SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Si è svolta ieri l’assemblea di Lega Pro che ha eletto come vicepresidenti Mauro Grimaldi e Alessandra Borgonovo (figlia del compianto calciatore Stefano), e come consigliere Stefano Rosso.

Nel contesto si è parlato anche di una proposta che ci tocca da vicino, ossia la possibilità di personalizzare le maglie come già accade in Serie A e B. Proprio in questa stagione aveva destato clamore l’Alessandria, non solo per il cammino che l’ha portata fino alla semifinale di Coppa Italia, ma anche perchè era scesa in campo con i nomi oltre ai numeri.

Alessandria-Milan coppa Italia

Secondo un’indiscrezione di TuttoLegaPro la proposta è vicina all’approvazione, dal 2016-2017 anche i club di Lega Pro potranno adottare la numerazione fissa. Non sarà un obbligo, la scelta spetterà alle singole società.

La notizia farà felici le squadre con un largo bacino di tifosi che hanno già uno store ufficiale, le altre potranno cogliere la palla al balzo per iniziare ad approcciarsi al merchandising. Sono troppe, infatti, le squadre che non sfruttano questo canale o lo fanno in modo del tutto superficiale, non solo in Lega Pro.

Cosa ne pensate di questa novità? Siete favorevoli o contrari ai numeri fissi anche in Lega Pro?

  • Guglielmo

    Favorevolissimo!! é una battaglia che ho sempre sostenuto in prima persona.. Non vedo tanto di buon occhio il non obbligo, perchè non di rado vedremo partite con squadre che avranno nomi e numeri e le altre solo con numeri.. però è un piccolo grande passo verso una lega pro più appetibile..

  • squaccio

    Da appassionato di maglie dico che ne uscirà un minestrone assurdo con numeri fino al 50…da appassionato di calcio e quindi argomento leggermente OT dico che in lega pro pensassero a dare competitività al torneo diminuendo (e non aumentando come sembra) le squadre perchè le partite tarocco si giocano già da ottobre…

  • Nick 88

    Assolutamente favorevole… Ma con numeri entro il 30!

  • Gengy

    Favorevolissimo!! così potrebbe crescere il merchandising anche il lega pro. Senza contare (come già detto nell’articolo) che molte squadre hanno un bacino d’utenza importante già nella terza serie. Credo che in Inghilterra già sia possibile…

  • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

    Prima di pensare ai nomi e numeri i club dovrebbero quantomeno organizzarsi un minimo per la vendita di maglie e prodotti. Ci sarebbero anche cose più importanti, ma si rischia di andare OT

  • rudiger

    Io sopporto poco già i numeri sopra l’undici, figuriamoci le personalizzazioni.

  • Paolo D

    Contrario… Lato marketing ci saranno 3-4 grosse città con squadre con ambizioni da primato e con un bomber che venderanno qualche maglia in più, poco altro.
    In campo si vedrà una scusa per dar via libera a qualche patacca in più per gli sponsor.
    Domanda un po’ off-topic: sapete se in lega pro i giocatori cambiano maglia da indossare dopo ogni partita?