SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Si è tenuta presso il centro tecnico di Coverciano la presentazione della nuova divisa ufficiale della Nazionale Italiana, realizzata da Puma per la Confederations Cup 2013. Debutterà giovedì nella prestigiosa amichevole contro il Brasile, poi la rivedremo solo a Giugno quando gli azzurri sfideranno il Giappone, il Messico e ancora i verdeoro.

Presentazione divisa Italia Confederations Cup 2013

La divisa ricalca quella utilizzata durante gli Europei mantenendo la grafica in rilievo nella parte alta del petto. La novità maggiore è rappresentata dal richiamo al tricolore italiano grazie ai bordi rossi e verdi delle maniche uniti all’inserto triangolare bianco del colletto.

Un profilo celeste fluo accompagna i bordi del colletto, l’attaccatura delle maniche e il contorno di nomi e numeri, quest’ultimi ancora realizzati con il font Gaffer. Sui lati sono presenti due inserti bianchi a punta.

Chiellini Diamanti Astori divisa Italia 2013

Nel corso della conferenza stampa Andrea Rogg, General Manager di Puma Italia, ha sottolineato la “linea verde” seguita dall’azienda teutonica per produrre i nuovi kit. Il tessuto è in poliestere riciclato con tecnologia Dry Cell che mantiene la pelle fresca e asciutta, mentre gli inserti in filato Cocona, ottenuto dal carbone attivo dei gusci riciclati del cocco, le conferisce una maggiore resistenza e protezione dai raggi UV.

Per la prima volta anche la versione replica è realizzata con poliestere riciclato al 100%.

Font maglia Italia 2013 Puma

Giorgio Chiellini, uno dei giocatori azzurri convocati da Prandelli, ha commentato:Il design è davvero originale, mi ha colpito soprattutto vedere i colori della nostra bandiera italiana inseriti nei dettagli della maglia. Indossare la divisa della Nazionale mi riempie sempre di orgoglio e mi impegnerò al massimo per far parte della squadra che rappresenterà l’Italia alla prossima Confederations Cup.

Kit ufficiale Italia Puma 2013

Volfango Bondi, General Manager Europa di Puma ha aggiunto:Siamo orgogliosi che la Nazionale Italiana abbia conquistato la qualificazione alla Confederations Cup dopo le eccezionali prestazioni di questa estate in Polonia e Ucraina. Per onorare questo risultato abbiamo voluto creare un nuovo kit da gioco che trasmettesse un sentimento di vero orgoglio nazionale e per cercare ancora una volta, insieme agli Azzurri e a tutto il team, di raggiungere i migliori risultati anche in questa importante competizione“.

Nessuna novità per le maglie indossate da Gigi Buffon se non consideriamo il bordino fluo della personalizzazione. Come seconda divisa è stata mantenuta la bianca con fascia azzurra che ha riscosso un ottimo gradimento tra gli appassionati.

  • AntoJuve

    Bella, carina! Assomiglia a quella dei Mondiali 2010!

    • andrews

      è uguale, con qualche ritocchino qui e la in bianco…mi aspettavo di più

  • Joey K.

    Back to the ’90s, mi pare…

  • Niccolò Nottingham Forest

    No no non ci siamo neanche questa volta!
    Aspetto foto più dettagliate ma i bordi dellemaniche così non hanno senso. Posso capire gli orli tricolore come nel 94 ma uno verde e uno rosso no. Di profilo l’effetto voluto scomparirà; idea più da maglia d’allenamento, il colletto è imbarazzante e le due spine laterali (già viste nell’away 2010) le avrei lasciate per la maglia da trasferta. Font dei numeri non elegante e non da Nazionale Italiana di Calcio… va bene su una moto del Moto Mondiale forse…
    Tonalità dell’azzurro è ok, forse poteva essere un pò più scura ma direi che va bene.

    • Niccolò Nottingham Forest

      Le cuciture azzurre e i numeri ANCORA…. ANCORA………. ANCORAAAAAAAAAAAAA scritti in minuscolo, completano l’accozzaglia di dettagli inutilmente sensazionali che è la nuova divisa proposta dal marchio tedesco.

      Voto 4: e lo stile? e l’eleganza? e il Paese del design? Altra cantonata PUMA

      • adb95

        gli inserti bianchi dovrebbero esserci sempre nella maglia dell’italia, ma così non sono gran ché. concordo sul fatto che il tricolore stava molto meglio sul colletto

        • sasà

          gli inserti bianchi sulla maglia dell’italia non dovrebbero proprio esistere…la prima ad inaugurare questa orrenda moda fu la nike…

      • Ciro Quaranta

        Sono d’accordissimo con te dopo tutte le critiche si sono salvati l’anno scorso con una maglia a mio parere carina..ma adesso ricadono nello stesso errore…simile a quella del 2010 ma almeno più accettabile..ma la PUMA è orribile come design..non ha stile,non ha eleganza..bho..

