SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Grandezza, rispetto, passione. Sono questi i valori che incarnano secondo Nike le nuove maglie del Paris Saint-Germain 2015-2016.

Dopo tre stagioni torna in auge il classico modello Hechter con il palo rosso centrale, unito ad un abbondante uso del blu navy che copre le spalle e le maniche.

Presentazione maglia Paris Saint-Germain 2015-2016

PRIMA MAGLIA PARIS SAINT-GERMAIN 2015-2016

La maglia casalinga blu dei parigini si presenta con un colletto a girocollo da cui si dipana il palo rosso, in una versione snella e bordata di bianco, interrotto dall’inserimento del main sponsor. Ai lati sono ricamati lo swoosh e lo stemma del PSG.

Un ruolo da protagonista lo recitano anche le spalle e le maniche, colorate di una tonalità più scura, così come le strisce che scorrono lungo i fianchi e si abbinano cromaticamente ai pantaloncini e ai calzettoni.

Maglia Paris Saint-Germain home 2015-16

Vista frontale maglia PSG 2015-16 Striscia laterale blu navy maglia PSG Stemma PSG maglia Nike 2015-2016

All’interno del colletto è stampata la scritta “ICI C’EST PARIS”. Queste tre parole rimarcano il valore del club per la capitale francese e vogliono omaggiare il Parco dei Principi, la casa del Paris Saint-Germain nonchè il cuore della cultura calcistica a Parigi.

Sul retro i nomi e i numeri sono bianchi con un fine bordo rosso.

Maglia PSG 2015-2016 Nike

SECONDA MAGLIA PARIS SAINT-GERMAIN 2015-2016

Presentazione speciale per il kit away, svelato a New York in un campo di street football con una sfida tra i calciatori del PSG e sei giovani calciatori parigini, reclutati tramite l’app Nike Football.

Presentazione maglia PSG away a New York

La maglia è bianca con il colletto aperto a ‘V’ che nella parte posteriore si colora di rosso e blu. Sul petto compaiono lo swoosh a destra, lo stemma societario a sinistra e in basso il main sponsor Fly Emirates.

Il rosso torna a decorare il bordo delle maniche, mentre il blu scorre sotto le ascelle e lungo i fianchi per proseguire anche sui calzoncini.

Kit away PSG 2015-2016

Seconda maglia Paris Saint-Germain 2015-2016

I calzettoni sono bianchi con il baffo Nike e la scritta Paris sul davanti.

TERZA MAGLIA PARIS SAINT-GERMAIN 2015-2016

Ispirata a “La Ville Lumiere” si caratterizza per un look interamente nero ad eccezione di sponsor e stemma societario. Tutti i dettagli di questo completo sono riproposti sia nei pantaloncini che nei calzettoni, creando una linea continua che rende la divisa unica e lascia risplendere riflessi di vari colori. Un vero tocco di classe, in pieno stile Psg. I numeri completano questa divisa con due tonalità di colore, perfetti per esaltare ancora di più lo scuro della maglia.

Terza maglia PSG 2015-2016 nera

LE DIVISE DEL PSG 2015-2016 IN CAMPO

Divisa home PSG 2015-16

I nuovi kit di Nike, oltre a identificare il club, offrono ai calciatori le più moderne tecnologie per ottimizzare la performance: tessuto Dri-Fit, fori di ventilazione realizzati con il laser e inserti in mesh per massimizzare la traspirazione.

Pastore indossa la nuova maglia del PSG 2015-2016

Rimanendo fedele al suo progetto di sostenibilità ambientale, il brand americano ha prodotto la nuova divisa del PSG con poliestere ricavato dalle bottiglie di plastica. Si stima che dal 2010 sono state riciclate ben 2 miliardi di bottiglie.

Cosa ne pensate dei nuovi kit di Nike per il Paris Saint-Germain 2015-2016?

  • Faretra

    Finalmente torna il modello Hechter!! 😀 La banda è un po’ stretta, ma va comunque gustata perchè poi non la rivedremo più per 3-4 anni mi sa.
    Il blu navy su spalle e maniche non mi piace, non ha senso e per me è pure antiestetico… bah!

  • adb95

    Orrenda la doppia tonalità. Neanche la banda centrale gran ché, troppo piccola

  • Tux

    La terza sarebbe molto meglio rossa che nera: più distinguibile dalla prima e più legata alla tradizione del club.

