SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

La Pergolettese ha festeggiato di recente gli 80 anni dalla fondazione realizzando una divisa celebrativa, progettata a nome della tifoseria “cannibale” (così sono chiamati i tifosi locali), da Christopher Loretti in collaborazione con lo sponsor tecnico Garman.

Pergolettese-Montichiari Serie D 2012-2013

Presentata sabato 17 novembre durante la festa d’apertura per gli ottant’anni del club cremasco, ha debuttato in campo domenica 18 (giorno esatto dell’anniversario di fondazione) a Montichiari. Per la cronaca la Pergolettese ha perso 2-1, non festeggiando così al meglio l’importante ricorrenza.

La divisa celebrativa è stata usata anche contro il MapelloBonate e si vedrà in campo in poche altre occasioni, a discrezione della società.

Pergolettese anni '30

Il kit è composto da: maglia gialla profilata di blu, pantaloncini bianchi e calzettoni neri. È stato scelto questo tipo di abbinamento perché agli albori la Pergolettese era così vestita.

La maglietta non è la riproduzione di nessuna casacca avuta dalla Pergolettese/Pergocrema nella sua storia, ma vuole essere una sorta di casacca per antonomasia in stile vintage del club cremasco. Prevalentemente gialla presenta un abbondante colletto a polo e spessi bordo manica di color blu.

Maglia Pergolettese 80 anni Garman

Lo stemma ricamato sul cuore è quello celebrativo dell’80° anniversario ed è stato creato appositamente per questa divisa. A destra trovano spazio il logo e il lettering dello sponsor tecnico Garman. Sulla manica sinistra è impresso il motto «Siamo nati come squadra di battaglia, prima ancora che di rango. Ecco le nostre dimensioni: Coraggio e Battaglia.» coniato da Aldo Bertolotti, tra i fondatori del club.

Pergolettese-Montichiari 2012

Sul retro del colletto è ricamata la scritta Pergulèt, espressione in dialetto cremasco per indicare il Pergoletto, zona di Crema in cui venne fondato il club e dal quale ne deriva il nome. Si è scelto di riportare l’espressione dialettale per ricordare e rafforzare l’origine popolare della squadra.

La font dei numeri, di colore blu, è il Market Deco. La scelta è ricaduta su questa perché molto semplice ed in linea con i caratteri di scrittura più utilizzati negli anni ’30 del Novecento.

Pergolettese maglia replica 80 anni

La maglia preparata per i calciatori non prevede la presenza del main sponsor Quotidia, mentre questo sarà presente in quella destinata alla vendita. La versione indossata in campo differisce da quelle in commercio anche per un altro particolare: la manica destra presenta il ricamo 80°, mentre sulle casacche dei giocatori è assente per lasciar spazio alla toppa della Serie D. La vestibilità della maglia è abbastanza abbondante per riprendere lo stile dei “camicioni” utilizzati nei primi incontri del gioco del calcio.

I pantaloncini, come già detto, sono bianchi ed impreziositi da due bande giallo-blu lungo i fianchi. Sulla destra è ricamato lo stemma celebrativo dell’80° anniversario, mentre sulla sinistra è posizionata la scritta Garman. I calzettoni sono completamente neri.

Pergolettese maglia portiere 80 anni

Anche per il portiere è previsto un kit celebrativo che presenta lo stesso template dei giocatori di movimento, ma è grigio con colletto giallo-blu e bordo manica blu. Numeri di colore blu. A completare la divisa ci sono pantaloncini neri e calzettoni bianchi.

Lo stemma celebrativo presente in questa divisa non è casuale, ma è stato creato (sempre da Christopher Loretti) partendo da un vecchio gagliardetto della Pergolettese che recava sulla parte anteriore le scritte “U.S. Pergolettese – Crema” e sulla parte posteriore un pallone old-style. Da qui l’idea di condensare le due “facce”del gagliardetto in un unico stemma e renderlo celebrativo dell’80° anniversario. Tale logo è stato poi completato dai due rami di alloro circolari, dalle annate 1932-2012 e dall’iscrizione 80° anniversario.

Pergolettese gagliardetto

Christopher Loretti tiene a ringraziare particolarmente la società U.S. Pergolettese 1932 e lo sponsor tecnico Garman per la collaborazione e la disponibilità dimostrata.

Photocredit: Ettore Dognini

  • Joey K.