        • adb95

          ma dai intendevo in stile maglia dei mondiali 2010 (se non mi sto confondendo con un altro modello), cioè non troppo invadenti

  • TITO

    speravo cambiassero il font dei numeri. bisogna vederla indossata.

    • TITO

      ok, indossata. ribadisco il mio pensiero sul font dei numeri. non mi entusiasma, ma è la maglia della nazionale.

  • Stavrogin

    Aspettiamo immagini migliori…
    A prima vista non sembra affatto male, a parte quegli inserti bianchi in basso.

    Ma sarà usata solo per la Conf2013 o anche per gli altri impegni fino al Mondiale?

    • FDV

      Lancio one shot nell’amichevole con il Brasile, dopo di che solo per la Confederations.

      • Fab

        Si userà quindi per massimo 5-6 partite? Sinceramente ritengo che sia qualcosa di assurdo, tanto valeva tenere quella vecchia. E fino al mondiale con cosa si andrà?

      • passionemaglie.it

        Si andrà con la stessa maglia degli Europei.

        • adb95

          ottimo! 100 volte meglio di questa

  • Matteo

    Le cuciture celesti sull’azzurro e le maniche bicolore sono le ‘trashate’ dell’anno: grazie Puma! (e pensare che la maglia 2012 non era manco male)

    • adb95

      più che altro sono due cose che non vanno insieme

  • Simone

    Niente di che. Sinceramente non mi ispirano per niente quei ricami azzurrini e quegli inserti bianchi.

    Per ora la boccio.

  • franovi

    bocciata… come ogni volta la puma delude sulla maglia dell’italia.. non siamo a livello delle altre grandi nazionali.. nike e adidas sono di un altro pianeta… spero questo contratto finisca presto… font imbarazzanti… colletto orrendo.. bordi colorati … lasciamo perde… puma sempre piu deludente.

    • STEFANO

      Per fortuna la usano solo da qui alla confederation cup. dopo stop fine.
      qunado scade il contratto con Puma?

    • Beppe Pacella

      La maglia è appena decente,(il colletto inguardabile così come i bordi verdi e rossi sulle maniche) purtroppo il contratto con Puma durerà fino al 2018

    • adb95

      insomma, nike e adidas a volte rifilano certe ciofeche

  • ccc

    pensavo meglio, non mi piace più di tanto: brutto il colletto, brutti i bordini delle maniche.
    voto:6+

  • pongolein

    mi sembra quella delle bancarelle….

    • Niccolò Nottingham Forest

      In effetti sembra un taroccone di quella dell’europeo!!! E’ troppo vero!!!

    • STEFANO

      concordo!!!
      il font non si puo’ vedere e fra l’altro non è esclusivo per l’Italia.

    • Cork

      Confermo, i dettagli celesti sono un’ode al bancarellame ed al pacchianesimo, che negli ultimi anni non hanno mai conosciuto crisi.

    • passionemaglie.it

      Definite “maglia da bancarella”, giusto per capire i vostri commenti.
      Le maglie da bancarella sono di un tessuto pessimo con tutti i dettagli serigrafati, almeno quelle che conosco io.

      • stefan

        concordo: maglia da bancarella

      • pongolein

        ovviamente, come ho già scritto sotto, non alludo minimamente alla qualità dei materiali e alla raffinatezza dei dettagli!
        Quando parlo di maglia da bancarella alludo a una maglia che ha come base l’originale (e qui c’è l’azzurro) e poi una serie di aggiunte bruttine e dozzinali come i tricolori un po’ dappertutto (qui ci sono i richiami sulle maniche) e il bianco in eccesso. Anche la cucitura è bruttina da vedere…così come l’effetto di doppiatura sul nome.
        Vedendo la partita confermo il mio punto di vista!
        Se in 4-5 la pensano come me significa che la sensazione non è una mera considerazione soggettiva…
        RIPETO: NON E’ QUESTIONI DI MATERIALI CHE SONO DI PRIMISSIMA QUALITA’ come da sempre puma ci ha abituato.

  • ai95

    Mi piace !!

  • 8gazza

    Il font Puma è il peggiore nella storia di qualsiasi sport ricordabile e ricordato!
    Le maniche non si possono vedere così come cuciture azzurre su maglia più scura bicolore lucido-opaco…vomito!!!
    gli inserti bianchi vanno giudicati quando sarà indossata, ho paura per pantaloncini con richiama verdi-rossi ed anche per le calze!
    Agonia pura sarà il portiere…

    • Matteo23

      Non credo che sia il font peggiore, se non mi sbaglio il Crotone (in una maglia con numeri gialli che ho visto una volta di sfuggita) utilizza il Comic Sans! Orrore!

