SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Dopo il pareggio ottenuto nella prima giornata di campionato, la Pistoiese si è presentata ufficialmente ai propri tifosi in piazza Duomo, nel cuore di Pistoia. Nel corso della manifestazione, alla quale ha preso parte l’intera rosa di mister Remondina, è stata mostrata la nuova maglia 2016-2017 realizzata da Legea.La nuova maglia della Pistoiese 2016-2017

La partnership fra Legea e la Pistoiese giunge così al terzo anno, in precedenza il marchio campano si era presentato ai tifosi arancioni con una coraggiosa V blu sul petto, mentre nella passata stagione aveva puntato su un look più classico con il bianco a sostituire il blu nelle finiture.

Prima maglia Pistoiese 2016-2017

Mentre nelle due stagioni precedenti Legea ha attinto dal proprio catalogo i modelli proposti agli arancioni di Pistoia, quest’anno propone una maglia disegnata esclusivamente per la Pistoiese.

Il colore di base è ovviamente l’arancione, vivacizzato da uno scollo a V bordato di blu con lembi laterali dello stesso colore, più contenuti rispetto a quelli della passata stagione. Il blu del colletto è ripreso dal bordo delle maniche e dalle personalizzazioni applicate sul retro.

Dietro al colletto è ricamata in corsivo la denominazione del club toscano con l’anno di fondazione 1921. Lo storico sponsor Vannucci Piante è applicato centralmente, mentre Legea è presente con tre loghi sulla maglia: due sulle maniche e uno sul petto.

I pantaloncini arancioni, che vedono il logo Legea applicato sia sul fronte della gamba destra che sul retro di quella sinistra, sono personalizzati con la sagoma blu dell’orso, simbolo della città e del club arancione, ricamato a fianco dello stemma societario.

Font Pistoiese 2016-2017

A spezzare cromaticamente il kit ecco i calzettoni blu, coordinati alle finiture della maglia. Le calze sono decorate da una doppia cerchiatura bianca e presentano il logo Legea ricamato in versione extra large sulla parte frontale. Questo abbinamento tra maglia e pantaloncino arancione con il blu dei calzettoni ricorda il kit Nike attualmente in dotazione all’Olanda.

Nel corso della stagione, come peraltro già successo nella prima uscita di campionato, verranno utilizzati anche calzettoni arancioni a formare un kit monocolore o pantaloncini blu per spezzare il kit.

Seconda maglia Pistoiese 2016-2017

Nel corso della presentazione ufficiale di Piazza Duomo è stata mostrata soltanto la divisa casalinga. Non si hanno ancora notizie circa le divise da trasferta che saranno utilizzate nel corso della stagione, finora si è vista solo quella blu della scorsa annata, utilizzata nell’amichevole estiva contro il Cagliari.Seconda maglia Pistoiese 2015-16 blu

Il modello in questione, molto datato, è spesso utilizzato dalle squadre Legea come divisa di allenamento ed è in dotazione anche allo staff tecnico della Pistoiese. Utilizzare come kit da gara la stessa divisa di allenatori e staff sarebbe a mio avviso davvero imbarazzante per un club di Lega Pro, il rammarico cresce in ragione dell’ottimo lavoro svolto da Legea per la versione home.

L’arancione torna ad abbinarsi al blu sulla prima maglia e l’orso, che due anni fa era cucito dietro al colletto, ricompare questa volta sui pantaloncini. Preferite il blu o il bianco per le finiture della prima maglia? Come vedreste l’utilizzo dell’orso al posto dello stemma rettangolare in uso?

Photocredit: Niccolò Parigini – Carlo Quartieri

  • squaccio

    Promossa la maglia, promosse le rifiniture blu; bocciato stemma attuale (meglio l’orso), i calzettoni con rifiniture biancoceleste che sembrano di un’altra maglia e totalmente l’ipotetica maglia away.

  • Swan

    L’abbinamento arancio-blu è piacevole dal punto di vista cromatico.
    Purtroppo il kit è ultradozzinale, i loghi della Legea, già tamarri di default, ingranditi su panta e calze sono osceni.
    Il logo sui panta ha disarmonizzato anche il posizionamento di numero e stemma.
    La silhouette dell’orso non la commento per non essere volgare, idem per ciò che concerne l’away kit.

  • Nick 88

    @ Swan Beh dai l’orso non mi sembra un’idea cosi atroce! 🙂

    • Swan

      Nicolò, come on…

  • Edoardo C.

    Io sono di Pistoia, queste maglie milan piacciono molto, sono contento del ritorno del blu che è da tradizione il secondo colore della Pistoiese e la riconferma del micco che è un po’ il simbolo cittadino presente anche nello stemma (della città). Il colletto mi piace abbastanza così come i calzettoni blu. I fonts non mi convincono a pieno anche se credo riprendano quelli di inizio anni ottanta adottati anche da squadre di serie a come il milan. Sarebbe bello vedere una seconda maglia blu, bianca o nera con inserti arancioni.

  • Edoardo C.

    Effettivamente l’orso ha una forma un po’ ambigua, meglio quello dell’anno scorso.

  • Daniele Costantini

    Un kit abbastanza semplice ma tutt’altro che disprezzabile. Diciamo che dopo l’esperimento biancarancione della stagione scorsa (che per inciso, alla fine neanche mi dispiacque), quest’anno ci voleva davvero il ritorno del blu sopra l’arancione: cioè quella che per me è la vera maglia della Pistoiese.

    Peccato per quei pantaloncini, troppo saturi di elementi – soprattutto, appare molto brutta la convivenza tra la numerazione e il logo Legea -, ma in generale lo trovo un buonissimo kit, in linea con la tradizione dell’olandesina e assolutamente promosso – ancor più quando con calzettoni blu navy. E quel font anni 80 non mi disturba per niente, anzi quasi rimandando a un’epoca che rappresenta l’apice ineguagliato del club.

    Sul versante araldico, personalmente farei a meno di quello stemma, che seppur non brutto graficamente, presenta forme decisamente poco “calcistiche” e per questo a rischio di essere scambiato per una patch pubblicitaria, ma tant’è… E sì, come ha già scritto qualcuno, la silhouette dell’orso risulta abbastanza ambigua: si poteva e doveva far di meglio, tantopiù se la Pistoiese può contare su una figura araldica puittosto rara nel panorama italiano.

  • Eugenio

    Bene la combo arancio-blu scuro, male il resto. Quest’orso così non mi piace proprio… la posizione della testa è innaturale. A questo punto, che venga utilizzato lo stemma ufficiale.

  • Magliomane

    Niente da fare, l’abbinamento arancio-blu proprio non mi piace, nè sulla pistoiese, nè sull’olanda, nè su nessuno

  • The Italian Job

    Ricordo con simpatia la Pistoiese degli anni 80 e mi piacciono i suoi colori sociali – l’abbinamento arancio-blu assai più dell’arancio-bianco – ma non posso astenermi dal notare che l’emblema davvero non funziona. Più che uno stemma sembra una bandiera.
    E l’orso, che andrebbe valorizzato, in questa versione somiglia a un topo senza coda ritto sulle zampe posteriori.