Si chiama Telstar 18 il nuovo pallone ufficiale dei Mondiali 2018 in Russia, in programma dal 14 giugno al 15 luglio del prossimo anno.

La presentazione è avvenuta a Mosca nel corso di un evento spettacolare con protagonista Leo Messi, affiancato da cinque campioni del mondo che non hanno bisogno di presentazioni: Alessandro Del Piero, Lukas Podolski, Zinedine Zidane, Kakà e Xabi Alonso.

Zidane, Del Piero, Podolski, Xabi Alonso e Kakà, presentazione pallone Telstar

Le origini del nome Telstar

Dopo anni di sperimentazioni e palloni variopinti, adidas torna al classico ispirandosi al primo Telstar usato nel campionato mondiale del 1970 in Messico. Fu il primo pallone con pentagoni neri e nell’immaginario collettivo è il pallone da calcio per eccellenza.

Battezzato “star della televisione”, da cui il nome Telstar, fu creato con un motivo in grado di risaltare sugli schermi delle televisioni in bianco e nero.

La reinterpretazione di adidas mantiene la base bianca e si caratterizza per gli inserti neri con effetto pixel, mentre le scritte restanti sono in oro.

La carcassa è stata realizzata coniugando i punti di forza di Brazuca, il pallone dei Mondiali 2014, alle più moderne tecnologie votate a garantire prestazioni e lunga durata sia in campo che in strada. I materiali di rivestimento e imballaggio sono tutti riciclati, in favore della sostenibilità, un tema sempre più rilevante per tutti i grandi brand.

Pallone ufficiale Mondiali 2018, adidas Telstar 18

La tecnologia del pallone Telstar 18

Il nuovo pallone dei Mondiali 2018 è stato testato scrupolosamente da più di 600 giocatori in 12 paesi del mondo. Hanno partecipato anche i calciatori di federazioni e club, tra cui Argentina, Colombia, Messico, Manchester United, Real Madrid, Juventus e Ajax.

Il chip NFC integrato, presente solo nella versione ufficiale, permette di interagire con il pallone attraverso uno smartphone: ogni pallone genera un codice identificativo unico che sblocca contenuti e informazioni esclusivi. L’esperienza è personalizzata, non solo viene rilevata la posizione dell’utente e visualizzati i dettagli specifici di ogni pallone, ma permette anche di accedere a una serie di sfide che precedono l’inizio dei mondiali di calcio in Russia.

VIDEO – Pallone adidas Telstar 18

Roland Rommler, Category Director Football Hardware, ha commentato così: “Il Telstar originario ha fatto la storia dei palloni da calcio, cambiandone per sempre il design, quindi sviluppare il Telstar 18 restando fedeli al primo modello è stato un compito difficile ma anche molto emozionante per noi. La nuova struttura dei pannelli e l’inserimento di un chip NFC fanno toccare nuove vette all’innovazione e al design dei palloni da calcio, offrendo ai consumatori e ai calciatori un’esperienza del tutto nuova”.

Oltre alla versione ufficiale in commercio ci sono anche i modelli Top Replique e Glider.