fbpx

Dopo la triste stagione appena conclusa, culminata con la retrocessione in Serie B, il Palermo si appresta a risalire la china insieme al nuovo sponsor tecnico Legea. Per l’azienda di Pompei si tratta di un ritorno, avendo già vestito i rosanero nel biennio 2010-2012, prima del passaggio a Puma e a Joma, partner dei siciliani negli ultimi tre campionati.

Prima maglia Palermo 2017-2018

La classica maglia rosa dei siciliani presenta un design semplice, decorata da una serie di linee ondulate realizzate con tecnica embossed che ne attraversano la parte superiore, retro compreso. Sempre in rilievo troviamo la figura dell’aquila sul fianco sinistro.

Il colletto a V è circondato da un bordo nero a contrasto che si interrompe in prossimità delle scapole.

Le maniche sono chiuse da un doppio bordo nero e oro che richiama lo stemma della società siciliana. Nella parte posteriore è ricamata la scritta “U.S. Città di Palermo”, infine su entrambi i lati scorre una riga nera in tessuto mesh per favorire la traspirazione.

Seconda maglia Palermo 2017-2018

La casacca away, creata sullo stesso modello della prima maglia, è bianca, con il nero e il rosa a colorare le finiture. La maglia è caratterizzata da pinstripes rosa che si sviluppano da un inserto obliquo che segue la linea delle scapole.

Anche in questo caso, il colletto a V è cinto da un bordo nero, coordinato con il bordo manica. Sul retro le pinstripes coprono solo la parte inferiore per lasciare spazio a nomi e numeri, al centro c’è anche lo stemma dell’aquila. In alto ritroviamo la denominazione del club ricamata e la riga arcuata che mette in risalto le spalle.

Terza maglia Palermo 2017-2018

Quasi a voler riprendere il lavoro interrotto nel 2012 Legea conferma in toto la scelta cromatica dei tre kit, proponendo il nero per la terza maglia. A differenza dei kit prodotti cinque anni fa per Miccoli e compagni, in questo caso la casacca è ravvivata dalle pinstripes rosa già utilizzate per la versione away.

Il rosa decora anche il bordo del colletto e delle maniche, oltre all’inserto posto sulle scapole. Una soluzione davvero elegante che infonde l’effetto gessato ad un kit a mio avviso tra i più riusciti della squadra rosanero negli ultimi anni.

La collezione proposta da Legea si basa sulla pulizia e la classicità del design. La scelta di spostare il logo tecnico sulla scapola liberando l’intero fronte della maglia potrebbe rilevarsi vincente in presenza di sponsor ben integrati. Sul fronte dei colori Legea va sul sicuro e punta sul trittico rosa, bianco e nero che ha caratterizzato la quasi totalità delle collezioni dei siciliani negli ultimi dieci anni. Le uniche due eccezioni sono state le terze maglie grigio antracite del 2014-2015 e verde del 2015-2016, entrambe proposte da Joma.

Luigi Franco Acanfora, amministratore unico di Legea ha espresso tutta la sua soddisfazione per un gradito ritorno: “Siamo onorati di poter tornare ad accompagnare l’U.S. Città di Palermo per le prossime stagioni sportive con l’auspicio che la nostra collaborazione possa essere un amuleto, così come nelle stagioni 2010-2011 e 2011-2012, per riportare la Società rosanero ed i loro magnifici tifosi nel palcoscenico che merita. Per l’U.S. Città di Palermo abbiamo studiato e realizzato una linea di prodotti esclusiva, riponendo l’attenzione necessaria per uno dei club più importanti del panorama calcistico italiano, che rappresenta una delle principali Società tra le squadre da noi sponsorizzate”.

Come giudicate le nuove maglie del Palermo 2017-2018?