SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Da quando è nata Hypervenom il giocatore e atleta che più di ogni altro ha visto il suo nome abbinato a questo scarpino, è di certo Neymar Jr.

Fin dal primissimo modello tutte le esigenze di Neymar sono state soddisfatte da Nike, ma il rapporto del funambolo brasiliano del Barcellona con questo prodotto è da sempre un po’ complicato.

Neymar con le Hypervenom Phantom II

Infatti, se nella prima versione l’eccessiva morbidezza (per tanti un pregio) e la calzata leggermente più larga rispetto ad un giocatore ormai abituato da sempre a vestire Mercurial (segmento oltretutto molto adatto alle sue caratteristiche ed alla sua fisicità) avevano costretto Nike a produrre una versione identica per qualità, ma studiata appositamente per Neymar nella calzata, oggi il problema dettato da un prodotto totalmente nuovo sembra più complicato da risolvere.

Ricapitoliamo: Neymar Jr. si è tolto non poche soddisfazioni con le nuove Hypervenom II ai piedi. Reti, trofei ed un inizio di stagione interessante. Poi, contro il Celta Vigo, sfoggia le Mercurial Vapor X color rosa fluo. Il Barça perde 4-1 e lui segna. La storia si ripete la partita successiva, dove Neymar utilizza sempre Vapor X colorazione Electro Flare, ma anche se il Barça stavolta vince, lui sbaglia un rigore. Sicuri che il feeling con Mercurial sia quello di un tempo?

Neymar allenamento con le Vapor camuffate da Hypervenom

Neymar Jr. durante l’allenamento con le Mercurial Vapor “camuffate” da Hypervenom

Arriviamo ad oggi ed all’immagine davvero troppo interessante che abbiamo scovato. Allenamento del Barça, Neymar Jr. con colorazione Electro Flare delle Hypervenom II Phinish (si sa che i giocatori amano allenarsi senza il prodotto “alto” a volte). Sembra tutto regolare. Peccato che siano Vapor, o meglio, tutta la struttura della tomaia e della suola è riconducibile alle Mercurial Vapor X completamente camuffate da Hypervenom.

Non ci piace esprimerci in assoluto, ma possiamo dire che molte volte i giocatori hanno piccoli problemi per alcuni periodi e li risolvono così, di certo adesso c’è da tenere gli occhi ben aperti su Neymar ed i suoi piedi per capire cosa andrà a fare…