  • STEFANO

    no, non ci siamo , al netto di foto migliori e piu’ dettagliate, non mi piace, brutti i bordini azzurri, brutte le maniche con orlo rosso e verdee…. e il bianco dov’è???? colletto inguardabile.

    • Stavrogin

      Temo che il bianco sia quello in mezzo al colletto…
      (A prima vista non me ne ero nemmeno accorto)

      • STEFANO

        Ce ne vuole di fantasia…….pietose.

  • Claudio76

    Proprio brutta

  • caggiamilan

    questa volta hanno smaronato di brutto. un deciso passo indietro rispetto alla maglia usata agli Europei in Polonia e Ucraina

  • squaccio

    Orribile almeno quanto quella degli ultimi mondiali:
    manica rossa,manica verde, cucitura troppo a vista, troppo bianco,
    ancora una volta font in corsivo minuscolo,

    grandissimo passo indietro della puma rispetto alla maglia degli ultimi europei.
    E speriamo di verderla solo per le 3 partite che faremo di confederation cup.

  • Fabio

    Bellissima!
    Hanno tolto finalmente il bottone al girocollo
    che è osceno! Peccato non venga usata da qui a un anno,
    prima della presentazione di quella dei Mondiali 2014.

    Font bruttino, forse meglio come lo ha il Borussia Dortmund
    tutto maiuscolo.

    Ma i pantaloncini sono bianchi e le calze blu come la maglia?

    Non facciamo obbrobbri come per la Confederations Cup 2009
    dove calzoncini e calze erano marroni, ricordate?
    E chi se lo scorda!

    • STEFANO

      sul sito della Puma, sono azzurri.

    • tommy

      dovevano essere neri, poi si è deciso ad un marrone schifo per il fatto che dei colori neri sulla maglia della nazionale l’ultima volta furono usati per il fascismo…

  • abel97

    e popopopo brutta… era mille volte meglio quella di euro 2012.

  • AlbPal89

    Se non avesse avuto le due spine in basso sarebbe stata da 8.

    Ok intensità dell’azzurro;
    Ok l’azzurro fluorescente per le cuciture;
    Ok la grafica sul petto come Euro 2012;
    Ok font e numeri…
    …e ok anche i bordi delle maniche verde e rossa. Non hanno senso? E invece ce l’hanno il senso: manica dx verde, “colletto” in bianco e manica sx rosso=bandiera dell’Italia!

    Nella spiegazione hanno detto che è un omaggio all’Europeo polacco-ucraino, dove grazie al secondo posto siamo riusciti ad arrivare alla Confederations Cup 2013, infatti anche la grafica sul petto è la stessa della maglia di Euro 2012.

  • Walter

    Non ci siamo

  • biuck

    3 cose veramente brutte: le cuciture azzurrine, i bordomanica verdi/rossi, la v bianca sotto il colletto! c’è anche un’altra ma non è certo colpa di puma… lo stemma!!!

  • Swan

    Anche questa nuova maglia rispetta lin pieno la tradizione delle ultime prodotte da Puma per l’ Italia: è peggiore di quella precedente.

    • STEFANO

      grande

  • V

    orrenda, come al solito!

  • Mario

    http://www.facebook.com/media/set/?set=a.10151474755474197.1073741827.171352569196&type=3 qui ci sono immagini più dettagliate, comunque secondo me è scandalosa, veramente molto brutta. Peccato perchè quella di Euro2012 era carina.

    • salvopassa

      È vero. Lì pare addirittura una maglia da ciclismo.
      Mamma mia che tamarrata.

  • Francesco Romano

    A me non piace, preferisco quella degli europei

  • El Pibe

    SEMPRE UGUALE, SEMPRE ANONIMA , SEMPRE DELUSIONE (PECCATO PERCHE’ LA PUMA CON LE NAZIONI FA UN BEL LAVORO, VEDI NEGL ULTIMI ANNI LE SQUADRE AFRICANE)

    • passionemaglie.it

      Anonima?
      Si può criticare tutto, ma anonima proprio no!

  • salvopassa

    Dai come maglia da allenamento non è malaccio. Chissà quelle da gara.


    No ma, “l’omaggio all’Europeo del 2012” per mascherare la mancanza di idee, ne vogliamo parlare?
    Ennesima, geniale cialtronata di marketing disperato.

    • Niccolò Nottingham Forest

      Come se ci fosse bisogno di ricordare qualcosa che è successo appena 8 mesi fa, se poi la ricorrenza da celebrare è una sconfitta per quattro a zero dove non abbiamo mai visto la palla… bè allora direi che siamo messi male..

