SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Si è da poco conclusa la stagione regolare del campionato cadetto italiano, quest’anno come non mai avvincente fino alle ultime battute grazie alla rinnovata formula dei play off, che vedrà ben sei squadre contendersi la promozione in Serie A. L’ultima “sopravvissuta” tra Latina, Cesena, Modena, Crotone, Bari e Spezia, queste le sei squadre che si daranno battaglia nei play off, si guadagnerà il diritto ad accompagnare Palermo ed Empoli nella massima serie, rimpiazzando le retrocesse Livorno, Bologna e Catania.

Un campionato molto vivace anche sotto l’aspetto delle divise. I tredici marchi sportivi impegnati nel girone infatti hanno dato prova in numerose circostanze di grande creatività e attenzione al dettaglio, contribuendo ad un livello generale tutto sommato più che accettabile. Ripercorriamo la situazione delle 22 squadre impegnate nella Serie B 2013-2014 passando in rassegna tutte le maglie che sono scese in campo in questa stagione.

AVELLINO

Maglie Avellino 2013-2014

Legea punta sul classico per il ritorno in Serie B degli irpini e dopo le prime giornate di campionato giocate con una divisa provvisoria, ecco fare il suo esordio, alla tredicesima giornata del girone di andata, di un modello estremamente vintage, contraddistinto dal consistente utilizzo del bianco e da un ampio colletto a polo. Meno classico il completo da trasferta rappresentato da una maglia bianca con fettuccia verde sulla spalla richiamata da una striscia diagonale posta sull’addome. Utilizzata anche una terza divisa nera con inserti verdi in alcune gare di Coppa Italia.

BARI

Maglie Bari 2013-2014

Continua il matrimonio tra la squadra pugliese e il marchio italiano Erreà, che sforna in questa occasione un terzetto di divise molto personalizzate. I tre modelli sono accomunati dal colletto a polo a contrasto e da un fascio di righe parallele che formano una V al centro della maglia. La prima divisa, bianca come da tradizione, presenta gli elementi appena descritti in rosso; mentre la soluzione cromatica opposta è stata scelta per il completo da trasferta. Entrambi i modelli presentano la singolare caratteristica del soprannome della squadra, “Galletti” stampato in tono su tono su tutta la maglia. Molto particolare infine la terza divisa, proposta in un blu notte con colletto e bordo manica rossi. In questa versione la scritta “Galletti” risulta molto più visibile essendo stampata in rosso. Le righe parallele sul petto alternano i colori sociali bianco e rosso.

BRESCIA

Maglie Brescia 2013-2014

Tra le divise più attese alla vigilia del campionato troviamo senza dubbio quelle del brescia griffate Adidas, che hanno fatto registrare il pienone sul nostro sito al momento della presentazione. Come noto, le divise non sono ideate direttamente dal brand tedesco ma nascono da una collaborazione con Sport 3000, rivenditore sportivo lombardo partner di Adidas. La novità fondamentale riguarda la celebre V sul petto dei calciatori bresciani, più corta e stretta rispetto alle precedenti versioni ed accompagnata da una seconda V che circonda il colletto della maglia. La divisa è proposta in tre diverse varianti: nel tradizionale blu con V bianca per le partite casalinghe, nel classico bianco da trasferta per la seconda maglia e in un rosso con V bianca per la terza divisa.

CARPI

Maglie Carpi 2013-2014

Non molto arzigogolate o personalizzate le due divise del Carpi, prodotte da Sportika, un marchio che non ha fatto certamente parlare di sè per creazioni stravaganti o novità degne di nota dal punto di vista tecnico e dello stile. Come per i vicini nero-verdi del Sassuolo, impegnati nella massima serie, anche in questo caso assistiamo a divise piuttosto piatte che non saranno certamente ricordate a lungo a differenza dell’ottimo campionato della simpatica squadra emiliana, che da neopromossa ha conquistato una tranquilla salvezza. La divisa casalinga è rappresentata da un completo bianco con inserti rossi, ma ravvivata talvolta dall’utilizzo di pantaloncini e calzettoni rossi. Una divisa rossa con cuciture a vista è invece utilizzata nelle trasferte.

Curiosità: le maglie sono le stesse della stagione 2012-2013, l’unica differenza è la presenza del riquadro per lo sponsor.

