SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

“Break expectations”, inizia una nuova era per il Manchester United che torna a vestire le tre strisce di adidas con un contratto faraonico.

Alla mezzanotte esatta dell’1 agosto è stata svelata la nuova maglia del Manchester United 2015-2016, ispirata ai kit degli anni ’80 – sempre firmati adidas – rivisitati in chiave moderna.

Kit Manchester United 2015-2016

Il design dei nuovi kit è frutto della passione per i Red Devils di Inigo Turner, designer adidas e tifoso di vecchia data del Manchester United. Turner commenta: “In adidas abbiamo intrapreso un vero e proprio viaggio per creare questi nuovi kit per il Manchester United. Questa sponsorizzazione storica è un punto di riferimento. Non è la prima volta che collaboriamo con il Club e ci siamo ispirati agli iconici kit del passato. Il nostro obiettivo era di superare le aspettative riproponendo caratteristiche dal design semplice ma di grande impatto, come il classico scollo a V e i dettagli delle tre strisce lungo le braccia, e di fornire al Manchester United un kit veramente rivoluzionario per la stagione 2015/16”.

PRIMA MAGLIA MANCHESTER UNITED 2015-2016

Maglia Manchester United 2015-2016 home

Manchester United, dettaglio colletto a V Manchester United stemma ricamato maglia home Manchester United, bordo inferiore maglia casa 2015-16

La nuova maglia casalinga, che debutterà l’8 agosto a Old Trafford contro il Tottenham, è rossa come da tradizione con uno scollo a ‘V’ bianco a sua volta ornato da un bordo nero e da un profilo rosso. Lo stemma è ricamato sul cuore, dalla parte opposta c’è il marchio adidas e più in basso lo sponsor Chevrolet.

Dal colletto partono le tipiche strisce adidas che si interrompono prima dello spesso orlo bianco delle maniche. Inoltre il bordo inferiore riprende una grafica ispirata alla maglia del 1990-91, stagione dell’esordio di Ryan Giggs. Nomi e numeri sul retro sono applicati in bianco.

Pantaloncini calzettoni Manchester United home 2015-16

I pantaloncini sono bianchi con dettagli rossi, più ricchi di dettagli i calzettoni neri con risvolto rosso decorato dalle strisce adidas, il simbolo dei Red Devils davanti e il logo dello sponsor tecnico dietro.

Le parole di Steve Marks, adidas Sports Marketing Director“Questo club straordinario è sempre andato oltre le aspettative. Il successo storico di Sir Alex Ferguson, Beckham da metà campo, l’incredibile vittoria contro il Bayern Monaco nel ’99, tutti questi momenti indicano un club che non vanta solamente una storia gloriosa, ma ha anche una tradizione di successi e vittorie inaspettate. Adidas è immensamente orgogliosa di far parte di questa storia e di tornare ad essere partner del Manchester United Football club per i prossimi 10 anni”.

Campagna "Break Expectations" Manchester United

Richard Arnld, managing director del Manchester United, ha dichiarato: “Al Manchester United siamo tutti molto orgogliosi del design classico della maglia che richiama gli iconici kit del Club dei tempi passati. Il Manchester United e adidas vantano una lunga e illustre storia calcistica, entrambi leader nel campo dell’innovazione e delle prestazioni. Il design del kit 2015/16 è rivolto non solo ai nostri fedeli sostenitori, ma metterà in evidenza anche l’esperienza e competenza di adidas nel creare prodotti ad alte prestazioni nel mondo del calcio. Non vediamo l’ora di condividere i nuovi prodotti della collezione adidas con i nostri tifosi attraverso i 100 milioni di contatti sui social media, e di vederli all’interno dello stadio e per le strade, creando una nuova moda dal design classico e aprendo un nuovo capitolo nella storia del Manchester United. Siamo orgogliosi di accogliere di nuovo adidas nella famiglia del Manchester United e di collaborare insieme a un futuro entusiasmante e colmo di successi.”

Maglie Manchester United anni '80 adidas

Il Manchester United negli anni ’80 vestito da adidas

 

La campagna di lancio “Break Expectations”, anticipata da una serie di video teaser sui canali social, vede protagonista l’iconico tridente che richiama lo stemma del Manchester United e viene utilizzato dai calciatori per far capire agli avversari quale sarà l’approccio alla stagione appena iniziata.

VIDEO

Quali sono le vostre prime impressioni sul ritorno di adidas a Manchester?

