SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike



Svelata la divisa con la quale gli Stati Uniti affronteranno i Mondiali del 2014. Niente più banda diagonale, né strisce orizzontali, il nuovo look degli statunitensi non sfigurerebbe nel torneo di Wimbledon. Ma aldilà dello stile impeccabile, resta difficile dare un’identità visiva precisa a questa nazionale.

Divisa Stati Uniti Mondiali 2014

La maglia si presenta come una polo bianca, con colletto in maglieria chiuso da due bottoni e rifinito come le maniche da un bordino rosso. Delle strisce orizzontali resta una leggera traccia sotto forma di pinstripes tono su tono.

Maglia Stati Uniti 2014 Nike

All’interno del colletto è applicata una targhetta triangolare blu con 13 stelle bianche, evocativo dell’orgoglio statunitense. La tonalità di blu utilizzata per lo swoosh e nello stemma della federazione è più chiara rispetto al navy a cui eravamo abituati.

Colletto polo Stati Uniti home 2014

Con queste parole il direttore creativo di Nike Soccer Martin Lotti spiega lo spirito della divisa: “Il nuovo kit mette in mostra l’orgoglio nazionale ed il distinto senso dello stile degli Stati Uniti, catturando anche l’eterno ottimismo della nazione” 

Kit USA Mondiali 2014 home Nike

Innovativa la cura delle personalizzazioni, in particolare quella dei nomi dietro le spalle. La forma squadrata del font utilizzato si ispira allo stile degli sport tradizionalmente più popolari negli States. Le lettere sono poi impreziosite da una filigrana visibile solo grazie a delle lampade a ultravioletti che riporta il motto “One nation one team” ripetuto più volte. Alla base dei numeri è impresso lo stemma della US Soccer.

Font nome numeri Stati Uniti 2014

Il kit si completa con pantaloncini bianchi arricchiti da strisce laterali rosse e calzettoni completamente bianchi con lo swoosh in blu sul davanti.

Pantaloncini calzettoni USA 2014 home

Il debutto della divisa avverrà il 5 Marzo nella partita contro l’Ucraina che verrà giocata a Cipro. Un’amichevole che per il momento storico nel quale arriva, può assumere significati che vanno ben oltre il calcio.

Vi piace lo stile della nuova divisa degli Stati Uniti per i Mondiali 2014?

  • FERT

    La maglia mi piace, pulita e semplice, perfetta per gli Stati Uniti. Per le maglie USA l’apice è stato raggiunto con la maglia del Centenario, assolutamente la più bella. Il colletto a polo a me piace molto, l’unica pecca di questa maglia è, come dice l’articolo, il look forse troppo tennistico. Sono sicuro però che in campo non avremmo questa sensazione, e la divisa sarà pulita ed impeccabile.

    • adb95

      riproponimela con pantaloncini blu ì, come secondo me dovrebbe essere per gli USA, ed è perfetta

      • NelloStileLaForza

        Perfettamente d’accordo con adb95: una tenuta non è fatta solo da una maglia, e questa risulta efficace solo in abbinamento con i pantaloncini blu. E aggiungo: calzettoni rossi, please.

  • Niccolò Nottingham Forest

    A prima vista mi ricorda più una maglia dell’Inghilterra che degli Stati Uniti… quindi non mi sento di promuoverla a pieno; resta il fatto che la realizzazione e la cura dei pochi dettagli sia suprema.
    Mi dispiace il rapidissimo accantonamento delle divise per le Nazionali create nei periodi in cui non ci sono eventi come un Mondiale o una coppa continentale; mi sarebbe piaciuto tantissimo se la divisa del Centenario della nazionale a stelle e strisce (a cui conferisco il mio personalissimo Premio Maglia dell’anno 2013) fosse stata utilizzata in Brasile e portata così all’attenzione degli appassionati di calcio di tutto il mondo e non solo degli appassionati di maglie come noi che l’hanno potuta ammirare su Passione Maglie.

