrata grigia e celeste. Il “bersaglio” sul petto è il logo del main sponsor Target che in questo caso può essere confuso per un orpello grafico. La maglia away è bianca con le spalle e il bordo inferiore ricoperti di grigio.

Montreal Impact

Passiamo all’Impact Montreal, la squadra degli italiani Donadel e Mancosu. La maglia casalinga a righe nerazzurre è rimasta immutata, quella away è bianca con un motivo tono su tono anch’esso a righe.

New England Revolution

La squadra del Massachusetts cambia la divisa away pur mantenendo i colori bianco e rosso della bandiera del New England. Il completo casalingo è blu con una striscia centrale bianca e rossa.

New York City

La corsa al titolo del New York City FC lo scorso anno è stata interrotta da Toronto a suon di gol, questa volta la squadra di Andrea Pirlo e David Villa ci riprova con una nuova maglia home. Il colore di base è ovviamente il celeste, accompagnato dal blu navy del colletto a ‘V’ e del bordo manica, quest’ultimo ulteriormente arricchito da una riga arancione.

La divisa away è molto particolare grazie al design a cerchi concentrici ispirati all’energia della “Grande Mela”.

New York Red Bulls

Rimaniamo a New York, sponda Red Bulls, dove la nuova maglia home, sempre bianca e rossa, è attraversata da un disegno a righe rosse e grigie che, secondo adidas, rappresenta l’insieme di edifici, strade, tunnel e ponti della città.

In trasferta permane la divisa gialla e blu, fin qui molto apprezzata.

Orlando City

Per il team di Ricardo Kakà e Antonio Nocerino, reduce da una stagione deludente in cui hanno mancato la qualificazione ai playoff, cambia solo la maglia home. Il viola è accompagnato dai dettagli dorati sulle spalle, sui pantaloncini e sui calzettoni.

Il kit away è bianco e viola con uno scollo a ‘V’.

Philadelphia Union

L’iconica divisa casalinga blu e oro del Philadelphia Union rimane quella del 2016, mentre in trasferta la nuova casacca è bianca con maniche e fianchi blu. Sul fondo della maglia è stampato il serpente a sonagli, uno dei simboli della rivoluzione americana.

Portland Timbers

I vincitori della MLS 2015 rinnovano la maglia casalinga, ora interamente verde con una particolare trama a fare da sfondo. I rimanenti dettagli sono in oro, così come lo stemma dei Timbers con l’ascia da boscaiolo. La muta da trasferta è rossonera.

Real Salt Lake

Il Real Salt Lake mantiene il completo rosso in casa e rinnova la divisa away, adesso interamente bianca con finiture blu e una trama a righe verticali tono su tono.

San Jose Earthquakes

Il pattern dello stemma dei San Jose Earthquakes ispira la nuova maglia creata da adidas, esso è infatti riprodotto su tutta la parte frontale. La seconda divisa è bianca con una banda verticale rossa che ingloba il logo della franchigia.

Seattle Sounders

L’unica squadra con tre divise, nonchè quella campione in carica: i Seattle Sounders. La prima maglia verde-blu e la terza blu e celeste arrivano dalla scorsa stagione, la novità è il completo bianco away con finiture celesti.

Sporting Kansas City

Di primo acchito sarebbe facile confondere le maglie dello Sporting Kansas City con quelle del New York City, infatti la palette di colori utilizzata in casa e trasferta è quasi identica. La prima maglia è celeste con l’aggiunta di piccole righe verticali più chiare, il completo away è blu navy con un motivo a strisce sottili orizzontali tono su tono.

Toronto FC

Nuovo look casalingo per il Toronto FC, la squadra della formica atomica Sebastian Giovinco. La maglia è rossa con un pattern a righe tono su tono e le maniche color antracite. La divisa away, identica a quella del 2016, è bianca con una banda rossa bordata di blu.

Dopo la recente sconfitta ai rigori nella finale 2016 il Toronto proverà a inseguire il sogno di conquistare il primo titolo della MLS.

Vancouvers Whitecaps

 

Per i Whitecaps adidas ha realizzato la “rain jersey“, una maglia bianca decorata da una serie di triangoli celesti che rappresentano la pioggia. Vancouver, infatti, è soggetta a frequenti giornate piovose durante l’anno.

La casacca away, già indossata nel campionato passato, è un omaggio alle bellezze naturali del territorio, dalla neve delle montagne al mare dell’Oceano Pacifico. Bianco, celeste e blu sono anche i colori dello stemma.

Le stelle sulle maglie della MLS

Il sistema di assegnazione delle stelle è più elaborato rispetto all’Italia.

  • 1 stella dorata ogni 5 campionati vinti (al momento solo i LA Galaxy possono fregiarsene)
  • 1 stella dorata per i campioni in carica con l’anno della vittoria all’interno, in uso solo nella stagione successiva alla conquista del titolo (quest’anno è sulla maglia dei Seattle Sounders)
  • 1 stella argento per ogni titolo conquistato, qualora la squadra fosse anche quella campione in carica potrà apporre sulla maglia entrambe le stelle

Ora tocca a voi, quali sono le maglie più belle o le più brutte della MLS 2017?

Photocredit: si.com