SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Il Pescara 2013-2014 riparte da Erreà dopo la cocente retrocessione in B dello scorso anno, in seguito ad una sola stagione nella massima serie, frutto di un’annata tutta da dimenticare. Il Delfino ha affidato la propria sponsorizzazione tecnica per il terzo anno consecutivo all’azienda con sede a Torrile (PR), la quale ha ridisegnato le divise per l’attuale campionato.

Divise Pescara 2013-2014

Innanzitutto preme sottolineare il nuovo stile della classica maglia biancazzurra, destinata alle gare casalinghe di Cutolo e compagni. La casacca prevede una banda azzurra centrale e due laterali sui fianchi che risultano essere più larghe rispetto alle altre, che sono di colore bianco con alle estremità due sottili linee azzurre. Lo scollo è a V di colore bianco, mentre il colletto, a polo, è azzurro così come la parte terminale delle maniche.

Maglia Pescara 2013-2014

Stemma societario sul cuore e logo dello sponsor tecnico a destra, e presente anche sulle maniche, completano il colpo d’occhio estetico: la presenza del main sponsor “Acqua&Sapone”, che cromaticamente ben si abbina ai colori sociali, non intacca di molto l’estetica e l’asimmetria delle bande colorate, senza tuttavia sminuire una certa sobrietà generale trasmessa dallo stile della maglia, che mixa innovazione e storicità con sapienza.

Bianchi con inserti azzurri laterali e posteriori i calzoncini, mentre i calzettoni sono anch’essi bianchi, con risvolto e due serie da due stripes azzurre, ben distanziate da loro, con al centro il logo Erreà.

Seconda maglia Pescara 2013-2014

Per quanto concerne il kit away, rispetto allo scorso anno Erreà ha rinunciato al giallo (che quest’anno invece vestirà i portieri), puntando tutto su una divisa completamente rossa che richiama i successi ottenuti negli anni ’90 ai tempi di Galeone. La caratteristica principale della maglia risiede nel colletto. Infatti, esso ricalca lo stesso stile della tenuta casalinga, con una peculiarità insolita ed interessante: è metà è bianco e metà azzurro, scelta ponderata per richiamare i colori sociali della squadra.

Rossi anche i calzoncini con gli immancabili inserti bianchi e azzurri, stile ripreso anche nei calzettoni rossi con risvolto bianco, stripes biancoazzurre e logo dello sponsor tecnico.

Infine, la terza maglia è basata sui modelli visti nelle ultime due stagioni. È infatti di un blu abbastanza scuro, sul quale si sviluppano tre strisce bianche e tre azzurre in corrispondenza della parte sinistra del busto, investendo lo stemma del Delfino. Presenti inserti bianchi nella parte inferiore delle maniche, che anche qui ospitano il logo Erreà. Colletto e scollo sono stilisticamente come nelle altre due, ma è tutto interamente bianco.

Terza maglia Pescara 2013-2014 Erreà

Interessanti anche i pantaloncini con inserto azzurro sulla coscia sinistra e bianco sulla coscia sinistra, come nel kit away. Calzettoni blu con risvolti bianchi e strisce biancoazzurre completano il quadro generale, che risulterebbe ancor di più impreziosito dal delfino stilizzato nella parte posteriore della maglia: peccato che risulti sovrastato e pressoché oscurato dalla presenza dello sponsor NGM (comune a tutte le squadre della Serie B per dimensioni e disposizione).

Cosa ne pensate del lavoro svolto da Erreà?

  • Maurizio

    Bello il lavoro di Erreà che da 3 anni ormai tratta il Pescara con i guanti. La mia maglia home preferita rimane però quella 2011-2012.
    Bello il rosso della seconda maglia (che ricorda anche il rosso Acqua&Sapone ciclistico, ma credo si tratti comunque di una casualità).
    Per il terzo anno consecutivo ci si trova ancora una maglia blu (che a mio avviso è un’ottima seconda o terza maglia per squadre bianco-azzurre) ben elaborata e dal look simile a quello delle due annate precedenti. Sfortuna ha voluto che il delfino, spostato quest’anno sul retro, sia stato disintegrato dal logo NGM. Ovviamente alle Erreà non sapevano ancora della scelta della sponsorizzazione avvenuta postuma.
    Do come voto complessivo un bel 9 per la bellezza dei colori e per la cura dei dettagli.

    • Passione Maglie

      Confermo la casualità del rosso Acqua & Sapone, anche perchè l’accordo con lo sponsor è arrivato a stagione iniziata.

  • Daniele Costantini

    Molto interessante il rinnovamento attuato nella maglia home; apprezzabile anche il font dei numeri sulla schiena, che va a ‘richiamate’ la doppia bordatura delle strisce biancoazzurre 😉 . Penso che sia tra le migliori casacche della Serie B.

    Per la divisa away, ben venga il ritorno del rosso, anche se globalmente la trovo una casacca un po’ ‘piatta’ a livello stilistico; è comunque interessante la doppia ripartizione dei dettagli (azzurro a sinistra, bianco a destra) per colletto e bordini.

