SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Si è svolta presso l’hotel Astoria Mercure la presentazione delle nuove maglie della Reggiana 2012-2013, firmate per il secondo anno consecutivo da Erreà.

Una location della tradizione, ma una formula inedita e suggestiva: come testimonial per il debutto delle divise sono stati chiamati sul palco i rappresentanti delle dieci formazioni che la Reggiana presenterà al via della stagione 2012-13, dai professionisti della prima squadra ai Pulcini classe 2003, passando per i vari team del settore giovanile.

Presentazione maglie Reggiana

Modelli per un giorno sono stati: capitan Danilo Zini, Massimiliano Mei e Niccolò Bellucci per la prima squadra, Andrea Casolari (“Berretti”), Simone Ascari (Allievi Nazionali), Davide Bellini (Allievi Regionali), Andrea Lamia (Giovanissimi Nazionali), Federico Tamagnini (Giovanissimi Regionali), Martin Montipò (Esordienti Regionali), Giacomo Montorsi (Esordienti Provinciali), Davide Po (Pulcini 2002) e Gabriele Mammi (Pulcini 2003).

La scelta di una divisa uguale per tutte le nostre squadre non è semplicemente un’esigenza esteticaha affermato il presidente della Reggiana Alessandro Barillima è un simbolo per rafforzare lo spirito di armonia e comunione di intenti che regna all’interno della nostra grande famiglia“.

Nel corso delle 36 ore antecedenti la presentazione, la Reggiana aveva svelato i primi particolari sulla pagina Facebook ufficiale, premiando così i quasi 9000 supporters che la seguono sul social network.

LA PRIMA MAGLIA: DOMINA IL GRANATA CON LA SORPRESA DEL PRIMO TRICOLORE

Nella nuova prima maglia domina ovviamente il colore granata classico, in tutto il suo passionale calore, con cucito all’altezza del cuore lo stemma del club, il logo Erreà bianco ricamato a destra e con alcune significative innovazioni rispetto al modello della passata stagione.

Il colletto stile polo ha lasciato spazio ad un girocollo dalle forme tutt’altro che banali, leggermente rialzato sui lati e sul retro: resta uguale invece il colore, blu, che caratterizza anche i bordini delle maniche e, quasi impercettibile, anche le code in corrispondenza delle due cuciture che corrono lungo ciascuna spalla.

Prima divisa Reggiana 2012-2013

Ma la vera grande novità appare sulla manica sinistra, dove campeggia la toppa del Primo Tricolore: si tratta del vessillo a bande orizzontali che, il 7 gennaio 1797, proprio a Reggio Emilia i rappresentanti delle quattro città di Reggio Emilia, Modena, Bologna e Ferrara, riuniti in Congresso, adottarono come bandiera della Repubblica Cispadana, il nuovo stato indipendente sorto sotto la protezione napoleonica.

Il Primo Tricolore è considerato ufficialmente l’antesignano dell’attuale bandiera nazionale italiana: questa primogenitura è per Reggio Emilia – la Città del Tricolore, appunto – motivo di orgoglio, per un simbolo che la Reggiana porterà con rispetto e fierezza negli stadi di tutta Italia. Sempre sulla nuova maglia granata da segnalare anche la scritta “A.C. Reggiana 1919” ricamata nella lunetta sul retro sotto il collo.

Particolari casacca Reggiana 2012-2013

I pantaloncini della divisa da casa sono interamente dello stesso blu degli inserti sulla maglia, quindi senza alcuna rifinitura granata (come era nel 2011-12). Neri, infine, anche i calzettoni, con il risvolto alto in color granata e, sempre in granata, la stampa con la dicitura orizzontale “Reggiana”.

Lo schema “granata-blu-nero” non è certo l’unica combinazione cromatica nella ormai 93enne storia della Reggiana, ma è senza dubbio una di quelle più suggestive, anche per i significativi precedenti degli scorsi decenni: per questo il club ha voluto mantenerla per questa nuova official home jersey.

Presentazione Reggiana Hotel Astoria Consegna fascia capitano Reggiana Fascia capitano Reggiana

Curiosità: insieme alle maglie, è stata presentata anche il prototipo della fascia da capitano, che sarà realizzata a mano in un numero limitato di esemplari dal super appassionato granata Cristiano Tagliavini. Sarà identica per tutte le formazioni dalla prima alle giovanili: colore oro, scudetto al centro e la frase “Per questa maglia storica, per il gruppo”.

