SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Continuiamo la rassegna sulle maglie degli Europei 2016 con la Russia, sempre vestita da adidas, che ha svelato una collezione basata sui valori tradizionali.

La nazionale ora allenata da Leonid Slutskiy si è qualificata al campionato europeo grazie al secondo posto conquistato nel gruppo G, alle spalle dell’Austria.

Presentazione kit Russia 2016

La nuova maglia casalinga della Russia spicca per il colore borgogna unito ai dettagli dorati quali l’orlo delle maniche e le strisce adidas sui fianchi.

L’aquila dello stemma federale, oltre ad essere ricamata sulla sinistra del petto, decora lo sfondo dell’intera casacca, sia davanti che sul retro. Un dettaglio non solo visivo, ma anche simbolico, infatti per i russi rappresenta il coraggio, la solidarietà e la libertà.

Maglia Russia Europei 2016

Russia pantaloncini calzettoni home 2016

Il colletto è a forma di ‘V’ e sul retro è impreziosito dalla bandiera russa. I calzoncini ed i calzettoni seguono lo stesso schema di colori della maglia, quindi sono entrambi borgogna con inserti in oro.

Lo stemma della RFS torna prepotentemente anche sulla maglia bianca da trasferta. Sotto il colletto a girocollo lo troviamo disegnato, infatti, su tutto il petto con una grafica bianca e grigia.

Seconda maglia Russia Euro 2016 adidas

Le finiture delle maniche, il logo adidas e le tre strisce questa volta sono colorate di rosso. Il tricolore russo è sempre sul retro, inserito in un tassello dorato.

Il kit away è abbinato a pantaloncini azzurri e calzettoni rossi con una banda blu nel risvolto, il tutto per rappresentare in campo la bandiera della Russia.

Kit Russia away 2016 adidas

Come giudicate il look della Russia per gli Europei 2016?

  • http://www.liberopensiero.eu Simone

    Un misto tra l’imperiale ed il sovietico la prima, meno classica la seconda, dove stupiscono i pantaloncini senza le tre strisce.

  • Swan

    Lo stemma della Russia è bellissimo, la sua presenza da un po’ di carattere a due maglie altrimenti mediocri.
    Inserire l’aquila anche nella trama della home posso in qualche modo accettarlo, ma il watermark sulla away è inguardabile.
    Nel complesso direi due kit dai templates infelici, ed è un peccato perché cromaticamente, specialmente l’away kit bianco-azzurro-rosso, non sarebbero da disprezzare.

  • Cgol27

    Brutta la home che sembra a pois… Voto 5.
    Già meglio la away anche se in abbinata con i pantaloncini blu e i calzettoni rossi penso non la vedremo mai… Voto 5,5.

    • UnderUmbr

      Invece a me la HOME, con questo stile un po’ carta da parati e il colletto da t-shirt sembra riuscita, insomma mi piace. anche i colori funzionano bene. la AWAY al contrario mi pare vagamente tamarra, senza inventiva.

  • Geeno Lateeno

    La prima la vedrei bene anche per il Torino, ovviamente con il toro al posto dell’aquila

    • GIGIO

      Sì, se non fosse che il Torino ha un colore diverso…

      • Geeno Lateeno

        Ho il monitor che ha bisogno di essere rottamato

  • Miro

    Bene la away, ma la home… sembra una tenda da aristocrastici dell’800.. per favore Adidas…

    • Oz

      Beh, penso che l’obiettivo fosse proprio quello…

  • sergius

    L’ultima home era molto più bella, mi piaceva tantissimo, questa a pois francamente la trovo totalmente scriteriata. Male anche la away con quello stemma troppo invadente, unica nota piacevole i calzoncini azzurri e i calzettoni rossi. A differenza degli ultimi buoni lavori per altre Nazionali, evidente passo indietro di Adidas.

  • vittorio

    La prima sembra fatta col tessuto di una poltrona del ‘700. La seconda invece ssrebbe stata più adatta ai vicini della Polonia. Non ci siamo. Voto 5

  • Daniele Costantini

    Mah… per me, un passo indietro rispetto ai kit presentati ai Mondiali 2014.

    La home sembra la fusione tra una maglia dei giorni nostri con una di vent’anni fa: esperimento apprezzabile ma, dal mio punto vista, non perfettamente riuscito. Positiva, invece, la conferma di questo bel colore borgogna, ormai stabilmente in uso da qualche anno per la Russia, e che spero possa rimanere lo standard nel futuro per la nazionale eurasiatica.

