SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

L’inizio della J.League 2016, il massimo campionato di calcio del Giappone, si avvicina e le squadre cominciano a presentare le nuove maglie della stagione imminente.

I protagonisti di oggi sono i “marinai” dello Yokohama F. Marinos sponsorizzati da adidas e tra le cui fila milita Shunsuke Nakamura, vecchia conoscenza del calcio italiano ed europeo che ha vestito le maglie di Reggina, Celtic ed Espanyol.

Divise Yokohama F.Marinos 2016 adidas

In casa il template gioca sempre con i colori sociali, ossia il blu, il rosso e il bianco, la novità di quest’anno è il motivo tartan impresso sullo sfondo. Il colletto, con una forma alla simil-coreana, è rosso ed è chiuso elegantemente da due bottoni.

Sul retro – stavolta a tinta unita – troviamo la stampa di tre gabbiani a rappresentare le mascotte del club, Marinos-kun e Marinosuke. Il look casalingo si completa con i pantaloncini bianchi e i calzettoni rossi con risvolto blu.

Maglia Yokohama F. Marinos 2016 home

Decisamente più coraggiosa e innovativa la proposta di adidas per la divisa away, basata su due toni di rosa che si alternano creando un pattern a righe verticali. Il colletto è identico alla versione casalinga, ad eccezione del colore, ora bianco.

Sul retro, anche qui monocromatico, non mancano i gabbiani applicati sotto il collo. I pantaloncini e le calze sono in tinta con il rosa più scuro della casacca.

Seconda maglia Yokohama F. Marinos 2016

Chiudiamo con le maglie riservati ai portieri, tutte basate su un modello a girocollo in tre colori con la parte terminale delle maniche, le tre strisce adidas e i fianchi in contrasto. La prima opzione è nero-bianco, la seconda giallo-blu, la terza bianco-nero.

Il tessuto incorpora la tecnologia di traspirazione Climalite, a differenza delle maglie riservate ai giocatori movimento in cui è presente il Climacool.

Maglie portiere Yokohama F. Marinos 2016

Dopo aver chiuso al 7° posto lo scorso campionato, il primo con la nuova formula che lo divide in due fasi distinte, il club di Yokohama spera di poter lottare per i vertici e chissà, tornare anche a vincere un titolo che manca ormai dal 2004.

Come giudicate le novità di adidas per il 2016?

  • Swan

    Entrambi i kit sono di mio gradimento: dettagliati, curati e con un tocco di modernità senza ricorrere a watermark, stampe o pasticci vari.
    Noto che le tre strisce adidas sono sulle maniche e non sui fianchi, come credo saranno per gran parte dei club vestiti dalla casa tedesca nel 2016.

    • Saverio Biliotti “Borriellone”

      Swan ti devo dire una cosa, l’ultima affermazione… :X

  • rudiger

    In effetti quando vedo il tartan il mio primo pensiero va ai rudi ma fieri marinai giapponesi delle highlands.
    Carini i gabbiani.

    • Mosca

      Il tuo post mi devasta, non riesco a scrivere nulla di sensato.
      Stupendo, grazie!

    • Matteo Perri

      😀 😀 😀

    • Saverio Biliotti “Borriellone”

      Ecco vedi, a me per dire non piace per niente….

  • collezionista_34

    Bah. Questo tartan ha già stufato. Scozia, e ci mancherebbe, poi Ucraina, Yokohama, e chissà quante altre. Flop.

    Away più che degna invece della J.League, anzi, quasi troppo understated per i loro standard, quante soddisfazioni ci regalano i nipponici!

  • Eugenio

    Un buon lavoro.
    Il risultato della prima mi piace, ma continuo a vedere colletti alla coreana che non ho mai apprezzato e mai apprezzerò. Il motivo tartan… Che dire, va bene così, ma spero che non arrivi mai ai livelli di qualche anno fa, allora usatissimo.. Mi ricordo le bruttissime maglie degli arbitri 2013:http://cdn2.stbm.it/sportlive/gallery/foto/europa-league/fiorentina-juventus-foto-gallery-ritorno-ottavi-europa-league-20-marzo-2014/fiorentina-juventus-ritorno-europa-league-20-marzo-2014-8.jpeg?-3600 .
    Bella la seconda, anche per me molto adatta al campionato giapponese.

  • pongolein

    Quando la adidas presenta materiale a cavallo della stagione europea per gli altri tornei mi piace sempre andare a studiare se le proposte sono quelle della stagione in corso o se gli elementi stanno già mutando svelandoci qualcosina per la stagione successiva.
    Tartan che non mi fa impazzire e divisa away francamente rivedibile ma il colletto risulta molto elegante sebbene il rischio di passare per un pigiama quando si scelgono di usare bottoncini non abbinati a un colletto a polo è concreto. Può evitare questo effetto una sapiente gestione dei colori e adidas, inglobando nel motivo parte del colletto, ha ovviato a questo rischio eheh.

    Maniche che esulano totalmente dal contesto della divisa, ne guadagnano in ordine e pulizia in questi modelli.
    Non sono comunque maglie che vorrei nella mia collezione ecco =)

  • http://www.eirinn.eu Max

    La blu sarebbe perfetta per i rangers dei primi anni 90… 😀