SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

In una Sala dei Comuni gremita del municipio di Ferrara sono state presentate le nuove maglie della Spal 2016-2017, con le quali gli Spallini affronteranno il campionato di Serie B dopo 23 anni di assenza.

Presente per l’occasione l’organigramma della Spal, compreso il presidente Walter Mattioli che ha scelto personalmente una delle sei divise (quattro per i giocatori di movimento e due per i portieri) realizzate dal nuovo sponsor tecnico HS Football.

Maglie SPAL 2016-2017 HS Football

Prima maglia Spal 2016-2017

La prima maglia della compagine emiliana si presenta  nella più classica delle declinazioni e cioè a strisce verticali strette bianche e azzurre; più nello specifico le righe azzurre sono undici, mentre le bianche sono dieci. Il colletto è chiuso a V, sempre di colore bianco.

Davanti troviamo lo stemma della Spal a sinistra, il logo di HS Football a destra con uno sfondo bianco e gli sponsor Vetroresina e Magnadyne. Passando al retro della divisa colpisce il pannello bianco centrale, nel quale sono apposti nomi e numeri in blu, confinante con le righe verticali sia sopra che sotto. In aggiunta ci sono la scritta “Spal” all’altezza del collo e il co-sponsor ErreEffe Group.

Spal dettaglio prima maglia 2016-17

Il kit casalingo si chiude con i pantaloncini bianchi rifiniti da una striscia azzurra sui lati e con i calzettoni bianchi, anch’essi caratterizzati dall’azzurro in contrasto sul risvolto e dall’acronimo “S.P.A.L.” sul retro.

Seconda maglia Spal 2016-2017

Come anticipato poco sopra, il presidente della Spal ha scelto personalmente una delle divise per la prossima stagione, ossia quella da trasferta di colore verde che era già presente anche lo scorso anno in versione fluo.

Immancabile un richiamo ai colori sociali spallini mediante una banda verticale asimmetrica azzurra e bianca sul lato sinistro. La divisa away è completata da pantaloncini e calzettoni in tinta unita, sempre verdi, quest’ultimi in una tonalità più scura.

Font nomi numeri Spal 2016-17

Nota di cronaca: in Lega la divisa verde è stata registrata come quarta opzione.

Terza maglia Spal 2016-2017

Passando alla terza maglia, l’azienda veneta ha proposto una divisa piuttosto elegante di colore nero con una banda azzurra obliqua che taglia la maglia stessa da sinistra a destra. Il colore azzurro viene richiamato anche nel colletto a ‘V’, nonchè negli inserti laterali dei pantaloncini (neri anch’essi) e nel risvolto dei calzettoni.

Quarta maglia Spal 2016-2017

L’ultima maglia per i giocatori di movimento ricalca nel template la seconda con la banda biancazzurra, stavolta però il colore di base è il grigio tortora. Il colletto è sempre bianco a forma di ‘V’, abbinato cromaticamente all’orlo delle maniche e al bordo inferiore della casacca. Pantaloncini e calzettoni sono in grigio.

Maglie portiere Spal 2016-2017

Per i difensori della porta spallina le divise seguono pedissequamente il modello della seconda e quarta divisa dei giocatori di movimento. Esse si presentano con colori più accesi: la prima di colore rosso con riga laterale azzurra e bianca, la seconda gialla con il medesimo inserto.

A margine della presentazione il presidente Mattioli ha affermato: “Mi assumo la responsabilità dei colori e delle fantasie delle maglie che a breve vi svelerò, maglie particolari e innovative”. In merito alle divise dei portieri: “Vogliamo che anche i nostri portieri indossino divise con il richiamo bianco e azzurro.”

Come giudicate il lavoro di HS Football per la SPAL 2016-2017? Siete soddisfatti dei sei kit presentati o vi sembrano troppi?