    Riguardo la third, non c’è molto da dire: come tutte le precedenti proposte similari, è chiaramente figlia della ‘storica’ maglietta della stagione 1979-80 ( http://img31.imageshack.us/img31/8708/wu8d.jpg ), ormai diventata una delle più iconiche per appassionati e collezionisti calciofili 🙂

  • James73

    Allora la maglia rossa del Pescara è un omaggio alle divise della stagione 87-88, la maglia rossa la potete guardare (quella vecchia si intende) http://www.youtube.com/watch?v=fFoDbWKEE00. E’ un bel rispolvero delle vecchie divise, cmq ottimo lavoro di Errea. La maglia più bella di questo sponsor, al club Abruzzese,cmq rimarrà quella del 2011-2012.

    Voto 9

  • squaccio

    La prima non mi piace per le solite maniche monocolore, anche se forse per lo spessore delle strisce ci sta bene; le altre 2 strapromosse.
    Nota di merito con la terza che con pochi cambiamenti ogni anno si conferma bellissima.

  • sergius

    Essendo abbonato al Palermo non più tardi di tre giorni fa ho potuto vedere da molto vicino le maglie del Pescara. Devo ammettere che sono molto belle anche se preferivo quelle del Pescara di Zeman di un paio di stagioni fa. La away domenica scorsa era indossata tanto per cambiare dal portiere, ma devo dire che è anch’essa molto bella e risalta molto in mezzo al campo. Non sono molto abituato a vedere dal vivo maglie rosse qui a Palermo perchè essendo le nostre rosa non affrontiamo quasi mai avversari vestiti di rosso, ma la away degli abruzzesi, ripeto, è molto bella. La third è un ritorno agli anni 80, ci può stare.

  • Swan

    Secondo me la home del Pescara è la più bella del club abruzzese degli ultimi anni. Molto belle le righine bianche alle estremità di quelle azzurre, bene anche i pantaloncini e soprattutto i calzettoni.
    Per quanto non mi faccia impazzire la away apprezzo colletto e bordomanica bianchi da un lato ed azzurri dall’altro, dettagli che impreziosiscono una maglia altrimenti piatta.
    La third, come accennato da Daniele Costantini, è la discendente di quella del 1979/80 che ritengo una delle più belle maglie che abbia mai visto indossate da un club italiano. Anche nella sua versione moderna mantiene un certo fascino, unico difetto la serigrafia del delfino che trovo inutile come tutte le serigrafie in generale. In definitiva credo che il Pescara abbia dei kit tra i migliori della serie B.

  • rudiger

    La prima non mi sconvolge ma la promuovo.
    La terza blu è molto bella. Addosso alla ragazza e con lo sponsor non mi aveva colpito; vista la foto in campo, senza sponsor e indossata da un uomo, guarda caso mi ha convinto subito. Bello lo stemma che “si perde” tra le strisce della banda verticale come un delfino nel mare. Sfiziosa la divisione degli inserti azzurri e bianchi che qui danno un tocco di originalità alla divisa, mentre in quella rossa, secondo me, penalizzano l’estetica del tutto.

  • Lino

    Ottime tutte e tre le divise, Erreà promossa per il terzo anno consecutivo (e pare che sarà l’ultimo, purtroppo). La prima ha uno stile nuovo per il Pescara ed è praticamente perfetta; per la seconda sono contento del ritorno del rosso (nettamente meglio del giallo) e i bordi asimmetrici, che inizialmente mi davano fastidio, mi piacciono; la terza blu è indovinata come quelle passate, brava Erreà a produrre tre divise blu simili ma con ritocchi diversi ogni anno.

  • aldo

    Ancora un buon lavoro di Errea col Pescara. Buone maglie, la Home non male veramente, apprezzo molto che sia particolarmente diversa da quelle delle ultime stagioni non perchè non fossero belle ma almeno cosi si distingue meglio l’annata. Elogiabile l’idea di fare i bordini delle maniche azzurri, e il colletto danno più eleganza alla maglia. Nonostante la semplicità della casacca, rimane comunque una buona divisa. Carina anche la third, che riprende un pò l’Away degli ultimi anni, non mi fa impazzire la “rossa”.

    Home 7
    Away 5
    Third 6

  • LM

    Tutte e tre bellissime, la prima per lo stile delle strisce particolare, la seconda per il colore inedito e la terza perchè la maglia blu per il Pescara è un pò come la bianca per il Milan, insostituibile. Peccato per lo sponsor brutto, ma sono davvero tre bei completi.

  • Eugenio

    Non sono eccezionali, vanno riviste in alcuni punti.

    Della prima non gradisco la rigatura, che avrei fatto leggermente più sottile, e il troppo ingombrante sponsor.
    La seconda non mi attira molto con il rosso, anche se è ben fatta e spezza sulle due casacche dal colore simile.
    La terza anche non è male, ma il colore ( anche se classico ) non mi piace e i calzettoni sembrano più scuri del resto della maglia.

