SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Torniamo ad occuparci della Serie B 2014-2015 per parlarvi del Latina. Dopo lo strabiliante campionato dell’anno scorso terminato con la finale dei playoff persa contro il Cesena, la squadra nerazzurra sta sudando le proverbiali sette camicie per tentare di salvare la categoria.

Ad accompagnare i pontini in questo difficile compito troviamo Givova, subentrata a Macron nella sponsorizzazione tecnica della squadra a partire da questa stagione.

Formazione Latina contro il Vicenza - Serie B 2014-15

Il marchio campano rivoluziona il disegno della maglia home rispetto all’ultima versione griffata Macron riducendo drasticamente lo spessore delle strisce verticali nero-azzurre che colorano la casacca del Latina.

Il modello scelto punta su un colletto a polo nero che sormonta il lettering dello sponsor tecnico cucito in bianco al centro della maglia. Audacia stilistica per Givova che fa convivere le strisce della casacca con il motivo a scacchi che decora il bordo manica.

Prima maglia Latina 2014-2015 Givova

Le sottili strisce nerazzurre continuano anche sul pannello posteriore della maglia, mentre si interrompono in prossimità delle maniche, divise verticalmente tra nero e azzurro. Le personalizzazioni di nomi e numeri sono bianche e presentano lo stesso font utilizzato la scorsa stagione da Ternana e Barcellona.

Divisa Latina home 2014-2015

I pantaloncini abbinati alla maglia casalinga sono neri e riprendono sul bordo inferiore l’inserto a scacchi che decora le maniche. Curati anche i calzettoni neri che ospitano sulla parte frontale il leone alato, simbolo del club.

Un classico bianco da trasferta accompagna il Latina nelle gare fuori casa. La maglia è chiusa da un colletto a V caratterizzato da un motivo a scacchi nerazzurri, richiamato sul bordo manica e su un piccolo tassello posizionato sul fianco della casacca.

Kit Latina away 2014-2015

Il fronte della maglia è arricchito dalla stampa tono su tono della figura del leone alato che, come nello stemma societario, sormonta un pallone da calcio. Le personalizzazioni sono applicate in nero, come i loghi Givova presenti sulle maniche e al centro della maglia.

I pantaloncini sono bianchi con bordo scaccato, mentre i calzettoni, anch’essi bianchi presentano la figura del leone alato frontalmente. In certe occasioni, in alternativa al total white, il Latina è sceso in campo spezzando la divisa con i pantaloncini neri della versione home.

Seconda maglia Latina 2014-2015

La collezione creata da Givova prevede anche una terza maglia, fino a questo momento utilizzata solo nel precampionato. La casacca è completamente verde con colletto e bordo manica blu e presenta una trama a scacchi tono su tono su tutta la superficie. I loghi del main sponsor e di Givova sono applicati in bianco, come le personalizzazioni sul retro. Nonostante sia pensata come terza divisa, in qualche occasione la maglia verde è stata utilizzata dagli estremi difensori del Latina, che all’occorrenza sono scesi in campo anche indossando la casacca strisciata.

Latina terza maglia verde 2014-15

Concludiamo la nostra panoramica parlando del nuovo stemma dei nerazzurri che tanto ha fatto discutere i tifosi. La versione rinnovata, curata da Marco Bergo e Giovanni Piccoli, è stata creata mantenendo i caratteri distintivi dello stemma precedente con l’obiettivo di rafforzarne e consolidarne l’immagine. La modifica più significativa riguarda la forma che passa da un ovale ad uno scudo; la motivazione è fornita dalla società stessa e risiede nell’idea di utilizzare lo scudo in quanto simbolo di lotta e competizione.

Nuovo stemma Latina calcio

Lo scudo è circondato da una cornice nera con bordatura dorata ed è attraversato orizzontalmente da una banda nera che contiene il nome della società. La sezione superiore, attraversata da sottili strisce diagonali nero-azzurre, ospita gli stessi elementi della versione precedente, ridisegnati e adattati al nuovo spazio. Il leone alato che sormonta il pallone da calcio rappresenta la squadra nero-azzurra. Lo stesso simbolo, come abbiamo visto in precedenza, è raffigurato sul fronte della maglia away.

L’altro elemento presente è la torre municipale di Latina che rappresenta la città. La costruzione rispetto alla versione precedente è ora dorata senza l’edificio sottostante e priva della bandiera tricolore sulla punta. La sezione inferiore dello stemma ospita invece le strisce verticali nero-azzurre che “sostengono” i simboli cittadini e il nome della società. Il significato di questa rappresentazione è la forza enorme dei colori sociali, in grado di sostenere la città, rappresentata dalla torre, e la squadra, rappresentata dal leone.

Latina Nuovo Stemma 2015

Numerose le novità in casa del Latina: quali sono le vostre impressioni? Preferite le strisce larghe o quelle sottili attualmente utilizzate dalla squadra? Come giudicate il nuovo stemma societario?