  • MOSCA

    Meglio della precedente di certo, ma è una noia infinita.

    Mancano come di consueto i dettagli ai bordi, al colletto..

    Calzonicini e calzettoni davvero tristi, il giocatore si è messo le scarpe rosse per fare un po d’abbinamento che altrimenti è nullo.

    Soporifere

  • Dario

    sembra una citazione di una recente maglia del giappone….

  • Skavo

    No, non ci siamo.
    Il palo è troppo piccolo, e il blu troppo scuro. In più gli inserti blue-navy non centrano assolutamente nulla con la storia del PSG.
    Poi è di un banale e di una noia, come dice giustamente Mosca. Avrebbe avuto più senso mettere qualche inserto blu (più chiaro) o bianco o anche rosso sui bordi delle maniche e sui pantaloncini e i calzettoni. A quel punto il blue-navy sarebbe stato anche carino da vedere. Ma così, non vuol dire nulla.

    Comunque noto solo io che da un po’ di tempo a questa parte le varie società stanno tendendo a scurire i loro colori?

  • vittorio

    Bello sviluppo di un modello storico che andava comunque rivitalizzato. Chi ha già letto qualche mio commento conosce la mia opinione circa la Nike ma credo di essere una persona obbiettiva e onestamente trovo questo modello molto curato che va a rompere una monotonia ormai imperante nell’azienda del baffo. giocare sui toni del blu usando un blu notte per fianco e spalloni mi piace altrettanto. Sui calzettoni almeno si poteva fare qualcosa in più. ottimo lavoro

  • Luca_M

    me

    • Luca_M

      scusate, ho avuto qualche problema con la connessione: mi sembrano meglio queste che molte altre degli ultimi anni firmati nike. Il blu scuro/nero mi sembra francamente di troppo, spero che con la roma non si finisca per usare questo modello… voto 6-

      • Musrot

        E invece secondo indiscrezioni sarà proprio questo il modello.

  • Baracca

    Non mi piace per niente. Scialbo il disegno, preoccupante il blu navy sulle spalle. Tempo un paio d’anni e la Nike fa diventare nero pure il PSG.

  • lorenzo

    Ciao Passione maglie,una domanda ma le due tonalità di blu sono le stesse della anno scorso ??perchè questa volta il distacco e netto !!sbaglio ho il blu è quasi violaceo?’

    • Matteo Perri

      Il blu delle spalle è molto più scuro dello scorso anno, quello del corpo può sembrare violaceo in base alle luci. Tocca vederla dal vivo.

  • Federico

    Sarebbe stata perfetta senza quella tonalità più scura sulle maniche e sulle spalle. Una maglia buttata via

    • NelloStileLaForza

      Finalmente un ritorno attesissimo come quello del palo rosso centrale con bordi bianchi!

      Personalmente, da simpatizzante del PSG, mi sarebbe piaciuto ancora più ampio, a citare in maiera più compiuta l’originale.
      Concordo con chi sopra ha scritto che ci sarebbe stata bene una citazione del palo medesimo sul retro-maglia.

      Non mi dicono niente, invece, o almeno non mi dicono niente di buono, le maniche in tonalità più scura. Se proprio si sentiva il bisogno di vivacizzarle, avrei preferito inserti bianco-rossi.

      Anche alla luce di queste oscure maniche, non vedo bene il terzo kit nero.

    • Gio

      Hai proprio ragione. Tu si che sai osservare una maglia. Bravo.

  • pongolein

    Il minimalismo nike si è evoluto, a mio avviso siamo ancora lontani dall’abbandonare la svolta “essenziale” che ha caratterizzato nike negli ultimi 3-4 anni ma si vede qualcosa di nuovo ed originale.

    Maglie belle ed eleganti che finalmente tornano ad essere ornate da un elemento prezioso e caratteristico (sebbene ancora forse un po’ stretto rispetto alla tradizione ma ci accontentiamo).

    Prendo anche atto del fatto che quest’anno vanno di moda i colletti che continuano la fantasia della maglia, diventandone parte integrante e anzi quasi annullandosi con essa, diventano un prolungamento naturale della maglia.
    Non approvo questa scelta, tessuti, colore, taglio, il colletto è un elemento di stacco che bisogna sempre valorizzare. E’ forse questo l’unico elemento che non approvo, anche se devo dire che la scelta è audace e senz’altro davvero esclusiva e caratteristica.