LA SECONDA MAGLIA: IL FASCINO ANTICO DELLA BANDA DIAGONALE

Stupore, emozione, entusiasmo. Sono queste le reazioni che ha suscitato, all’Astoria come su Facebook, la nuova maglia da trasferta, completamente bianca e solcata da una banda diagonale granata che corre dalla spalla sinistra in giù, in stile River Plate.

Reggiana away 2012-2013

Tutto nasce da un flash avuto durante una visita alla bella mostra sulla storia della Reggiana a cura di Mauro Del Bue ospitata nella nostra sede – confessa il presidente Alessandro Barilli – ad un certo punto sono stato rapito da quell’immagine che raffigura Silvio Zanon che esce dal campo, provato, quasi sfinito, probabilmente dopo aver dato tutto, sotto lo sguardo di mister Grevi. E con quel bandone granata sul petto…”.

L’immagine risale ai primi anni ’70, periodo in cui la Reggiana ha adottato a lungo questa tipologia di maglia, che oggi dopo 40 anni viene riproposta ai tifosi in chiave moderna, ma fedelmente ispirata a quel modello.

Reggiana anni 70

I designer Erreà si sono presi una piccola licenza realizzandola con lo scollo a V (sagomato da un fine ricamo granata), che comunque ne rafforza la chiara impronta vintage. Oltre alla banda diagonale, sono di color granata pure gli inserti dello sponsor tecnico, mentre restano candidi i bordi delle maniche, ad esaltare ancora di più – su quella sinistra – il Primo Tricolore.

Kit trasferta Reggiana 2012-2013

Nella lunetta sul retro, il ricamo “A.C. Reggiana 1919” è in granata. Bianchi anche i calzoncini e i calzettoni, questi ultimi con lo stesso risvoltone granata e la scritta granata “Reggiana” come nel caso delle calze della prima divisa. Non è però escluso che, in determinate circostanze, la squadra associ alle maglie bianche i calzoncini granata, creando un intrigante diversivo estetico.

Entrambe le nuove maglie della Reggiana, come tutti i capi e prodotti Erreà sono certificati Oeko-Tex Standard 100. Tale certificazione, ottenuta dall’azienda di San Polo di Torrile nel 2007, garantisce che tutti prodotti Erreà durante l’utilizzo non rilascino alcuna sostanza nocive o tossica, assicurando all’utilizzatore l’assoluta qualità dei materiali e il pieno rispetto per la salute.

Le nuove maglie della Reggiana, sia la prima sia quella da trasferta, saranno a disposizione dei tifosi già dal ritiro di Castelnovo ne’ Monti, oltre che in sede e nel negozio Reggio Sport, con modalità che saranno opportunamente comunicate.

Photocredit: Foto Vescusio

  • Alberto

    Sembra più una divisa militare da sfilata che una maglia da calcio…

    • adb95

      a me sembrano buone, tenendo presente che sarebbero da catalogo

      • adb95

        Parèèè sono belle ste maglie 😉

        • adb95

          we ma che mi rispondi col mio account parè fattenne uno tuo…

    • Noiche

      Sembra la bandiera dell’india

  • Paolo

    Problema cromatico: sul granata quel rosso della bandiera pare arancio!

  • Ivan

    Spettacolosa la maglia con la diagonale, il logo granata della Errea e il Tricolore del’97.
    A mio avviso, la migliore maglia vista finora in Italia per questa stagione.
    E sono tutt’altro che tifoso della Reggiana…

  • FDV

    Che bellezza, le maglie e la cura della presentazione.

    La divisa granata-blu-granata è bellissima. Mi piaceva più il colletto a polo della scorsa stagione, ma è un dettaglio.

    Ancora più bella la seconda, con la banda diagonale così stretta e pulita.

    Il primo tricolore sulla manica è un bel dettaglio per quel che rappresenta per la città di Reggio Emilia, spero che lo mantengano di anno in anno.

    • FDV

      ..non so dove io abbia visto la divisa granata-blu-granata visto che i calzettoni sono neri! 😀

      Ecco, qui avrei optato per una tonalità del blu più chiara. L’accostamento blu navy-nero è sempre molto problematico. Capisco il riferimento alla divisa ad esempio degli anni ’70, splendida, ma proprio perchè il blu non era così simile al nero.
      [img]http://img69.imageshack.us/img69/2246/reggia.jpg[/img]

      • rudiger

        A me invece piace la tonalità molto scura del blu che hanno scelto. Un buon modo di mantenere l’effetto del nero rompendo la monotonia di centinaia di squadre con pantaloncini neri.
        Il blu piú chiaro avrebbe tolto un po’ di ribalta al granata della maglia. E poi il blu riprende gli inserti della maglia.
        Polemizzo qui per rifarmi della disputa sull’arancione della roma 🙂

        • FDV

          Ben venga la ricercatezza storica della divisa, e non c’è dubbio che l’attuale blu navy stia benissimo col granata, ma penso che rispetto al nero dei calzettoni da lontano non si noterà la differenza, mentre da vicino l’accostamento sembrerà quasi un errore di fornitura.

