SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Il calcio turco ha ormai da anni raggiunto un ottimo livello nel panorama europeo. I risultati nelle competizioni continentali e la caratura del parco giocatori (molte volte troppo sottovalutati), la proiettano come una delle possibili sorprese degli Europei 2016.

Per le nuove maglie della Turchia, Nike ha ideato una soluzione veramente originale. Entrambe le divise sono caratterizzate da una sorta di reticolato che, secondo Nike, richiama i mosaici dell’arte bizantina e dell’impero ottomano.

Prima maglia Turchia Euro 2016

Maglia Turchia Euro 2016 home

Probabilmente i puristi storceranno il naso di fronte all’abbinamento rosso-nero del kit casalingo. L’idea di Nike è quella di “incattivire” la divisa che è come se prendesse vita dal basso con il nero delle calze e dei pantaloncini fino al rosso fuoco delle spalle.

L’effetto visivo regala sicuramente un impatto gradevole dal punto di vista cromatico perchè la parte superiore con la fantasia geometrica va a contrastare i calzettoni e i pantaloncini che invece sono in tinta unita.

Il nuovo stile è stato molto apprezzato da Arda Turan, capitano della Turchia e abituato a vestire Nike con il Barça: “Il modo in cui il nuovo design inizia dal nero e diventa rosso è molto importante per noi, visto che il rosso rappresenta i valori più importanti della Repubblica di Turchia”.

Divise Turchia Europei 2016

Seconda maglia Turchia Euro 2016

Per la divisa away Nike mantiene le forme geometriche ma gioca con due colori che i tifosi turchi ricorderanno bene. Il bianco e il turchese, infatti, furono già utilizzati per l’Europeo 2008, quando la Turchia raggiunse le semifinali prima di soccombere sotto i colpi della Germania.

Insieme a questi due colori troviamo il rosso per le finiture della maglia e dei pantaloncini, nonchè per i calzettoni. Un look azzardato, ma comunque gradevole e interessante.

Turchia seconda maglia Euro 2016

La nazionale turca si presenta a Euro 2016 da outsider, voi come giudicate le divise realizzate da Nike?

  • Magliomane

    Cos’è, gli si era rotto lo stampino?
    Battute a parte, “apprezzabile” (tono mezzo sarcastico) lo sforzo di fare qualcosa di diverso, ma il risultato è tragicomico:
    1) L’unica volta che propongono un completo spezzato, lo fanno per una nazionale che ha sempre avuto il completo monocolore.
    2) Il nero poi di sti pantaloni cosa c’entra? Ma lo fanno apposta?
    3) Sto sfumato è orrendo ed ha anche un po’ stufato
    4) La trama stile “canna dell’acqua con cui mia nonna innaffia le piante in giardino” mi sa tanto di raschiatura sul fondo del barile delle idee. Veramente pessimo.
    5) Away bianco-azzurra per la turchia? Boh

    Io sono davvero senza parole. Disastro Nike.

    • Andrea Miele

      E questa è la meno peggio…

  • squaccio

    Spiderman…spiderman… 😐

  • FDV

    Senza dubbio interessante, anche se non sentivo il bisogno di vedere il nero (e in tale quantità) sulla divisa della Turchia per percepirla più “cattiva”. Sarebbe stato più naturale un accostamento tono su tono, anche se a quel punto avrebbe ricordato da vicino lo Spartak Mosca. http://bit.ly/1Msi7ol

    La seconda divisa è invece molto bella. Nel 2008 inizialmente non accolsi con piacere il turchese, salvo poi ricordarlo negli anni successivi come una buonissima idea. Con il tocco di rosso sui fianchi e sui calzettoni mi sembra davvero un’ottima, modernissima divisa.

  • Nick 88

    La away mi piace anche se, come detto nell’articolo, il look da trasferta è un po azzardato. Bocciatura piena per la prima maglia invece: sembra una divisa da campionato cinese.

  • Stavrogin

    A prima vista la reazione è “gosh”, poi però… non so… hanno qualcosa che mi fa pensare che potrebbero anche diventare delle maglie “iconiche”. Magari mi sbaglio…

  • salvopassa

    Beh, almeno c’è un minimo di lavoro. Non saremo mai della stessa parrocchia, ma apprezzo l’approccio, per una nazione emergente direi che ci può stare.
    La away l’avrei fatta biancorossa, machevvedevo di’, accontentiamoci…

  • Angelo Di Bello

    Nike a casa.

    Hai toppato.

    Massiccio uso del nero sulla prima e Turchese sulla seconda bocciato senza appello. La Turchia è ROSSA, sulla seconda un po’ di Turchese ci POTREBBE essere (mi sembra di ricordare qualcosa che lega il Turchese alla Turchia a parte il nome…), ma così no.

    I main color si rispettano. Le idee che vendono sono altre.

  • Federico

    Originali. L’occhio si deve abituare al primo impatto 😀
    Ma l’effetto è gradevole. Promosse

  • rudiger

    Premesso che a prima vista mi piacciono entrambe, no: le tessere dei mosaici bizantini proprio no!
    Nell’ordine le prime associazioni che mi sono venute in mente per il reticolato rossonero, prima di leggere l’ultima edizione delle “Favole di Nike”:
    1) rete da pollaio
    2) rete della porta da calcio (forse per far tirare addosso ai difensori?)
    3) sadomaso football team (con aggiunta di tacco 15 e frustino)
    4) Spiderman
    Carine anche le parole messe in bocca ad Arda Turan, se non fosse che il rosso dello stemma è più chiaro (e meno sadomaso) di quello della maglia.

    • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

      Mi sei mancato 😀
      Inutile aggiungere che purtroppo mi dispiace doverti dare ragione, Nike spesso esagera nel motivare le sue scelte (anche se non è la sola). Detto ciò le maglie però mi piacciono, in particolare quella away.

      • rudiger

        Scusa l’assenza: ci ho messo un po’ a capire come postare 🙂
        Scherzo ovviamente, il nuovo sistema mi pare completo. E finalmente si può tornare a inserire le foto.

  • rudiger

    Premesso che a prima vista mi piacciono entrambe, no: le tessere dei mosaici bizantini proprio no!
    Nell’ordine le prime associazioni che mi sono venute in mente per il reticolato rossonero, prima di leggere l’ultima edizione delle “Favole di Nike”:
    1) rete da pollaio
    2) rete della porta da calcio (forse per far tirare addosso ai difensori?)
    3) sadomaso football team (con aggiunta di tacco 15 e frustino)
    4) Spiderman
    Carine anche le parole messe in bocca ad Arda Turan, se non fosse che il rosso dello stemma è più chiaro (e meno sadomaso) di quello della maglia.

  • Armando

    Potrebbe ricordare anche la maglia dell’Abu Dhabi Tour di ciclismo.

    http://www.cycling4u.it/shop/images/hr/castelli-abudhabi-tour-rd-15_hr.jpg

  • Daniele Costantini

    Trovo molto interessante la away, con una scelta cromatica che esalta non poco questo template losangato/reticolato; ciò al netto del fatto che, per quanto mi riguarda, la seconda divisa turca per antonomasia rimarrà sempre quella bianca con fascia rossa sul petto, nessun’altra.

    Inversamente, trovo davvero pessimo questo reticolato sopra la home: l’arte bizantina se ne faccia una ragione, ma la prima cosa che mi è venuta in mente guardando la maglia, è stata la retina del roast-beef… aggiungiamoci che, con il nero elevato a colore secondario al posto del bianco, più che alla Turchia penso all’Albania… per me, bocciata.

  • Classick

    Si sono sforzati a fare qualcosa di diverso, ma il risultato è uno sgradevole effetto spiderman su una maglia che sembra più l’ Albania! Perché fare i pantaloncini neri?
    Concordo con FDV che un tono su tono, con un rosso scuro al posto del nero sarebbe stato meglio.
    Sulla seconda il retino sembra ancora più marcato e vedo male l’accostamento del rosso e del turchese.

  • Vittorio

    Caro Boriellone, hai fatto bene a specificare “secondo Nike richiama i mosaici dell’arte bizantina….Nike é un’azienda americana e come tale anni luce anche dalla sola idea di cultura bizantina o romana: in tal proposito fanno fede gli ultimi prodotti televisivi come Spartacus. Il reticolato che ha creato per questo obbrobrio di divisa é con ogni probabilità ispirato ad un eroe statunitense che invece di calpestare i prati di uno stadio preferisce arrampicarsi sulle pareti dei grattacieli di New York. Ma anche in quel caso la tenuta di Spyderman risulta molto più degna di questa. Mi dispiace molto per i tifosi turchi ma mi é difficile ricordare una divisa meno infelice della presente. Quei pochi che avranno avuto l’ardire o la malsana curiosità di leggere un mio post saprà che non sono un estimatore di Nike ma so essere obiettivo….dopo questa visione non ne sono più del tutto sicuro.

  • Davide Mungiguerra

    OMMIODIO!!! Non pensavo che Nike potesse far peggio delle sue maglie per Francia, Inghilterra e Portogallo. Mammamia….scusate non so cosa dire, preferisco tacere.

  • Eugenio

    Almeno si differenziano da tutte le altre Nike, dato il distacco dal modello di Francia, Inghilterra ecc…
    Di tutt’e due boccio sicuramente il reticolato che, oltre ad essere brutto ( e a ricordare tutto tranne l’arte bizantina 🙂 ), si accosta male con lo stemma.
    Parlando della prima: effettivamente la maglia acquisisce un altro aspetto, non è malvagia, ma io penso che sia solo una tendenza al nero che sta prendendo il sopravvento pure nella moda.
    La seconda mi piace, buon mix di colori, ed una maglia che mi dà una buona impressione visiva.
    Purtroppo quel reticolato condiziona molto la resa delle due maglie, e perdono parecchio.

  • Romeo Carlomusto

    Invece finora è il migliore dei lavori Nike, meglio di Francia ed Inghilterra, sicuramente..

  • Guardiano

    Per me divise molto belle, anche se io questo reticolato dell’arte bizantina non lo vedo proprio, mi sembra un normalissimo motivo a rete.

  • Mark Overmars

    Retorica: “Il
    modo in cui il nuovo design inizia dal nero e diventa rosso è molto
    importante per noi, visto che il rosso rappresenta i valori più
    importanti della Repubblica di Turchia”.

    Verità: Il designer innaffiava il giardino quando….