  • ciguy

    Maglia decisamente normale.
    Solita maglia adidas…con template tutti uguali, ripetitivi, monotoni, con quelle 3 strisce di cui me ne libererei molto molto molto volentieri.

    Prima di vederla mi aspettavo qualcosa di meglio, di più creativo.
    Sarà per un altr’anno. Forse.

    Voto 6.
    Né più né meno.

    • Francesco

      Ogni anno la Nike cambiava solamente il colletto e bordini vari, questo perché la 1 maglia deve essere semplicemente rossa, il resto non ha senso di esistere. Nel 2011 aggiunsero una V nera, e il risultato non fu dei migliori. Penso sia inutile stare a discutere su certe cose. Alcune maglie devono essere così e poi ovviamente al primo anno non possono mica mettersi a fare i creativi sulla prima maglia, per quello ci sono la 2a e 3a divisa. Le strisce sulle maniche sono un marchio adidas, un qualcosa che differenzia, quindi è una opinione la tua che non condivido.

      • matteo

        la seconda sarà ancora più banale: tutta bianca con solo le righe adidas rosse……. quindi se il buongiorno si vede dal mattino, Nike tutta la vita ed Adidas che si paga ma fa solo maglie banali!

  • Marco

    Il contratto del Manchester United varrà qualcosa come circa 1 miliardo di euro, quasi 5 volte quellod ella Juventus pazzesco, e pensare che 15 anni Juventus e Manchester United incassaano circa la stessa cifra da Umbro e Kappa. Poi la vergognosa malgestione della famiglia agnelli-elkann, le loro sepculazioni, gli incassi della quotazione in Borsa non investiti nello sviluppo del club han fatto il disastro, hanno devastato la Juventus a Torino nell’omertà della società civile locali e dei tifosi juventini o presunti tali che si vendono come ha denunciato anche un senatore.
    Basta vedere il paragone tra lo juventus store e il manchester untied store sia quello fisico nei 2 diversi stadi sia quello su internet. In quelli del manchester e su internet puoi trovare di tutto poi se ordino una amglia del manchester united dall’italia eo dalla cina o spedizioni ZERO se ordino una amglia della Juve dall’italia o dall’asia o dall’america devo spendere 7 euro di spedizioni dallitalia o fino a 30 euro dall’asia, figuriamoci s eunoa cquista merchandising ovvero merce più grande oppure più capi, è assurdo!
    Peraltro la domanda di merchandisng della Juventus è molto alta, basta vedere la disponibilità sullo Juventus store su internet che è gestito da un’azienda di Milano la Epi srl, è la offerta che non riesce a soddisfare la domanda visto che la merce sullo juventuss store finisce subito mentre sullo store internet del manchester united oltre a esserci una grandissima varietà di prodotti e abbigliamento ci sono scorte quasi infinite, 100 volte più di ciò che è disponibile sullo juventus store. E’ una vergogna assoluta, questa differenza emblema di quanto chi gestisce e detiene la Juventus abbia affossato la Juventus attraverso una struttura organizzativia e di valorizzazione del marchio completamente inefficiente sotto ogni punto di vista.

    • tylermets

      grazie Marco, e tutto questo con la maglia del man utd cosa centrerebbe scusa? non hai nemmeno detto se ti piace o no…

      a mio parere e’ una bella maglia, come deve essere, rossa e basta, le strisce sulle maniche ci stanno sono segno adidas e ricordano le vecchie maglie dello united.

      • Marco

        io vorrei capire perchè l’fferta di merchandiisng juventino non corrisponde alla domanda che c’è e perchè per esempio il sito globale dell’adidas il primo giorno di contratto mette in vendita 45 prodotti diversi mentre la Juve da 1 mese è ferma a 20-24
        Per non aprlare deoi del principalo scandalo che riguarda la società Epi srl che gestisce il merchandising della Juventus da oltre 15 anni, ed reposnabile di aver affondato insieme a chi gestisce la società Juventus il amrchio Juventus visto che questa Epi srl è la resposnabile dello Juventus store. Da Nike ad Adidas non è cambiato nulla, non si capisce come uno store come quello della Juventus abbia una disoponibilità di varieta, modelli di prodotti e scorte di essi cosi limitata .
        Perchè viene affidata la vendita di merchandising della Juventus a questa società e eprchè Adidas lo permette, dopo che lo ha permesso Nike.
        Per fare il paragone col Manchester United basta andare sul loro webstore, peraltro tradotto perfino , anche, in italiano hanno una quantità di prodotti e scorte praticamente illimitata fin dal primo giorno di vendita, e non finisce praticamente mai nessun prodotto perchè evidenetemtne hanno una scorta continua.
        Sullo Juventus store da 15 anni, non da 15 giorni, E’ SEMPRE TUTTO ESAURITO, O QUASI e rimangono solo pochi capi e di esse le taglie “forti”

