SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Nell’ultimo turno di Coppa Italia sono andate in scena diversi episodi decisamente curiosi per noi appassionati di maglie da calcio.

Iniziamo da Cagliari-Albinoleffe, di cui abbiamo già parlato ieri su Facebook e Twitter.

Cagliari-Albinoleffe Tim cup

La squadra lombarda è stata costretta a giocare con calzoncini bianchi prestati dai sardi, con tanto di logo rossoblù e marchio Macron. Le cronache non hanno riportato il motivo di questa decisione, probabilmente l’arbitro ha giudicato i calzoncini celesti dell’Albinoleffe poco contrastanti con quelli blu del Cagliari.

Forse per mancanza di tempo non è stato possibile coprire almeno lo stemma societario.

Spostiamoci a Firenze dove il protagonista è stato Stevan Jovetic. Il montenegrino, infatti, si è letteralmente strappato con rabbia la maglia dopo aver fallito un’occasione nella partita contro il Cittadella. Subito dopo, come testimoniato dal video seguente, è stato invitato a indossarne una nuova.

Per il presidente esecutivo Cognini, il gesto di Jovetic è “è il simbolo migliore dello spirito con cui la Fiorentina si è ripresentata all’inizio della nuova stagione, una stagione importantissima“.

Chiudiamo con il Grosseto che contro Prato e Parma ha sfoggiato la maglia della scorsa stagione, ma con la personalizzazione applicata in modo diverso. Le immagini parlano da sole, il nome è stato stampato sopra la banda trasversale.

Grosseto Prato Tim Cup  
Un errore davvero inspiegabile!

Conoscete altri casi simili in questo avvio di stagione?

Photocredit: biancorossi.italbinoleffe.com