CESENA

Divise Cesena 2013-2014 Erreà

Cambio di partnership in casa Cesena, con l’arrivo di Erreà che chiude la parentesi Adidas. Il brand emiliano ha deciso da subito di puntare sulla personalizzazione delle divise proponendo diversi modelli ai tifosi che hanno scelto la loro maglia preferita attraverso un sondaggio. La divisa casalinga è contraddistinta dal tradizionale bianco arricchito una doppia striscia verticale nera che fa da sfondo all’immagine dell’ippocampo, simbolo della formazione romagnola. Il colletto a girocollo nero è impreziosito da un sottile inserto rosa, volto a commemorare un tifoso speciale del Cesena: Marco Pantani. La versione away è rappresentata da un completo nero caratterizzato da un colletto a polo con bordino rosa in onore del Pirata, e dalla figura dell’ippocampo tono su tono presente sul fianco sinistro.

CITTADELLA

Maglie Cittadella 2013-2014

Un lavoro molto pulito e ordinato è quello riservato da Garman ai veneti del Cittadella. La collezione si compone di tre divise, tutte implementate sullo stesso modello segnato da una vestibilità piuttosto aderente e da un colletto a polo con doppio bordino a contrasto. Piacevole consuetudine la riproposizione sul fianco del carro, simbolo dei Carraresi, famiglia aristocratica del medioevo veneto e padovano. La divisa casalinga è rappresentata da un completo granata con inserti bianchi, mentre una divisa completamente bianca con inserti e carro di color granata costituiscono la versione away. Per la terza divisa è stato confermato il giallo con inserti e numerazioni granata. Il carro, disegnato sul fianco destro nel pannello frontale e sul fianco sinistro in quello posteriore, si sta confermando come elemento caratterizzante per le divise dei veneti, un pò come l’immagine di Cangrande della Scala per quel che riguarda le maglie del Chievo; una scelta che contribuisce ad infondere una precisa identità alla divisa, distinguendola dalle altre decine di divise granata che riempiono tutte le categorie del nostro calcio, partendo dal Torino in serie A, passando per il Trapani in serie B, la Reggiana in Lega Pro e finendo con il Cerea in Eccellenza, formazione veronese ultracentenaria soprannominata “Il piccolo Toro” per le fortune che ebbe diversi anni or sono.

CROTONE

Maglie Crotone 2013-2014 Zeus

Solita sfilata di moda in casa Crotone, che sfoggia ogni anno un numero esagerato di divise costringendo tifosi e collezionisti agli straordinari per riuscire a raccogliere tutte le creazioni di Zeus Sport nel corso del campionato. In questa stagione sono state ben cinque le maglie che hanno accompagnato la formazione calabrese alla conquista di uno storico piazzamento nei play off. La divisa casalinga è la stessa utilizzata per larga parte nella stagione scorsa, e presenta un template a strisce verticali rosse, interrotte da un doppio inserto blu all’altezza del petto nella parte frontale della divisa e da un grosso riquadro blu nel pannello posteriore. La divisa da trasferta utilizzata nella prima parte della stagione, che consisteva in una maglia bianca con una doppia striscia diagonale rosso-blu nella parte inferiore, è stata rimpiazzata a metà campionato da un modello diverso. Questa “seconda seconda maglia”, sempre bianca, presenta un grosso inserto rosso e blu sulle spalle, accompagnato da righe parallele diagonali che attraversano tutta la superficie della casacca. Utilizzata in qualche occasione anche un’improbabile terza divisa, che propone l’accostamento tra il blu navy e il giallo fluorescente. Senza dubbio la più bizzarra, e a parer mio la più riuscita, infine la quarta divisa dei calabresi, rappresentata da una maglia azzurra arricchita da inserti zebrati rossoblù.

EMPOLI

Maglie Empoli 2013-2014 Royal

Immutate rispetto alla passata stagione, eccezion fatta per il nuovo stemma societario, sono le divise firmate Royal Sport che hanno accompagnato l’Empoli nella sua cavalcata verso la Serie A. La prima divisa consiste in un completo azzurro arricchito da una X pennellata in prossimità dello stemma societario, che come abbiamo visto, ha subito un restyling. La seconda maglia è bianca, ornata con pinstripes orizzontali azzurre che riprendono il colore societario dell’Empoli, mentre una delle sottili righe è color vinaccia, colore originario della squadra. Lo stesso color vinaccia caratterizza la terza divisa, attraversata all’altezza del petto da una fascia orizzontale azzurra composta da numerosi quadratini che si interrompono in prossimità dello stemma societario, proposto in questo caso nella sua versione storica. Lo stesso stemma societario è impresso tono su tono sul pannello frontale della divisa.