        • Lucam95

          Sì, ma non ti sei reso conto che questo articolo parla delle maglie dello United? Sei un tantino OT. Se vuoi parlare della Juve, cerca l’articolo e commenta là. 🙂

        • GianGio87

          Lucam95 lascialo stare, questo è il più famoso troll cybernetico sulla juventus.

        • Marco

          senti giangio le tue son provocazioni, questo articolo parla della nuova era tra adidas e manchester united che è l’accordo di sponsorizzazione record nel mondo per un club sportivo. Dato che nel contempo c’è stato l’avvio della partnership tra Juventus e adidas dove le cifre e come viene curata la vendita DEL MERCHANDISING sia da parte della società che dell’azienda per quanto conCerne la Juventus sono ASSOLUTAMENTE E IN MODO MOLTO SVANTAGGIOSO DIVERSE…
          Se siam passati in 15 anni da una equiparazione sostanziale della partnership dello sponsor tecnico tra united e juventus a 5 volte il corrispettivo annuale con una vendita capillare in tutto il mondo di prodotti che sono 10 volte maggiori sui differenti store, beh qualcuno qualche domande dovrebbe porsela, oppure dobbiamo accettare la propaganda pubblicata anche su PASSIONE MAGLIE secondo vui Juventus e Real verrano trattate dal punto di vista del merketing e della vendita allo stesso modo? Cosa che non risulta basta vedere il sito adidas.com dove real manchester united e chelsea e bayern hanno di gran lunga più visibilità in termine di prodotti offerti…

        • Matteo Perri

          @Marco
          Lucam95 dice il vero, questo è un articolo sul Manchester United. Se proprio vuoi portare avanti la tua campagna contro gli Agnelli e la gestione della Juventus, almeno fallo nell’articolo dedicato: http://www.soccerstyle24.it/2015/07/nuove-maglie-juventus-2015-2016-adidas/

          Come vedi, nonostante abbiamo pareri discordanti, in particolare sul fatto che facciamo propaganda (a chi? alla Juventus?), ti è sempre stata lasciata la libertà di esporre il tuo pensiero.

        • Geeno Lateeno

          Beh ragazzi però le maglie dello UTD non sono poi così differenti da quelle della Juve, a parte le striscie, i colori, lo stemma, le varie patch, il font numeri/nomi. Solo i giocatori sono differenti.
          Essere confusi è più facile di quanto si possa immaginare.

          🙂

  • laccetti

    Che cosa hanno di rivoluzionario?

    • Gianluca

      Infatti! Belle o brutte che siano, dire che sono rivoluzionarie è ridicolo, certa gente usa aggettivi a caso… per me sono belle magliette, rosse con le strisce bianche…

  • Magliomane

    Pure io non ho capito dove sta la rivoluzione. Diciamo che i designer adidas non hanno dovuto sudare neanche stavolta 😉
    Comunque per carita, meglio cosi, la maglia del man utd e’ questa: semplice e pulita, quindi la promuovo.
    Peccato per quello sponsor orrendo!

    • Magliomane

      Mi ha fatto inoltre particolarmente sorridere la frase “Il nostro obiettivo era di superare le aspettative”.
      Eh gia, chi se l’aspettava una maglia rossa con le stripes bianche, vero? 😀

      Comunque ripeto, va bene cosi, sto solo ironizzando sulle dichiarazioni ridicole!

  • NelloStileLaForza

    Se le “three stripes” arrivassero al bordino della manica, e ci fosse il trifoglio adidas al posto del logo moderno con le tre colonnine inclinate, sarebbe potuta essere una casacca del 1985.
    Idem per calzoncini e calzettoni.
    Il che non mi dispiace, francamente, ma da qui a dire che “si superano le aspettative”, forse ce ne passa…

  • LFC

    Compitino…
    Sarà che lo United non mi brilla per simpatia, ma più che i “richiami alla tradizione dei kit iconici United-Adidas” io ci vedo semplicemente un buon template del catalogo Adidas con due personalizzazioni minime, perchè sembrava brutto rifilare il catalogo semplice.
    Poi, per carità, spero che nessun tifoso dello United oserà criticarle o lamentarsi, visto il pacco di soldi che il nuovo contratto prevede. Anche se facessero la seconda rosa-verde-grigio topo…
    Comunque voto 5,5.

