SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

La stagione della Major League Soccer è entrata nel vivo da alcuni giorni con la disputa dei playoff per aggiudicarsi il titolo di campione degli Stati Uniti 2014. Sarà l’ultima stagione a 19 squadre, dato che l’anno prossimo con l’uscita dei Chivas USA e con l’ingresso di Orlando City (squadra in cui militerà Kakà) e New York City si salirà a quota 20.

Un numero solo provvisorio poichè sono annunciate altre due squadre ad Atlanta e Los Angeles oltre al possibile progetto di Miami con David Beckham proprietario. La MLS che nel 2015 festeggerà il ventesimo anno di attività sta vivendo il suo periodo migliore, la popolarità del calcio negli states non è mai stata così alta.

Presentazione maglia New York City 2015

Il New York City è stata la prima squadra ‘gemella’ del Manchester City, un gruppo ora composto da quattro team insieme a Melbourne City,  Yokohama F-Marinos più l’Al-Jazira Club di Abu Dhabi pur in modo decisamente minore. I primi colpi sono stati Frank Lampard e David Villa, la cassa di risonanza ottenuta è stata subito straordinaria.

Nella mattinata di ieri è arrivato dunque il momento tanto atteso della rivelazione della prima storica maglia del NYCFC. Una maglia griffata Adidas che ha il monopolio in MLS grazie ad un accordo pluriennale firmato nel 2005 e poi rivisto nel 2010. C’era dunque molta curiosità per vedere come sarebbe stato il kit del nuovo City dato che a Manchester e Melbourne è Nike a produrre il materiale sportivo.

Prima maglia New York City 2015 adidas

La cerimonia di presentazione dell’evento ribattezzato NYCFCRevealed, svoltasi al Terminal 5 sulla 11th Avenue, è cominciata con un discorso del direttore generale Tim Pernetti che ha accolto il pubblico presente e introdotto i partner che accompagneranno la squadra durante questi primi anni di vita. Come prevedibile il main sponsor che compare sulle maglie del New York City è Etihad Airways.

Per la compagnia aerea degli Emirati Arabi Uniti era presente all’evento anche il CEO James Hogan che ha approfittato dell’occasione per ribadire il loro grande supporto sportivo. Annunciata anche una partnership con Heineken. Quindi è arrivato il momento di svelare il kit. Grazie al break internazionale, a presentare la nuova divisa è stato il primo acquisto del club, David Villa, che attualmente è in prestito alla affiliata australiana. Il bomber spagnolo è stato accolto da un’autentica ovazione da parte della Third Rail, il gruppo ufficiale dei tifosi del nuovo club newyorkese.

David Villa mostra la maglia del New York City FC

Non molte le sorprese. La maglia è celeste così come quella del Manchester City e si differenzia principalmente per la presenza delle tre strisce bianche sulle spalle. Il logo del NYCFC, scelto nei scorsi mesi dai tifosi dopo un sondaggio, è sul cuore. Sulle maniche appaiono i nuovi loghi della MLS colorati blue navy e skyblue come lo stemma. A fondo maglia sulla sinistra è presente una patch ispirata alle insegne della metropolitana di New York con la scritta Inaugural Season.

New York City divisa home 2015

Dentro il colletto invece è stampato il nome del club con la stessa scritta con cui venne presentato nella primavera 2013 al momento della fondazione. Calzoncini e calzettoni sono bianchi, nomi e numeri invece blue navy. Un kit pulito ed elegante che però ha creato sensazioni contrastanti.

Font New York City FC 2015

Qualcuno ha infatti criticato la troppa somiglianza dei kit di Manchester e New York ribattezzando la squadra come Manchester City USA. Se in pochi si aspettavano qualcosa di diverso in molti sarebbero stati contenti di vedere l’arancione, colore simbolo della città di New York, rappresentato nella divisa, quantomeno con la presenza sulle tre strisce di Adidas. Una mancanza alquanto importante per il club che sin dalla fondazione dice di essere l’unico di New York (in effetti i Red Bulls giocano ad Harrison nel New Jersey, mentre il City giocherà allo Yankee Stadium).