    Fatta questa riflessione, come già detto nell’articolo non esiste un modello identificativo di maglia degli stati uniti però avrei osato un po’ di più. Un’idea? una spessa diagonale blu con le cinquanta stelle bianche e calzettoni bianchi a strisce rosse; banale se vogliamo ma con una bandiera così non si può proporre un completo bianco.

  • squaccio

    Sono indeciso…bella ma troppo lineare e questa volta il font non le conferisce neanche qualche punto in più perchè non mi piace.
    Sufficiente nella norma, capolavoro rispetto alle maglie adidas.

    Ps: ma all’adidas si stanno rendendo conto di quanto hanno toppato ?

  • Alessio

    Si ha qualche anticipazione sulla Away? Quando sarà presentata?

  • Fakkio

    Bella polo

  • simplemay

    Sarà anche un completo pulitissimo, elegantissimo, curatissimo nei dettagli, ma francamente tutto mi ricorda tranne che gli USA. Lo spirito e la tradizione statunitensi non hanno nulla a che vedere con questa anonima maglia bianca! Dove sono finite le classiche americanate di un tempo, piene di stelle e di strisce, piene di colori? Altro che “eterno ottimismo della nazione”, questo completo è assolutamente depressivo.

  • pongolein

    la grande tristezza, visto che siamo in tema di oscar, e si parla della maglia usa…=)

  • giopé

    io credo che la migliore maglia per questa nazionale sia quella a striscie
    questa é molto sterile cmq molto bello il font dei numeri

  • Stavrogin

    Domanda per PM: nella foto con lo stemma in primo piano la maglia sembra diversa: i bottoni nel colletto non sono coperti, e il bordino del colletto non ha la righina blue esterna. Si tratta di una differenza replica vs authentic? Quale delle due è la replica? (Immagino quella coi bottoni scoperti). Grazie.

    • FDV

      No, sono le immagini in computer grafica diffuse da Nike che sono spesso inaffidabili.

      La foto della maglia in fronte retro è in versione authentic ed i bottoncini risultano esserci, così come non c’è traccia del bordino azzurro.

      Le differenze tra authentic e replica non dovrebbero andare oltre al taglio della maglia, il materiale ed i fori sui fianchi.

      • Stavrogin

        Quindi quella “vera” è coi bottoni a vista e senza bordino azzurro? Ho capito bene?

        • FDV

  • Lord Balod

    Bah…banalotta,davvero deludente,visto anche l’impegno profuso da Nike la stagione scorsa

  • Junglefever

    Bella è bella, ma è più english style che yankee

  • Stavrogin

    La maglia è certamente bella, ma altrettanto certamente espone il fianco a critiche sulla sua banalità.
    Per quanto mi riguarda apprezzo in genere l’eleganza semplice quindi a livello estetico la promuovo.
    Mi chiedo però se Nike non potesse cogliere meglio l’opportunità di questo mondiale per imprimere un segno marcato, iconico e identitario, sul look di US soccer, visto che finora è sempre mancato.

  • Tux

    le strisce orizzontali biancorosse, la banda diagonale blu scuro o rossa, eventualmente richiami alla bandiera sui calzettoni… la nike ha diecimila modi (qualcuno già adottato recentemente) per regalare ai tifosi USA, che ormai sono tantissimi e lo chiedono da tempo a gran voce, una divisa iconica che renda la loro nazionale riconoscibile a prima vista come tutte le grandi nazionali… allora perché ogni anno cambia il modello (che quindi dura per 4-5 partite a dire tanto) e alla peggio sforna anonime divise bianche, per quanto eleganti? cosa gli costa accontentare i tifosi e regalare loro per sempre una divisa iconica? l’argentina è a strisce biancocelesti da sempre e non mi sembra che l’adidas sia stata da questo limitata nel lanciare sempre nuovi template, il brasile della stessa nike se vogliamo ha semplice una maglia gialla con bordini verdi e pantaloncini blu, ma nemmeno questo ha mai fermato la nike dal guadagnare creando mille varianti di una divisa semplice… perché gli USA sono così maltrattati, quando poi proprio i tifosi americani ci terrebbero ad essere riconoscibili dalla divisa al primo sguardo?

