Sono state presentate nel cuore del tifo crociato le nuove maglie del Parma 2017-2018, ancora una volta firmate dal brand parmigiano Erreà. Nel piazzale della Curva Nord, davanti a un migliaio di tifosi, hanno sfilato con i nuovi kit Alessandro Lucarelli, Emanuele Calaiò e Gianni Munari.

A condurre la serata i giornalisti Sandro Piovani e Monica Bertini, sul palco sono saliti tutti i calciatori della rosa insieme alla dirigenza capitanata dal vicepresidente Hernan Crespo, tra i più acclamati. Colonna sonora dell’evento sono stati i cori dei Boys che quest’anno celebrano i 40 anni di attività.

Presentazione maglie Parma 2017-2018 Serie B

Prima maglia Parma 2017-2018

La mitica casacca bianca con la croce nera si mantiene nel solco della tradizione, rispetto alla maglia dello scorso anno spicca l’elegante colletto a polo con l’hashtag #Crociati stampato all’interno. Il bavero è arricchito da un bordo bianco, da segnalare la cura dei lembi a chiusura che sono caratterizzati dal disegno della croce.

Sul petto sono presenti lo stemma del Parma Calcio, il logo Erreà e il co-sponsor Aon in rosso quasi all’altezza della clavicola destra.

Il nero decora anche le maniche mediante una fascia in prossimità dell’orlo, sulle stesse compaiono i loghi di Erreà e le patch del campionato di Serie B. Altri dettagli sono il simbolo della Fenice sul retro del collo che accompagna gli emiliani dalla ripartenza nei Dilettanti, la scritta “Parma Calcio” negli spacchetti laterali interni e l’etichetta “Official licensed product” in fondo a sinistra.

Sul pannello posteriore, oltre ai nomi e numeri colorati di nero, troviamo pure il marchio Viva la Mamma e un’etichetta triangolare con la croce nera.

I pantaloncini sono neri con due profili bianchi sui lati e lo sponsor Colser sulla gamba destra a sovrastare lo stemma societario. Neri anche i calzettoni che mostrano sul davanti la scritta “Parma” e il logo Erreà.

Seconda maglia Parma 2017-2018

Confermati i colori giallo e blu per la maglia da trasferta che si rifà a quella entrata nella storia nel 1998-1999, quando il Parma conquistò la Coppa Italia contro la Fiorentina e la Coppa Uefa ai danni dell’Olympique Marsiglia.

Se il colletto è un semplice girocollo, lo stesso non si può dire per le ampie righe orizzontali gialloblù. Le fasce blu sono inframezzate da una sottile riga nera, mentre a cavallo fra i due colori c’è una riga bianca. La medesima fantasia è usata sulle maniche e sul retro, con i numeri applicati in un’ampia croce blu su sfondo giallo.

Questa volta l’hashtag stampato sull’interno del colletto è in tema con la casacca: #Gialloblu. I pantaloncini sono blu con finiture gialle, tinte opposte invece per i calzettoni.

Terza maglia Parma 2017-2018

Ispirata alla storia è anche la terza maglia rossa con la croce bianca, basata sul medesimo template della divisa casalinga. Il rosso è un omaggio alla maglia indossata nell’amichevole contro il Real Madrid del 18 agosto 1987, una partita prestigiosa che vide gli uomini all’epoca allenati da Zdenek Zeman conquistare un successo inaspettato per 2-1.

Curiosità: entrambe le squadre erano sponsorizzate dalla Parmalat di Calisto Tanzi.

La stessa maglia rossocrociata era stata prodotta da Erreà nel 2006-2007 per i portieri del Parma. I pantaloncini abbinati alla terza divisa sono interamente rossi con finiture bianche, mentre le calze sono bianche con dettagli neri.

Una menzione particolare merita il tessuto di tutte le maglie, uguale a quello usato nello scorso campionato. La sua speciale trama ad alveare, visibile ad uno sguardo più ravvicinato, è formata da una serie di micro camere d’aria che garantiscono leggerezza e traspirabilità.

Video Ready for Battle

Una fortezza medioevale, un cavaliere al galoppo, un fabbro concentrato a forgiare la sua opera. Inizia così il video emozionale di Erreà che accompagna le nuove maglie ufficiali, un dettaglio non da poco in un momento in cui le divise sono sempre più presentate tramite semplici comunicati stampa.

La missione del cavaliere crociato si sposta poi dal castello allo stadio, il terreno e l’arena dei prossimi duelli che attendono il Parma.

Sportivamente tocca al campo parlare, sul look è il vostro momento. Cosa ne pensate delle nuove maglie del Parma per la Serie B 2017-2018?