    • NelloStileLaForza

      La seconda è ancora più ovvia.
      Al massimo qualcuno potrà lamentarsi della terza…

    • LFC

      Noto ora… Grazie Premier League, perchè se i numeri ed il font sono quelli dello spot, non riesco ad immaginare niente di più orrendo su una maglia “classica” nel bene e nel male come questa.

  • Geeno Lateeno

    Che dire… se per ideare questi kit è stato addirittura “intrapreso un viaggio” (testuale)… allora o io non sono in grado di vedere il frutto di tanto lavoro (probabile)… o qualcuno che si loda e si imbroda sta un po’ esagerando….
    Maglie belle ma certo non capolavori.
    Voto 7, alle maglie …. che forse riuscivo a disegnare anche io senza viaggi

  • Daniele Kanchelskis

    Banale, noiosa, si salva solo perché strizza l’occhio a un passato ormai non troppo recente.
    Ovvero la maglia di fine anni ’80 inizio anni ’90:
    http://3.bp.blogspot.com/-jYueDws6Ek4/T50Dm801gWI/AAAAAAAAAt4/307Q3zXQkII/s1600/Classic+Manchester+United+1986-1988+Home+Retro+Shirt.jpg

    C’è solo un problema, che quella di vent’anni fa era perfino più bella… Dopo vent’anni adidas riesce a riciclare un suo stesso prodotto peggiorandolo.

  • Francyinterista

    La rivoluzione in questa maglia non c’è, ma è meglio così, anzi: il kit dello United è questo, senza se e ma. Voto: 8,5

  • Mr.74

    Fantastica, suggestiva, seppur non del tutto esclusivissima, si distacca abbastanza dalle altre maglie Adidas 2016….e soprattutto richiama fortemente alla memoria le mitiche divise Adidas dello Utd degli anni 80…..

  • ANGELO

    sa di Bayer….ma per i soldi che hanno incassato al MUTD sono contentissimi.

  • 7eleven

    credo sia una delle maglie più belle a livello di vestibilità, la tessitura mi sembra piuttosto variegata. sono da toccare dal vivo. visto in foto sono “normali” e classiche, ma una maglia così me la compro volentieri

  • Made_In_Sicily

    Bella la nuova maglia del Benf…..oh….ops………

  • squaccio

    Troppo bianco..avrei fatto rossi il colletto o il bordomanica..cmq promossa.

  • contino bricchio

    sono maglie rosse con un fastidiosissimo chevrolet e del bianco esagerato per renderle meno banali

    • LFC

      Il bianco è un colore dello United, semmai manca il nero.
      Ragionissima sull’orrendevole logo dello sponsor. Già è una sciagura di suo, e come l’anno scorso (problema della squadra, non dello sponsor) non è stato fatto niente per cercare di integrarlo meglio (solo scritta, logo monocolore bianco o bicolore biancorosso…)

  • Maurizio

    Semplici ma bellissime. Complimenti ad Adidas, buona la prima!

  • Gianluca

    Ci sarà mai qualcuno il cui obiettivo è _essere al di sotto delle aspettative_?? :-O

  • Baracca

    Io sono per le maglie semplici, una maglia semplice parte già dallo status di “non brutta”. Questa però è banale, qualche dettaglio in più credo che almeno sulla maglia dello United sarebbe stato necessario.

  • Andrea Pozz

    Rispettano la tradizione, ma non hanno nessun effetto “Wow” Son quasi banali, e lo sponsor Chevrolet appesantisce la linea. Quando era Adidas il Liverpool, le loro divise mi piacevano di più, seppur anche quel club fosse monocolore. Boh, Son curioso di vedere le altre casacche, ma per ora è solo un rimpianto per il cambio sponsor :-/

  • http://www.liberopensiero.eu Simone

    Commentando solo la prima, un po’ più di nero a contrasto sui bordi di colletto e maniche non avrebbe fatto male. Positivo che non abbiano usato un colore diverso dal rosso per il bordo maglia.