JUVE STABIA

Maglie Juve Stabia 2013-2014

A vestire la formazione campana nella stagione che l’ha vista precipitare inesorabilmente in Lega Pro è lo sponsor tecnico Flyline. La prima divisa delle Vespe di Castellamare di Stabia è composta da una maglia palata gialloblù, creata su un apprezzabile disegno classico con le strisce verticali proposte anche sulle maniche, abbinata a pantaloncini e calzettoni blu. La seconda maglia utilizzata ad inizio campionato, caratterizzata da un’onda diagonale giallo-blu è stata sostituita da un modello più semplice interamente bianco con una doppia fascia gialloblù inserita sulle spalle e lungo i pantaloncini. Stesso disegno virato in blu navy con inserti gialli per la terza divisa della Juve Stabia.

LATINA

Maglie Latina 2013-2014 Macron

A dir poco entusiasmante è stato il campionato del Latina, che ha visto la formazione nero-azzurra riuscire nell’impresa di raggiungere, alla prima e storica partecipazione al campionato di Serie B, il terzo posto in classifica, che gli permetterà di giocare i play off. Forse meno esaltanti rispetto alla stagione calcistica dei laziali, le divise prodotte da Macron che consistono in tre kit forse un po’ avari di personalizzazione, vuoi anche per la mancanza di un contratto diretto con l’azienda bolognese. La prima maglia è caratterizzata da un modello a strisce verticali piuttosto larghe interrotte nel pannello posteriore da un grosso inserto blu che contiene le numerazioni bianche. Il kit si completa con pantaloncini e calzettoni neri con inserti blu. Bianca con inserti nero-azzurri su colletto e fianchi, è invece la divisa away: mentre il terzo kit consiste in un completo arancione con colletto e bordo manica bianchi e un inserto nero-azzurro posto in prossimità dello stemma societario.

MODENA

Maglie Modena 2013-2014 Erreà

Dopo la parentesi Givova riprende il sodalizio tra la formazione emiliana e il partner tecnico Erreà, che ha vestito il Modena nello strepitoso campionato che ha portato la squadra di Novellino alla conquista dei play off. Le tre divise sono accomunate dallo stesso modello, contraddistinto da una semplicità quasi eccessiva, in cui l’unica nota di colore è riservata al piccolo inserto presente sul colletto a girocollo e ai loghi del brand emiliano. Non manca comunque l’elemento caratterizzante, rappresentato in queste divise dalla figure della Ghirlandina, la torre del Duomo di Modena, impressa in tono su tono sul fianco sinistro. La prima divisa è come da tradizione gialla con pantaloncini e calzettoni blu, mentre il bianco e il blu sono i colori scelti per le partite fuori casa. Le divise da trasferta sono state composte in diversi abbinamenti tra maglia, pantaloncini e calzettoni nel corso della stagione.

NOVARA

Maglie Novara 2013-2014 Joma

Per celebrare il compleanno numero 105 del Novara, Joma ha proposto una collezione segnata da un taglio molto classico. Il modello scelto, il medesimo per tutte e tre le maglie proposte per la stagione, presenta un colletto a polo evidenziato da un ampio scollo a V e si distingue per la vestibilità piuttosto abbondante. Su tutte le maglie è presente lo stemma societario in trasparenza sull’intero pannello frontale, mentre lo stemma cucito sul petto è sormontato dall’iscrizione dorata, in un quanto mai inutile ed inopportuno inglese, “105th professional football history”. Altra scelta decisamente discutibile è quella della personalizzazioni dorate e con i nomi in stampatello minuscolo, davvero incomprensibili seguendo la partita dallo stadio e difficilmente leggibili anche davanti alla televisione. La divisa casalinga gioca con il classico abbinamento tra maglia azzurra e pantaloncini e calzettoni neri. In occasione del centenario della nascita del grande attaccante Silvio Piola, è stata prodotta una divisa speciale che sfoggiava lo stemma societario degli anni Trenta sormontato dall’iscrizione dorata “Silvio Piola 100”; una bella iniziativa ma che nulla ha da spartire con i lavori mozzafiato dedicati al calciatore azzurro da Lazio e Pro Vercelli. La divisa da trasferta è rappresentata da un completo bianco con inserti blu e numerazioni dorate; mentre la versione third è composta da una maglia gialla con inserti blu e pantaloncini e calzettoni blu.