Un ultimo spunto… gli scacchi che comparivano sul precedente logo sono un elemento cardine della collezione Givova 2014-2015, lo sponsor tecnico forse era a conoscenza del restyling?

Photocredit parziale: Paola Libralato – La Presse

  • Lorenzo

    la home è la solita maglia givova a strisce sottilissime, uguale a quella della Nocerina e del Chieti…

  • Eugenio

    Preferivo la versione di macron, ma questa non è male : carine le righine, ma la cosa più interessante è il motivo a scacchi : un pizzico di personalizzazione.
    Anzi, avrei usato ancora di più la trama a scacchi, magari allargandole strisce e usandole serigrafato o sulla seconda.
    La seconda scivola nella banalità, eccezione per la serigrafia.
    Stemma molto molto più brutto della versione precedente: banale scudo, tutto più nero… No. Meglio la versione precedente, di gran lunga.

  • http://footballawesome.forumcommunity.net Flavio

    Le maglie non sono male, lo stemma invece renderebbe di più se dietro il Leone Alato ci fosse stato uno sfondo unicamente blu, anziché a strisce perpendicolari blu-nere.

    • NelloStileLaForza

      Concordo.
      Inspiegabile la scelta di raddoppiare i colori sociali con due diverse disposizioni (a pali nella parte bassa dello stemma e in diagonale in quella alta).
      È lo stesso motivo per cui – somiglianze con l’emblema del Barcelona a parte – trovo bruttissimo lo stemma del Sassuolo, che presenta l’abbinamento fra nero e verde in due diversi campi dell’emblema, in alto a destra a pali stretti, e nella metà inferiore a pali larghi.

  • Swan

    La home per quanto non sia il massimo dell’originalità ha un template abbastanza gradevole, ci può stare.
    La third guadagna punti per via della trama a scacchi ed i bordomanica, sarebbe una away più che degna.
    La away Bianca non si può vedere, banalissima.
    Riguardo allo stemma preferisco la nuova versione, particolari più netti; non un capolavoro ma tra i migliori della serie B.

  • rudiger

    La maglia mi piace abbastanza. Se dovessi scegliere tra i due stemmi sceglierei quello nuovo. Certo che la forma a scudo è la più scontata e il doppio sfondo fa più confusione che altro. Si poteva far meglio.
    Non concepisco le lettere puntate negli stemmi: se non lo metti li “Unione Sportiva” per esteso dove altro lo metti?

  • Daniele Costantini

    Pur a fronte di alcune scelte stilistiche che non mi fanno impazzire – vedi le maniche prive di richiami alla palatura -, devo dire che la home mi piace molto. Ammetto di non conoscere la storia della maglia del Latina, tuttavia trovo che questi pali così fitti siano il template ideale per permettere al club pontino di distinguersi dalle altre squadre ‘nerazzurre’ del paese.

    Per la away, il vezzo degli scacchi sarebbe interessante… ciò nonostante è un dettaglio praticamente invisibile all’occhio umano se non a mezzo metro di distanza. Alla fine, quel che si percepisce dalle immagini è la ‘solita’ maglia bianca da trasfreta…

    Trovo ben più interessante, invece la third, sia per la scaccatura presente su tutta la trama che per l’abbinamento tra verde e blu: un accostamente che, oltre a essere molto raro in ambito calcistico (tra le poche, il FeralpiSalò e… Passionemaglie 🙂 ), personalmente l’ho sempre trovato molto affascinante e d’impatto.

    Capitolo stemma: preferisco decisamente quello attuale, già solo per aver abbandonato la forma ovale – la odio! 😀 – che invece, nel calcio italiano, sembra andare per la maggiore. Tuttavia, avrei evitato quella trama obliqua nella parte superiore, cercando invece di preservare lo storico motivo scaccato del vecchio crest.

    • FDV

      Riguardo lo stemma anche io ho pensato lo stesso: piuttosto che “inventarsi” le strisce diagonali, perché non conservare l’elemento degli scacchi?

      Ma proprio immaginare lo sfondo della parte superiore a scacchi mi ha fatto apprezzare la dinamicità conferita dall’elemento di per sé insensato delle strisce diagonali. Mi spingo a dire che, a mio parere, queste creano un raccordo tra la verticalità della torre e delle strisce in basso con la posa imponente del leone alato, mentre gli scacchi avrebbero solo creato confusione.

      • rudiger

        Ho la soluzione: diagonale a scacchi.

  • FDV

    Parto dal dettaglio che mi piace di più in tutte e tre le maglie: gli scacchi nerazzurri, sia come fregio dei bordi che come pattern nella terza maglia. Ma è dall’inizio della stagione che mi resta l’amaro in bocca per il fatto che queste divise coincidano esattamente con l’eliminazione degli scacchi dallo stemma dopo il restyling!