Photocredit: LoSpallino – Geppy Toglia

  • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

    Nell’articolo abbiamo seguito la divisione prima-seconda-terza-quarta del sito ufficiale, ma in Lega la Spal ha registrato la nera come seconda e la grigia come terza.

    • MOMPRACEM

      Incidentalmente ritengo la maglia nera come la più “congrua” e più sensata per la “away” !!

  • The Italian Job

    Corretta la palatura stretta della “home”, che prosegue per quanto possibile anche sul retro.

    D’accordo l’entusiasmo per il ritorno in B, ma quattro maglie sono decisamente troppe, soprattutto se due di queste sono fotocopie virate nel colore delle casacche da portiere.

    Abbastanza inquietante l’effetto catarifrangente dei numeri nella foto che ritrae i giocatori di spalle.

  • Mario I/O

    La prima è bellissima e addirittura lo sponsor sul retro è ben integrato.
    Le altre sono inguardabili e i numeri riflettono la luce in modo osceno.

  • Rhakekel

    Una delle maglie più affascinanti del calcio italiano. Ottimo lavoro dello sponsor tecnico.
    Chissà se un giorno vedrò adottate le righe fitte per il mio Milan come tradizione vuole.

    • Franz

      Mah, la tradizione del Milan ha visto righe di ogni dimensione in ogni epoca

      • Rhakekel

        Sì, ma quella storica 1899 della fondazione, poi adottata per tutti gli anni 60, 70 e parte degli 80 è a righe fitte.
        Il segno distintivo del Milan rispetto alle altre strisciate era quello.

        • Franz

          Ok,le prime maglie del milan erano a righe stette.Però dai non puoi lamentarti, negli ultimi anni sono state fatte maglie simili ogni tanto…

        • Rhakekel

          Nel 2011 se non erro. Gran maglia.

  • Angelo Di Bello

    Non mi convince la palatura stretta, specialmente visto il retro. Anche per il resto HS può fare di meglio, sono un po’ troppo “Arlecchino con la banda azzurra per ricordarmi che sono la Spal”

    • Franz

      La palatura stretta è abbastanza caratteristica per la Spal.
      Concordo per tutte quelle maglie colorate con la riga azzurra: magari pensavano di fare 11 maglie di colori diversi con la riga azzurra, da usare nella stessa partita…

  • Il Divino

    carina la prima, fa molto dream league soccer da dietro.
    geniale l’inserimento della sponsor bmw

  • Swan

    La home della Spal ê carina, un template che si distingue dagli altri club con maglia a strisce, ma panta e calze sono davvero banali. Avessero fatto le calze ad hoops sottili biancoazzurre, il kit sarebbe stato molto più carismatico.
    Gli altri 25 kit con templates visti e rivisti, quello nero il meno peggio; notare il kit verde con calze di un tono di verde diverso da maglia e pantaloncini.
    I numeri sembrano fatti con nastro adesivo.

    • Nick 88

      Un classico di HS. Anche i portieri dell’Udinese spezzano sempre il kit verde con calzettoni più scuri.

  • Erry

    Evidentemente hanno un po’ esagerato con il numero di maglie per accontentare il presidente: ce n’è per tutti i gusti!
    Prima di tutto, HS ha fatto quello che doveva fare con una maglia iconica come quella degli estensi nell’anno dello storico ritorno in B: ha evitato lo scempio del retro e delle maniche monocolore tanto di moda, basta questo per guadagnare la sufficienza!
    La palatura stretta è decisamente quella della S.P.A.L. (quella più larga appartiene al Pescara), inoltre, sono apprezzabili i bordi manica sottili, l’attenzione all’integrazione degli sponsor, lo stemma grande, la sobrietà e la non invadenza del marchio HS sulle maglie e sulle calze. Anche il font scelto mi sembra adatto alla maglia e con i colori molto azzeccati (blu scuro con bordino azzurro). Il numero lucido mi sembra un dettaglio trascurabile, probabilmente dal campo non si noterà nemmeno. Lo giudico uno dei lavori migliori di HS, molto meglio di quanto visto finora con l’Udinese: promossa in pieno!

