SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Per il posticipo di stasera a Venezia contro la Reyer, che si preannuncia molto combattuto, l’Olimpia Milano sfoggerà una nuova divisa mimetica.

Seguendo l’esempio dato dal Napoli nel calcio e dai San Antonio Spurs quest’anno, le “Scarpette Rosse” indosseranno queste divise per l’occasione, in quanto non erano previste inizialmente quando furono presentate le maglie per la stagione attualmente in corso. Tuttavia, stando al comunicato della società meneghina, le rivedremo sicuramente, anche se in maniera saltuaria e con ogni probabilità solo in campionato.

Canotta camouflage Olimpia Milano

La divisa si presenta con il camouflage di colore blu, e non nel classico verde militare visto per il Napoli, né tantomeno in rosso come vorrebbe la tradizione dei colori dell’Olimpia.  La palette utilizzata, quindi, spazia dall’azzurro al blu notte, passando per il blu elettrico e il violetto molto chiaro, quasi un lilla.

Rispetto alle divise presentate in estate, cambia anche il font dei numeri, che in questa variante sono blu navy contornati di bianco, e attraversati al centro da una linea biancorossa, unico dettaglio che ricorda i colori sociali.

EA7 Olimpia Milano Mimetica 2013-2014

Sicuramente un fulmine a ciel sereno che alimenterà parecchie discussioni, dopo la già citata controversa maglia da trasferta per l’Eurolega che, ricordando i colori sociali degli odiati rivali della Pallacanestro Cantù, ha portato il tifo organizzato a protestare ufficialmente.

  • Mao

    Una sola domanda, visto che nell’articolo non è specificato: perché?
    Odio (sportivamente parlando) Cantù e la Fortitudo, eppure quest’anno mi ritrovo i loro colori non in una ma due uniformi della mia squadra.
    L’unica cosa salvabile, almeno in quella dell’Eurolega, era la sostanziale pulizia del petto… Ma qui cosa c’è da salvare? Il camouflage si commenta da sé, il blu per una squadra BIANCOROSSA anche, il font è meno peggio di quello in stile Nascar ma mi sembra sempre troppo fuori luogo per il basket, sul petto c’è una grandinata di sponsor. ripeto quindi la domanda: perché?
    Quest’anno volevo prendere una canotta di Gentile, visto che il prossimo anno sento giocherà oltreoceano, ma è veramente difficile scegliere quale; la mia unica speranza è che mettano in vendita i modelli home dell’Eurolega!

    • Passione Maglie

      Dubito esista una motivazione sensata. Il mimetico è la moda del momento, il blu piacerà a qualcuno in società.

  • Eugenio

    Volete la guerra ? E che guerra sia ! …

  • out of mind

    Mah? Non capisco…

  • FDV

    Non era facile realizzare una canotta che mettesse in buona luce le altre tre presentate in precedenza.

    • Niccolò Nottingham Forest

      🙂

  • rudiger

    Credo sia venuto il momento di discutere seriamente se in una comunità di appassionati di maglie sia lecito dare spazio e commentare queste che non sono più maglie di club (basket o calcio che sia) ma espedienti commerciali o deliri “creativi” (per essere educati). Magari queste creazioni possono interessare ad appassionati di moda, o avanguardisti fashion, ma su un sito di tradizioni e colori sportivi ci stanno proprio male. Certo, si può dire che criticare il fenomeno può contribuire a fermarlo, però mi sembra come criticare l’offerta del mese del fast food su un sito per chef internazionali.

    • Passione Maglie

      Sono il primo a criticare il mimetico, ma noi facciamo informazione e dargli spazio fa parte del nostro lavoro.

      • rudiger

        Ovviamente non è una lamentela sulla conduzione del sito, ma più una proposta: sebbene sia sempre difficile tracciare il confine tra il bello e il brutto, l’elegante e il cafone, e soprattutto tra il giusto e lo sbagliato, potremmo discutere se dare “la stessa” valenza e attenzione a maglie che sono pensate per rappresentare passioni e tradizioni, e maglie che hanno altri intenti (pubblicizzare, provocare, spiazzare, vendere o semplicemente coprire i giocatori). Mi rendo conto che, in pratica, è complicato, ma personalmente mi da fastidio dover criticare le maglie secondo criteri della passione sportiva, mentre chi le fa segue i criteri della moda: magari in altri ambienti questi stili sono apprezzati, innovativi e portati ad esempio, ma qui “rovinano” il panorama come un grattacielo a Venezia.

  • LM

    Bruttissima. Il mimetico su un blu scuro fa davvero un bruttissimo effetto, poi a vedere che il blu è il colore rivale per Milano, dato che ricorda gli arcirivali di Cantù, peggiora la situazione. Avrei preferito massimo il mimetico rosso, ma così non ci siamo proprio. Divisa inutile creata solo a scopi commerciali che spero venga usata il meno possibile. Il taglio e la vestibilità della canotta, che sembra palesemente tarocca, è pessimo e gli sponsor sporcano ancora di più una divisa già brutta da sè. Inguardabile.

  • hernam

    la faccia del cestista in foto dice tutto…
    Pessima! cosa c’entra il blu con l’olimpia?

  • sio_Chitian

    devo dire che vedendole in campo, da tifoso reyerino, ho desiderato averne una….

    • Passione Maglie

      Specialmente dopo aver letto il punteggio finale sul tabellone? 😀

  • Wasshasshu

    Troppe camo. Quella che dovrebbe essere una rumorosa eccezione sta diventando così popolare da risultare monotona, che per una fantasia camouflage è tutto dire. Alla luga stufa (personalmente non l’ho mai apprezzata), e non ha più molto senso dal punto di vista del marketing perché, come detto, non è più così insolita.

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Canotta altamente inutile dal mio punto di vista: prima di tutto perché è la 4ª e poi perché blu c’era già. Infine basta con ‘sto mimetico. Non vorrei che si passi dalle divise militari di questa stagione a fantasie “flower power” per la prossima 😀

  • Daniele Costantini

    Qualcuno dica a EA7 che quest’anno sta vestendo Milano, *non* Cantù! 😀