Si, lo sappiamo già che lo state pensando, qualcuno lo starà dicendo all’amico accanto: “ma perché non mettono in produzione i total black come i prototipi che fanno testare, che sono fantastici!”. E’ una domanda alla quale dare una risposta, equivale a dire se è nato prima l’uovo o la gallina.

La premessa per parlarvi di adidas e dei prototipi ai piedi, in questo caso, di due rappresentanti della casa tedesca molto influenti ovvero Ivan Rakitic e Davide Calabria. Ma partiamo da quest’ultimo.

Il prototipo adidas utilizzato da Calabria in allenamento

calabria-milan-new-adidas-nemeziz

Sicuramente pensare a Calabria come ad un testimonial di primissima fascia è, almeno ad oggi, difficile. Certo è che però se andiamo un po’ a fondo sulla questione, il terzino del Milan è uno dei giovani calciatori “Backed by Messi”, ovvero facente parte di un gruppo di talenti che indossano il prodotto che indossa anche Leo.

Questo ci ha aiutato ad approfondire bene il prodotto con il quale si è allenato. Partiamo dal presupposto che molti giocatori che attualmente indossano X stanno provando il medesimo prototipo ai piedi di Calabria. Aggiungiamo che anche Messi è stato visto con uno scarpino simile e non è un segreto che il silo “Messi” dovrebbe essere sostituito a brevissimo con un nuovo modello di scarpini.

calabria-milan-new-adidas-nemeziz copia

Il dettaglio della scarpa “laceless” di Calabria

Se sommiamo tutte le indicazioni e le uniamo alle immagini del nuovo prodotto di casa adidas, le considerazioni sono dirette: l’azienda tedesca abbandonerà la denominazione “Messi” (ad eccezione di Leo che continuerà a giocare con una scarpa con il suo logo) e immetterà nel mercato, con tutta probabilità, una versione che sarà indossata da diversi professionisti.

L’altra considerazione tecnica e non di marketing è che il prodotto che vediamo è anch’esso “laceless” quindi privo di lacci, e non è una ACE. Questo sta ad indicare che ci troveremo di fronte ad una nuova generazione con caratteristiche completamente diverse (forma e suola sono radicalmente opposte rispetto a PureControl), ma che continuerà ad insistere sull’eliminare i lacci dallo scarpino da calcio.

La scarpa senza lacci ai piedi di Rakitic

rakitic-barcelona-new-adidas-predator

Discorso completamente diverso per Rakitic; infatti il centrocampista croato è stato fin dal primo istante uno dei pilastri della nuova ACE Laceless PureControl. Vederlo con un prototipo nero ci ha fatto immediatamente drizzare le antenne, nuova ACE18 in arrivo per fine anno?

L’immagine non permette un analisi approfondita, ma la percezione è che si tratti davvero di una nuova ACE senza lacci. Suola diversa e tomaia in linea con l’evoluzione dello scarpino iconico di adidas, anche se i dettagli nascondono qualcosa di curioso.

E voi che ne pensate? Cosa vi aspettate dal brand tedesco in fatto di scarpini? Noi restiamo alla finestra, sempre pronti ad aggiornarvi.