  • Nick 88

    Maglie belle ma troppe. Io mi sarei fermato all’away nera (solo a me sembra piu un blu navy?) e alla third verde. La maglia rossa e quella gialla mi sembrano perfetti kit da trasferta per il Napoli. In quella nera avrei doppiato la banda diagonale con il bianco. Per il resto… Ottimo lavoro!

    • Franz

      anche a me sembra blu viste le foto. E avrebbe più senso di una maglia nera.

    • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

      Eccomi nel clan “blu navy”, ma il sito dice nera e così è pure registrata in Lega. Boh…

  • Sassà93

    4 maglie è ridicolo

  • Prez

    Quattro kit per i giocatori da movimento sono decisamente troppi, certo avrebbero avuto senso per omaggiare una divisa storica o una particolare ricorrenza (nel 2017 la SPAL compirà 100 anni), ma cambiare solo i colori della terza e quarta maglia lo trovo un errore un po’ grossolano.
    Le maglie per il resto mi piacciono,anche se non alla follia. Tradizionale la prima, peccato per la toppa rossa che risalta eccessivamente, 6 1/2.
    Away e “Fourth” passabili ma niente di indimenticabile, 6-.
    Third interessante, originale, a mio parere la migliore del catalogo, anche se la banda l’avrei fatta bianca (stile Vasco) per ricordare i colori della città di Ferrara, 7.

    • Pietro Patria

      Nel 2017 compirá 110 anni.

      • Prez

        Giusto, hai ragione, grazie della correzione 🙂

        • Pietro Patria

          🙂

    • Paolo D

      Per un breve periodo in tarda epoca fascista (fine anni’30) la squadra cambiò addirittura nome e colori (AC Ferrara, con colori appunto bianco-neri). una scelta di tali colori a mio parere potrebbe essere un vista male da qualche tifoso “tradizionalista”, anche se ammetto che mi piacerebbe vedere in futuro una rivisitazione di tali maglie

    • Andrea

      Per precisione la nascita della Spal risale al 1907 quindi ha gia compiuto 100 anni.

  • sergio59

    Ma che bisogno c’era di questa collezione? Home di certo molto bella e tradizionale, palatura perfetta, buono il colletto bianco, ben inserito lo sponsor, riquadro posteriore che contiene i numeri finalmente regolare e non scudato. Le altre mettono solo una sensazione di confusione.

    • mpa15

      Concordo con l’elogio dell’inserimento degli sponsor.
      In particolare lo sponsor principale Vetroresina risula ben “incastonato” fra le strisce.

      … Come vorrei che i designer adidas predessero esempio per posizionare la scritta Jeep nelle maglie bianconere della Juventus (temo però che non avverrà mai)

      Ciao Ciao R.

  • Miro

    Troppe, troppe, troppe, troppe maglie.

    • Paolo D

      e non sono solo 4…

  • Renzo

    Mi chiedo a cosa diamine servano quattro maglie! Detto questo la prima mi piace. Fedele alla tradizione anche se il riquadro sulla schiena poteva essere più contenuto o addirittura evitato. Pazienza. Le altre non sono male ma, ripeto, inutili.

  • Paolo D

    Bellissimo lavoro di HS Football per la prima maglia. Il colore è davvero un bel Celeste come davvero ci si aspetta per una maglia della Spal, mentre il colletto bianco si rivela una bellissima sorpresa che calza alla perfezione. Passo anche lo sponsor Magnadyne così sul rosso (forse perchè ho letto di una collaborazione che porta qualche soldo 😉 ).
    NON riesco a capire quella sorta di rettangolo bianco del logo HS football, suggerirei un restyling che possa avere un vero e proprio logo, non 2 semplici lettere. Promossa comunque.