  • Hendry

    Secondo me è stato considerato anche il pubblico femminile, più vicino al soccer rispetto a molti uomini. Come divisa non è affatto male, la preferisco per la nazionale femminile però.

  • rudiger

    Nella sua ricerca di una maglia identitaria, gli Stati Uniti sono tornati alla pagina bianca. Più che giudicare la maglia giudico questa situazione che mi sembra paradossale. Se vogliono diventare “qualcuno” anche nel calcio suggerirei loro di trovarsi dei colori, delle forme, e cominciare una tradizione. Scimmiottare il Real, l’Inghilterra, o uno stile da circolo sportivo anni ’50, elegante ma insipido, non mi sembra una scelta adatta al paese guida dello sport/spettacolo.
    Anche lo stemma va in questa direzione: lo scudo medievale e il pallone “rampante” sanno di muffa. Accostatelo al logo dell’NBA, o a quello di una qualunque franchigia degli sport americani: è come confrontare una Cadillac a una Renault Quattro.

    • pongolein

      solo un appunto sull’ultima considerazione, sulle maglie delle rappresentative nazionali statunitensi non vanno i loghi delle varie associazioni/leghe professionistiche. Sull’odierno dream team usa non compare infatti il logo nba. Comunque il tuo discorso non perde minimamente di significato, intendevi esprimere contrarietà per lo stemma federale innanzi ad altri esempi di prestigiosi stemmi dello sport made in usa.
      Peraltro è un argomento che a te particolarmente sta molto a cuore…tu se non erro sei un fervente sostenitore del forchettone della figc con le stelle mortificate nel mini tricolore vero??? =)

      • rudiger

        Esatto: non intendevo mettere il logo della MLS, che tra l’altro è abbastanza anonimo; ma uno “stile” di stemma moderno e, soprattutto, prettamente americano. Come appunto quello dell’NBA, o degli Yankees, o dei Cowboys, o dei 49ers, o…
        Sull’ultima frase, ti avverto che ho sporto denuncia.

        • pongolein

          ahahahahaah =)

  • riccardo

    Grande maglia Nike anche questa: semplice ed elegante. Dopo quella olandese potrebbe meritarsi il podio, in attesa delle altre.

    • pongolein

      il podio di wimbledon? =)

  • gre

    Per la comparsata ce devono fare al mondiale basta e avanza

    • squaccio

      Uhuahuahuah…commento cattivo che però strappa una risata… 🙂

    • Niccolò Mailli

      Bè non stiamo parlando dell’Andorra o del San Marino, comunque agli ultimi mondiali sono arrivati agli ottavi di finale… cioè più avanti della fortissima Italia…

      • Stavrogin

        I tifosi USA ci credono tantissimo. Ripetono che è la loro nazionale più forte di sempre (e questo è vero) e che potrebbero sorprendere tutti.
        Per me manca ancora una decina d’anni… Comunque siamo OT.

        • Niccolò Mailli

          Anche la Nostra Nazionale del 2002 era la più forte di sempre e si è visto come è finita 🙂

  • Jak Carate Brianza

    va bene anche per… Wimbledon

  • cisky

    Positiva, ma per gli USA ci volevano una bordatura o dei dettagli rossoblù più marcati, secondo me

  • GW

    Il “guaio” della divisa americana è che manca di una vera e propria iconicità.
    Comunque mi piace molto.

