SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Il pallone torna a rotolare nelle notti di coppa e ricomincia la nostra rubrica dedicata alle rivali europee delle squadre italiane.

Dopo la fase a gironi la Juventus è l’unica superstite italiana in Champions League mentre la Roma retrocede in Europa League, dove ritrova Inter, Napoli, Fiorentina e Torino. Questa settimana ci occupiamo proprio dei rivali della squadra capitolina, vale a dire il Feyenoord attualmente terzo in Eredivisie, promosso ai sedicesimi di Europa League dopo aver ottenuto il primo posto nel suo raggruppamento.

Feyenoord kit adidas 2014-2015

Abbiamo già parlato del Feyenoord in un precedente articolo nel quale ci siamo occupati della nuova divisa casalinga. In questa occasione scopriamo le differenze che riguardano la versione europea di questo iconico kit e analizziamo assieme la maglia da trasferta, quella che molto probabilmente sarà utilizzata stasera nella gara dell’Olimpico.

Divisa Feyenoord 2014-15 Europa League

Le divise del Feyenoord sono prodotte a partire dalla stagione in corso da adidas che subentra a Puma nella sponsorizzazione tecnica del club, in virtù di un accordo quinquennale tra il top brand tedesco e la società olandese.

La versione casalinga presenta l’iconica partitura verticale tra bianco e rosso, ripresa dalle maniche che ne invertono la disposizione. Sulle spalle si estende un inserto rettangolare rosso, delimitato da una doppia striscia orizzontale biancorossa, che contiene le tre strisce adidas in nero.

Font nomi numeri Feyenoord 2014-15

Nelle gare di Europa League, la maglia del Feyenoord subisce una variazione rispetto a quella utilizzata in campionato. Sul pannello posteriore è applicato un grosso inserto bianco che contiene le numerazioni nere, rendendole più visibili. I rigidi regolamenti Uefa per la visibilità dei numeri costringono numerose squadre ad apportare modifiche alle proprie maglie nelle gare europee. Nel caso in questione il riquadro bianco mal si adatta alla partitura della maglia creando un brutto effetto “spezzettato” che ne compromette l’armonia.

Nessun problema di visibilità per la divisa da trasferta che combina al nero un verde chiaro molto acceso, già visto in passato sui kit away degli olandesi. La casacca nera presenta un colletto a V bianco dal quale si diramano le tre strisce adidas, interrotte a metà  manica da un piccolo logo Opel e dalle patch di Eredivisie o Europa League. Dal colletto bianco si sviluppano diagonalmente due rettangoli verdi che si aprono verso le spalle.

Feyenoord away kit 2014-2015

Il pannello frontale della maglia, arricchito da sei pinstripes verdi, ospita lo stemma societario, il logo adidas in bianco e il vistoso main sponsor Opel posizionato al centro della casacca. Nelle gare di coppa Opel compare solo sul petto in versione ridotta.

Sul retro le personalizzazioni bianche sono sottolineate da una striscia arcuata verde che dona un po’ di colore.

Feyenoord seconda maglia 2014-2015

I pantaloncini sono verdi il bordo inferiore nero. Curati infine i calzettoni neri che riprendono le pinstripes presenti sulla maglia e terminano con le strisce adidas in bianco nel risvolto.

Nomi numeri maglia Feyenoord trasferta 2014-15

Nonostante il momento negativo che sta attraversando la Roma, la squadra giallorossa non può che essere favorita nella doppia sfida contro il Feyenoord. Gli olandesi dal canto loro vantano un glorioso precedente contro una formazione italiana, si tratta della semifinale di Coppa Uefa 2001-02 disputata contro l’Inter che arrise ai biancorossi dopo lo 0-1 di Milano e il 2-2 casalingo.

Questa vittoria permise al Feyenoord di disputare la finale contro il Borussia Dortmund, che superò in semifinale il Milan, e di laurearsi campione grazie al 3-2 sui tedeschi firmato da Van Hooijdonk (2) e da Tomasson, futuro attaccante del Milan.

Inter-Feyenoord Coppa Uefa 2001-02

La casacca utilizzata allora era prodotta da Kappa e consisteva in una semplice divisa a quarti. La contrapposizione tra rosso e bianco era accentuata dal colletto a polo, anch’esso come le maniche partito in maniera contrapposta rispetto alla divisione applicata sul busto.

In attesa di conoscere quale sarà il verdetto del campo, passiamo la palla a voi appassionati. Come giudicate la collezione 2014-2015 del club di Rotterdam?

  • squaccio

    Non mi piace la striscia rossa che ospita la strisce adidas…meglio la versione kappa.

    Maglia nera discreta.

  • Norifumi Abe

    Che giocatore che era Van Hoojdonk

  • kyoto

    sulla seconda il segno Opel si vede a mala pena…personalmente, l’avrei fatto un filino più grande…

  • Geeno Lateeno

    Che dire… lo stile è unico, i dettagli del singolo brand ci possono stare, …. chiunque le realizzi, sono sempre gran belle maglie, inconfondibili.

    Avrei invece qualcosa da dire non tanto su quanto imposto dai “rigidi regolamenti UEFA”, ma su chi li ha pensati ed approvati.
    Vado subito a cercare un blog di parolacce sul quale sfogarmi.

  • MOSCA

    Ecco, condivido le difficoltà di Kioto nel leggere lo sponsor, anch’io l’avrei leggermente ingrandito.

    Sull’ away, trovo quantomeno avulso l’inserto verde in alto.
    Poi,evidentemente troppo piccolo sul petto…il logo Opel è stato giustamente ripetuto sulle maniche.
    Evviva la ssobrietà. .

    Sulla home ho una sola perplessita, il gioco di alternanza di colore sulle maniche mi pare un po macchinoso.
    Inizia tardi.
    O parte dalle spalle o così, mi sembra un template “forzato” .

    Molto meglio quelle nelle immagini con Ronaldo, che a proposito, personalmente,, veste le maglie Nike-Inte migliori di sempre e davvero innovative, senza pseudo stravolgimenti cervellotici
    Obrobrio dello stemma a parte.

  • Eugenio

    Il Feyenoord ha una bellissima maglia, e Adidas ha riuscita a non sporcarla con particolari eccessivi e a realizzare quindi un ottimo lavoro.
    Nella prima forse non avrei usato il rettangolo rosso sulla manica, del resto bene come abbiamo detto. Ovviamente orrenda la soluzione dei numeri per l’Europa, è un colpo nell’occhio.
    Interessante la seconda : nell’era dei jeans, mimetici e maglie fluo, devo dire che qui è uscito un ottimo lavoro, nonostante il colore non consone alla tradizione; davvero bella anche questa.
    Molto, ma molto bella anche quella del 2002, meno bello invece l’esito di quella partita… In un annata di tante sfortune ci mancava anche perdere in coppa Uefa contro il Feyenoord..

  • Giando

    Una domanda: perchè, nell’ultima foto, Ronaldo sulla spalla ha la patch della Lega Calcio in un match di Coppa UEFA?