  • Stavrogin
  • Cork

    Premesso che questa maglia non mi piace (a proposito, ma i pantaloncini e calzettoni restano invariati?), faccio una considerazione: Puma sembra essere allergica allo stile semplice Umbro che chiediamo a gran voce su questo sito, nonostante credo ci leggano (come tutti i marchi, d’altronde). Un cambio di stile per un’amichevole ed un torneo da massimo 5 partite lo si poteva pure fare, almeno per dare un contentino a noi puristi della maglia.

    Per il resto, il template ricorda il Napoli targato Diadora con i dettagli del Brasile 2009.

    http://img526.imageshack.us/img526/1759/img070308.jpg
    http://img825.imageshack.us/img825/5379/ronaldinho2009soccerbra.jpg

    In conclusione, meglio la maglia per Euro 2012.

  • gre

    BASTA PUMA PER LA NAZIONALE

    sforna orrori su orrori…

  • Lee

    Solita schifezza della Puma

  • Carlo

    Mamma mia, brutta forte

  • Marco

    Scrivo soltanto questo: NON guarderò le partite degli Azzurri alla Confederation’s Cup.

    • Alessio

      Ma perché,credi davvero ci sia qualcuno a cui possa interessare quel torneino?

      • jack15

        a me piace molto quel torneino!

      • Marco

        A me interessa, e parecchio, lo reputo affascinante! Come si possa definire “torneino” una competizione alla quale partecipano le nazionali campioni del mondo e di continente + la nazione ospitante i mondiali l’estate prima che si giochino… Senza contare che l’Italia vi partecipa per il doble della Spagna, rendendo ancora più singolare la cosa!
        E, giusto per tornare al topic, non so se qualcuno l’ha già scritto, ma in questo 2013 cade il decennale del restauro del Satiro Danzante, ovvero una delle più belle sculture di sempre, ma soprattutto ITALIANA!!! Mi chiedo: sarebbe stato così indecente avere una serigrafia relativa a questo sulla maglia? Oppure inserirlo in uno scudetto stilizzato ad hoc? Boh, forse sono io che chiedo troppo…

      • rudiger

        Grande Alessio, mi mancavi. Cambierei una maglia della Nazionale al mese solo per leggere le tue provocazioni 🙂
        PS: viva la Nazionale e viva il torneino!

  • ferro

    ennesima mostruosita´made in puma, i bordomanica vanno bene solo col tricolore, uno verde e l´altro rosso non ci azzeccano con l´azzurro, le rifiniture varie in bianco poi, van forse bene per il volley o tutt´al piu´ per una maglia da allenamento: a mio avviso la maglia di una nazionale di tradizione come la nostra deve restare in certi canoni di stile e classicita´ e non prestarsi a sperimentazioni varie.

  • italia30

    mmmh non mi convince; mi comprerò la maglia 2012.. la migliore azzurra dopo quella del 2003

  • Cesc Lampo

    Mi fa schifo!!! ma poi gli inserti rossi e verdi stanno da cane daiiii!!! ancora ancora nella away bianca, ma con l’azzuro cosa c’entrano sono proprio brutti cromaticamente!!!

  • Luigi TR

    brutte le cuciture azzurre
    brutto il bordino della manica da una parte verde e da una parte rosso
    orrendo il colletto
    sistemate queste 3 oscenità non sarebbe stata male ma sarebbe restata anonima…anche la tonalità dell’azzurro mi sembra troppo chiara…l’azzurro Italia è storicamente più scuro

    @Fabio
    a me il completo della conf 2009 piaceva moltissimo

  • ale.co

    Brutta, peccato che Puma non riesca a tirar fuori un prodotto decente.

  • Stavrogin

    Vedendo le foto sul sito di Puma, secondo me è meno terribile di come la state dipingendo…

  • Roberto

    decisamente brutte

  • LORENZO70

    poteva andare peggio: per esempio una manica rossa e una verde…
    (con il colletto bianco, naturalmente).

  • hokkio

    non mi piace per niente, quella dell’europeo era 100 volte meglio

  • ste2479

    ma giovedì per l’amichevole con il brasile usano quella nuova o ancora quella dell’europeo ??

    • Stavrogin

      Basterebbe leggere l’articolo, non è lungo.

      Usano quella nuova.

      • ste2479

        magari se non veniva inserito tra l’ultima foto e un banner pubblicitario lo notavo….