Confronto maglie New York e Manchester City

La speranza dei tifosi è quindi quella che quantomeno nella maglia away, che verrà rivelata prossimamente, l’arancione sia il colore predominante. Vedremo se il club ascolterà i tifosi.

Cosa pensate della prima maglia del New York City Football Club? Vedreste bene una partnership tra Adidas e Manchester City?

  • Giangio87

    Maglia insipida.

  • pongolein

    Praticamente una maglia del man city targata adidas! Non male, a differenza di altre maglie un po’ astruse dell’mls questa mantiene eleganza e stile quasi propri del vecchio continente, ovvio che il richiamo alla squadra gemella è più che evidente (nonchè immagino voluto), ma meglio questa maglia, semplice e bella, che altre invenzioni o “americanate” esagerate.

  • Daniele Costantini

    Mi piace. Non rimarrà nei libri di storia, ma è una casacca che non sembra da MLS – ed è un complimento! 🙂 – e che, a mio avviso, farebbe la sua figura anche in Premier League.

    Interessante il font, mentre lo stemma è forse l’unico dettaglio che mi lascia indifferente: globalmente, è lontano anni luce (e meno male!) dalle grafiche delle franchigie sportive nordamericane; ciò nonostante, quel trigramma mi rimanda più al baseball che non al calcio – pardon, soccer.

    Paradossalmente, la preferisco a quella firmata Nike dei fratelli di Sua Maestà, più che altro perché ho sempre apprezzato maggiormente le divise dei Citizens con dettagli bianchi, piuttosto che blu.

    Alla vista dell’opera di adidas per New York, ammetto che mi è balenato il pensiero di vedere il City vestito dalle tre strisce…

    • pongolein

      beh lo stemma nella composizione delle iniziali ricorda molto lo stile usato ad esempio da inter e real madrid. Certo forse la composizione di N e Y non può non ricordare lo stemma degli yankees ma è talmente iconico che probabilmente per non ricordarlo avrebbero dovuto optare per uno stemma privo di iniziali!

      • Marco Stacchiotti

        Il bello è che la squadra è in comproprietà: 80% City, 20% Yankees. Però al momento di presentare le opzioni per lo stemma, la composizione delle lettere in stile Yankees è stato proibito dalla stessa squadra per motivi di copyright.

  • gian

    qualcun altro ha notato la grande assomiglianza tra questo e lo stemma dell’Inter?

    • Gianluca

      Io sì, mi sembra proprio un calco dello stemma nerazzurro

      • Nonno

        eccone un altro

  • CP9

    Almeno la MLS ha silurato la bandiera americana sulla manica

  • Mr.74

    Somigliante per il template semplice e lineare come quello del City(anche se direi che la maglia del City dello scorso anno era ancor più simile…) il resto lo fanno il colore e lo sponsor…Personalmente preferisco questa perché tra adidas e nike scelgo la prima tutta la vita! Però devo anche dire che non trovo questa maglia entusiasmante….e’ un po’ troppo basic.

  • Vittorio

    Sinceramente sono deluso. Amavo molto lo stile personalissimo dei campionati americani e mi aspettavo che Adidas mantenesse questa tradizione. Una noiosa replica della Manchester City. Quando adidas ci regalerá qualcosa di nuovo?

  • Magliomane

    Puzza di finto, come il calcio nordamericano.
    PS: il campione della MLS non è “campione degli Stati Uniti”, dato che partecipano anche varie squadre canadesi.

    • Marco Stacchiotti

      Bè se è per questo anche in Italia gioca il San Marino, quindi non si potrebbe definire la squadra vincitrice della Serie A campione d’Italia seguendo questo ragionamento, così come in Francia c’è il Monaco che è la squadra del Principato o in Inghilterra troviamo Swansea, Cardiff, Newport, Wrexham, Colwyn Bay e Merthyr che sono tutte gallesi. Oltretutto il Canada ha il suo torneo che decreta la squadra qualificata per la Concacaf Champions League a cui prendono parte le stesse Vancouver, Toronto e Montreal oltre ad Edmonton e Ottawa.

