SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Umbro ha presentato la nuova maglia del Perù che sarà utilizzata per le partite di qualificazioni ai mondiali del 2014.

Capita spesso di restare affascinati dai lavori del marchio inglese, non solo per la bellezza estetica, comunque soggettiva, ma piuttosto per l’attenzione dedicata alla realizzazione. Numerosi sono i video, purtroppo solo in spagnolo, che spiegano tutte le fasi di progettazione.

Sumy Kujon, designer peruviana, è la “mamma” della nuova casacca, bianca come da tradizione. La caratteristica fascia rossa è leggermente ricurva e si restringe nella parte inferiore. Al suo interno il nuovo stemma della FPF, con le lettere impresse direttamente sulla bandiera.

Prima casacca del Perù firmata Umbro Particolari prima maglia Perù Il retro della prima maglia del Perù

Le stanghette colorate, presenti sull’apertura e all’interno del colletto, potrebbero far pensare a un banale vezzo dell’autrice. In realtà è un riferimento alla bandiera del Tahuantinsuyo, l’insieme dei territori dell’Impero Inca.

Il debutto è previsto per il 7 Ottobre, quando la nazionale peruviana sfiderà il Paraguay.

Ogni maglia ha un’anima, è decisamente questo il pensiero di Umbro quando decide di sfornare un suo prodotto. Siete d’accordo?

  • sasà

    SEMPRE TRA LE PIU’ BELLE!

    • TITO

      esatto. umbro è una delle migliori marche sulla piazza, attualmente. molte squadre di club dovrebbero imitare quest’atteggiamento di eleganza come la federazione peruviana ha dimostrato. perché nei campi da calcio girano casacche mostruosamente tamarre che mi fanno dimenticare tutt la poesia di questo bello sport.

    • Chef Tony

      A me piace la casacca e pure la mamma della medesima

    • christian

      A me non piacciono molto tutti quei colori sul collo, non c’entra niente con la maglietta tradizionale del Peru, era molto meglio un simbolo nazca, tipo il colibrì!

  • Torto #13

    Ci può stare il colletto “multicolore” anche perché ha una valida motivazione. La banda diagonale rossa ricurva e che si restringe non mi convince, così come il nuovo logo della federazione peruviana. In definitiva preferisco la maglietta attuale.

  • salvatore

    Bella la maglia bella la peruviana 😛

  • ferro

    come sempre umbro sopra la media, il dettaglio del colletto poi, una vera finezza estetica.

  • leghorn utd

    Splendida!! la banda ricurva sa molto di fascia rivoluzionaria, mai vista una cosa del genere su una maglia di calcio.le strisce colorate sul colletto richiamando la storia di tutto il sud america…da brividi.

    Voto: MILLE

  • Tomm

    La maglia del Perù solitamente e’ tra le più belle, ma questa e’ inguardabile.
    E’ vero che ci sono pochi modi per rendere originale una maglia con la diagonale,
    Ma piuttosto lasciala normale! Non mi piace proprio il fatto che la diagonale sia ricurva, e che si restringa, e neanche che sia disegnata dietro (poca eleganza).
    Non mi piace neanche il colletto colorato, sta male con il rosso, ma almeno la umbro lo ha messo in un posto che si vede poco.

  • ccc

    a me non piacciono sono molto meglio le maglie precedenti (coppa d’america qualificazioni mondiali)

  • rudiger

    Solita maglia umbro dalle linee pulite e dal colletto elegante
    Non mi convincono i dettagli
    La fascia interrotta su spalle e fianchi mi da una sensazione di incompiuto e il restringimento in basso non mi sembra migliore della classica diagonale
    A proposito delle striscette colorate (che comunque non mi entusiasmano) vorrei fare una critica… morale, ovviamente tenendo conto che sempre di maglie di calcio parliamo: per le squadre di club e nazionalipreferico i simboli e i riferimenti a piante(trifoglio, felci, lecci ecc.), monumenti o animali (lupi, orsi, canguri ecc.) tipici della città o del paese, piuttosto che a imperi, eserciti e sogni di gloria vari. Più o meno tutti gli imperi della storia sono stati fondati sul sangue degli sconfitti e non mi pare un gran riferimento da mettere su una maglietta. Che pensereste se tra mille anni una squadra tedesca si mettesse sul colletto la svastica perché “in antichitá” la germania dominava l’europa?
    Forse è eccessivo ma se si deve scavare nel passato preferisco che si cerchi un simbolo positivo o artistico che bene o male si trova nella storia di tutti i popoli. Ad esempio nell’articolo delle maglie dell’italia qualcuno aveva proposto il simbolo repubblicano della stella con la ruota dentata: puó piacere o meno ma è comunque un riferimento ai valori del lavoro su cui si fonda la costituzione.

