Si alza il sipario anche sulle nuove maglie della Ternana 2016-2017 che hanno fatto il loro esordio in campo nella prima giornata di Serie B, disputata dai rossoverdi in casa contro il Pisa. Prosegue la lunghissima partnership tra le Fere e Macron, un sodalizio iniziato nella stagione 2005-2006 e che giunge così al suo dodicesimo campionato consecutivo.

Nella nuova collezione di Macron c’è lo zampino dei tifosi: la società ha infatti lanciato un sondaggio tra i propri sostenitori per farsi assistere nella scelta delle nuove divise. All’iniziativa hanno risposto 1.498 votanti che hanno deciso il design delle casacche, il motto da riprodurre lungo il colletto, e il font per le personalizzazioni da applicare alle nuove maglie.

Presentazione maglie Ternana 2016-17

La versione home è stata scelta con una maggioranza del 53% dei votanti, la seconda maglia ha incassato il 60,6% delle preferenze, mentre la third è stata “eletta” grazie al 61,7% delle votazioni. Più combattuta la scelta del motto che ha visto prevalere “HIC SVNT FERAE” con il 53,3% dei voti contro l’alternativa “FERE PICCHIA E PAMPEPATO” che ha incassato il 46,7% delle preferenze. Senza storia infine la votazione per il font con la versione vincitrice che ha preso il 69% dei voti.

Prima maglia Ternana 2016-2017

Ancora strisce larghe per la maglia casalinga degli umbri formata da due righe rosse e due verdi. La palatura interessa anche il retro della maglia e le maniche, chiuse da un bordo rosso sulla sinistra e verde sulla destra. Un colletto a V appuntito di colore rosso sostituisce il collare alla coreana verde della passata stagione, e ospita il motto scelto dai tifosi “HIC SVNT FERAE” cucito in bianco lungo lo scollo sul lato sinistro.

Maglia Ternana 2016-2017 home

Lo stemma societario con la viverna, simbolo del club umbro, si colloca al centro della maglia, sul confine dei due pali centrali rossoverdi. Il lettering di Macron è cucito in nero sulla destra, coordinandosi cromaticamente con due inserti rettangolari che dal bordo inferiore della maglia si sviluppano lungo i fianchi. Il brand emiliano fa mostra di sè anche attraverso due piccoli loghi applicati in nero sulle spalle. Le personalizzazioni sono bianche e si caratterizzano per il font scelto dai tifosi con la viverna posta sulle numerazioni.

Font Ternana 2016-2017

I pantaloncini sono completamente neri, una scelta dettata espressamente dal club e decretata nel regolamento del sondaggio: “Per ragioni di regolamento le cromie scelte sono solo quelle proposte (ci sarebbe piaciuta una proposta con i colori della provincia ma sarebbe stata non riproducibile come seconda o terza soluzione, mantenendo la prima maglia rossoverde). Per ragioni di regolamento abbiamo evitato bordini o vezzi analoghi sui pantaloncini, poiché il monocromatico rende più imminenti le distinzioni di colore dalle figure avversarie“.

I calzettoni invece presentano una nota di colore nella parte posteriore con una doppia striscia rossoverde che vivacizza il completo.

Seconda maglia Ternana 2016-2017

In trasferta le maglie della Ternana si colorano del tradizionale bianco, con un palo centrale rosso e verde, ripreso dalla prima maglia, che vivacizza il kit sia sul fronte che sul retro. I bordi delle maniche alternano i due colori societari, seguendo la ripartizione proposta al centro della maglia e mantenuta anche sul colletto.

I loghi Macron e il motto scelto dai tifosi cucito sulla maglia sono neri, come le personalizzazioni applicate sul retro. I pantaloncini sono completamente bianchi, mentre i calzettoni richiamano i colori sociali grazie alla striscia rossoverde che si sviluppa lungo il polpaccio.

Non si tratta di una divisa inedita quella scelta dai tifosi; una maglia molto simile è stata proposta in più occasioni da Macron, l’ultima delle quali nella stagione 2009-2010.

Terza maglia Ternana 2016-2017

Dopo la divisa della passata stagione che celebrava i novant’anni della società ritorna il nero sulla terza maglia. Creata sul modello della versione away, la terza maglia abbina il nero ai colori societari, che riempiono la banda centrale che scorre sul fronte e sul retro della casacca. Le personalizzazioni sono bianche, come i loghi dello sponsor tecnico e come il motto delle Fere.

Pantaloncini e calzettoni sono completamente neri, con la consueta riga rossoverde posta sul retro dei calzettoni. Nel corso della partita contro la Pro Vercelli, per distinguersi dai piemontesi i calciatori della Ternana sono scesi in campo con una divisa che abbinava la terza maglia ai pantaloncini e ai calzettoni bianchi, creando un effetto, a mio avviso, bellissimo.

Pro Vercelli-Ternana, Serie B 2016-2017

Proprio in questi giorni è partita la votazione del contest che decreterà la terza maglia della prossima stagione, sul sito ufficiale è online la gallery con le proposte arrivate (alcune davvero spettacolari).

Chiudiamo con una “provocazione”. Per anni la Ternana ha cercato di inserire un terzo colore per spezzare la divisa casalinga, con il nero, il rosso e il bianco, in tempi recenti. Proprio la divisa con pantaloncini e calzettoni bianchi, complice anche l’abbondante colletto a polo, aveva attirato le critiche del popolo rossoverde per l’effetto che si creava con il contatto tra bianco e rosso che ricordava troppo le divise degli acerrimi rivali del Perugia. E se la scelta ricadesse sul giallo? Troianiello dell’Hellas Verona ci ha provato!

Troianello, Ternana-Hellas Verona Serie B

La scelta dei sostenitori delle Fere è caduta sul classico, snobbando le proposte innovative di Macron come la maglia a righe orizzontali o con la palatura ad occupare solo metà della casacca. Come giudicate la nuova collezione 2016-2017 scelta dai tifosi? 

Photocredit: Stefano Principi