SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Il St. Pauli ha presentato i nuovi kit per la stagione 2014-2015, realizzati dal nuovo fornitore tecnico Hummel.

Il brand danese esordisce sulle casacche dei tedeschi con un accordo della durata di due anni, sostituendo Do You Football (che lavorava con la società sin dal 2005-06) e accaparrandosi uno dei club più Kult dell’intera Europa.

Maglie St. Pauli 2014-2015 Hummel

A cosa è dovuta questa fama? Innanzitutto, alla collocazione geografica di St.Pauli: un quartiere di Amburgo non più grande di tre chilometri quadrati, considerato una delle zone più depresse del Paese. Affacciato sul fiume Elba, in prossimità del porto cittadino, è sempre stato caratterizzato dai numerosi “divertimenti” che concedeva ai marinai tra un imbarco e l’altro: in particolare, la prostituzione. Da qui deriva il soprannome di “distretto a luci rosse”: situato in Reeperbahn, viene tuttora associato anche alla compagine calcistica.

Quartiere St. Pauli Amburgo

Un’altra collocazione è quella politica: il club viene considerato il più a sinistra del pianeta. Nemica di omofobia e razzismo, la società tedesca fu la prima a vietare l’ingresso allo stadio ai supporter di estrema destra. Da quel momento, negli anni ’80, la tifoseria dei “bucanieri” aumentò in maniera esponenziale, occupando i 35mila posti del Millerntor Stadium con in mano la bandiera di Che Guevara, o più classicamente quella dei pirati. Nata per scherzo da un gruppo di fan, questa tradizione si è presto radicata.

L’anarchia è il marchio di fabbrica: uno stemma “Non established since 1910”, il rispetto di principi e valori, il rifiuto del business e del marketing. Lo si nota anche nei kit per il nuovo, ennesimo anno nella seconda divisione teutonica.

St. Pauli presentazione completi 2014-15

Sobrietà, sobrietà, sobrietà: si può riassumere con queste tre parole la casacca che vedremo scorrazzare sul campo amburghese il prossimo anno. Un bianco abbinato a un marrone che già da anni accompagna il club è che è davvero difficile ritrovare altrove. In realtà, le soluzioni adottate dai diversi fornitori tecnici succedutesi nel corso del tempo sono state molto diverse: strisce verticali, larghe bande orizzontali, diagonali in stile River Plate.

La scelta per il prossimo anno è invece piuttosto semplice: sono due i dettagli degni di nota, le frecce “hummeliane” lungo le spalle e il logo della società – il teschio tipico dei pirati – nascosto, insieme a una nebulosa di stelle azzurre, nel risvolto del colletto.

Maglia St. Pauli home 2014-2015

I calzoncini rispecchiano lo stesso stile, ma utilizzando due diverse tonalità di marrone: la più scura disegna una “V” molto ampia sul posteriore, mentre la più chiara viene impiegata sull’anteriore e sul resto dell’indumento. Il tutto impreziosito dal logo societario in bianco sul davanti della cintura.

Colletto St. Pauli home 2014-15

La seconda maglia presenta, come di consueto, una prevalenza del bianco. A differenza della home, però, il colletto è a girocollo con un inserto marrone: lo stesso colore che contraddistingue gli altri dettagli, cioè spalle, bordo maniche e nome del fornitore. Si notano delle righe orizzontali molto fitte che circondano l’intera maglietta: chissà, forse un’illusione ottica per incutere più timore agli avversari, così come avviene nel rugby.

Seconda maglia St. Pauli 2014-2015

Il terzo kit è invece una novità nel panorama amburghese. Ritorna prepotentemente il turchese, monopolizzando i dettagli di una casacca che ha in un nero molto lucido il suo protagonista: stemma societario, logo Hummel, il tocco di classe sono delle grandi stelle a cinque punte, che impiegano due varianti di nero per risaltare sull’intero petto dei calciatori (le maniche sono monocromatiche).

Senza esprimere giudizi di qualità, questa terza opzione sembra particolarmente adatta a esprimere il carattere battagliero dei corsari.

St. Pauli third kit 2014-2015

Terza maglia St. Pauli 2014-2015

Cosa ci riserverà la prossima stagione del St. Pauli? Se riusciranno ad assaltare la Bundesliga, i calciatori più “sinistri” d’Europa incrementeranno probabilmente la loro fanbase; altrimenti, rimarranno comunque uomini di culto, tra i pochi ancora in grado di preservare principi e valori. Una meteora, più che un’eccezione, nel mondo del calcio.

  • MARCO0890

    Ottimo lavoro da parte di Hummel.
    Vorrei rivedere Hummel in Italia, mi pare che è da un pò di tempo che manca.