    • FDV

      Va be’ però se uno pensa all’impero Inca la prima cosa che viene in mente è la sua fine per mano dei colonizzatori più che per l’espansione che lo aveva fatto nascere, magari a scapito di qualche popolazione precedente, dunque c’è il ricordo di un popolo e di una cultura ingiustamente spazzati via, cosa che non credo verrà mai pensata della germania nazista(Almeno credo!)

      • rudiger

        Non per dare lezioni di storia ma da quel che so gli inca sono un popolo peruviano che nell’arco di cento anni si crearono un impero a scapito dei vicini. Poi arrivarono gli spagnoli. Insomma l’impero duró poco e il popolo ha avuto sicuramente tradizioni e simboli più antichi. È un po’ come se l’inter abbandonasse il biscione (simbolo comunale e ancora sentito) per metterci un’aquila imperiale perché per un periodo breve, un millennio e mezzo fa, è stata capitale dell’impero romano d’occidente: che senso avrebbe?
        Ripeto, preferisco simboli più pacifici come il gallo francese, la torre di pisa o il giglio fiorentino. E lo dico da romano.

    • passionemaglie.it

      Eliminerei il “forse”, il paragone non regge. Spero che anche tra mille anni si continui a pensare che i tedeschi furono dei folli 🙂

      • rudiger

        Non per insistere ma gli inca facevano sacrifici umani appena 500 anni fa. Comunque il senso del mio discorso è che se si deve “inventare” un simboli ex novo sono preferibili i riferimenti culturali a quelli politico-guerreschi

        • http://sampdoria.forumcommunity.net/ Blue-Ringed

          Il ragionamento di rudiger secondo me quadra, c’è da dire che le civiltà precolombiane nei paesi di origine sono segni d’orgoglio delle proprie origini, infatti è il conquistadores il ”cattivo”.

          Ricordo la maglia del Messico del 1998 che era ancorà più plateale nei riferimenti:

          [img]http://www.subsidesports.com/uk/images/product/large/MexicoHSSNo.9.1998c.gif[/img]

        • ciobi1984

          Un ragionamento secondo me senza troppo senso. La storia dell’umanità è segnata da guerre e spargimento di sangue, allora non si dovrebbe mettere alcun simbolo. Il CCCP ad esempio, simbolo del Comunismo in Russia, veniva mostrato mentre morivano milioni di persone… per la popolazione peruviana le origini Inca sono pur sempre motivo di orgoglio, e dal momento che come ogni popolo o impero le guerre hanno fatto parte della loro storia, non per questo uno non può richiamare le sue radici.
          La maglia nel complesso è molto elegante, anche se forse avrei preferito una banda senza curvatura. Però è il lavoro che c’è dietro che la rende affascinante e molto apprezzabile. Umbro sempre uno (anzi, tre) passi avanti.

        • rudiger

          Infatti la nazionale sovietica non suscitava molte simpatie in giro: parlane con un georgiano o con un ceco o con un polacco. Comunque cccp era un simbolo contemporaneo a quel momento storico, non qualcosa cercato nel passato. Il peru di oggi NON corrisponde all’impero inca che aveva territori oggi appartenenti a colombia, argentina, cile ecc.
          È come se la nazionale italiana si presentasse agli europei 2012 con la mappa dell’impero romano serigrafata sul petto. A parte che ci riderebbero tutti dietro, ma francesi, spagnoli, tedeschi, inglesi, balcanici, greci e metá dei popoli europei di oggi potrebbero pure offendersi.
          Comunque ripeto che la mia non è un’aspra polemica: non dico che la umbro dovrebbe vergognarsi o che il peru dovrebbe ritirare la maglia. Era solo una riflessione sulla scelta dei simboli nazionali e di squadra: gli imperi, per definizione, non sono nazioni ma insiemi di popoli di cui uno, con la forza, ha soggiogato gli altri. Le nazionali di calcio invece rappresentano i popoli, nella loro unicitá culturale. Tanto è vero che il regno unito, calcisticamente si divide in quattro nazionali; e l’inghilterra si guarda bene dal mettere sulle maglie la bandiera della gran bretagna. Credo che siamo tutti contenti che sia cosí.
          Come ultimo esempio, sulla “mia” maglia c’è la lupa con romolo e remo, il mito della fondazione, e mi piace così. Se ci fosse un gladio o un plotone di legionari sarei un minimo a disagio.