    Un po’ troppo abbondante come vestibilità (d’accordo il revival, ma mi pare eccessivo) e calzettoni tutti neri un po’ tristi, qualche richiamo gialloblu come sui pantaloncini ci sarebbe stato benissimo.

    Per il resto, esteticamente ineccepibile. 🙂

    Andrebbero valutati i materiali, ma non conosco ne ho mai toccato i tessuti Garman dal vivo (anche se dalla foto mi sembrano un po troppo lucidi e poliesterosi)

    Certo, se pensiamo che stiamo parlando della Serie D (!) questo è un lavoro eccellente conseguito da tutte le parti: società, sponsor tecnico e non ultimo Cristopher!

    • Torto #13

      @ Joey K. : in realtà anche i calzettoni avrebbero dovuto avere una banda gialla e una blu nella parte alta, ma per motivi legati alla quantità minima da produrre e alle tempistiche di realizzazione non è stato possibile “personalizzarli”. Diciamo che l’idea c’era…
      Anche io avrei preferito una vestibilità più slim-fit, poi però le scelte definitive non sono spettate direttamente a me, ma a società e sponsor tecnico. Ad ogni modo come vestibilità può starci anche questa un po’ abbondante, appunto perché parecchio vintage e come dici tu revival.

  • Luca

    Bellissime. Bravi tutti: società, Cristopher Loretti e te che ne parli. Forse un po’ meno i giocatori che hanno perso in una data così importante. Ma tant’è. 🙂

  • Giglio66

    Grande Christopher !!!!!!!! Complimenti per l’ottimo lavoro !!!

    • Torto #13

      Grazie 😉

  • hiffo

    non un gran che,comunque visto la serie di appartenenza una buona casacca.

  • Lino

    Ottima divisa, quasi perfetta, compresa la scelta del nuovo stemma.
    Gli unici punti dolenti, per me, sono le inutili scritte sulle maniche e sul colletto, che personalmente non sopporto, nemmeno sulle maglie delle grandi squadre.

  • DY

    Bella realizzazione per una società di provincia come la Pergolettese. Ottima anche l’idea di disegnare un kit speciale per il portiere (cosa che ad es. Nike col Celtic non ha fatto!).
    Trovo da ridire solo fatto che i tifosi saranno “costretti” a comprarsi una maglia “sporcata” con lo sponsor, e in generale sulla vestibilità della divise, davvero troppo abbondante (non ho mai sopportato le maniche che ti arrivano ai gomiti…)

    Riguardo invece all’anniversario… non è un po’ pretestuoso? Cioè, “questa” Pergolettese in realtà è l’ex ‘Pizzighettone’; la “vera” Pergolettese, il ‘Pergocrema’, è fallita quest’anno… qualcuno mi aiuta a capire? 😀

    • Torto #13

      Non è presuntuoso festeggiare l’80°…
      Ok il Pergocrema è fallito e a Crema il suo posto l’ha preso la Pergolettese, tramite trasferimento in città del Pizzighettone. La Pergolettese s’è posta l’obiettivo di dare continuità al calcio cremasco a certi livelli dando prosecuzione al defunto Pergocrema. La tifoseria tutta (a parte un esiguo numero di persone), ex dirigenti, ex giocatori del Pergo e le istituzioni hanno riconosciuto in questa nuova società la naturale prosecuzione del Pergo appoggiando in pieno questo progetto; tant’è che alla festa di apertura per le celebrazioni degli 80 anni erano presenti “le categorie” di persone che ti ho appena elencato. Tifosi del Pizzighettone a Crema non ne sono giunti, proprio perché non riconoscono nella Pergolettese il Pizzighettone, giustamente a mio parere.

      Penso comunque che questo non sia il “posto” più adatto per parlare e spiegare le questioni societarie dei vari club. Parliamo di maglie qui che è meglio 🙂

      • DY

        Nessun intento polemico. Ho scritto “pretestuoso” (cioè intendevo un anniversario “creato ad hoc”), non “presuntuoso”.
        Non essendo della zona – ma sapendo della querelle tra fallimenti, spostamenti e nuove denominazioni societarie – volevo capire se l’anniversario avesse qualche “base solida” nella realtà, nulla più 🙂

