SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Il Renate si presenta ai nastri di partenza della prossima Lega Pro 2016-2017 svelando le nuove maglie ufficiali. La presentazione, alla quale hanno preso parte gli sponsor, i dirigenti e i calciatori neroazzurri, è avvenuta presso l’Hotel Habitat di Giussano.

Ad indossare la nuova collezione Erreà sono stati capitan Andrea Malgrati, in divisa neroazzurra, Aiman Napoli, con la seconda maglia, e Matteo Cincilla, che ha indossato la divisa da portiere.

Renate presentazione maglie Erreà 2016-17

Prima maglia Renate 2016-2017

La prima maglia del Renate è neroazzurra, come da tradizione. Il modello presenta sette strisce verticali, interrotte da un inserto nero che occupa interamente le maniche e le spalle e sul quale risalta il colletto a V azzurro. La parte frontale della casacca è vivacizzata da un bordo bianco che corre in maniera irregolare lungo le clavicole e separa la zona strisciata della maglia dal nero della parte superiore.

Maglia Renate 2016-2017 Erreà

Sul retro le personalizzazioni, che da quest’anno comprendono nome e numero anche in Lega Pro, sono contenute in uno spazio azzurro, mentre la parte inferiore della schiena è occupata dalle strisce nere. Il marchio Erreà, posto sul petto, è bianco come il logo del main sponsor Yale e del co-sponsor Ibegru, applicato sotto le numerazioni.

I pantaloncini sono neri con un sottile bordo bianco e una striscia laterale dello stesso colore. Vivaci i calzettoni neri con fasce orizzontali azzurre che riprendono il disegno della maglia.

Seconda maglia Renate 2016-2017

In trasferta le pantere neroazzurre si vestono di giallo. La maglia, con girocollo nero, presenta una doppia striscia bianconera sulla manica sinistra, ripresa parzialmente sul petto. In nero le personalizzazioni, i loghi degli sponsor e il marchio Erreà. I pantaloncini da trasferta sono neri con una striscia bianca laterale, mentre i calzettoni sono interamente gialli.

Seconda maglia Renate 2016-17 gialla

Maglia portiere Renate 2016-2017

Nel corso della presentazione si è alzato il sipario anche sul kit per i portieri. Il colore principale della divisa è il grigio scuro con il bianco a colorare una fascia posta attorno alla gamba sinistra e un inserto che dal colletto a V scende fino alla manica sinistra, circondando lo stemma societario. Grigi anche i calzettoni, mentre il marchio Erreà, gli sponsor e le personalizzazioni sono in bianco.Maglia portiere Renate 2016-17

Degna di nota la tempestiva messa in vendita delle divise, che a poche ore dalla presentazione erano già disponibili online per i tifosi in tutte e tre le versioni al prezzo di 39,00 €, personalizzazioni incluse.

Come giudicate le maglie del Renate Calcio 2016-2017

Photocredit parziale: www.brianzasport.it

  • Alessandro

    Home:8
    Away:6
    Third:7

  • Luigi Brio Brioschi

    Tutto molto bello

  • Magliomane

    Errea non ha ceduto all’orrenda moda del retro monocolore, concedendo solo un riquadro di dimensioni accettabili.
    Anche per il resto mi sembra un lavoro ben fatto. Non so se sia un template da catalogo, ma in ogni caso per una squadra di lega pro che rappresenta un paesino di 4mila abitanti, di sti tempi, è tanta roba.
    Bene.

  • superspook

    la seconda è quella del bari di due o tre anni fa…

  • Swan

    Finalmente un kit dettagliato in tutte le sue tre componenti: maglie, panta e calze. Una boccata di aria fresca.
    L’away kit è già più un riciclo di avanzi di magazzino, ma visto ciò che gira in Italia me lo faccio andare bene.
    Il font del Renate, quello presente nella foto con i calciatori, lo vedrei bene come ipotetico font unico della serie A.

  • Nick 88

    Vedendo la prima divisa se fossi un tifoso dell’Atalanta mi mangerei le mani: sarebbe stata perfetta per la Dea…

    • Alex76

      Concordo!

  • Franz

    perche’ fare un inserto bianconero sulla away per una squadra i cui colori sono nero e azzurro?

  • Paolo Mandelli

    Un buon esempio di come si possano tirar fuori delle maglie carine da modelli di catalogo… Complimenti! E anche il nome per ogni giocatore in un certo senso “nobilita” e dà valore al kit

  • Carlone

    Perché interrompere la palatura dietro? Il bianco sarebbe stato ugualmente leggibile. Peccato.

    • Franz

      sono le regole per la Champions League!

  • Daniele Costantini

    Sulla home trovo francamente inutile – se non dannoso – quell’inserto bianco che attraversa il busto: un elemento troppo “fantasioso” per una maglia che, al contrario, appare abbastanza nei canoni; una semplice interruzione della palatura all’altezza del colletto – come già si è visto fare in questi anni con varie altre squadre – sarebbe stata a mio avviso una soluzione più elegante e riuscita. Una divisa che fa comunque la sua figura, in Lega Pro.

    Quanto alla away e al kit dei portieri, invece, per me sarebebro più adatte all’allenamento che non a scendere in campo la domenica: un design troppo sciatto, per i miei gusti. Circa la seconda divisa, in particolare, non comprendo l’utilità di replicare i medesimi pantaloncini neri della home – dov’è lo stacco cromatico?!? -, spero abbiano un paio di braghe bianche o gialle per ogni evenienza…

  • sergio59

    Perfettamente in linea col commento di Daniele Costantini, l’inserto bianco sulla home è inutile e rovina non poco una maglia dignitosa, scialbe o poco più away e maglia del portiere.

  • Prez

    A mio parere buona la Home, moderna, con uno stile innovativo rispetto alle classiche divise nerazzurre, tuttavia quel bordo bianco resta un elemento estraneo che non si amalgama a dovere col resto della divisa, comunque buona. 6 1/2.
    Anche la Away mantiene questo stile poco convenzionale, ma per me risulta poco riuscita. Avrei preferito degli inserti nero-blu per richiamare la maglia casalinga, e la cura dei dettagli non pare realizzata a dovere, 5.

  • il Tradizionalista

    Ridicole!

    • Franz

      Perché?

  • The Italian Job

    Home esagerata, away incomprensibile