    • adb95

      a me non piacciono le frecce Hummel, ma le maglie non sono male.
      La terza guardando la foto merita, molto…

  • Dukla

    Adoro lo stile e la filosofia del club e le frecce della Hummel sulle spalle…ma queste divise mi sembrano troppo … essenziali. La prima si salva, in effetti, per l’idea: per lo stemma, per il mitico colore marrone e per quello che rappresentano, ma non mi convince il colletto con tutte quelle stelle. La away è troppo semplice (detto da me, poi, che sono un amante dell’essenzialità!),mentre la third non mi prende proprio. Spero comunque in un graditissimo ritorno dei Pirati in I Bundesliga!

  • squaccio

    Un po’ pigiamata la prima ma hummel merita solo applausi.
    Molto anni 90 le divise da portiere e quindi per me bellissime.

  • Faretra

    Bellissima questa storia del St. Pauli!
    La prima maglia sarebbe bella, ma il colore non mi convince: sembra un marrone/grigio, avrei preferito un marrone più deciso. Ok la Away, la Third è un qualcosa di sublime: fantastica!

  • Ferro

    bel lavoro di hummell, ma non ai livelli di quello che ha fatto DYF per il St. Pauli

  • milwaukee

    Amo il sanktpauli in tutto e per tutto:società,tifosi,ideologia e ovviamente le sue divise. Possono essere complesse o essenziali da catalogo ma il solo fatto di essere marroni e di aver sul petto lo stemma le rende uniche. Sono così invidioso dei tifosi del sanktpauli, beati loro di avere una società così. 🙂

    • NHT

      se sei anche tu un tifoso del sankt pauli non devi invidiarli, ne fai parte tu stesso. al massimo puoi rammaricarti per non abitare vicino e recarti allo stadio con loro.

      comunque maglie molto ordinarie che secondo me fanno rimpiangere la do you football

      • https://twitter.com/fakerrimo fakerrimo

        ragazzi, mi fate commuovere.
        Aux Armes!
        Nous sommes Sankt Pauli!

        • Filippo Marano

          Compagno fake. 🙂

      • kesu

        Parole stupende!

        Comunque a me le maglie piacciono molto, e la Hummel è sempre da applausi.

  • gabriele9

    le maglie dei portiere sono veramente orribili.

  • Gusto

    molto bella la away

  • Tux

    speravo anch’io in un marrone più “marrone”, questo sembra quasi nero, tanto che non si distinguono prima e terza divisa.

  • SPETTACOLO!

  • Gusto

    comunque la terza non serve assolutamente a nulla.

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Come colorai sociali quelli del St. Pauli sono unici (o quasi) al mondo, per questo partono avvantaggiati.
    La maglia home è semplicissima, e ci sta dopo la banda diagonale della scorsa stagione (bellissima comunque anche quella). Mi piace di questa casacca, in particolare, il marrone melange che fa molto retró. Per fortuna le stellette turchesi sono nascoste nel risvolto del colletto, si potevano evitare alla grande; bene invece il teschio, anche se l’avrei preferito bianco.
    Positivo il mio giudizio anche sulla divisa away.
    La third non sarebbe male, ma quelle stelle… lasciamo stare. Secondo me sono giustificabili con il nuovo main sponsor Congstar (http://www.fcstpauli.com/website/var/tmp/thumb_14037__auto_ae47470c05cb35ee90deb3ea80521fdc.jpeg) una sorta di tributo a questo partner, un po’ come le hoops con pin-stripes sulla la maglia del Celtic “tributo” a Magners.
    Il lettering hummel l’avrei preferito sul petto a destra, e non al centro.

  • Vittorio

    Ben tornata Hummel! A me piace molto “l’ape”! Le maglie sono molto semplici e per i pirati si poteva fare qualcosa in più ma comunque sono contento per questo marchio in bundersliga….

  • Lord Balod

    Terza spettacolare,le altre due promosse pienamente!

  • cris

    che piacere rivedere la divise Hummel. Promosse le divise e la filosofia del club

  • Davide

    Spettacolari tutte e tre: ero già appassionato al Sankt Pauli, ma vi assicuro che dopo il pellegrinaggio al Millerntor tutto si è amplificato!!
    la prima l’ho già adocchiata sul loro fan shop, e presto sarà mia.
    Apllausi ad Hummel per l’egregio lavoro!!

  • Riccardo

    La prima è normale e pulita..troppo pulita….così così..
    La seconda non è nulla di che..una maglia normale bianca…
    La terza è la più bella…
    Quelle dei portieri sono abbastanza orride…sembrano carta da parati..

    Home: 6,5
    Away:5
    Third:7
    Portiere 1:4,5
    Portiere 2:4,5

  • FDV

    Un abbinamento che attendevo con ansia, quello tra St.Pauli e Hummel, nonostante anche DYF fosse in piena sintonia con lo spirito del club.

    Mi piace tantissimo la home per la texture melange, che sta benissimo con il colore, che fosse stato a tinta unita avrebbe reso un po’ troppo piatta la maglia.
    Folle il retro del colletto stellinato in verde acqua con al centro il jolly roger..ma dettaglio che mi conquista, spirito giocoso e minaccioso mixati.