  • http://Unitalianoinsvezia.com Daniele in Svezia

    Povera Nazionale.
    L’unica squadra messa peggio è il mio Genoa con la Lotto…

  • DY

    Guardando le foto in alta risoluzione sul sito della Puma ( http://it.puma.com/football/news/the-nature-of-the-new-azzurri-shirt ), andrò controcorrente ma devo dire che a me piace! 😉 . (e consiglio di dare un’occhio alle foto anche a chi ha parlato di maglia “da bancarella”).

    Si portebbe disquisire a lungo sui bordini delle maniche rosso-verdi (di base, sono uno di quelli per cui la maglia azzurra dovrebbe essere il più possibile “azzurra”), ma considerando che si tratta di una casacca esclusiva per la Confederations Cup 2013, il tricolore è una “variante” che si può accettare una tantum.

    L’unica cosa che davvero (ormai) non sopporto più è quel terribile font minuscolo, cui Puma pare essersi affezionata in maniera bramosa… ma in generale, si tratta di una divisa che promuovo. Nettamente migliore rispetto all’obbrobrio anti-storico proposto per la Confederations 2009.

    • http://Unitalianoinsvezia.com Daniele in Svezia

      Io, per queste cose, sono un conservatore assoluto.
      Per me la maglia della Nazionale dovrebbe essere come questa:
      http://www.tifoazzurro.it/gigi_riva_maglia_nazionale_1973-foto_della_nazionale_italiana-igfpo-1500255.htm
      Azzurro puro, con lo scudetto vero, font classico, niente stemmi aggiuntivi e pochissime variazioni sul tema (vanno bene i bordini tricolori, ma fatti bene).

      Ma capisco che non si può (o meglio, non lo capisco ma mi adeguo) e sono disposto ad accettare qualche compromesso. Ma le maglie azzurre della Puma mi hanno fatto sempre schifo, in qualunque salsa. Pensare che abbiamo vinto il mondiale 2006 indossando quell’obbrorio mi fa venire i brividi di raccapriccio.

      • Niccolò Nottingham Forest

        Finalmente un grande!

        Come font per nomi e numeri classico di cui parlavi pensi che potrebbe starci quello Kappa del Torino per le lettere e del Cagliari per i numeri?

      • DY

        @Daniele in Svezia:

        pensa invece che io considero la maglia di Germania 2006 una delle migliori della storia recente azzurra… preferisco nettamente gli inserti in blu-scuro rispetto a quelli bianchi o tricolori 🙂

        Riguardo invece alla maglia azzurra in generale, confermo quanto detto nel precedente commento, e cioè che la vorrei vedere il più “azzurra” possibile”… ma detto questo, non sono affatto un “integralista”! 😀 Se le casacche fossero tutte sempre uguali, sai che noiaaa… questo sito non avrebbe ragion d’esistere! 😀

        Ben venga, ogni tanto, qualche decisa variazione ed innovazione sul tema.

        • http://Unitalianoinsvezia.com Daniele in Svezia

          A me gli inserti, in generale, non piacciono. Voglio le maglie più pulite possibili. Cuciture in evidenza, texture e tutto il resto, per me, devono sparire.
          Della maglia del 2006 odio in particolare, odio gli inserti blu scuri, i font e l’abuso dell’oro, che, storicamente, non c’entra nulla con la maglia azzurra.
          Per me non è assolutamente una questione di noia, ma di classe. La maglia è sacra, e non deve essere il frutto della frustrazione di uno sfigato designer di turno.
          Puoi giocare su cose come vestibilità, qualche dettaglio secondario (colletto, bordini sulle maniche, lunghezza dei calzoncini, etc) ma basta lì. Le maglie, più pulite sono, più le trovo belle.
          In generale, adoro spesso le maglie del Brasile, che nella maggior parte dei casi si attiene a criteri di semplicità.
          Less is more.

        • DY

          In confidenza, piacerebbe anche a me essere “uno sfigato designer di turno” e lavorare per Puma, realizzando le maglie di una delle Nazionali più celebri e vincenti del pianeta. Alla faccia dello “sfigato”… 😉

          Condivido a grandi linee il tuo pensiero, ma come ho già scritto sopra, io non mi sento un “integralista” della maglia. Va bene la classe e l’eleganza (la mia divisa azzurra preferita è quella di Argentina ’78), ma il minimalismo – quand’è spinto al limite del monotono – alla lunga finisce per essere lo stesso controproducente su una casacca da gioco.

          Tu magari rivorresti lo stesso modello di Gigi Riva per i prossimi cinquant’anni; io, sinceramente, proprio no.

      • Niccolò Nottingham Forest

        Si quello del brasile potrebbe starci bene… una cosa, ho visto il link: come fanno a costare così poco le maglie? E’ una fregatura?

        • passionemaglie.it

          Era un sito di maglie contraffatte, prontamente modificato.