    Circa la away, invece… se è un test di Rorschach, io ci vedo la testa di un leone! 😀 . Scherzi a parte, non mi convince per niente questa grafica, a mio avviso più adatta a una maglietta casual che a una divisa ufficiale. Insufficiente.

    Alla fine, la migliore del lotto mi sembra quella divisa nera da portiere che s’intravede sullo sfondo…

    • luca

      Son contento di non essere l’unico ad aver visto un leone al posto dell’aquila

      • NelloStileLaForza

        Figuratevi che io ci avevo visto una maschera voodoo con i dreadlocks.
        Davvero, ‘sto watermark è terrificante e indegno di una maglia da gioco di una nazionale importante.

    • Gigihellas

      O_O
      L’avevo guardata di sfuggita ma anch’io avevo visto un leone!!!

  • filmar1973

    Anche secondo me un evidente passo indietro rispetto all’attuale standard Adidas e rispetto all’ultima maglia ufficiale della Russia: le uniche cose davvero intriganti sono il colletto e la tonalità borgogna della home, e le enormi potenzialità (purtroppo platealmente mancate) dal kit bianco-azzurro-rosso della tenuta da trasferta. Davvero incommentabili sia l’effetto “a pois” fornito dalla home (anche se è da apprezzare lo sforzo di elaborare qualche bizzarria fantasiosa su un template altrimenti anonimo, vedi Galles), sia lo stemma della federazione sullo sfondo della away. Voto 5

  • Eugenio

    Ormai si è capito l’andazzo di adidas per l’anno prossimo: prime maglie con esperimenti giusti ma classicità di colori e composizione della maglia, insomma maglie bellissime. Le seconde invece si avvicinano al ridicolo, facendole sembrare t-shirt (Spagna) oppure suscitando in me una sensazione di rifiuto (Germania).
    Per la prima sono stati scelti i colori giusti, stemma araldico, tutto giusto.. Poi vedo quei piccoli stemmi attorno alla maglia.. No, così diventa un pigiamino.. Fortunatamente non si vedono, almeno per quanto mi è parso di vedere.
    La seconda invece.. Anche questa mi dà molto di t-shirt.. Poi i pantaloncini senza strisce non riesco a concepirli, e poi sono troppo azzurri rispetto al blu della bandiera, dato il loro intento.
    Russia da 5, la peggiore per il momento del gruppo adidas.

  • Wesley

    Pure io ci vedo un leone nella away!! Cmq un accozzaglia di generi..confidavo in Adidas nel ritorno della home bianca come anni fa con risvolti blu e Rossi invece sono restati con questo Bordeaux che sinceramente nn capisco da dove arrivi, se qualcuno me lo può spiegare! La maglia away sarebbe la mia home perfetta..

  • LORENZO 70

    cio’ che mi piace della nuova linea Adidas e’ che queste strisce sui fianchi mi ricordano le canotte da basket degli anni ’80 con la maglietta della salute sotto che spunta dalle maniche.
    se non sbaglio, le strisce mancano dai pantaloncini di tutte le away: non ne capisco il senso.
    per me, molto meglio la classicita’ gallese.

  • Narkus

    La seconda dovrebbe fare da prima, la trovo più caratteristica.Il color borgogna mi pare meno pertinente

  • Cesc Lampo

    La cosa più bella di questo kit sono le Copa Mundial total white del modello che indossa la away

  • Aeschylus

    Mah… A questo punto, direi che il kit away, ovviamente rivisitato, ha comunque in sé la chiave di quella che dovrebbe essere l’iconica combinazione ufficiale della Russia e che, dal 1991 in poi, lo è stata solo agli inizi: maglia bianca, calzoncini azzurri, calzettoni rossi. Come seconda divisa riproporrei, invece (nostalgia canaglia!), l’immortale rosso-bianco-rosso made in CCCP. Questo “borgogna”, invece, abbinato per giunta all’oro e ad aquile più o meno svolazzanti, mi sembra inutilmente pretenzioso e pericolosamente veterozarista …

  • Fabio

    Una domanda: come mai sui calzettoni non è scritto in cirillico?

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    A mio parere ci stanno entrambe i kit, in particolare il secondo in quanto compone la bandiera russa. L’aquila sulla maglia bianca, in trasparenza, l’avrei fatta meno evidente e non al centro del petto. Il kit home è davvero imperiale, regale; le aquile traslucide non mi dispiacciono, anche se da lontano si ha davvero l’effetto pois.
    Insomma due kit da senza infamia e senza lode.