      • Magliomane

        La differenza è che le squadre da te citate sono delle straniere autorizzate a giocare nel campionato italiano, francese e inglese mentre la MLS NON E’ il campionato degli stati uniti a cui sono ammesse squadre canadesi, ma è un campionato congiunto canada-usa, sul modello – per esempio – della NHL.
        Se una canadese vince l’NHL non diventa campione degli stati uniti ovviamente, ma semplicemente campione dell’NHL (o del nordamerica se preferisci).
        Lo stesso vale per l’MLS.

        • Gianluca

          Sono d’accordo con te.

    • LUCA_NY

      Perche’ sarebbe finto il calcio nordamericano?

      • Magliomane

        “(…) Il bomber spagnolo è stato accolto da un’autentica ovazione da parte della Third Rail, il gruppo ufficiale dei tifosi del nuovo club newyorkese.(…)”

        Ti basta come esempio? 🙂

  • Swan

    Modello super basic, maglia super insipida.
    Inoltre i club affiliati del Manchester City mi ricordano troppo i club controllati della Red Bull, figli di un calcio di plastica.

  • mosca

    Non mi piace.

    La prima ragione è che non capisco( se non come una ruffianata di merchandising,) il clonare un maglia europea e portarla un mls.

    In secondo luogo, io sono in maniera integrale convinTO che quel campionato sia una classica baracconata americana.
    Un luogo dove dove ( in considerazione del fatto che il soccer non appartiene al loro tessuto storico) vadano lautamente a svernare campioni sul viale del tramonto.

    Ed in quanto ad essere un campionato più di forma che di sostanza, vi preferisco la tipologia delle altre divise.
    Prive di caratterizzazione o che, comunque, non abbiamo bisogno di ” ammiccare” al vecchio continente.

  • Classick

    è l’inizio di una nuova catena di squadre come è accaduto con Red Bull,
    ora la catena Manchester City, che ha già due club il Melbourne City (ex Melbourne Heart) e adesso il New York City 🙁

    Finalmente c’è una vera squadra di New York, l’altra lo è solo di nome, di fatto ha sede nel New Jersey.

    Sono dispiaciuto del fatto che la squadra di New York non sia i N.Y. Cosmos, storica squadra dove giocò Pelè, come si vociferava sul web qualche anno fa, davvero un peccato.

    La maglia non è male, ma nemmeno memorabile, avrei preferito che fosse più personalizzata e non una versione adidas del Manchester, un po’ più di navy blue e un pizzico di arancione non avrebbero guastato.

    • http://www.liberopensiero.eu Simone

      I Cosmos, sponsorizzati da Fly Emirates, giocano in NASL, un livello più in basso della MLS, e indossano divise Nike.

  • ronaldo

    che noia queste magliette tutte uguali.La standardizzazione di adidas/nike è imbarazzante

    • Nonno

      almeno bello il font

  • Amedeo

    La maglia non mi piace, si poteva benissimo aggiungere qualche dettaglio in arancione. Se fosse adidas il fornitore del city i citizens avrebbero delle maglie all’altezza del club, non le tre maglie insipide di quest’anno.
    Maglia Home: 5

  • squaccio

    Sinceramente ho letto commenti che rispetto ma reputo strani.

    Innanzitutti qua si parla di maglie, quindi che sia un torneo vero o finto poco interessa.
    Bisognerebbe vedere anche quanto la serie A sia vera, visti gli ultimi accadimenti sulle scommesse…

    Poi non capisco l’ostracismo prevalente verso una maglia troppo semplice:
    il mio timore era quello di vedere qualche americanata tipi proprio l’arancio sul celestino…maglia molto molto bella che invece io promuovo quasi a pieni voti.