    • Tux

      è un circolo vizioso: manca perché… non gliela producono!!! La NIKE aveva ripescato dagli anni 80 quelle maglie a strisce orizzontali biancorossi (che riprendono quelle della selezione USA che partecipò alla Lega calcistica di allora) con pantaloncini blu: poteva piacere o non piacere, ma certo nel mondo delle nazionali era assolutamente unica (e anche tra i clubs, viene in mente solo l’Atletico Madrid che però le strisce le ha verticali).
      Bastava mantenere quello stile per sempre, variando i vari dettagli (come si fa da un secolo per la maglia dell’Argentina, sempre uguale e sempre diversa), e si aveva l’iconicità della divisa, anche per la gioia dei moltissimi tifosi USA, che la chiedono a gran voce.

  • Daniele Costantini

    Mettiamola così: l’unica cosa bella di questa maglia è… Alex Morgan 🙂

    Purtroppo, anche stavolta si ripropone l’ormai “storico” problema della compagine statunitense, ovvero la mancanza di una precisa identità stilistica; non che la nuova casacca sia disprezzabile in senso assoluto, anzi mi piace… ma se sul petto ci fosse lo stemma della FA coi Tre Leoni, sarebbe una divisa assolutamente perfetta per l’Inghilterra!

    Ed è questo, a mio avviso, il difetto più grave per una maglia nazionale: non essere identificativa del proprio paese.

  • ferro

    ottima per… federer

  • dimarge

    è incredibile come in un Paese dove il calcio rispetto agli altri sport non è ampiamente seguito si riesca comunque a dare dignità a questo sport. WELL DONE AMERICANS!

  • Stefano

    Ma la Nike li paga pure questi stilisti per disegnare delle divise praticamente uguali, monocromatiche e senza nessun colore a contrasto? Mah !

  • LM

    Davvero un bel completo, semplice, pulito ed elegante. Certo, si togliessero nomi, numeri e stemma la maglia, o polo, si potrebbe confondere per una polo di Federer per Wimbledon, ma lo stile pulito qua rende al meglio. Molto bello il colletto, idem per gli orli e lo stemma, forse fra i migliori. Belli anche i calzoncini e i calzettoni, semplici ma abbinati perfettamente. Bellissimi i caratteri, davvero belli e riusciti, e mentre Nike ne crea uno per ogni nazionale importante, l’Adidas li monopolizza per tutte. Brava Nike, davvero un bel kit, di certo uno dei più eleganti del Mondiale.

  • Eugenio

    Maglia di per sè bella, ma che rispecchia perfettamente la propria squadra : anonima. A me piacevano degli usa maglie come questa : http://www.soccerstyle24.it/wp-content/uploads/2012/03/usa-2012-home.jpg , oppure queste : http://www.amalamaglia.it/wp-content/uploads/2011/03/us_soccer_jerseys_20111-1024×691.jpg , ma così si va sull’anonimo..
    Maglia strettamente tennistica, potrebbe essere la nuova maglia di John Isner ..

    VOTO 7+

    • Fly

      Gli USA sono Stars and Stripes, no? E quindi, la loro divisa dovrebbe avere stelle (non tutte e 50, magari un paio per fianco, in piccolo, sui pantaloncini blu) e strisce rosso-bianche.

      Un’altra cosa di cui non mi capacito è l’inversione dei colori nello stemma, con le strisce bianco-blu e le stelle blu su campo rosso.

  • sergius

    L’avrei personalizzata di più tenendo maggiormente conto dei colori della bandiera ma la trovo comunque bella ed essenziale, la migliore rispetto alle ultime versioni mostrate dalla nazionale statunitense.

  • Renzo

    È vero,sembra una maglia da tennis anni 60/70 ma almeno la semplicità e l’assenza di orpelli la rende dignitosa anche se forse un po’ banale. Comunque voto 6 e 1/2

  • lfc

    PERFETTA…

    … per la nazionale gelatai!

    Voto 6

  • elkan

    perché fare una maglia di calcio ispirata ad un altro sport? La maglia USA per il tennis qualcuno sa com è? potrebbero prestargliela per il calcio a questo punto..suvvia!