    Approvo anche la parte più scura che incornicia quasi i colori classici anche se non sono sicuro se mi piaccia o meno. Ne parlavamo poco fa nell’articolo sulla storia delle maglie blaugrana, dove il blu navy circoscriveva il motivo blaugrana appunto. Scelta opinabile per alcuni, azzeccata per altri, poco significativa per altri ancora.
    Ebbene a mio avviso l’effetto era veramente molto bello ed originale, certo che quando i colori iniziano a essere troppi il rischio di una “cacofonia” grafica è elevato, ma con tonalità scure si sposa sempre molto bene quasi tutto.
    Ecco diciamo che più che piacermi, mi intriga, vorrei vederla meglio in partita per vedere l’effetto che fa.
    Le promuovo con un 6,5

  • Renzo

    Benvenga il ritorno alla banda verticale rossa bordata di bianco. Peccato che sia troppo stretta. Ma la cosa peggiore è la diversa tonalità nelle maniche e sulle spalle.

  • sergius

    Mi piace decisamente più di quella dell’attuale stagione, ottimo il ritorno alla striscia verticale rossa ed anche la novità della tonalità più scura su spalle e maniche non la trovo poi così negativa come ho letto in alcuni commenti. In definitiva è una maglia targata Nike che ogni anno finisce per essere pressoché la stessa ma che resta apprezzabile.

  • Arfonso

    Pessima, come risultato finale sono meglio quelle degli ultimi anni

  • unaquilotto

    Mah,diciamo che la preferisco sicuramente a quella di quest’anno.Ma ci sono delle cose che secondo me stonano.Anzitutto,il blu scuro utilizzato per le maniche,pantaloncini e calzettoni,è troppo simile a quello adottato per la maglia.L’idea del blu scuro,che di per se non mi piace molto sulla maglia del PSG,almeno,a primo impatto,poteva andar bene se gli affiancavano un colore più vivace.Invece sono due tonalità simili.E questo mi porta ad un altro punto:il colore principale della maglia.La tonalità utilizzata,come da un po di anni a questa parte,è troppo spenta,scura.Avrei preferito sicuramente un blu acceso o comunque più vivace.Il palo rosso è un gradito ritorno,ma l’avrei preferito più largo.Concludendo,non so se darei o no la sufficienza a questa maglia,ma sicuramente è un leggero passo avanti rispetto alla divisa utilizzata per questa stagione.Boh,non so,forse ho ancora in mente le belle maglie utilizzate dal PSG nei primi anni nike,viste nell’articolo che avete fatto,ma secondo me si dovrebbero ispirare di più a quelle lì.Un palo rosso più largo e un blu più vivace

  • squaccio

    Dopo la solenne bocciatura delle terze maglie nike di questo campionato con fronte e retro con colore di una tonalità diversa, ecco le spalle più scure rispetto al busto.

    Se come leggo sarà così anche per la Roma, è una scelta veramente opinabile.

    Il palo Hecter ormai sta diventando come le strisce del Milan: largo, stretto, sfumato, sdoppiato, affiancato…ma mai come quello originale.

    Bocciata.

  • Swan

    Come ho già avuto modo di dire nell’articolo inerente all’evoluzione della sua maglia, non sono mai stato un ammiratore della maglia blu del PSG, preferivo la maglia dei vecchi tempi bianca con banda verticale rossoblu.
    Detto ciò direi che la maglia in questione sia accettabile, con il ritorno del palo rosso bordato di bianco la cui dimensione mi aggrada.
    Apprezzo la novità della continuazione dello stesso sul girocollo e le maniche in un tono di blu più scuro rispetto al busto.
    Pessimi panta e calze totalmente anonimi.

  • 7eleven

    mi piace

  • http://www.forzatoro.net AlessandroP

    non mi piace, preferisco quella della stagione in corso ma ancora di più quella della stagione passata

  • yeah

    moderna, diversa ma comunque identificativa della squadra
    non ci sono dubbi stavolta che non sia una maglia del psg
    non capisco perchè ai più non piaccia

    • sergius

      Concordo, anzi aggiungo che dopo averla vista televisivamente nel match di sabato sera del PSG col Reims, mi piace ancora di più.