PADOVA

Maglie Padova Calcio 2013-2014 Joma

Ritroviamo Joma parlando delle divise del Padova, che dalla prossima stagione saranno prodotte da Macron. Oltre allo sponsor tecnico tuttavia, dalla prossima stagione cambierà anche la categoria della formazione veneta, condannata alla retrocessione in Lega Pro. La prima maglia resta immutata dalla passata stagione ed è caratterizzata dal colletto a polo rosso chiuso da affascinanti laccetti. Rossi anche i bordo manica, i loghi dello sponsor tecnico e le personalizzazioni. La divisa da trasferta mantiene le stesse caratteristiche della prima ma inverte l’accostamento cromatico. Più moderna la terza maglia, nera con doppie pinstripes orizzontali bianche.

PALERMO

Maglie Palermo 2013-2014 Puma

Nessuna novità per quel che riguarda le divise del Palermo prodotte da Puma, che rimangono le stesse dell’ultima stagione disputata in Serie A. I siciliani, che dopo un avvio con il freno a mano tirato hanno letteralmente ammazzato il campionato, hanno disputato le gare interne con la tradizionale maglia rosa, impreziosita da una trama a quadratini tono su tono che conferiscono un aspetto più lucido alla casacca. La maglia presenta un colletto alla coreana nero, con un doppio bordino rosa e due sottili bordo manica neri. A completare il kit pantaloncini e calzettoni neri con inserti rosa. La divisa away è invece rappresentata da un completo nero abbellito da una banda orizzontale rosa che attraversa la maglia all’altezza del petto. Rosa anche il colletto a girocollo, le personalizzazioni e i bordo manica. Completa la collezione la terza maglia, interamente bianca attraversata dalla spalla destra al fianco sinistro da una doppia banda diagonale rosa e nera. In questo caso le personalizzazioni sono nere mentre colletto e bordo-manica sono rosa. La maglia è stata abbinata alternativamente con pantaloncini e calzettoni bianchi oppure neri.

PESCARA

Maglie Pescara 2013-2014 Erreà

Molto personalizzate, e non è una novità in casa Erreà, le divise del Pescara prodotte anche in questa stagione dal brand emiliano. La prima divisa è contraddistinta dalle iconiche e pressoché uniche nel panorama calcistico italiano, strisce verticali bianco azzurre. Lo spessore scelto in questa versione è notevolmente maggiore rispetto alla passata stagione disputata in Serie A, e inoltre le strisce sono accompagnate da due sottili linee verticali a contrasto riprese anche sui calzettoni. Le personalizzazioni sono blu navy mentre i pantaloncini e i calzettoni sono bianchi con inserti azzurri. Lo stesso modello con colletto a polo contraddistingue anche la divisa da trasferta, colorata di un bel blu acceso. Il colletto e i bordo manica sono bianchi e la maglia è attraversata verticalmente, in prossimità dello stemma societario da una serie di sottili pinstripes bianco-azzurre che riprendono i colori societari. Il pannello posteriore, oltre alle personalizzazioni azzurre bordate di bianco, ospita la figura del delfino, simbolo del club, raffigurato per intero e purtroppo parzialmente coperto dallo sponsor di lega applicato sotto le numerazioni. Completano il kit pantaloncini blu con inserti bianco-azzurri e calzettoni blu navy. Molto curata infine, anche la terza divisa rossa, rispolverata dagli anni Novanta, arricchita da un riuscito colletto a polo bicolore bianco-azzurro. Presente anche in questa versione il delfino nella parte posteriore della maglia.