    • pongolein

      io ho parlato di maglia da bancarella non per la qualità dei materiali e dei dettagli (di altissimo livello) ma per la presenza di troppi “pasticci” che di solito caratterizzano le gioiose imitazioni che troviamo nelle bancarelle, dove abbondano il bianco e il tricolore!!!
      Ovviamente trattasi di una maglia di altissima fattura tecnica, ma a mio avviso a grandi linee ricalca lo “stereotipo” (passami il termine) della maglia da bancarella…
      resto convinto della mia prima impressione, non condivisibile, ma legittima!! =)

      • DY

        Se il tuo punto di vista è questo, appare ora più chiaro… è una posizione condivisibile o meno (io personalmente *non* la condivido) ma è assolutamente legittima 🙂

        • pongolein

          E’ innegabile comunque considerare che con le immagini in alta risoluzione e più ravvicinate il prodotto rende in maniera diversa! Ma a primo acchito mi ha dato davvero quella impressione, condivisa da alcuni utenti per altro!
          Pensi che nella stagione 2013/14 vedremo questo colletto nel 90% delle squadre puma?

        • DY

          Da come ci ha abituato Puma… non è che lo penso, è sicuro! Guardo questa maglia, e già vedo le nuove divide 2013-14 di Borussia Dortmund, Palermo, Feyenoord, Rangers, Olympiakos, Bourdeaux, Espanyol… 😀 😀 😀
          ____

          Scherzi a parte, c’e da notare come il template utilizzato per la divisa azzurra della Confederations 2009 rimase “esclusivo” per l’Italia, quindi forse anche in questo caso la Puma seguirà questa consuetudine… e il compito di ‘maglia-unica’ per tutte le sue squadre di club ricadrà sulla divisa azzurra dei Mondiali 2010 😀

  • michele
  • claudio

    Orrenda! Chiedo a passinemaglie.it di raccogliere una petizione da inviare alla FIGC per la rescissione del contratto con Puma.. ci siamo tutti stufati di queste maglie senza senso! Vogliamo uno sponsor degno della nostra Nazionale! Io vorrei rivedere la Nike! ma è una mia opinione.. cmq la Nazionale merita di meglio!

    • Stavrogin

      La vedo difficilotta questa 😀

    • lfc

      Stracondivido (Nike a parte…)

    • passionemaglie.it

      Non condivido affatto e sarebbe comunque inutile.
      Se vuoi ottenere qualcosa porta in FIGC un marchio che offra il doppio di Puma, forse ti daranno ascolto 🙂

  • vigne

    mamma che obrobrio

  • ste2479
  • Filippo

    Mi pare che per la Confederation Cup le scelte non siano molto fortunate (vedere anche la scorsa), comunque personalmente non ho ancora visto una maglia Puma della nostra Nazionale che mi abbia entusiasmato. Basterebbe una maglia semplice e senza tante ricercatezze. Il risultato secondo me sarebbe buono. Secondo me quella più accettabile era quella per gli Europei del 2004

  • Stavrogin

    Vedendo le foto dei giocatori. Sono convinto che rispetto a quella degli Europei è un passo avanti. Non sono soddisfattissimo, per i Mondiali spero in un miglioramento sensibile; ma la scomparsa del colletto bianco compensa di gran lunga il tricolore “separato”.
    I bordini celesti non mi disturbano per niente; l’effetto bancarella non lo vedo, anzi la maglia mi pare molto curata dal punto di vista tecnico.

  • Delphic

    A me non dispiace, non dispiacciono le rifiniture di un azzurro più chiaro, approvo il fatto che per la confederation cup si osi di più tirando fuori maglie un po’ meno classiche del solito. La cosa che non mi piace sn i due spacchi bianchi ai lati e sopratutto un fatto : giorni fa sn riuscito a trovare la probabile maglia puma per il Dortmund per il prossimo anno ed era terrificante. Visto che il design e di molto simile con questo dell’italia, temo che la maglia vista nn sia un fake ma sia autentica.

  • Puma, please.

    Difficile farne di più brutte per una nazionale. Qui siamo proprio al livello delle maglie di serie B di Givova.

  • Luigi TR

    @Daniele in svezia
    a me le maglie del mondiale 2006 piacevano molto
    queste proprio no…ma a parte le maglie…trovo i calzettoni orribili e i pantaloncini anonimi
    @Claudio
    oddio la Nike no…trovo sia la più pacchiana di tutte…con tessuti che sembrano usciti dalla fabbrica della plastica riciclata
    personalmente mi piace molto l’Adidas, la Umbro e il lavoro che stà facendo la Macron (Forza Fere !!)