  • ฿θMBER

    Buona maglia ma il palo è un po’ troppo stretto e la tonalitá scura delle maniche non mi piace per niente

  • FABBREGAS

    Pur se legato alle maglie semplici e dai richiami tradizionali devo dire che negli ultimi 2 anni la nike sta perdendo appeal. Le logiche del mercato globalizzato, della produzione in serie, della logistica distributiva, dei trasporti ed infine della standardizzaione del comportamento del consumatore, porta l’azianda US a ciclostilare i prodotti.

    Delle mute ’15-’16 questi i miei voti:
    – PARIS: complessivo 7meno. prima 6,5 (seppur il doppio blu poteva essere eliminato nel complesso la migliore dell’ultimo periodo). Seconda 7,5 (perdonatemi sono un amante delle maglie semplici) terza 6 (senza infamia e senza lode)
    – BARCELLONA complessivo 5: Prima 5 (media tra il 7 dell’estetica e il 3 per aver stuprato la tradizione del club. Le hoops lasciamole a glasgow) Seconda 7 mi piace il richiamo alla catalogna, in realtà presente anche sul colletto della prima. terza 3 (a mio avviso orrenda)
    – INTERNAZIONALE complessivo 6,5: Prima 7,5 (non amo le maglie a pali ma è la maglia dell’inter e la storia è storia) seconda 8,5 (come deve essere una maglia dell’inter) terza maglia
    3 (vedi barca)
    – ROMA: prima 5 se ci fossimo chiamati gunners sarebbe tra il 6,5 e il 7, ma Londinum lasciamola alla perfida albione..

  • Eugenio

    L’effetto finale secondo me è ottimo: la maglia sembra più o meno tradizionale e dinamica. Andando nei particolari è che, però, vedo vari difetti:

    – Il colletto è quasi assente. Per me il colletto deve essere un elemento a sé stante, non un prolungamento della maglia.
    – La parte più scura. Ripeto, la resa finale è più che buona, ma secondo me è orribile l’idea di dividere la maglia in tonalità diverse, o una o l’altra, nei loro pregi e difetti.
    Non metto tra i difetti il palo, perché comunque è un passo avanti rispetto agli anni precedenti, ma siamo ancora molto lontani dall’originale motivo “hetcher” del PSG.
    Maglia a due facce: bella indossata, molto discutibile vista da vicino.

  • FDV

    La trovo bellissima, moderna e finalmente di nuovo identificativa dopo l’infinita banalità di quella della stagione appena conclusa ed esperimenti precedenti. Splendido anche l’effetto sul campo. La comprerò.

    Impagabile per me il ritorno del palo rosso bordato di bianco la cui larghezza mi soddisfa. Chiarisco: anche a me piacerebbe rivederlo stile anni ’90 bello ampio, ma dato che è inevitabile ormai l’interruzione per lo sponsor, con una striscia così stretta l’impatto è meno pesante.
    L’ultima maglia con modello Hechter (quella del 2011-12) non mi piaceva proprio per via dell’eccessivo effetto vuoto che si veniva a creare al centro. http://bit.ly/1Q4TO0L
    Diciamo che per minimizzare il suddetto effetto, tenere il palo più stretto del “Fly” dello sponsor aiuta.

    Riguardo maniche, fianchi e pantaloncini più scuri, apprezzo moltissimo questo accostamento tono su tono, che mi ricorda quello delle prime maglie Nike del Barça oggetto dell’ultimo Venerdì Vintage. Promosso! Al limite si sarebbe potuto osare schiarendo leggermente il blu principale.

    Giusto i calzettoni sono un po’ troppo anonimi.

    • rudiger

      Un passo avanti certamente, ma per me è il contrario: il palo più stretto lascia troppo campo allo sponsor. Fosse stato più largo sarebbe stato più caratteristico.

  • nevskji

    a me le foto che accompagnano le presentazioni delle maglie ricordano, scatenando un moto di ilarità, derek zoolander

  • Stavrogin

    Mi pare davvero bella, riuscita.

  • MEFISTO

    Molto bella!

    Finalmente torna il palo rosso bordato di bianco. La dimensione ridotta rende il tuttto molto elegante, molto “Paris”.

    La doppia tonalità io la giudico positivamente, movimenta il tutto che altrimenti sarebbe potuto risultare troppo piatto.

    Il kit nel suo totale risulta buono.

  • gas27

    Che dire, i pareri sono contrastanti ma io mi schiero con quelli a cui questa divisa piace. e anzi esagero, a me piace da matti!!!
    Troppo bello il blu centrale con il paletto bianco rosso racchiuso da un blu notte!!!
    Sarò pazzo ma per me è fantastica e più in generale quest’anno Nike sta presentando grandi lavori, per cui complimenti!!!