    Il nuovo stemma è un signor stemma, soprattutto considerando che è virtù rara per gli stemmi di nuova generazione l’essere migliori del precedente. In effetti la parte superiore a strisce diagonali non si accorda bene con la parte inferiore, ma nel complesso non è un elemento di disturbo.
    Mi fa pensare ad un effetto pioggia, sarebbe simpatico se il clima di Latina fosse particolarmente piovoso, ma non mi risulta.

    Mi piace la disposizione affiancata di torre civica e leone alato, peccato manchi la bandiera tricolore in cima.

    Tra le maglie, la migliore mi sembra la bianca, esaltata da colletto e bordi a scacchi. Buona la terza anche se sembra un po’ troppo da portiere, ma gli scacchi tono su tono mi piacciono molto.

    La prima mi piace, ma non gradisco le maniche nere con l’inserto blu così largo affiancato alle strisce strette. Sembrano maniche prese da un’altra maglia ed attaccate lì. Le avrei preferite completamente nere.

    Un po’ demodé ma ugualmente apprezzabile il leone alato così grande sui calzettoni.

    • rudiger

      “Sarebbe simpatico” per noi, ma non per gli abitanti di Latina 🙂
      E poi, se fosse, lo metteresti sullo stemma? Tipo: squadra bagnata, squadra fortunata? 🙂

  • Mr.74

    Mi piacciono molto, specie l’away. La home non sarà bella come quella del Chievo, ma è comunque lontanissima dall’essere brutta come quella dell’Avellino.

  • Arfonso

    Meglio il vecchio logo, con gli scacchi a bordo manica c’entrano molto di più…come maglie, quelle Macron mi piacevano maggiormente, ma Givova ci ha messo molta cura

  • squaccio

    Forse è uno dei pochissimi kit in cui sono più curati calzoncini e calzettoni che maglia.

    Il resto compitino givova che è il 4° sponsor tecnico che usa i numeri Barcellona / Ternana: nike, macron, appunto givova e gems per le prime gare del Foggia di quest’anno.

    Capitolo scudetto, non mi piace nè il primo e neanche il secondo:
    per me il leone alato poteva essere più grande invece così lo stemma appare pieno di troppi dettagli.
    Paradossalmente si vede di più l’elefantino dello sponsor che il leone dello stemma.

    • Matteo Perri

      Solo una precisazione: la personalizzazione di nomi e numeri spesso è compito delle società, non degli sponsor tecnici.

  • MEFISTO

    Home niente male anche se template già visto.

    Away invece molto molto bella, impreziosita dagli scacchi su colletto e bordomanica.

    Third anch’esso molto bella grazie sempre a bordomanica e colletto come sopra.

    Nuovo stemma sicuramente migliorativo, peccato per la perdita della trama a scacchi che si poteva riproporre nel campo in alto.

  • Alessio

    Mi sembra che stavolta ci sia poco da rimproverare a Givova (a differenza di quanto visto per Catania e Avellino).
    La prima maglia è discreta. Io non sono un fan delle strisce molto strette, ma tutto sommato la divisa mi pare riuscita. Lodevole il fatto che gli sponsor non siano inseriti con gli orribili topponi.
    Seconda maglia altrettanto discreta. Molto lineare.
    Terza un po’ discutibile, ma non male.
    Insomma, la valutazione mi pare positiva. Infine, meglio il nuovo logo rispetto a quello vecchio.

  • Maurizio

    Molto bella l’idea degli Scacchi sui bordi della divisa. Peccato, purtroppo, che è coincisa con l’abbandono, gravissimo a mio avviso, degli scacchi dallo stemma!

  • eaglenet

    Sono un tifoso del Latina e devo dire che la maglia di quest’anno è tra le più belle della storia nerazzurra. Mai la maglia della squadra è stata così piena di personalizzazioni. Mi piacerebbe infatti sapere per quanti anni è stato siglato il contratto Latina – Givova. Riguardo il logo ufficiale ricordo che di primo acchitto rimasi deluso, non è certo uno stemma che ti colpisce subito. Ma dopo un pò di tempo ne apprezzi i dettagli, ne comprendi i significati intrinsechi che la società ha spiegato a suo tempo con una nota sul sito ufficiale. E poi sinceramente.. per quanto si possa essere affezionato al logo precedente, rimane di basso profilo realizzato in fretta e furia in tempi non proprio rosei. Forza latina.

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Belle divise, mi pare davvero curato il lavoro di Givova. Mi piace il motivo a scacchi che caratterizza tutte le casacche. Il nuovo stemma è sicuramente migliore del precedente, ma avrei mantenuto il motivo a scacchi anche qui. Diciamo che non c’è il massimo della “coordinazione” così, dato che sulle maglie gli scacchi sono apparsi mentre dallo stemma sono spariti.