  • FDV

    Considerando che la maglia precedente era pressoché perfetta, era difficile confermarsi a livelli così alti, ma suo modo anche questa è una gran maglia. Il peccato vero è l’interruzione della banda rossa sul fianco destro e la spalla sinistra. Il colletto è fantastico sia esteticamente che per il senso. Lo stemma con le lettere all’interno della bandiera mi piace. La banda rossa un po’ stondata può in effetti lasciare perplessi, personalmente non avrei osato, ma per me si adatterà bene alla dinamicità del calciatore in corsa.

    • Joey K.

      d’accordissimo! non capisco perché interrompere le strisce in quel modo.. un vero peccato

  • ThePickwickPub

    Promossa a pieni voti…unico appunto sullo “stacco” della banda diagonale sulle spalle: forse un pò troppo marcato, pare più proporzionato sul fianco.

    Per il resto, la solita grande attenzione nei dettagli e la capacità di rinnovarsi senza per forza dover stravolgere il prodotto.

  • catoblepa

    Grande Umbro, e bellissima maglia per il Perù.

  • http://sampdoria.forumcommunity.net/ Blue-Ringed

    Non mi piace per nulla, e parlo da grande estimatore della Kappa. L’unica cosa che promuovo è il nuovo scudo, per il resto è tragico: Banda che si interrompe, banda che si curva nel finale, colletto multicolor…

    nada nada!

    • http://sampdoria.forumcommunity.net/ Blue-Ringed

      scusate! grande estimatore della UMBRO!!! ehehehe

      • Chef Tony

        … ti si tradito…..
        🙂

  • AndreaDV7

    preferivo quelle della copa america, almeno la umbro col dettaglio colorato a cercato qualcosa di “ricercato” non le solite banalità (scusate il gioco di parole).

    • Flo

      Scusate l’italiano

      • AndreaDV7

        Scusami se mi sono dimenticato un’acca! impara a commentare gli articoli, prima gli errori degli altri utenti….(fatti 9 mesi fa)

  • rudiger

    Approfittando del link sotto l’articolo mi sono andato a rivedere la maglia precedente del perú: considerazioni storiche a parte, questa mi sembra un passo indietro; non di molto ma comunque indietro. Anche se in effetti, come dice FDV la fascia… svirgolata va rivista indossata e in movimento.

  • mirko

    per me è meravigliosa…qualcuno saprebbe dirmi dove comprarla? la voglio assolutamente!

  • squaccio

    Come è stato già scritto sicuramente sono da elogiare i riferimenti ed il lavoro storico fatto per il prodotto. Dare una motivazione per ciò che si fà è sempre positivo; certo il risultato puo’ piacere o meno.

    A gusto mio non piace nulla: non mi piace la fascia ricurva a mo di fascia di Miss Italia;
    non mi piace che la fascia sia spezzata in 2 punti;
    non mi piace il nuovo stemma peruviano ed avrei evitato i dettagli sul colletto.
    Molti passi indietro rispetto all’attuale ma la situazione è simile all’away dell’Inghilterra; ossia quando crei maglie da “10” poi puoi solo peggiorare.

    • http://www.forzatoro.net AlessandroP

      concordo totalmente con te

  • Moa

    Bellissima ma forse preferivo quella vecchia!Io la sto cercando disperatamente da più di un anno ma non riesco a trovarla neppure qui sulla rete…qualcuno sa dove si può acquistare??!

  • DD

    La maglia precedente aveva una marcia in più, ma anche questa la trovo molto bella. semplice e pulita… Voto 8

  • Alvise

    andrò contro corrente ma a me non piace per nulla, preferivo molto di più quella precedente

    • Gianluca

      Concordo

  • mosca

    10 meno.
    Per la fascia ricurva stile cintura di sicurezza che s’interrompe.
    Comunque vado in Perù a comprarla

  • William

    Effettivamente molto bella ed elegante.
    Sarò ripetitivo, ma anche a me non convince la banda ricurva e trovo stonato il multicolor nel colletto.
    la precedente (cioè quella della Coppa America) era davvero eccellente!

