SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Ci avviciniamo al ritorno della rubrica “Venerdì Vintage” con il secondo episodio di Retro Games/Shirt, uno sguardo al passato per ripercorrere le sponsorizzazioni che hanno visto marchi di produttori di console e videogames comparire sulle maglie di squadre calcistiche più o meno famose in Europa e nel mondo.  La rubrica è realizzata in collaborazione con la rivista online gratuita “Games of the 90s“.

Logo Retro Games-Shirts

Dopo aver parlato delle maglie sponsorizzate da Commodore e Amiga, è il turno di tre marchi protagonisti indiscussi negli anni ’90: Nintendo, Super Nintendo e Sega, stampati rispettivamente sulle maglie di Fiorentina, Siviglia e dei giapponesi del Jef United.

Indimenticabile la maglia Fila della Fiorentina di Trapattoni del 1998-99, mentre la presenza di Super Nintendo su quella del Siviglia fu limitata alla sola partita di presentazione di Maradona nell’estate del 1992.

Batistuta e Maradona con Fiorentina e Siviglia

Sulla maglia del Jef United 1994-1995, molto particolare la presenza del personaggio Sonic accanto al marchio Sega.

Maglia Jef United sponsor Sega

Cliccando il link potrete accedere alla versione sfogliabile della rivista. Troverete Retro Games/Shirts alle pagine 9 e 10.

Articolo Retro Games Shirt #2

Nintendo o Sega, a quale dei due marchi siete più affezionati?

  • matteo18

    Sarò di parte e probabilmente influenzato da quella squadra(e quel giocatore li), ma quella maglia della Fila è tra le più belle viste che abbia mai visto su un campo di calcio.

  • Alberto

    Una squadra americana, tuttora, è sponsorizzata da Xbox. Si tratta dei Seattle Sounders. http://www.footballkitnews.com/wp-content/uploads/2014/03/Black-Sounders-Third-Jersey-2014.jpg

    Sarebbe bello che qualche squadra di vertice utilizzasse un marchio di questo settore, sono appassionato di videogame e di calcio 🙂

  • Eisley

    Avete dimenticato la maglietta dell’Arsenal sponsorizzata da Dreamcast (SEGA)!!!

  • FDV

    @Eisley, non l’abbiamo dimenticata, farà parte della puntata che comprenderà la Dreamcast 😉

    • Eisley

      Ah ok! grazie per la risposta! 🙂

    • http://www.liberopensiero.eu Simone

      Che era, ed è ancora, una signora consolle. Ne ho una del 2000/01, tuttora funzionante. In tutti questi anni ho cambiato solo 2 volte un fusibile, costo 20 centesimi. Lo stesso prezzo di una partita al Sega Rally quando ancora la pagavo in lire 😀 (altro gioco al quale tuttora lascio molte monete 😀 ).

    • saversantoro

      che poi anche la samp ebbe come sponsor la dreamcast… 😀

  • Giglio66

    Sulle maglie da allenamento della fila oltre alla scritta “nintendo”c’era anche l’immagine di mario Bros.

    • rudiger

      Questa la vorrei vedere!

      • Lorenzo

        E durante le partite quando la Fiorentina segnava Mario esultava come un pazzo nel maxischermo. Quando la Fiorentina subiva gol dava in escandescenze e fumando dagli orecchi incaxxato nero! che bei tempi…

        • rudiger

          Geniale

  • gabbo_88

    Penso allo Swindon Town che ha da qualche anno uno sponsor EA SPORTS FIFA (ho la maglia con FIFA11)

  • mosca

    Ciò che mi salta di più all’ochhio ( e mi auguro non sia la solita solva dettata dal tempo che passa e da certa nostalgia) sia come certe sponsorizzazioni gia vent’anni fa, seppur “innovative”, restassero discrete e si inserivano nella maglia in armonia.

    Quelle sulla Fiorentina erano eccezionali ma anche le altre erano riuscitissime.

    Perfino la Sampdoria con Dreamcast sebbene più invadente come font, aveva una maglia perfettamente riuscita, cosa che ad oggi non si può dire…

    • mosca

      Bell’articolo Fdv!!

  • http://www.forzatoro.net AlessandroP

    evito facili battute su come SEGA fosse stato bene sulle maglie di qualche giocatore.

    Bell’articolo

  • rudiger

    Certo che se Batistuta era un videogame (Nintendo) ci sta che Maradona fosse un super videogame (SuperNintendo). La maglia giapponese invece andava oltre il giocatore: era essa stessa una schermata di videogame.

  • rudiger

    Su quella pagina di rivista ci sono quattro dei dieci migliori attaccanti che abbia mai visto giocare. E non parlo dei giapponesi.

  • MARCO089

    Se non ricordo male c’era un gioco di calcio per i video game, che se vincevi tutte le partite del mondiale senza perderle affrontavi il “dream team” e solo ora mi rendo conto che on era altro che il jeff united, sul gioco la divisa era la stessa.

  • albeJuve

    Mancano all’articolo le maglie dell’Arsenal con sponsor Sega e Dreamcast… 😉