  • http://www.liberopensiero.eu Simone

    Blu navy inutile, palo Hetcher che restituisce un minimo di vitalità ad un completo altrimenti troppo cupo.
    Avrei visto bene un pezzo del palo sul fondo del retro, come fu per il Manchester United qualche anno fa (come questa, per intenderci http://www.vintagefootballshirts.com/uploads/products/images/2007-08-manchester-united-away-5501-1.jpg ).

  • Matteo

    Bellissima come sempre la maglia del Paris Saint Germain.

  • Alessio

    Mi pare sia stato introdotto un colore più scuro, un po’ come accadde anni fa con il Barcellona.
    Maglia così così. Il blu scuro stride e il palo è un semi-palo.
    Voto: 5

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Contento per il ritorno al palo rosso bordato di bianco, la soluzione più stretta del solito non mi dispiace affatto. Non ho ancora fatto l’occhio alla doppia tonalità di blu, al momento non mi convince molto. La maglia nel complesso comunque è buona.

  • Aeschylus

    Complessivamente MOLTO meglio delle ultime uscite. La tonalità del blu principale è magnifica, meno quello sulle maniche. Il ritorno del “palo” rosso, pur se un po’ stretto, sia benedetto! Un appunto, e un richiamo alla tradizione: ma i calzettoni, di un bel rosso acceso come il palo, perché no???

  • Angel94X

    La bellezza delle maglie del PSG risiede nell’importanza di quel Palo centrale. Sono un pò come le maglie della Sampdoria: vanno costruite attorno all’unico elemento grafico fondamentale che la tradizione impone.

    Devo dire che Nike ha giocato bene le sue carte. La versione snellita del palo mi convince più di altre soluzioni adottate in passato nonostante ci sia ancora quell’orribile interruzione a cavallo dello sponsor che non riuscirò mai a digerire indipendentemente dal brand o dalla squadra. Sono un po’ perplesso per quanto riguarda la scelta di utilizzare così massicciamente il Blu Navy. Il contrasto tra petto e spalle non è esattamente bellissimo, ma sto notando che ci sono forti richiami ovunque, dalle strisce traspiranti sui fianchi ai pantaloncini.. quasi costituisse una cornice per il tema centrale del completo.

    Aspetto di vederle dal vivo per poter giudicare questa mia ultima osservazione, per il momento non posso che votarle con un 7 pieno.

  • Yido RN

    Solita ditata unta sulla gioconda. nike voto 0

  • collezionista_34

    Si salva solo il palo rosso.

    Per il resto, solita maglia nike alla quale è applicato lo stemma della squadra; anche qui, come in altri casi, anche i colori non sono rispettati, due tonalità di blu dei quali nessuno è quello giusto.

    Bocciatà.

  • Alex Naples

    Giusto il ritorno alla striscia rossa pessimo tt il resto molto meglio le divise di qualche anno fa.

  • Sandro FC

    Le maglie delle ultime due o tre stagioni (comprese anche le seconde) erano fantastiche. Persino la maglia rossa era l’unica terza maglia decente tra le terze maglie nike dell’anno scorso. Quest’anno invece pessima scelta. L’ho vista con lo sponsor commerciale nella finale della coppa di francia, pessimo spettacolo.

  • ifix

    palo centrale più largo e blu più chiaro… ma ci vuole così tanto a fare delle maglie decenti????? almeno nei colori

  • Matteo Perri

    Aggiunta la seconda maglia bianca

  • squaccio

    Meglio la seconda della prima.

  • Angel94X

    A mio modesto parere, reputo la maglia away del PSG quella su cui il template Nike 2015/2016 impatta con meno grinta, ciò nonostante, bisogna dire che gli inserti rossi e blu strizzano gli occhi alla tradizione del club parigino ed il design conferisce al completo un look altamente moderno ed accattivante. Il difetto principale della maglia, a mio avviso, è quindi quello di essere un po’ povera in difesa di una semplicità che è comunque esteticamente molto gradevole.

    Ho visto Away migliori ma questa comunque non mi dispiace.

    Voto 6 e /

  • Snake

    Bella maglia ma svalorizza l’autenticità di quella della Roma visto che sono identiche a differenza che quella della Roma è una prima maglia…
    Bah…

  • Snake

    Poco originali