    Voti 7,5 – 8 – 7

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Nessuna delle tre è male, tuttavia le righe così larghe e di spessore diverso sulla maglia home non mi convincono del tutto. Riguardo la away positivo il fatto che sia stato ripreso un colore già utilizzato in passato (anni ’90) dal Pescara, il fatto che il colletto sia diviso a metà in bianco e azzurro e che i bordi maniche siano uno di un colore e uno di un altro non mi piace perché si crea asimmetria nella casacca. La terza maglietta è quella che apprezzo di più, mi ricorda un po’ il template Umbro della divisa away dell’Irlanda 2012.
    La font di numeri e nomi che riprende le pinne del Delfino, o le onde, non mi esalta molto; positivo comunque il fatto che sia stata realizzata ad hoc per il club abruzzese.

  • Simone

    Accettabile la prima, la seconda mi ricorda tantissimo il completo rosso del Catania degli ultimi campionati, ma la migliore è la terza, davvero ben realizzata.

  • FDV

    Molto interessante la prima maglia, le cui strisce mi ricordano molto le maglie del 1999-00 dell’Atletico Madrid, che mi rimasero impresse in particolare per la clamorosa retrocessione di quell’anno.

    http://s01.s3c.es/imag/_v2/ecodiario/deportes/580×300/hasselbaink-realmadrid.jpg

    Della rossa mi piace il colore, ma non il tipo di colletto che non si presta bene a mio avviso alla doppia colorazione.

    La blu mi piace perchè unisce all’aspetto moderno, un concept che che mi ricorda alcune maglie del Pescara anni ’70-’80.
    http://4.bp.blogspot.com/-Y5_y2bw5wQk/UH7rz3ZgmnI/AAAAAAAACAU/bzFjt__wSsA/s400/silva+7980.jpg

    • rudiger

      Bella la maglia dell’Atletico, con le strisce che da verticali diventano orizzontali sulle maniche.

  • MARCO0890

    Queste maglie sono molto meglio di quelle dell’anno scorso anche se devo dire che la mia preferita è quella dell’anno della promozione in seria a con Zeman

  • stefano

    ottimo lavoro. home 8,5, away 7, third, 7,5

  • jack15

    1^: belle le strisce laterali che si allargano a tutto il fianco
    2^: strepitoso il colletto bi-colore!!!
    3^: un minuto di raccoglimento per il povero delfino spiaccicato sotto NGM…

  • Roberto

    La home non mi fa impazzire, preferivo le righe sottili e molto più “pulite” della scorsa stagione! Molto bella la rossa away, discreta la third. Voti:

    Home 5,5
    Away 7,5
    Third 6,5

  • William

    Scrivo solo ora per trarre le mie conclusioni su queste tre divise.

    La prima all’inizio mi fece un po’ storcere il naso, ma poi dopo averci fatto l’abitudine ed averla comprata, mi sono innamorato ed insieme alla home dell’anno di Zeman, la ritengo la migliore in assoluto degli ultimi anni.

    La seconda è il ritorno al passato che tutti noi pescaresi auspicavamo da anni!
    Non si è passati al rosso direttamente in serie A perché siamo fummo promossi a Genova con la maglia gialla e si tenne scaramanticamente quel colore nel massimo campionato.
    Il rosso richiama gli anni ’80-’90 ed alcune divise storiche e sinceramente quel colletto bicolore e l’alternanza di colori sui bordomanica sono delle chicche.
    Per l’entusiasmo che avevo, sono stato il primo a Pescara a comprare questa maglia. Mi sono appostato davanti al negozio di buon mattino nel giorno della presentazione per essere tra i primi ad averla!!

    La terza anche all’inizio mi fece storcere un po’ il naso, ma poi, come la prima, mi ha conquistato a stagione in corso. Molto caratteristiche le righine al posto della banda biancazzurra degli ultimi anni.

    Nella seconda e nella terza, il delfino l’avrei messo davanti, come l’anno scorso, a prescindere dallo sponsor NGM.
    Parlai con l’A.D., il quale era abbastanza contrariato quando hanno comunicato che lo sponsor andava lì ad intaccare il favoloso Delfino.

    Nota di merito per i calzettoni, che ormai da 3 anni sono a mio avviso la vera perla della collezione erreà per il Pescara. Sempre molto ben curati e personalizzati.

    Devo dire che questo marchio ha lavorato divinamente per noi, toppando solo la maglia home della Serie A. Per il resto tanti capolavori!

    E sono felice per il fresco rinnovo per altri 3 anni, firmato proprio pochi giorni fa.
    http://www.forzapescara.tv/pescara-calcio/6477-amichevole-il-3-agosto-con-il-teramo-rinnovo-con-erre%C3%A0.html

    P.S.: ovviamente io ho comprato tutte e tre le divise… e senza sponsor!