        • Torto #13

          Bravo hai toccato il punto giusto: querelle tra fallimenti, spostamenti e nuove denominazioni societarie… a Crema e non solo se n’è parlato parecchio.
          Comunque, ripeto, la maggior parte di chi tifava (tifo organizzato e non), chi seguiva, chi aveva giocato ed chi era stato in passato nel Pergocrema ancora oggi segue la Pergolettese, appunto perché la vede come prosecuzione del fallito Pergocrema, dal quale ha eredito nome storico, simbolo, colori, sede e stadio. E poi all’interno dell’attuale dirigenza della Pergolettese non c’è solo gente di e del Pizzighettone, ma anche gente di Crema che era già stata al Pergocrema.
          Dal mio punto di vista penso che queste “motivazioni”, unite a quelle del post precedente, siano sufficienti per celebrare l’80° anniversario di fondazione.
          Prima ti avevo detto che questo non è il “posto” più adatto per parlare e spiegare le questioni societarie dei vari club perché se no si rischia (come del resto hai detto tu parlando di querelle) di creare discussioni e polemiche che con le divise da calcio non ha nulla a che fare 😉
          Spero che comunque la mia spiegazione sulla “personalità” della Pergolettese ti abbia chiarito un po’ le idee.

  • il conte sboroni

    bellissimo lavoro, ha un fascino storico incredibile. a me la maglia larga piace, dopo anni di slim fit. complimenti all’autore.

    • Torto #13

      😀

  • ThePickwickPub

    Mi complimento per il risultato finale: certe iniziative sono complicate da mettere in piedi a livelli maggiori, immagino non sia stato semplice nemmeno in questo contesto.

    Da parte mia avrei solo omesso il ricamo sul braccio (lasciando l’anniversario desumibile dalle date riportate sopra lo stemma) e portato all’interno del colletto la parte testuale stampata sull’altra manica.

    Ovviamente la mia non è assolutamente una critica ma solo l’espressione di un gusto personale. Massimo rispetto per questo lavoro, il cui risultato finale mi pare curato nei dettagli e nelle scelte grafiche. Sarebbe stato forse ancor più valorizzato da una vestibilità slim-fit come suggerito da Christopher.

  • Stavrogin

    Dev’essere una bella soddisfazione, bravo Christopher!
    Maglia semplice e bella.

    • Torto #13

      È si, davvero una bella soddisfazione… ci tenevo parecchio.
      Grazie!

  • Junglefever

    Innanzitutto complimenti, sia a te che hai rispettato la tradizione nei minimi particolari (la maglia per il portiere è la ciliegina sulla torta) che alla società che rende i tifosi davvero partecipi. In un momento non certo felice per la Crema calcistica, questi gesti creano attaccamento e rinnovcano la passione.
    p.s.: mi togli una curiosità? la banda diagonale esiste solo sullo stemma societario, oppure in passato sono esistite maglie del Pergocrema “stile River Plate”?

    • Torto #13

      Che io sappia e che mi risulti lo stile River Plate per le maglie del Pergo non è mai stato utilizzato. So per certo che in un paio di annate (mi pare anni ’60) è stata utilizzata una maglia gialla con “V” blu, in stile Brescia.

      • Junglefever

        gentilissimo, grazie

  • FERT

    Belle belle e belle…….questa è il prototipo di maglia che vorrei vedere per tutte le squadre:
    – semplice
    – un bel colletto a polo
    – lo stemma cucito sul petto ( e basta con questi stemmi stampati che saranno mai 2/3 grammi in più , i nostri babbi/nonni giocavano con le maglie di lana anche quando pioveva eppure mai una lamentela )
    – pantaloncino e calzettoni che richiamano i colori principali.
    Complimenti vivissimi a Christopher!
    Unica nota stonata….gli spalti semivuoti….tristezza pura (naturalmente è una cosa generale…una critica al nostro calcio da poltrona…che a me sinceramente fa schifo….la domenica significa seguire la squadra del paese/città e radiolina per i risultati della serie A)..scusate la critica finale 🙂

  • lorenzo70

    grazie pergolettese: vedendo queste divise rimando il mio addio a seguire il calcio e le magliette (addio per disamore e stanchezza).

  • FDV

    Mi piace questa reinterpretazione in chiave essenzial-vintage, non una riproposizione ma un modello ideale. Ben si abbina anche alla celebrazione tonda, ma non centenaria. Operazione che nel caso specifico ha anche il merito di manifestare continuità con la storia del Pergocrema.

    Sorprendentemente bello l’abbinamento a pantaloncini bianchi e calzettoni neri e bellissimo nella sua semplicità lo scudetto vintage.

    Bella anche la maglia da portiere, ed è un piacere vederla coinvolta nel kit celebrativo.