REGGINA

Maglie Reggina 2013-2014 Lotto

Firmate da Lotto le divise della Reggina, che ha “festeggiato” il centenario in una delle stagioni più tristi della sua storia, culminata con la retrocessione diretta in Lega Pro. Molto riuscita la prima maglia, contraddistinta dal tradizionale amaranto ed arricchita da quattro graffi bianchi sulla spalla; un motivo che richiama lo stemma del club. Il kit si completa con pantaloncini amaranto e calzettoni bianchi per quello che, al momento della presentazione, un commentatore del nostro sito definì felicemente “uno stile Chelsea” anche se va detto che in numerose occasioni sono stati utilizzati calzettoni neri, come possiamo notare nell’immagine. La divisa da trasferta è interamente bianca e presenta il motivo a graffio amaranto; in alcune occasioni la divisa è stata “spezzata” da pantaloncini neri. Molto bizzarra la terza divisa che propone un’insolita maglia azzurra (o meglio color Maldive come si evince dal sito ufficiale della Reggina), anch’essa “graffiata” in amaranto, abbinata con pantaloncini e calzettoni neri. Particolare e audace, anche se francamente inguardabile, la composizione utilizzata contro il Siena che prevedeva maglia azzurra, pantaloncini amaranto e calzettoni neri.

SIENA

Maglie Siena 2013-2014 Kappa

Continua il rapporto tra il Siena e Kappa, che ha dato vita nella stagione appena conclusa a ben quattro divise. La prima è rappresentata da una maglia bianconera a strisce verticali di medio spessore, interrotte nella parte posteriore della maglia e assenti sulle maniche, interamente nere. A caratterizzare la maglia è senza dubbio il colletto a polo bianco circondato da uno spesso girocollo. Il kit si completa con pantaloncini e calzettoni bianchi con inserti neri. Per le gare in trasferta, Kappa propone due modelli molto colorati, contraddistinti da un colletto a girocollo e doppia banda orizzontale bianconera sul petto. I due completi, utilizzati anche dai portieri, sono rispettivamente rosso magenta e verde menta. Prevista infine una quarta versione, utilizzata soprattutto in Coppa Italia e che personalmente vorrei vedere come prima divisa in pianta stabile. Il kit in questione è completamente nero con colletto a polo e numerazioni bianche e presenta una banda orizzontale bianca all’altezza del petto.

SPEZIA

Maglie Spezia 2013-2014 Lotto

Secondo club della scuderia Lotto in Serie B è lo Spezia, ambiziosa formazione ligure che è riuscita ad accaparrarsi un posticino in zona play off. La tradizionale maglia bianca casalinga è stata proposta in una versione molto pulita, senza inserti a contrasto. Sul petto campeggia lo stemma societario, sormontato dal volto di un’aquila, e l’ovale tricolore che celebra la vittoria del campionato Alta Italia 1944. Il settantesimo anniversario di questo traguardo sportivo, è stato celebrato con una divisa speciale, utilizzata in occasione degli ottavi di finale di Coppa Italia disputati a San Siro contro il Milan; in questa versione l’attuale stemma societario e la figura dell’aquila, lasciano il posto allo stemma ACS del 1944. La divisa da trasferta, che mantiene lo stile pulito della prima, è rappresentata da un completo nero, mentre la terza propone una maglia verde limone abbinata a pantaloncini e calzettoni neri. In questa versione l’aquila non appare sopra allo stemma societario ma è rappresentata sul fianco sinistro.

TERNANA

Maglie Ternana 2013-2014 Macron

Hanno fatto molto discutere le divise della Ternana firmate Macron. A generare la perplessità dei sostenitori della squadra umbra è stata la divisa casalinga, rea di utilizzare il bianco al posto del nero come terzo colore. In particolare a scatenare la “collera” dei tifosi è il “pericoloso” abbinamento tra il bianco del colletto a polo e il rosso che monopolizza la sezione superiore della maglia, ricordando la divisa dei rivali del Perugia. Da segnalare comunque che nella trasferta di Bari, i rossoverdi sono scesi in campo proponendo il tradizionale e iconico abbinamento con pantaloncini e calzettoni neri. Come maglia da trasferta, Macron propone una divisa bianca con inserti rossoverdi e numerazioni nere, mentre un completo grigio, anch’esso arricchito da inserti rosso e verdi rappresenta la versione third.

TRAPANI

Maglie Trapani 2013-2014 Macron

Terminata la parentesi Puma, il Trapani ha inseguito a lungo una posizione nei play off vestendo divise griffate Macron. La prima divisa consiste in un completo granata, arricchito da un colletto a polo bianco, e da una banda orizzontale dello stesso colore che attraversa la maglia in prossimità dello stemma societario. Lo stesso identico modello a colori invertiti rappresenta la divisa da trasferta della squadra siciliana. Come terza divisa è stato scelto un completo grigio con doppia banda orizzontale biancoceleste; colori privi di particolari significati ma che hanno il pregio di distinguersi cromaticamente dalle altre due divise.