  • alegamba10

    WOW per me sono molto belle entrambe!
    home 7,5
    away 8+
    la fascia diagonale ci sta a meraviglia!

  • Torto #13

    Ottime divise devo dire. Erreà ha sempre un occhio di riguardo per la Reggiana.
    Maglie semplici ma ricche di stile e particolari, curate nei dettagli. Ottima la bandiera del primo tricolore sulla manica sinistra. L’unica cosa che mi lascia un po’ perplesso è l’abbinamento del kit home con maglia granata, pantaloncini blu navy e calzettoni neri. Calzettoni neri, appunto, che c’azzeccano con il granata e il ancor più il blu navy? Comunque se la tradizione vuole questo ben venga, vuol dire che Erreà non ha lasciato niente al caso per queste divise. Ottime entrambe, in particolare la away.

    • Luca_R

      La ERREA fa quasi sempre maglie splendide e spesso ” su misura”. Ricordo i kit per il Burnley di 2 stagioni fa, quella per il Crystal Palace di alcuni anni fa bianca con sash diagonale rosso-azzurro, le maglie del Northampton, eccetera.

  • corry_32

    mi piacciono molto!!! sono semplici ma hanno stile! e poi la chicca della bandiera cispadana è qualcosa di entusiasmante!!! bel lavoro di errea! complimenti!!!! 😀

  • ccc

    carine, bellissimo il tricolore.
    W l’italia 😀

  • AndreaDV7

    Tutto molto bello, dalla presentazione alle maglie!!

  • Luca_R

    Entrambe splendide. La bianca e’ una delle migliori maglie di sempre, se la trovo me la compro.

  • DY

    Entrambe splendide (soprattuitto la Away). Le migliori maglie Erreà di questa stagione.

  • elkunazzurro

    Ma quanto sono belle le maglie senza sponsor??????? 😀
    Lo so che gli sponsor sono di vitale importanza per le società quindi non apro discussioni in merito ma basta guardare soprattutto quella away per capire che una maglia così pulita alza il voto della maglia sensibilmente.
    p.s. complimenti ad Erreà per la cura dei dettagli e per le ricerche “storiche” 😀

  • squaccio

    Molto belle, promosse.

  • Simone

    Belle.
    E mi piace anche l’idea delle fasce da capitano fatte a mano: fa molto “calcio romantico”.

    • kitto

      mi fa piacere che piacciano le fasce perchè le ho fatte tutte io personalmente !

  • aldo

    Buona maglia, pulita senza fronzoli, vediamo come sarà con gli eventuali sponsor

  • AC Reggiana1919

    Ciao a tutti, scrivo dalla società granata, è un piacere leggere che un pubblico di specialisti competenti ed appassionati come il vostro apprezzi le nostre divise. Grazie!
    Ad esse teniamo molto, lo sanno bene anche gli amici di Erreà che sono stati partner tecnici straordinari, come sempre, nel dare forma, sostanza, armonia e fascino ad un’idea – lo sottolineo senza presunzione – nata quasi al 100% in Reggiana: il ritorno alla banda diagonale anni ’70, il Primo Tricolore Cispadano sulla manica, questa stessa presentazione curata nei dettagli fotografici e storici, l’omogeneità delle divise dai “Pro” ai baby del 2003, la fascia da capitano fatta a mano dal tifoso… sono componenti di un percorso a cui come marketing Reggiana stiamo lavorando da mesi, insieme ad Erreà e al loro team di grandi professionisti, pensando soprattutto ai nostri tifosi… e agli appassionati come voi.
    Grazie ancora e buone maglie a tutti!

    • MEFISTO

      La Reggiana merita la serie A solo per la passione che i suoi dirigenti mettono nella realizzazione della maglia, che altro non e’ che il biglietto da visita di una …complimenti!

      • MEFISTO

        ..di una società.