  • ale.co

    la maglia mi ricorda quella della Lazio, il logo quello dello Spezia.
    Tutta l’operazione mi pare figlia di un calcio che non mi piace.

  • Gianluca

    A me fa un po’ ridere che una squadra appena nata abbia già un gruppo di tifosi con tanto di nome e organizzazione… magie del marketing 🙂

  • rudiger

    Un giorno qualche americano vero prenderà in mano la MLS e il calcio non sarà più lo stesso.
    Questa maglia sa di vecchio mondo e colonialismo, come l’Ajax del Sudafrica.

  • simplemay

    Trovo estremamente interessante l’idea di personalizzare il logo MLS in base ai colori delle singole squadre, così da evitare l’effetto “figurina” che si vede in Italia (e che abbiamo visto anche ai mondiali), dove le magliette fungono da bacheche dove appiccicare non solo molteplici sponsor, ma anche questi rettangoli “istituzionali”. Col metodo MLS, invece, il logo della federazione quasi diventa parte integrante delle maglie e non cozza minimamente coi colori sociali delle squadre.

    • Altz

      Anche io trovo azzeccata l’idea del nuovo logo MLS personalizzato. Oltretutto quello vecchio era decisamente superato dal punto di vista grafico e anche l’abolizione delle bandiere a stelle e strisce e di quella canadese sulla manica confermano i passi avanti dal punto di vista estetico.
      Resto personalmente stupito dall’esplosione di popolarità che sta avendo negli ultimi anni il calcio negli States con migliaia di spettatori ad assistere alle partite anche grazie ad impianti sportivi collaudati spesso presi in prestito da altri sport. Gli stessi New York City FC avranno l’onore di giocare nel glorioso Yankee Stadium, storica roccaforte del baseball in città.
      La maglia è chiaramente un riferimento scontato a quella del Manchester City ma la trovo pulita, non pacchiana e molto europea rispetto alla tradizione passata del campionato MLS. Per me, nel complesso, un buon lavoro di Adidas per la nuova formazione di Lampard e Villa.

  • LORENZO 70

    spero che oltre al gruppo ufficiale dei tifosi e alle due vecchie glorie abbiano anche un buon settore giovanile.
    detto questo, mi piace la maglia, mi piace l’idea.
    sarebbe la divisa perfetta del celta vigo, al posto della…”americanata” di quest’anno.

  • xtm90

    Maglia del Manchester City targata Adidas! Il nuovo logo MLS non mi piace, poi non mi piace nemmeno la possibilità di personalizzare la patch MLS. Mi piace invece la doppia patch sulle maniche stile Premier League.

  • Riccardo

    Maglia troppo simile al Manchester city…
    D’altronde non credo si possa fare nulla di più..dato che contano gli sponsor i maggior parte..

  • http://sampdoria.forumcommunity.net Blue-Ringed

    Bocciata, maglia che richiama lo sponsor nel mondo del calcio. Questa del Goa, anche se è indiana, è decisamente più newyorkese 😉

    http://www.thehardtackle.com/wp-content/uploads/2014/09/1901132_1557444511143346_1506967273213472630_n.png

  • Eugenio

    Aah .. etichetterei questo club e questa maglia come il simbolo del calcio moderno, fatto unicamente di buisness .. Guardi questa nuova squadra e non senti l’aria di calcio puro .. E ti accorgi che piano piano non la sentirai più, tanto si pensa ai soldi ..

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    A me non dispiace come maglietta, anche se sembra di vedere il Man City con adidas. Proseguendo col paragone preferisco i lavori di Nike col Man City rispetto a quello di adidas per il NY City. Bello l’utilizzo, oltre al celeste, di bianco e blu navy contemporaneamente.
    Riguardo lo stemma del club avrebbero potuto fare indubbiamente meglio ed evitare di prendere spunto (o meglio copiare…) quello dell’Inter d’inizio anni 2000.
    Spero nell’arancione per la divisa away.

  • Fely

    ecco come sarebbe il Manchester City con Adidas 🙂