SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Promosso in Lega Pro dopo un anno di purgatorio in Serie D, il Rimini si presenta ai nastri di partenza con le nuove maglie 2015-2016 firmate Lotto e con un nuovo stemma societario.

Dopo un lunghissimo sodalizio con Macron e un solo anno di partnership con Givova la squadra biancorossa ha siglato un accordo che la legherà a Lotto per i prossimi tre anni. La presentazione delle nuove divise è avvenuta presso la sala stampa dello stadio Romeo Neri.

Rimini, presentazione maglie Lotto 2015-16

PRIMA MAGLIA RIMINI 2015-2016

La prima maglia riprende il tradizionale ed iconico disegno a quattro quarti biancorossi, comunemente definito “a scacchi”; una soluzione stilistica pressoché unica nel panorama calcistico italiano che abbiamo ammirato nella stagione scorsa soltanto sulle divise della Robur Siena, in Serie D.

A rendere la casacca ancor più vivace contribuisce il particolare colletto a V composto da due lembi bianchi rigati di rosso uniti da una sottile membrana triangolare. Le quattro sezioni del pannello frontale vedono il rosso in alto a sinistra, a far da sfondo allo stemma societario, e in basso a destra, lasciando al bianco i due quarti complementari. Sul pannello posteriore la disposizione di colori è invertita.

Prima maglia Rimini 2015-2016

Entrambe le maniche sono bianche con uno spesso bordo a contrasto e ospitano il celebre riquadro rosso con losanga Lotto bianca. Questa soluzione crea una certa asimmetria nel disegno della maglia e rappresenta un punto di rottura rispetto alle ultime versioni della maglia del Rimini. Givova nella stagione precedente aveva optato per le maniche alternate rispetto al quarto confinante, mentre Macron nei suoi ultimi lavori per i biancorossi aveva scelto le maniche in tinta con il busto, senza nessuna interruzione.

Maglie Rimini Calcio con Givova e Macron

Le divise di Givova e Macron: tre stagioni e tre soluzioni diverse per i colori delle maniche!

 

A differenza delle divise prodotte da Lotto presentate nel corso di quest’estate, il modello scelto per il Rimini non presenta le versioni restaurate dei loghi e non è realizzato nei nuovi tessuti a nido d’ape ma in poliestere traspirante; i quattro quarti biancorossi sono invece stampati in sublimatico.

Rimini Calcio, maglia casa 2015-16

La prima maglia trae ispirazione dalla casacca utilizzata nella stagione 1935-36 caratterizzata dai quarti bianco rossi e da un colletto zigrinato simile a quello descritto poc’anzi. La scelta non è casuale dal momento che, proprio ottant’anni fa, il Rimini disputava il suo primo campionato di Serie C a girone unico, proprio come tornerà a fare in questa stagione.

La storia della divisa “a scacchi” è ancor più antica e comincia nel 1916 quando il Rimini Football Club, staccatosi dalla Polisportiva Libertas fondata nel 1912, avviò l’attività calcistica nella città romagnola giocando con una maglia a quattro quarti nero verde. Nel 1920, riaquisita l’antica denominazione Libertas, la squadra modificò i suoi colori, introducendo il bianco e il rosso sopravvissuti fino ai giorni nostri.

SECONDA MAGLIA RIMINI 2015-2016

Per le trasferte Lotto punta su una divisa nera attraversata da una banda orizzontale biancorossa. Il colletto a V nero è chiuso da una membrana rossa che aggiunge una piccola nota di colore alla maglia. Lo stemma campeggia sul petto affiancato dal logo Lotto proposto anche su entrambe le maniche.

Seconda maglia Rimini 2015-2016

La divisa nerocerchiata è un omaggio alla storica casacca utilizzata nel corso degli anni Trenta dal Dopolavoro Ferroviario di Rimini. Dalla fusione tra i nerocerchiati e la Libertas nacque, a partire dalla stagione 1939-1940, il Rimini Calcio. In questo senso le due divise proposte da Lotto raccontano oltre un secolo di storia.

Maglia away Rimini nera 2015-16 Lotto

IL NUOVO STEMMA DELL’A.C. RIMINI 1912

L’A.C. Rimini 1912, nata nel 2010 dalle ceneri dell’antica società Rimini Calcio Football Club, da questa stagione sfoggerà un nuovo stemma societario sulle proprie divise. L’emblema racchiude numerosi simboli della città romagnola e sostituisce l’ovale della versione precedente con una classica forma a scudo divisa in quattro sezioni.

Rimini nuovo stemma 2015

La divisione consente di mantenere tutti gli elementi del precedente logo esponendoli in maniera più armoniosa. Il vecchio stemma ovale cerchiato e diviso verticalmente, con molte linee sovrapposte e in due soli colori appariva in effetti confuso.

Nella nuova versione la sezione in alto a sinistra contiene un pallone in cuoio, mentre più in basso campeggia una croce bianca su campo rosso ispirata al gonfalone comunale. La parte destra dell’emblema contiene la denominazione societaria e due simboli architettonici e storici della città di Rimini: si tratta dell’Arco di Augusto, posizionato in alto e del Ponte di Tiberio, posto in basso.

Come sottolineato dalla società biancorossa e da Lotto nel corso della presentazione, i tempi per realizzare le maglie sono stati molto stretti ma nonostante ciò il Rimini può vantare divise esclusive con chiari riferimenti alla sua storia e alla sua tradizione. Come giudicate le proposte di Lotto?