  • wesley

    Umbro è secondo la marca che fa della semplicità il suo punto di forza..mai niente fuori luogo non ricordo maglie di questo brand che nn mi piacevano..anche il riferimento agli inca è bello,sempre meglio di quella bandiera italiana sulla terza maglia del milan che proprio non digerisco…

  • Chef Tony

    Semplicemente STRA-BELLA

  • rudiger

    Il vecchio stemma squadrato mi piaceva di più. Il nuovo è più banale.
    [img]http://www.regalospublicitariosm.com/FEDERACION%20PERUANA%20DE%20FUTBOL.jpg[/img]

    • Alessandro

      Verissimo..questo trasuda storia!

  • http://www.forzatoro.net AlessandroP

    non mi convince per niente, io non la trovo affatto bella e sono convinto che il solo fatto che ci sia il diamantino Umbro condizioni non poco il giudizio

    • GIGIO

      Proprio così.
      Ormai sembra che qualsiasi vaccata buttata lì da Umbro sia bellissima a prescindere.
      Come la fascia, che è sempre stata diagonale e continua, mentre ora è ricurva e per giunta tagliata. Io la equiparo alle strisce nerazzurre squamate e le bianconere seghettate dell’Inter e della Juve 2010-2011: una roba che non si poteva vedere.
      Eppure, visto che è Umbro è tutto bellissimo.
      Chissà, piuttosto, se l’avessero fatto Legea (vedi Udinese) o Givova, che commenti acidi si sarebbero letti…

      • squaccio

        Se leggi sopra dò un parere totalmente negativo alla maglia.
        Ma apprezzo il fatto che almeno qui alcune scelte sono spiegate.
        Hai mai trovato un comunicato legea sulla spiegazione dei fregi ai fianchi della maglia del Palermo ?
        O il perchè delle maglie fluorescenti dell’Udinese ?
        O il perchè storico del retro mocolore della maglia del Catania ?

        • FDV

          Il grottesco è che Legea e Givova hanno giustificato le scelte adottate per Udinese e Catania: l’una si è ispirata al colore delle maglie verde acqua del Barça.. e per questo le ha fatte di un colore diverso.. l’altra ha proposto il retro monocolore per uniformarsi alle ultime regole UEFA.. ma il Catania in Europa ancora lo devo vedere.

          Per il Palermo basta il video sotto..

      • rudiger

        Una vilta indossata, nei filmati di presentazione, il restringimento della fascia è meno evidente. Anche l’interruzione sulla spalla vista di fronte non si nota. La spiegazione data è: far posto al cognome dietro, ed in effetti quadra. Insomma, pur preferendo il modello precedente, anche questo, una volta indossato, mi sembra elegante e affascinante, pur con le riserve su stemma e simbologia del colletto giá espresse prima.

      • passionemaglie.it

        @squaccio
        Se cerchi spiegazioni sulle maglie del Palermo, le trovi qui (dal minuto 2:19).

        Lascio giudicare a voi la differenza con i filmati Umbro.

        • rudiger

          Beh? Che c’è? Mi sembra tutto chiaro, trasparente e traspirante.
          E soprattutto non nocivo!

        • http://www.forzatoro.net AlessandroP

          imbarazzante

        • squaccio

          Sarei veramente cattivo con questi 2 personaggi. Evito per non mettere in difficoltà Matteo.
          Ma la differenza tra un video legea ed uno umbro è imbarazzante.
          Amo la Sicilia ma sembra la presentazione della maglia della 3a squadra di Akragas, non del Palermo europeo.

          L’amico Alessio Legea non dice nulla ?
          Ma perchè prima di leggere in pubblico non li leggete prima i comunicati ? Sai giusto per imparare la dizione di qualche parola nuova e difficile da pronunciare tipo trasparente.
          O traspirante.
          Vabbù tanto la maglia è bella chissene se traspira o traspare.

        • ferro

          a me il template “carlona” non dispiaceva poi tanto….eppoi ci lamentiamo del livello calcistico nostrano….ma zamparini e legea non facevano meglio a dar due soldi ad un daniele piombi o a qualche presentatore che preparato comunicasse in…italiano????