    • http://Unitalianoinsvezia.com Daniele in Svezia

      Per me la Umbro è di gran lunga quella con gli standard più elevati.
      Agli scorsi Europei ha tirato fuori quella che, a mio avviso, è stata la maglia più bella della competizione, l’away della Svezia:
      ww.flickr.com/photos/umbrofootball/7221014948/

      Peccato che il loro futuro sia, al momento, piuttosto incerto.

  • cris

    Non so, non mi convince del tutto. La nazione con più gusto ed eleganza al mondo merita una divisa della nazionale più classica. Preferivo la divisa degli Europei (a parte il colletto)…

  • Filippo

    I numeri della Puma sono più brutti di un cancro !
    Diamo la nazionale ad un marchio italiano per favore…
    Tridente sport

  • Andre Crespo 77

    Bruttina! L’unico lavoro buono di Puma x gli azzurri è stato il kit celebrativo per l’82, la più azzeccata,direi anche l’unica davvero bella,elegante e tradizionalmente pura! la vorrei così sempre!

  • xm87

    brutta proprio, non mi piace il colletto e le aperture laterali sulla maglia.
    a causa del colletto, la maglià per me è oscena.

  • gacchan

    Orrenda come sempre, grazie Puma! ma non lo trovano un altro sponsor tecnico? la Puma ha stancato con queste schifezze!

  • AngelX

    E’ agghiacciante. . . . Bruttissimo il retro, paragonabile a quello delle peggiori divise di terza categoria, ancora peggio il fronte dove un colletto inspiegabile svetta su un font ricamato solo sulla metà superiore della maglia. NULLA ha senso, nulla. . . .

    Boccio perfino il tentativo di richiamare il tricolore con i bordomanica: Scelta pacchiana, malriuscita e sgradevole alla vista.

    Non un passo un indietro: UNA CORSA indietro! Difficile fare peggio: Voto 4-

  • pdg

    è una roba oscena! semplicemente, puma vergogna!!!

  • Tux

    “Per onorare questo risultato abbiamo voluto
    creare un nuovo kit da gioco che trasmettesse un sentimento di vero orgoglio nazionale”

    …sta roba a voi trasmette un sentimento di vero orgoglio nazionale?

  • stefano t

    molto brutta questa maglia. a parte che i numeri fatti così non li sopporto , sembrano errori di stampa.
    poi quel triangolo bianco nel colletto appena sopra il numero è orribile e senza senso

  • gianni

    se dico solo che è brutta gli faccio un complimento a sta maglia. bruttezza rara, a livello di quella schifezza del mondiale 2010

  • andrake

    La maglia della Conf Cup 2009 mi piaceva assai e la comprai, sia a maniche lunghe che corte, e presi anche la divisa “granata scuro” che credo usò solo Buffon, perché stava molto bene con pantaloncini e calzettoni. Era un bell’omaggio (anche se sfortunato nei risultati) alla divisa degli anni 30. Ciò detto, la Puma nel 2003-2004 fece un buon lavoro “classico”, con gli ori, ed altrettando decente (a parte il materiale traforato) nelle qualificazioni ad Euro 2008. Mi pare che si saltabecchi da un modello “classico” (2003-2004, 2007-2008, 2009, 2011-2012) a modelli “modernisti” (2005-2006, 2009-2010, 2013), senza una gran coerenza e senza idee chiare. Forse è perché la federazione per prima le idee chiare in proposito non ce le ha.

  • raido

    1) Se i bordi delle maniche fossero bianchi, la maglia sarebbe più bella.
    2) Se la maniche non sembrassero parti attaccate male su una maglia da basket, questa sarebbe più bella.
    3) Se il colletto non fosse con una V così profonda e con un inutile triangolino bianco, la maglia sarebbe più bella.
    4) Se il disegno lucido fosse completo o, ancora meglio, non ci fosse, la maglia sarebbe più bella.
    5) Se il font fosse diverso (magari più classico) e soprattutto in maiuscolo, la maglia sarebbe più bella.
    6) Se non ci fossero quegli inserti blu fluo, la maglia sarebbe più bella.

    Se la maglia non fosse Puma, sarebbe più bella?
    Si, a questo punto mi andrebbero bene anche le tre strisce, ma sono stanco di vedere questi orrori partoriti della sorella minore di Adidas. Comprerò questa maglia solo in caso della vittoria della Confederations.

    P.S. Attendo il confronto impietoso tra la bella maglia del Brasile e questo scempio. Ora e per sempre, forza Italia.

  • ilnorge

    Fortunatamente state dicendo tutto voi.
    Io ho finito gli insulti per Puma: mi sono rotto di queste invereconde tamarrate.

