Per la “gioia” degli appassionati un altro tabù è prossimo a cadere. Secondo il Daily Mirror la Premier League ha autorizzato l’apposizione di un nuovo sponsor sulle maniche delle maglie a partire dalla prossima stagione.

Non siamo sorpresi, dopo che persino la NBA ha aperto alle sponsorizzazioni sulle canotte, l’ultimo baluardo rimangono le divise delle nazionali.

La vecchia patch della Premier League sponsorizzata Barclays

I club inglesi sono già alla ricerca di nuovi partner e si stima che lo spazio sulla manica potrebbe valere il 20% di quello principale sul petto. Una società come il Manchester United potrebbe quindi aumentare i suoi introiti di circa 10 milioni di sterline all’anno.

Non tutte le squadre della Premier riusciranno però a sfruttare la novità, infatti c’è chi ha sottoscritto un contratto di sponsorizzazione esclusivo che non permette l’apposizione di ulteriori marchi sulla maglia. Per gli altri la caccia è già aperta con la possibilità di offrire il pacchetto di due spazi ad una singola azienda che potrà pubblicizzare due brand differenti (vedi Pirelli-Driver in casa Inter).

La patch della Premier League con il logo rinnovato rimarrà sulla manica sinistra, a destra ci sarà il nuovo spazio pubblicitario che dovrà convivere con i marchi dello sponsor tecnico.