    La seconda maglia non ha nulla di speciale, ma il fascino delle chevron marroni e dello stemma biancorosso del St.Pauli bastano.

    La terza, aldilà dell’inutilità di una third nera di una home marrone, è carina e di spirito giocoso come il colletto della prima. Non fosse stata del St.Pauli però, mi avrebbe lasciato un po’ interdetto.

  • mosca

    Direi semplicemente strepitose.

    Prima e seconda da avere in collezione.
    Inoltre rievocano tutto lo stile hummel ed i fasti di un passato nel quale fare le maglie era un esercizio di stile consueto.

    Buona anche la terza in quanto tale.

  • ale 85

    finalmente maglie da portiere non in tinta unica!!! Manca lo stile Jorge Campos al calcio moderno o lo stile reusch e uhlsport anni 90

  • A.D.L

    “Danzano sulla storia di giorni conquistati, figli della memoria, PIRATI A ST PAULI”. Club con una tifoseria fantastica, ma le maglie (eccetto l’away) davvero mediocri.

  • Daniele

    La terza per me è uno spettacolo. Non servirà a molto se la prima è marrone, vero, magari la possono usare nella coppa di Germania ma è fantastico l’abbinamento nero lucido-turchese, concordo soltanto sul lettering con Torto, sarebbe stato meglio a destra.

    La prima mi risulta particolare solo per il colore e il teschio dietro al colletto, mentre la seconda con uno sguardo più attento è bellissima: sembra una maglia da torneo di calcetto a prima vista, le righe nascoste la rendono molto originale e anche l’equilibrio degli inserti neri mi piace molto.

    Portiere: arancione sì, bello anche l’abbinamento con il pantaloncino; l’altra troppo fantasiosa.

  • Wasshasshu

    Sinceramente ho già nostalgia del rapporto con Do You Football. Non che queste maglie demeritino, anzi, solo che vedevo il sodalizio tra St. Pauli e DYF come il più bello ed azzeccato in assoluto, queste mi sembrano meno inerenti alla stupenda tradizione del club.

  • Alessio

    Da tifoso della Ternana (siamo gemellati con il St.Pauli) non posso non essere affezionatissimo al club tedesco.
    Le maglie qui proposte da Hummel a me piacciono. Molto lineari, molto semplici, rispecchiano i miei gusti.

  • Eugenio

    Maglie accattivanti, come tra l’altro lo è il club.

    HOME : Maglia molto bella, mi piace molto l’effetto. Senza di esso rischiava di cadere sul sempliciotto. Bella anche la particolarità nel colletto. 7,5

    AWAY : Insomma, un po’ banale, però mi piacciono i motivi decorativi. 7

    THIRD : Una maglia molto inutile, però riesce ad avere un senso con quei fiori. 7

  • LM

    Tre ottimi lavori, per una squadra stravagante e senza troppi canoni societari. Spettacolare il colletto della prima, particolare e curato, per il resto modello molto semplice e definito, così come la seconda, elegante ma senza inserti o dettagli particolari. Ottima anche la terza, dalla trama molto particolare, e che ha nel turchese un accostamento spettacolare, molto allegro e quasi fosforescente. Speriamo nell’assenza di sponsor, che migliora decisamente le maglie. Tre ottimi completi davvero, che mi piacciono molto.

  • Skavo

    Sono anche io un appassionato del St.Pauli, e devo dire che anche se preferivo le maglie precedenti marchiate DYF, queste della Hummels son apprezzabilissime.

    Di primo acchito la home, non mi convinceva. Invece guardando i dettagli del colore da vicino, la trovo molto bella. Peccato solo per i dettagli nel colletto, ma tanto non si vedono e quindi va più che bene. 7

    Sempre ad un primo sguardo la seconda maglia sembra banale. Invece nel complesso, è pulita, e i dettagli marroni, anziché stonare o caricare troppo la maglia, la rendono molto più elegante. Molto bello il colletto alla coreana (quasi), e le v della hummels sulle spalle color marrone. Se dovessi comprare una maglia quest’anno, questa è una delle maggiori indiziate. 8,5

    La terza è stilisticamente bella, ma a me non piace. Tralasciando, come sottolineato da molti, l’utilità di una third nera quando si ha la home marrone scuro, i dettagli tono su tono, e l’accostamento con il turchese è molto bello. Ma non la vedo come una terza divisa del St.Pauli. Se proprio si voleva fare la third nera, avrei preferito dei Jolly Roger tono su tono. Inutile in campo, sicuramente, ma credo che sarebbe stata molto apprezzata dai tifosi. Bho, magari può essere un’idea per l’anno prossimo. 7

    Le maglie dei portieri, vista la semplicità delle prime due maglie dei giocatori di movimento, me le sarei aspettate semplici. Invece le hanno riempiti di arzigogoli e di dettagli. Idea buona, ma a mio avviso, resa male. 5

    Nel complesso, però, ottimo lavoro della Hummels.

  • Pingback: Maglie Colonia 2014-2015, il ritorno della trinciata()