        • http://www.marcellinux.it Marcello Cannarsa

          infatti, hanno azzeccato in pieno…

          la seconda in particolare è la + bella tra le due, per la prima avrei levato le righine blu sulle maniche ma solo sul colletto l’avrei lasciato

  • Rez

    Bellisima.
    Potremo usarle per far vedere a kappa come deve essere la maglia del Toro…

  • http://sampdoria.forumcommunity.net Blue-Ringed

    Complimenti all’Erreà, maglie veramente belle, soprattutto la seconda.

    E pensare che dalle anteprime mi sembrava la bandiera dell’Ungheria 😀 Convince anche a me, stile MLS, dà quel tocco di ricercatezza. Si vede che non sono maglie fatte in 15 minuti.

    Home: VOTO 7,5
    Away: VOTO 8

  • Tux

    prima: un tono appena un po’ più chiaro di blu, e sarebbe stata la migliore divisa della stagione per distacco (almeno finora). away: spettacolo puro.

  • ferro

    trattamento da top team per la regia, bella la home: curata nei particolari e eccellente l’abbinamento coi pantaloncini blu e i calzattoni neri, fantastica l’away, che unisce la tradizione con la trendenza (quante squadre quest’anno con bande varie verticali,orizzontali o oblique che siano)…ci voleva molto kappa? le divise del toro non reggono il paragone e qui siamo in lega pro signori!

  • marco

    queste maglie e questa presentazione meritano altri palcoscenici. ottimo lavoro, molta tradizione rivista ben fatta. e che bella la bandiera di ungheria…

    prma 7.5
    seconda 8.0

  • sergius

    Belle, bellissime. Granata per granata al Torino credo che queste maglie saranno viste con legittima invidia viste le loro.

    • Simone

      Ho letto di qualcuno tra noi granata che invidia la away.

  • Matteo23

    Bellissime maglie e carinissimi i pulcini che sfilano con i giocatori adulti 😀
    Molto curate, particolari, anche se non mi piacciono molto le cuciture sulle spalle e il tricolore sulla manica perchè, non me ne voglia qualcuno, da lontano sembra la bandiera dell’India.

  • rudiger

    Un bel lavoro, attento e ponderato. La foto d’epoca e la storia che ci viene raccontata sono molte belle. Peró la fascia d’epoca era migliore: un filo più larga, incontrastata da loghi e continua oltre la spalla (mi sembra).
    Semplice ma originale il colletto. Va bene il tricolore storico ma la frase sulla fascia di capitano mi suona retorica. Il logo errea “sopra” la bandiera non potrebbe suonare irrispettoso?
    A proposito, dalla foto il capitano porterà la fascia sul braccio destro per non coprire la bandiera.
    Bene il logo errea ricamato, troppo evidenti quelli stampati bianchi laterali. Più accettabili invece i due granata sulla seconda.
    Pantaloncini bianchi a livelli fantozziani.

  • delfo

    W O W

  • berixbux

    molto belle

  • William

    Bellissime divise! E molta cura dei particolari! 😉

  • Luigi – TR

    scusate…ma abbiamo giustamente criticato le maglie della Robe di Kappa per il Torino ed esaltiamo queste ? sono di una banalità assurda…l’unica cosa carina è il tricolore sulla manica sx

    • DY

      Semplici sì, banali proprio no!
      A differenza di quanto ha fatto la Kappa per il Torino, la Erreà – per quanto abbia realizzato della divise semplici e tradizionali – non dà affatto l’impressione di aver ‘rifilato’ alla Reggiana dei fondi di magazzino.
      In queste divise della Regia c’è inoltre un’attenzione ai dettagli (come la riproposizione di simboli e stilemi legati al club e alla città) che manca completamente nelle maglie del Toro.

      • marco

        ci sono tanti elementi di unicita’ nella maglia: colletto, maniche, cuciture, stemmi etc.

        tradizionali e non fanno gridare al “Wow” ma sono maglie curate e pensate per la reggiana.

        Mi pare evidente la differenza tra maglie come quelle del Padova, della Reggiana, della Fiorentina con quelle del Torino: possono piacere o no ma sono state fatte pensando alle squadre, Non sono maglie generiche figlie di nessun interesse.

        • Francesco

          Da tifoso del Torino. Avrei voluto lo stesso interessamento da parte di Kappa. Errea ha curato molto i particolari, sono maglie semplici e sobrie e belle!

  • Swan

    Entrambe divise gradevoli e curate, mi fa piacere che la Reggiana mantenga i suoi colori originali inalterati (granata-blu) ed abbia preso come modello per la away una sua divisa anni 70.
    Si vede la passione, la memoria storica e il rispetto di questo club verso i propri tifosi con una presentazione adeguata delle proprie divise. Un esempio per molti club di serieA.