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Direi molto buona, visto che sono un amante dello stile semplice e pulito. È vero, sembra quasi una polo da tempo libero o da Wimbledon, ma nel complesso mi piace.
    Una cosa che non riesco a capire è stata la continua ricerca, negli scorsi anni, di un elemento iconografico da proporre sempre per la maglia della nazionale USA, per poi abbandonare il tutto. Non si era proposta la banda diagonale? Portate avanti e continuare con questo tipo di elemento, no?
    Comunque maglia promossa.

    PS: i dettagli dei nomi visibili solo con gli ultravioletti lasciamoli perdere, a calcio non si gioca sotto luci ad ultravioletti.

  • Swan

    La cosa bella di questa maglia è il modello elegante con il colletto a polo e bottoncini.
    Per il resto un kit assolutamente asettico privo di elementi di distinzione, anche lo stemma si perde in un mare di bianco. Dieci passi indietro rispetto ad altri kit recenti degli Stati Uniti.

  • cris

    Bella, elegante, pulita ma priva di personalità

  • Gigi

    belle…per uscire al sabato pomeriggio

  • Maurizio

    Gli Usa, non avendo una gran tradizione in fatto di maglie, dovrebbero avere una divisa con i tre colori nazionali sistemati in maniera molto più fantasiosa, tipo USA 94. Questa sarebbe una bellissima maglia per il Padova o al limite per l’Inghilterra. Io veramente non capisco la capacità di ragionare dei designer di queste aziende. Ridicolizzano nazionali storiche con storpiature totali di colori e modelli e poi vanno sul classico con squadre con cui potrebbero sbizzarrirsi.

  • VIto76

    Maglia 5,calzettoni 5,calzoncini 6.Mi limito a dare voti sui componenti del kit senza fare commenti aggiuntivi perche’ a quanto pare qui nel sito c’e’ qualcuno che non gradisce i miei post troppo lunghi.Quindi il mio e’ uno sciopero temporaneo in attesa di chiarimenti con le persone dovute.La ma vuole essere sopratutto una protesta per esprimere la mia indignazione a chi mi ha mancato di rispetto.

  • elkunazzurro

    La maglia mi piace, ma il problema è sempre il solito;
    se il mio nipotino mi chiedesse di disegnargli le maglie delle nazionali, quale dovrei disegnare per fargli capire che sono gli USA? 😀

  • led

    Bella ma non stupenda: 7

  • Pingback: O elegante uniforme dos EUA para o Mundial de 2014()

  • Pingback: Seconda maglia Stati Uniti Mondiali 2014 con i colori della bandiera()

  • Vito76

    E’ assurdo come questa nazionale pur avendo la bandiera più bella ed affascinante del mondo abbia poi spesso maglie completamente bianche senza uno straccio di strisce o stelle bianche.
    Questa nazionale ha avuto una storia travagliata per quanto concerne le divise home passando dal bianco-rosso,al bianco con piccoli righini per poi tornare al bianco o addirittura con le strisce bianco-rosse verticali come ai mondiali di casa 20 anni fa.
    Spesso la nazionale statunitense ha utilizzato come home maglie che all’apparenza sembravano away con maglie rosse su calzoncini blu-scuro in pieno stile Usa riprendendo il designe e la moda sull’abbigliamento sportivo americano.
    Questa maglia la trovo molto anonima con pochissimi ornamenti su tutto il completo sembrando appunto piu’ un completo da tennista che una maglia da calcio come appunto sottolinea l’autore dell’articolo e con questo colletto chiuso a bottoni che e’ piu’ degno di un torneo di Wimbledon che per una fase finale di un mondiale di calcio.Boccio in toto questa maglia dandogli un 4 a tutti i componenti del kit rimpiangendo altri kit molto piu’ belli per questa nazionale ai mondiali passati.