  • Antonio

    Come detto da altri prima di me, maglie piuttosto banali che sanno di compitino. Questo detto da me che di solito apprezzo i lavori della Adidas. Come è stato anche detto, per me c’è troppo bianco in una maglia in cui il rosso dovrebbe essere il tono quasi esclusivo. Va bene che alle tre strisce che la caratterizzano la Adidas non rinuncerà mai, ma perché non realizzare in questo caso una maglia con strisce rosse tono su tono, un po’ come finalmente è stato fatto quest’anno parzialmente con la home del Real Madrid (grigio chiaro su bianco che da lontano sparisce)?

    Voto 5.

  • Swan

    Ritengo che le migliori maglie del recente passato dello United furono le Umbro degli anni 90, le Adidas degli anni 80 non mi hanno mai entusiasmato.
    Detto ciò, la maglia in questione non mi piace, la trovo piuttosto banale.
    Ci sarebbero stati modelli più caratteristici a cui ispirarsi, penso a quello con pinstripes del 1982-84 o quello con le spalline bianche del 1984-86.
    Alla fine la scelta effettuata è stata quella di una maglia molto basic, direi troppo; stesso discorso per la away.

  • teo’s

    Maglia promossa, per alcuni particolari (il colletto e la sua trama tripartita) persino ottima, ma per il resto persa nell’anonimato di quei soli giganti (ed insufficienti) bordomanica bianchi. Per me voto 7, giusto perché tutto sommato alla fin fine non sistravolge più di tanto la divisa, ma mi sarei aspettato qualcosa di più esclusivo, che ne so trama del tessuto, bordomanica più curati.. Se poi qualcuno parla di risultato oltre le aspettative, immaginate le aspettative quali potevano essere.. 😀

    Ad ogni modo Adidas si conferma un brand che oramai con le divise monocrome riesce quantomeno a fare lavori alla peggio accettabili, a differenza di quando veste club con le strisce con i quali, al netto dell’ingombrante presenza delle three stripes, dimostra quasi sempre di avere qualche problema..

  • Renzo

    Una bella maglia Adidas semplice, senza fronzoli e ben rifinita. Assolutamente non rivoluzionaria, ma per me è un bene, visto che in genere le “rivoluzioni” di Adidas non mi piacciono molto. Certo se potessimo rivedere le tre stripes che arrivano al bordo manica sarebbe davvero una rivoluzione vintage, ma con tutte la patch, loghi e sciocchezzuole varie temo non avverrà mai più.
    Belli i calzettoni.

    • Renzo

      p.s.: lo sponsor Chevrolet non poteva limitarsi alla scritta evitando di mettere anche il logo invasivo? (domanda retorica…)

  • Vittorio

    Mi sembra che Adidas abbia preferito rientrare nel mondo Manchester utd. In punta di piedi. Un investimento simile non concede molti margini di rischio. Anch’io avrei tentato uno stile più azzardato ma siamo certi che ne valga la pena quando ci sono in gioco tanti soldi. Aziende come Adidas credo abbia fatto i suoi calcoli molto prima investendo anche in statistiche….noi ragioniamo col cuore ma le aziende no! Meditiamoci su

  • Fely

    Uguale uguale a quella dello scorso anno, ma con le 3 stripes

  • Eugenio

    Diciamo che, se fino all’altro ieri lo United indossava prodotti Nike, come potevano fare una maglia bella ed esclusiva ?
    Io provo a giustificare così un lavoro comunque non speciale per una squadra come lo United.
    Anzi, mi aspettavo di peggio: devo dire che qualche bel particolare c’è, ma a me tutto quel bianco sullo United non piace proprio.
    Speriamo in qualcosa di meglio nel corso del tempo.

  • MOSCA

    Maglia che nei commenti fin qui è stata un pochino..massacrata, forse perchè l’enfasi della promozione, di fatto ha partorito una home assolutamente classica.

    Personalmente credo che l’unica pecca sia l’ecceso di bianco sui bordo manica, privi magari anche solo di un inserto nero, per il resto questa divisa è dei red devils in maniera totale.

    Anch’io se fossi un Turner qualunque, lavorando per Adidas, avrei ripescato certi template, mi pare quasi doveroso, così come se, invece, lavorassi per Umbro ripescherei il modello con i laccetti.

    Tolta la pecca ai risvolti per me è una divisa cattivissima e mi evoca impressioni molto simili alle antiche maglie del manchester.

    Voto:9

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    A me piace come divisa, la ripresa dell’home kit anni ’80 è ottima. Secondo me ciò che da veramente fastidio e rovina il tutto è lo sponsor Chevrolet. Immaginatevi la maglia con lo storico ed iconico Sharp, la casacca cambierebbe completamente faccia. Bello anche il pattern “traslucido” applicato sul fondo della maglietta, a riprendere quello presente sulle divise da trasferta del 1990/91.