    Non mi piace la vestibilità, nonostante l’intento di riproporre quella dei camicioni. Il materiale un po’ lucido ne annacqua l’effetto.

    E complimenti alla società e ovviamente a Torto!

    • Torto #13

      🙂

    • Wasshasshu

      Eh no, secondo me i complimenti sono a ragione.

      Battutaccia. Però è un complimento!

  • matteo18

    Bella divisa, considerando anche che per apprezzare a fondo un lavoro di questo tipo bisognerebbe conoscere appieno,oltre alle origini, anche la storia recente del club; cosa difficile per un club di serie D. Complimenti quindi a Torto#13 soprattutto per la maglia e per i dettagli che sono stati inseriti(e anche per la divisa del portiere).
    A giudicare dalla foto retrò però, manca una fascettona bianca per i giocatori, che sembrava andar di moda all’epoca 😀 (sarà per il centenario)

  • rudiger

    Caro Torto ti esprimo grande invidia: hai pure potuto mettere mano allo stemma!
    Purtroppo ci sono tanti gli elementi che non mi piacciono in una maglia: colletto a polo, scritte varie, tessuti lucidi. Però l’insieme è armonico e quindi ti promuovo.
    Non ho capito se la Pergolettese non porta mai lo sponsor o solo in questa occasione. Nel primo caso, con le maglie in vendita sponsorizzate si ripete la vergogna irlandese; nel secondo caso si rientra nella normalità.

    • Torto #13

      I gusti sono gusti, ognuno ha le proprie preferenze 😉

      Lo sponsor di maglia (Quotidia) non è presente solo sulle maglie dell’80° da gioco, in quelle che verranno messe in vendita invece ci sarà.

  • Bogiones

    Maglie davvero notevoli, non c’è che dire! Anche lo stemma e il font dei numeri sono parecchio belli… Complimenti!

    PS per Torto: guardando una distinta del campionato di calcetto ho visto che abbiamo giocato contro 😀

    • Torto #13

      Off topic:

      Adesso sono curioso di sapere chi sei.
      In che squadra giochi?

      • Bogiones

        San Luigi!

  • vigne

    secondo me la maglia è davvero brutta, non me ne voglia nessuno…apparte la scritta dietro il colletto che è ricamata, quelle sulle maniche sembrano quasi in sublimazione e mi danno un po’ l’ idea di maglia da bancarella

  • terzamaglia

    Bel lavoro! mi piacciono tantissimo gli accostamenti di maglie a tinta unita con pantaloncini bianchi, li trovo molto vecchio stampo; non amo invece i ricami e le scritte in corsivo tipici delle divise celebrative. Una curiosità visto che mi può rispondere direttamente l’autore: nella foto di squadra lo stemma si vede abbastanza poco, anzi non risalta quasi per niente nonostante i bordi e l’alloro blu; volevo chiedere se si è provato a fare l’interno dello stemma blu (e magari le scritte e il pallone giallo) anzichè giallo, o se si è andati decisi su questa soluzione. Grazie ciao!

    • Torto #13

      No, si è andati diretti sul giallo.

  • William

    La maglia è da applausi, così come l’idea.
    Purtroppo la vestibilità larga stona e non me la fa piacere appieno.
    Peccato anche per i calzettoni, un po’ troppo tristi.

    La maglia da portiere poi è una chicca assoluta!

    E col font Market Deco non si sbaglia mai! 😉

    COMPLIMENTI TORTO#13!!!

    • William

      Ed ovviamente invidia per te!! :p

      • Torto #13

        Come ho già detto i calzettoni avrebbero dovuto avere una banda gialla e una blu nella parte alta, ma per motivi legati alla quantità minima da produrre e alle tempistiche di realizzazione non è stato possibile “personalizzarli”. Diciamo che l’idea c’era…
        Anche io avrei preferito una vestibilità più slim-fit, poi però le scelte definitive non sono spettate direttamente a me, ma a società e sponsor tecnico.

        Ad ogni modo grazie per i complimenti 🙂

        • William

          Di niente! 😉

          Quello che è giusto è giusto! 😀

  • Simone

    Sono contento per la soddisfazione che hai avuto! 😀
    Maglia semplice, pulita, senza sponsor e tua… Di più non si poteva chiedere!

    • Torto #13

      Vero! 🙂

  • Pingback: Maglie Pergolettese 2013-2014 Garman ritorna la banda diagonale()