        • FDV

          Fantastico anche il punto da 0:55 in poi, in cui si accusa la Juventus di voler imitare il Palermo con le maglie rosa.

        • Gianluca

          Ahahahahahhahahahhaahahhahhahahahahahahahhahhahaaaaahhaha!!!!

          Era da Mai dire Tv della Gialappa’s che non vedevo nulla del genere!!!

          MITICOOOO!!!!!

        • Chef Tony

          Sono pronti per Zelig Off

    • ferro

      non sono d’accordo,umbro fa eccellenti lavori e per questo merita gli elogi che ha, elogi comunque che non son stati negati ad altri brand quando han fatto bene ( macrom, errea e mass col foggia), la stessa nike molte volte bistrattata per le sue “esagerazioni innovative” e’ stata applaudita piu’ volte (francia,inter, arsenal e manchester utd), secondo me quello che dici e’ piu’ vero per adidas ,marca che io amo molto,ma che devo riconoscere, molte volte e’ incensita nonostante compitini basici ( cesena su tutti).

      • squaccio

        Io penso che la bellezza di una maglia sia come la bellezza in una ragazza:
        a chi piace bionda, a chi bruna, a chi con il seno abbondante, a chi + magra eccetera…

        Posso dirti che a me così come a molti altri qui sul sito “bella maglia” significa:
        template pulito senza troppi ghirigori, soprattutto sulla 1a;
        rispettati i colori sociali e la larghezza delle strisce/bande se presenti;
        sponsor che non invadono troppo anzi migliorano il prodotto finale;
        qualità del tessuto.

        Qualità del tessuto a parte che non ho mai toccato posso dirti che per me le maglie del Cesena sono bellissime per i parametri sopracitati.

  • Cris

    MAMMA MIA CHE BELLA

  • http://unatalantinoaroma.com/ Nima

    semplicemente fantastica!

  • Amedeo

    una sola parola: bellissima!

  • vigne

    boh vabbè, mi astengo… 🙂

  • Angelo

    Bellissima maglia…elegante. Carine le stanghette colorate!

  • Franksverige1989

    Le storie che fate per la bandiera del Tahuantinsuyo sono assurde… per i peruviani che abitano la sierra è un simbolo molto importante… loro ci si riconoscono! Non voglio farvi la maestrina, ho avuto modo di farmelo spiegare dalla mia ragazza peruviana… penso che avolte prima di fare commenti pazzi dovremmo sforzarci di capire…

    • passionemaglie.it

      Prima di fare commenti dovremmo anche capire che non tutti siamo peruviani e che ognuno ha la propria opinione. E quando la esprime con garbo non è corretto dargli del pazzo 🙂

  • lorenzo70

    come volevasi dimostrare!
    siamo proprio sicuri che una maglia presentata il 3 dicembre 2010 fosse gia’ da cambiare? oltretutto una maglia perfetta come la precedente l’avrei tenuta…minimo per un decennio. peccato che passata la prima ondata di “classicita’” anche la Umbro con la linea Taylored faccia come tutte le altre…

  • lorenzo70

    anche se c’entra poco con il calcio, trovo molto bello il “dibattito” storico che si e’ aperto: indice del livello elevato del sito e di chi lo frequenta. a me sembra che abbiano ragione un po’ tutti.
    penso pero’ che per i peruviani la bandiera inca piu’ che un simbolo imperialista sia un simbolo di orgoglio andino/indio verso gli antichi invasori, come la lingua kechua che ormai e’ lingua ufficiale al pari dello spagnolo. per tutti i peruviani, indipendentemente dall’antica tribu’ di origine che sicuramente e’ stata annichilita dagli Inca, come sarebbe oggi l’aquila di Roma per un piemontese o un siciliano se nel frattempo non fosse diventata un simbolo fascista (e i romani non hanno di certo conquistato le Gallie o la Magna Grecia chiedendo per piacere). se non ricordo male, gia’ una quindicina di anni fa la bandiera sventolava sugli uffici pubblici di Cuzco.
    mi spiace che la federazione sia attenta alla storia del Peru’ e non alla storia della nazionale: il vecchio stemma, bellissimo, e’ quello del periodo d’oro della squadra ed e’ quello a cui la associa tutto il mondo dei calciofili.