    sono ben contento del ritorno di una maglia nera con la striscia obliqua azzurra, qui si tratta di un ritorno in quanto Asics aveva già prodotto una maglia così per variare dal consueto rosso trasferta
    http://thumbs.ebaystatic.com/images/m/mG2ttEfEBXG-ZsHWXnwW8Xw/s-l225.jpg

    Peccato per il design semplificato della maglia verde, Erreà aveva fatto assai meglio

    Concordo che 4 maglie sono davvero troppe, non so cosa avesse in mente HS Football, ma spero di vederle in campo il meno possibile; non è tradizionalismo, solo questione di identità di una maglia iconica, inimitabile, riconoscibile nel panorama storico-calcistico Italiano.
    E purtroppo, ahinoi, le maglie presentate sono sì 4 (escludo i portieri), ma in realtà HS Football ha fornito alla società ben 6, e dico SEI maglie differenti per giocatori di movimento.
    (Matteo, mi permetto di aggiungere questa piccola nota).

    In aggiunta alle 4 abbiamo:
    – La rivisitazione della maglia “Storica” (questo design era utilizzato durante gli anni in prima divisione negli anni ’20
    http://www.hsfootball.it/files/content/73/92/77/ImmagineSito_MagliaStorica.jpg

    -Un kit gara fatto per le amichevoli. Tale kit fu fornito alla Società in quanto il contratto con Erreà era scaduto, ma la squadra dovette disputare una serie di amichevoli più o meno ufficiali PRIMA della presentazione delle nuove maglie
    http://www.hsfootball.it/files/content/25/22/94/SPAL_PrimaAmichevoleSito.jpg

  • Nick 88

    Atalanta, Bari, Reggiana, Modena, Spal …. Cosa succede ad Erreà? Qualche strategia o volontà di disinvestire nel calcio? Sta perdendo tutti i cavalli migliori della scuderia….

    • Swan

      Mi sa che i migliori cavalli della scuderia Errerà si chiamano Norwich City e Milwall.
      Vendono più maglie da soli rispetto all’insieme dei cinque da te menzionati.

  • aleste85

    HS è un brand che va seguito. stanno facendo dei bei lavori. queste maglie mi piacciono, sopratutto la nera

  • Magliomane

    Mi pare un lavoro di ottimo livello.

  • Daniele Costantini

    Classica e ben fatta riedizione della storica maglia palata spallina… anche se, personalmente, in casa estense ho sempre preferito l’altra storica maglia, quella con busto azzurro e maniche bianche 🙂 . Riuscita anche la third, più per l’elegante accostamento cromatico che per il template in se; mentre le altre casacche, sinceramente, non mi fanno né caldo né freddo (tantopiù se realizzate con lo stampino).

    • Paolo D

      La maglia di cui parli (storica, col busto azzurro) esiste ancora e HS football l’ha prodotta. Vedi il mio commento precedente.

      • Daniele Costantini

        Ottimo continuare a riproporre almeno per i tifosi quella storica maglia spallina, tuttavia credo che HS stia prendendo una tipica clamorosa: addirittura 6 uniformi stagionali, è davvero qualcosa di improponibile. Un approccio troppo dispersivo, non credo che il gioco valga la candela. Neanche la Galex dei tempi d’oro arrivava a tanto! 😀

        Quanto alla casacca palata della SPAL, questa ammetto essere una mia ossessione personale: non ho mai amato le divise dalla fitta palatura, più che altro per una mera questione cromatica che, dagli spalti, mi da l’idea di un qualcosa dai colori indefiniti…

  • Classick

    Le maglie sono carine, ma 4 sono troppe! La nera va bene come seconda, utile in molte trasferte. Come terza vedo più funzionale la verde (ad esempio con squadre come l’Ascoli), la grigia è la meno utilizzabile e l’ avrei eliminata.

  • IlFamosoAnonimo

    Unica realmente bella quella con la linea azzurra obliqua su fondo nero. Le altre non sono un granché: un copia incolla di maglie con la brutta striscia laterale e la prima maglia con troppe strisce biancazzurro.