    Personalmente la Russia per me dovrebbe comunque sempre avere maglia rossa con inserti bianchi, abbinata a pantaloncini bianchi e calzettoni rossi. E magari tornare ad avere la vistosa scritta sul petto in cirillico, ovviamente non СССР ma РОССИЯ (Russia); magari non necessariamente in bianco, ma anche tono su tono.

  • ThePozz21

    Due pigiamini in salsa russa… Non mi piacciono

  • Lia

    anche per me la prima impressione è stata quella di un leone visto di fronte

  • Janek

    Piuttosto banali e scialbe, nulla a che vedere con la “leggendaria” maglia targata CCCP.
    😀

  • Renzo

    Male la prima. Sia per la tonalità del rosso (!?), sia per l’oro che, soprattutto, per le aquile sparse per la maglia che fanno l’effetto pigiama. Tutto sommato meglio la away. Perlomeno l’aquila grigia è presente una volta sola e i colori sono giusti.

  • rudiger

    Come Miro e Vittorio hanno già scritto, anch’io ci ho visto una tenda o una poltrona di velluto nella prima: più opulenta che carismatica.
    In generale questa proliferazione di immagini tono su tono mi sembra una soluzione facile e ormai banale per il design della maglie da calcio.
    Ho avuto un brivido immaginando una fornitura Adidas per la Roma che partorisse la prima rossa con il watermark del nuovo stemma ripetuto ovunque.

  • adb95

    Effetto tovaglia inevitabile per la prima. bello l’omaggio alla bandiera della seconda. Il tono su tono è ormai molto usato, ma questa prima e questa seconda maglia sono l’esempio vivente che ci sono sia un modo sensato che un modo pacchiano di usarlo.

  • salvatore

    il kit away ricorda la prima divisa che indossò ufficialmente la Russia dopo la caduta dell’Unione Sovietica…. maglia bianca, calzoncini azzurri e calzettoni rossi…

  • Gigihellas

    La maglia bianca mi lascia basito. Maglia, calzoncini e calzettoni sembrano provenire da 3 kit diversi. Davvero un’accozzaglia.
    Sarà forse perché mancano numeri e nomi… ma mi sembra l’abbigliamento di uno che va al parco a fare jogging!

  • Vito76

    La maglia della nazionale russa da quando non fa parte piu’ dell’Unione Sovietica (1991) ha avuto quasi sempre la maglia bianca con bordi rossi e blu’ che richiamavano la bandiera russa avendo composizioni con bianco-blu-rosso negli anni ’90 e bianco-blu-bianco nei primi anni 2000.La Russia pur essendo in passato una repubblica affiliata all’U.R.S.S. come altre repubbliche in prtatica la si considerava unione sovietica gia’ da sola senza bisogno dell’aggiunta degli altri stati e nel calcio all’era della scritta CCCP sulle maglie la maggior parte dei giocatori che componevano la nazionale erano russi con l’aggiunta di qualche ucraino e non vi era traccia di azeri,bielorussi e kazaki.Riguardo alle maglie la Russia per evocare l’epoca dell’U.R.R.S. o CCCP e’ tornata al rosso ovviamente senza scritta per far capire che in passato l’Unione sovietica era essa visto che fra le repubbliche era quella piu’ grande territorialmente e piu’ potente e comandava sugli altri stati uniti sotto un unica bandiera ed il ritorno alla casacca rossa,gia’ da almeno 5 anni,vuole imporre questo aspetto.Parlando della maglia dico che non e’ affatto male con questo rosso bordo’ stile Urss con bordi oro che ricordano ancora di piu’ la bandiera rossa con falce e martello ma in ogni caso rimane u casacca gradevole,sobria e con una ottima vestibilita’ e l’unica pecca per me e’ lo stemma dell’aquila in serigrafia per tutta la parte davanti della maglia che a mio avviso poteva benissimo essere risparmiato ma per fortuna non si nota molto almeno da lontano.Per quanto concerne la casacca da trasferta nno fa una grinza per me anche se quella patacca dell’aquila anche qui in serigrafia grande sul petto non si puo’ vedere ma se non altro parlando del kit completo away non mi dispiace l’idea di far tornare la Russia all’abbinamento bianco-blu-rosso se pur stavolta si tratta di un kit da trasferta mentre per anni questo e’ stato l’abbinamento della divisa da casa.Voti kit home:Maglia 7,calzoncini 7,calzettoni 6,5.Voti kit away:Maglia 5,calzoncini 6,5,calzettoni 6,5.

  • Federico

    Non mi piacciono. Mi ricordano una tappezzeria