SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Ad un passo dall’esclusione dal mondiale, la Francia riesce nell’impresa di ribaltare il 2-0 dell’andata a favore dell’Ucraina e a staccare il biglietto per i campionati del mondo di Brasile 2014: una doppietta di Sakho e il gol di Benzema decidono la gara e portano i galletti di Deschamps ad archiviare il discorso qualificazione.

E non solo les bleus andranno in Brasile, ma ci andranno con una divisa tutta nuova ideata da Nike, che non ha perso tempo e ha iniziato la campagna di presentazione del nuovo kit subito dopo il match contro l’Ucraina.

Presentazione kit Francia 2014

Infatti, mentre imperversavano i festeggiamenti per la vittoria appena ottenuta, Franck Ribery, Blaise Matuidi, Yohan Cabaye e Raphael Varane venivano immortalati con indosso il nuovo kit in una foto al grido di Provoque le destin.

Per questa nuova divisa, i designer di Nike hanno optato per un look sofisticato, che cattura lo stile e l’orgoglio nazionale della Francia, arricchito con particolari dettagli di design e combinandolo con l’innovazione tecnologica di Nike. Una maglia blu semplice, elegante e raffinata che sembra strizzare l’occhio al mondo del rugby con un colletto a polo bianco molto morbido nel disegno, con un ricamo interno in rosso e accompagnato da un’abbottonatura non a vista, ma che in realtà rappresenta una citazione storica vera e propria.

Maglia Francia 2014 Mondiali authentic

La nuova maglia, infatti, richiama la casacca utilizzata dai francesi guidati da Just Fontaine durante il campionato del mondo svedese del 1958, l’anno in cui i blues ottennero il terzo posto, che a lungo rappresentò il miglior piazzamento mondiale nella storia della nazionale: «Il nuovo design della maglia e dello scudo si ispira a quello del 1958, un modo per esprimere il desiderio dei giocatori di sentire il patrimonio e la storia del calcio francese», si legge nel comunicato di Nike.

E per rendere ancora più tradizionalista la nuova divisa, il gallo campeggia in bianco sul petto, cucito appena sopra il cuore e con lo sguardo rivolto a sinistra anziché a destra (guardando frontalmente la maglia): è la direzione in cui aveva guardato fino al 2007, poi invertita sempre sotto il casato di adidas nel periodo 2008-2013 (qui trovate una breve rassegna delle maglie della Francia targata adidas).

Maglia Francia 1958

La nazionale francese nel 1958

 

Adesso, lo stemma ritorna alle origini e ancor di più sottolinea il tentativo da parte di Nike di rielaborare la tradizione in chiave moderna, attraverso un design che viene ampliato e reso più moderno e impreziosito dalla raffinatezza sartoriale. I pantaloncini semplicemente bianchi con dettagli in blu e i calzettoni rossi vanno a completare il nuovo kit dei francesi.

Colletto maglia Francia 2014 Mondiali

«Rappresentare la Francia è l’onore massimo» ha detto Blaise Matuidi. «Quando giochiamo lo facciamo per i nostri tifosi e il nostro paese e vogliamo renderli orgogliosi. Il nuovo kit il è simbolo dell’eleganza francese che abbraccia la tecnologia e ci aiuterà a dare il nostro meglio in Brasile». Infatti proprio in vista della variabilità delle temperature che troveranno in Brasile, la divisa è stata resa più confortevole grazie a delle rifiniture che garantiscono maggiore traspirazione: sulla maglia sono stati aggiunti fori laterali traspiranti e un inserto in mesh sul retro (questi sono presenti solo nella versione Authentic della casacca e non in quella Stadium); i pantaloncini, invece, sono stati dotati di “prese d’aria” nella parte posteriore realizzate con il laser in modo da facilitare la ventilazione.

Maglia Francia 2014 stadium Nike

Infine per non lasciare nulla al caso, anche la questione materiali è stata affrontata con ricercatezza in modo da ottenere il giusto connubio tra innovazione e tradizione. Innanzitutto, l’intero kit è stato prodotto all’insegna della sostenibilità ambientale e del riciclo dei materiali: la versione authentic della casacca è realizzata in poliestere e cotone riciclati, mentre quella stadium è creata interamente in poliestere. Inoltre, nella ricerca dei materiali e dei tessuti, i designer Nike, hanno preso ispirazione dalla città di Nimes, soprannominata “la Roma francese” nonché luogo di nascita del moderno “denim” (letteralmente de-Nimes).

La città infatti, è storicamente conosciuta per i suoi tessuti e modelli, come gli scialli i seta indossati in tutta Europa nel XVIII secolo. Questo contrasto tra il “denim” cosiddetto grezzo e la raffinatezza della seta ha permesso ai designer Nike di dare un ulteriore tocco di eleganza alla divisa francese che, dunque, incorpora il concetto di eleganza e l’idea di misura resi espliciti dal taglio aderente della divisa authentic e risultando anche il 16% più leggera rispetto al kit del Campionato Europeo nel 2012.

Kit Francia Mondiali 2014

Questa dunque la mise che i francesi cercheranno di onorare al meglio in Brasile l’anno prossimo, un cammino che è iniziato con la prova di forza contro l’Ucraina e che i bleus tenteranno di portare a compimento nel miglior modo possibile, non tentando la sorte, ma diventando artefici del proprio destino nel panorama mondiale.