  • vincenzo

    Il meglio del meglio, com’era negli ’80

  • Massimiliano

    “In adidas abbiamo intrapreso un vero e proprio viaggio per creare questi nuovi kit per il Manchester United”… Magari la prossima volta anche la Juve riesce a prenotarsi un viaggio stilistico made in Adidas.

  • torino1976

    Salve ragazzi.
    Ho poco da commentare.
    Maglia banalotta,da un club come il Manchester United,ci si aspetterebbe
    sempre il meglio.

  • Marco

    Bella maglia, senza fronzoli, classica. Voto 8. Più che buona.

  • stefano T

    c’è troppo bianco. la maglia del manchester deve essere totalmente rossa. maglie mediocri

  • BAZINGA

    di rivoluzionario c’è solo la parcella che Adidas passa allo UNITED per la sponsorizzazione.Maglie NORMALI. voto 6

  • LORENZO 70

    finalmente ci siamo:
    lo united che ricordo dai fab 80ties!
    manca solo lo sponsor “sharp” ed e’ perfetta…
    semplice, pulita e british. l’adidas non poteva riesordire meglio (e vedendo le maglie della juve tremavo all’idea).

  • LORENZO 70

    aldila’ del gusto personale, secondo me l’adidas ha fatto bene a puntare sul “classico-sicuro”:
    con tutti i top teams in maglia rossa che deve gestire (dalla spagna al bayern, dal benfica all’aberdeen, senza dimenticare i vari nottingham forest, middlesborough, e senza scopiazzare i tre modelli dei sei anni eccellenti con il Liverpool, ecc.) non e’ facile tirar fuori ogni anno delle novita’ vendibili a tutti i costi.
    p. s. c’entra poco, scusate: altro top team entrato quest’anno nella scuderia adidas e’ l’olympiakos. con molta semplicita’ l’adidas ha fatto una bella maglia palata, a mio avviso quella della juve fosse ststa cosi’ sarebbe molto piu’ bella.

  • rudiger

    La cosa più dirompente di questa maglia è la cifra della sponsorizzazione.

  • rudiger

    Finché la maglia del Manchester avrà quella croce gialla al centro, per me, non sarà mai carismatica come una volta.

  • Umberto

    Salve a tutti,
    ho una domanda per tutti gli appassionati di maglie di calcio, forse una domanda già fatta in passato a cui sicuro già qualcuno ha risposto…ma c’è la possibilità che adidas alle tre strisce sue iconiche su un kit di calcio usi anche il vecchio logo in uso negli anni 80 e primi anni 90? Ringrazio tutti in anticipo per l’eventuale risposta…

    Umberto

    • Matteo Perri

      Ciao Umberto,
      quel logo è riservato alle collezioni Originals, per cui sarà molto difficile rivederlo sulle maglie da calcio che fanno parte del reparto Performance. Si tratta di una precisa scelta aziendale.

  • Stavrogin

    Ciao Matteo, scusa l’OT. In occasione dei mondiali di atletica, mi chiedevo se farete n approfondimento sulle maglie. Potrebbe essere interessante.

    • Matteo Perri

      Ciao, purtroppo no, non è previsto. Siamo indietro e pure di molto con il calcio e appena mi libero mi concentrerò su quello.

  • FDV

    Mi piace. Sono riusciti a restituire un retrogusto anni ’80 ala maglia, grazie in particolare al colletto con i bordini nerogrigi che ha scongiurato l’effetto “una delle tante” casacche adidas rosse con le tre strisce bianche.

    Riesco a immaginare benissimo Sharp sul petto, al posto dell’antiestetico Chevrolet con la sua ingombrante croce dorata.

    Bella la scelta di citare nell’orlo, la trama di quella folle maglia da trasferta celeste.

  • ale.co

    maglia classica, mi pare che le differenze tra questa e quella Nike dello scorso anno siano veramente poche, qui manca solo quella piccola striscia nera su collo e maniche che rendeva però belle le maglie Nike. Troppo invasivo lo sponsor Chevrolet.

  • Bobby

    Vado un attimo OT.
    Tra l’altro non ci sono post su maglie di squadre straniere, più recenti di questo, è successo qualcosa?
    Volevo segnalare di aver letto che il Wolsburg vestirà Nike per i prossimi 10 anni, a partire dal 2016. Costo dell’operazione, 80 milioni di euro.