fbpx

Le qualificazioni ai Mondiali 2018 hanno mietuto un’altra vittima illustre, gli Stati Uniti. Pur non avendo mai raggiunto grandi risultati, la nazionale a stelle e strisce da quasi trent’anni era ormai una presenza fissa alla rassegna mondiale.

La voglia di riscatto degli Usa è stata affidata ai giovani talenti americani, Christian Pulisic e Mallory Pugh, i quali hanno presentato le nuove maglie degli Stati Uniti 2018-2020.

Mallory Pugh con la nuova maglia degli Stati Uniti 2018

Prima maglia Stati Uniti 2018

È difficile dare un’identità precisa alla maglia degli Stati Uniti, da sempre al centro di continue sperimentazioni. Per il prossimo biennio Nike torna alle strisce orizzontali come avvenne nel 2012, pur mantenendo un legame accennato con la banda diagonale che spesso è comparsa sulle casacche americane.

La maglia è bianca con una serie di righe bicolori, rosse e blu, le quali sono interrotte per creare una linea diagonale sfumata. L’insieme dei colori richiama la bandiera della nazione.

Le strisce orizzontali, presenti solo sulla parte frontale, sono a loro volta formate da varie gradazioni di rosso e blu che si mescolano, un motivo grafico che vuole simboleggiare la velocità.

Sul petto sono ricamati lo stemma della US Soccer e lo swoosh di Nike. L’interno della casacca nasconde un ulteriore dettaglio, l’aquila stilizzata con il motto “One Nation. One Team” e le 13 stelle che rappresentano le 13 colonie originarie degli Stati Uniti.

I pantaloncini sono bianchi, così come i calzettoni ornati da una banda blu.

Seconda maglia Stati Uniti 2018

Basata sul medesimo template è la maglia away, i cui colori sono il blu e il blu navy, un omaggio ai viaggi spaziali americani. Le strisce sono ancora presenti, ma questa volta partono da destra verso sinistra.

All’interno della casacca c’è ancora il motto “One Nation. One Team”, cambia invece la grafica di contorno che si ispira alle patch delle missioni spaziali della NASA.

I calzoncini sono blu scuro, mentre i calzettoni riprendono il blu più chiaro che decora la maglia.

Menzione finale per il rinnovato font di nomi e numeri, ispirato agli emblemi delle potenti muscle car tanto in voga negli Stati Uniti. Lo sfondo è ricoperto da un pattern a stelle, la riga interna è invece un omaggio alle piste da corsa americane.

Font USA 2018 Nike

Come giudicate il nuovo lavoro di Nike per gli Stati Uniti 2018-2020?