VARESE

Maglie Varese 2013-2014 Zeus

Modalità “Chi volete libero? Gesù o Barabba?” per il sondaggio lanciato da Zeus Sport per la scelta delle nuove divise del Varese; le alternative sono state votate da una folla di tifosi per acclamazione. La modalità del sondaggio non è l’unica novità di queste nuove divise: il modello scelto come per le partite casalinghe si discosta infatti dai precedenti e consiste in una maglia bianca crociata in rosso. La divisa rossa, utilizzata in casa nelle ultime stagioni è nuovamente retrocessa a divisa da trasferta ed è caratterizzata da un inserto bianco presente sulle spalle e lungo i fianchi. Molto particolare infine la terza divisa, rappresentata da un completo nero attraversato da una grossa V rossa sul pannello frontale.

VIRTUS LANCIANO

Maglie Virtus Lanciano 2013-2014

A chiudere il gruppo, ma non la classifica finale che vede la Juve Stabia fanalino di coda, troviamo la Virtus Lanciano, vestita in questa stagione da Legea. La divisa casalinga degli abruzzesi è rappresentata da una maglia a strisce verticali rossonere arricchita da dettagli dorati. Dorate anche le personalizzazioni, mentre completano il kit pantaloncini neri con inserti rossi e calzettoni rossi con risvolto nero. La divisa da trasferta è completamente bianca e presenta un colletto a girocollo rosso sottolineato da un inserto appuntito nero che si sviluppa verso le spalle. La maglia è attraversata verticalmente da una striscia verticale rosso-nera che interseca lo stemma societario. In alcune occasioni il kit è stato completato con pantaloncini e calzettoni neri. Completa la collezione una divisa nera con banda diagonale bianca e numerazioni rosse.

Dal punto di vista degli appassionati di maglie, la stagione di Serie B 2013-14 non sarà dimenticata facilmente; questo campionato ha infatti segnato l’introduzione dello sponsor unico, posizionato sul retro delle divise, appena sotto al numero di maglia. L’iniziativa, certamente discutibile per chi ama i colori e le tradizioni dei nostri campionati, è stata bissata nel corso della stagione e anche i pantaloncini delle ventidue squadre sono stati invasi dal secondo sponsor unico.

Senza volersi addentrare in discorsi retorici che crollano miseramente di fronte alla cruda realtà fatta di un calcio che ha sempre più bisogno di attingere risorse in un contesto in cui le risorse stesse sono sempre più scarse, è doveroso prendere atto che grazie ad iniziative di questo tipo gli spazi a disposizione dei designer per poter personalizzare e caratterizzare le divise saranno sempre meno, come testimonia il delfino del Pescara, rimasto tristemente incagliato nella rete della sponsorizzazione; o il carro del Cittadella, impantanatosi nel terreno melmoso del toppone. Se questa marcia non si arresterà, o per lo meno non rallenterà, non passerà molto tempo prima di ritrovarci a commentare le pubblicità meno invasive e le divise belle soltanto “al netto degli sponsor” riprendendo il commento più ricorrente in calce agli articoli che parlano delle divise dei campionati scandinavi o sudamericani.

Sponsor NGM maglie Serie B 2013-2014

Ma la costellazione di nuovi sponsor non è l’unico aspetto che ha attirato l’attenzione degli appassionati di maglie in questa stagione di Serie B; anche un curioso episodio avvenuto nel corso della penultima giornata non sarà certamente sfuggito ai più attenti osservatori. Dopo pochi minuti dall’inizio dello scontro tra Crotone e Trapani, l’arbitro Di Paolo di Avezzano, a seguito delle lamentele da parte della panchina dei siciliani ha fatto cambiare le maglie rossoblù a tutti i giocatori del Crotone con la maglia bianca da trasferta, che meglio si distingueva dalle divise grigie del Trapani.

Terminata questa lunga panoramica sul campionato cadetto, non ci resta che attendere gli ultimi verdetti della stagione, che oltre l’ultima promossa in Serie A, decreteranno anche chi tra Varese e Novara, precipiterà in Lega Pro insieme a Juve Stabia, Padova e Reggina.

Quali sono le vostre impressioni sulle divise della Serie B 2013-2014? Quali divisa mettereste nella top 3 e quali nella flop 3?