  • Stavrogin

    Belle divise, pulite ma ricercate al contempo.
    Non mi entusiasma la posizione del tricolore storico, ma vabbè.

  • http://www.teamcar.biz principe

    complimenti alla Reggian e alla Errea, per la cura dei particolari, utilizzando una maglia semplece, speriamo che non sia rovinata da sponsor “invadenti”

  • janek

    Il tricolore orizzontale mi fa pensare al campionato ungherese…
    Comunque le maglie sono belle, soprattutto la away.
    Tanto più che si tratta di una squadra di terza serie.
    Bravi.

  • Francesco

    Un ottimo lavoro davvero. Maglie veramente belle. Home 7,5 away 8. Sempre di eerea ci sono anticipazioni sulle nuve della Pro Vercelli? Grazie

  • http://delanteroperdido.blogspot.com Daniele

    Molto, molto belle. Personalmente ho un debole per le maglie con la banda diagonale stile River e questa effettivamente ha un tocco di gran classe.

    Il Tricolore, il colletto a V della away, insomma bei dettagli e ben rifiniti. Il blu navy con il granata della 1a sta sempre benissimo, pazienza se i calzettoni neri stonano un po’ col blu ma è parte della divisa storica quindi va bene così.

    Voto 8 Home, 9 Away

  • Jaco

    Non mi aspettavo un lavoro del genere da Errea,devo dire che le maglie per la Reggiana sono sempre state ben fatte e curate benissimo,davvero un ottimo lavoro.

  • Gluko

    Complimenti..proprio un bel lavoro, semplici, ma molto curate…

  • riccardo

    La seconda è spettacolare.

  • nobbru

    AAAA – TTEN-TI !
    XD

  • FERT

    Sarà che amo il granata / amaranto e l’ Errea ma queste divise sono sensazionali!
    Entrambe perfette, pulita e semplice la home, la maglia away profuma di storia, bella e semplice.
    L’aggiunta del primo tricolore è una chicca inaspettata, ma che Reggio Emilia avrà sicuramente apprezzato.
    Non si esagera se si dice che la migliore marca italiana è Errea, di un livello molto superiore rispetto a Macron!
    Home 9
    Away 9

    • delfo

      e ci mancherebbe che è superiore a macron in ambito italiano ahahah come (per me) lo sono : fila,diadora,kappa, quando vuole anche lotto ecc.ecc. – se l’errea eliminasse i loghi dalle braccia sarebbe il massimo. anche se pure loro ogni tanto cacciano robe che mi lasciano interdetto : tipo la gialloblu del parma per la prossima stagione :/

    • passionemaglie.it

      @delfo
      Liberissimo di non farti piacere Macron ed i suoi lavori, ma continuo a non capire le risatine di cattivo gusto che compaiono spesso nei tuoi commenti sul brand bolognese.

      Come ho già spiegato in passato dietro ogni azienda c’è gente che lavora, anche seriamente. Le risate no per cortesia, abbi rispetto per gli altri.

  • Luigi – TR

    se lo dite voi…ci mancherebbe altro…rispetto tutte le opinioni soprattutto se di appassionati…un saluto particolare ai tifosi del Toro giustamente delusi per i fondi di magazzino rifilateci dalla Kappa e per la totale assenza ,da parte della Società, per non aver preteso maggiore rispetto

  • ciguy

    CAPOLAVORI!

  • jojo

    Non male la prima, anche se il tricolore sembra quello dell’India, buona la scelta della seconda maglia.

  • mfp78

    proprio perfette per il torino!!!

  • babele

    Perfette e molto curate nei dettagli. La away è spettacolare, tra le migliori Errea di sempre

  • Gianluca

    Bellissime, un applauso anche alla costanza di affiancare il blu al granata, cosa che sta rendendo le maglie della Reggiana diverse dalle altre granata/amaranto sparse per l’Italia

  • delfo

    home :7
    away : 7,5
    NOTEVOLI.

  • Alessandro

    Chissa’ se si troveranno in vendita? A me piacciono.

  • pippo

    Belle maglie.
    Tricolore attuale e 12 stelle su sfondo blu al posto dello storico.

  • v

    molto molto belle, errea è una delle migliori(anche se con l’atalanta ha fatto disastri!).
    e francamente me ne frego se il nero e il blu non sono molto accostabili: daremo ben importanza alle tradizioni e a qualche dettaglio particolare di tanto in tanto? sono queste cose a rendere le maglie memorabili!

  • mich

    comprata la 2° a reggio sport(abito a reggio!)