    • DY

      Sinceramente – pur comprendendo che la casacca possa non piacere, i gusti sono soggettivi – non capisco davvero dove si possa vedere qualcosa di “tamarro” in questa divisa: è una maglia azzurra con dettagli tricolori )com’è giàò successo tante volte in passato nella stroia azzurra), cosa c’è di “inverecondo” in tutto questo? (tantopiù che si tratta in partenza di una maglia “speciale” per la Confederations, dove quindi più di altre volte è lecito proporre soluzioni originali).

      Io ho trovato davvero “tamarre” certe divise sfoggiate nell’ultima Coppa d’Africa…

      Tengo a precisare che ogni critica è legittima, ci mancherebbe, però in questo caso parlare di “tamarrate” lo trovo, dal mio punto di vista, davvero fuori luogo per questa maglia (non hanno mica disegnato una maglia a strisce diagonali tricolori, con un mandolino disegnato sulla manica sinistra e una pizza margherita sulla manica destra! 😀 😀 😀 )

  • squaccio

    Mi spiace perchè la puma con l’ultimo europeo fece un bel lavoro globale:
    prima maglia discreta a parte il colletto bianco e il fonto minuscolo;
    riproposizione della maglia bianca con banda azzurra centrale;
    riproposizione della maglia grigia da portiere;
    bellissimo giubbetto pre gara che ho comprato.

    E dimenticavo della maglia celebrativa usata in amichevole contro l’Inghilterra…

    Ora si è tornati al livello, pessimo, del mondiale 2010.
    E vabbè che ce la dobbiamo sorbire per poche gare……. bocciatissima.
    A questo punto speriamo di capitare con squadre con maglia scura così saranno costretti ad usare la bianca…
    🙂

  • ciguy

    Questa maglia ha un grande, grande pregio: verrà utilizzata solo per poche gare, e poi (spero!) cadrà nell’anonimato e dimenticatoio, da cui sembra uscita.

    Peccato perché avevo apprezzato moltissimo la divisa (anzi, le divise: casa e trasferta) di Euro 2012.

    Un passo indietro..forse anche più di uno.

  • tommy

    non lo so…. forse vederla nel campo da gioco fa un altro effetto…ma mi sembra un po troppo piena di righette e particolari che la rendono “tamarra” fatto sta avrei messo i bordi manica color bianco, calzini tutti azzurri , tolto via tutti i ghiri gori e il font dei numeri piu arrotondato

    • tommy

      p.s. lo stemma dell’italia va fatto con le stelle fuori…

      • DY

        Su questo sono pienamente d’accordo con te… sono più di vent’anni che la FIGC non lo capisce, e in generale sono più di vent’anni che la Federazione non riesce a disegnare uno stemma decente! 🙁 (chissà come fece a suo tempo la Kappa a convincerli a riportare il classico scudetto sulle maglie…)

        • tommy

          Tutte le nazionali vincitrici del mondiale mettono le stelline fuori, le ingigantiscono e ne vanno orgogliosi… noi no! le nascondiamo … gli farei io uno stemma decente se me lo chiedessero…

      • http://Unitalianoinsvezia.com Daniele in Svezia

        D’accordissimo. Lo stemma FIGC è una porcheria.

  • ste2479

    l’unica cosa positiva è che con la maglia home verranno utilizzati i pantaloncini bianchi.
    il completo tutto azzurro non mi è mai piaciuto….faceva troppo “puffo”

    • Alessandro

      Ma i puffi non avevano i pantaloni bianchi? :-)))

  • Marcomanno

    hanno copiato la maglietta “Italia” che vende Decathlon da almeno un paio d’anni! 🙂

  • M4Sr

    Apparte il fatto che la maglia è brutta forte…ma perché caxxo il bordino dei calzettoni è messo come la bandiera dell’Ungheria?!? Sono dettagli ma restano comunque evidenti!

    • DY

      In realtà, se guardi bene la foto dei calciatori, Chiellini ha il tricolore “sbagliato”, mentre Diamanti e Astori ce l’hanno “giusto” (col verde in alto e il rosso in basso).

      Non penso sia un errore voluto, credo che dipenda semplicemente da come i calciatori si sistemino il risvolto del calzettone 😉

      • Maurizio

        Massì, il calzettone è bianco col bordo verde, bianco e rosso… se poi fai un orlo è ovvio che i colori si invertono. Non è un problema questo 😉

    • Niccolò Nottingham Forest

      E’ un omaggio alla nazionale ungherese capace di infliggerci la più grande sconfitta della nostra storia (Italia – Ungheria 7-1 il 6 aprile del 1924); mentre la trama che richiama quella degli ultimi europei omaggia un’altra grande sconfitta dell’Italia, il 4-0 con la Spagna. E’ una nuova tendenza: celebrare le sconfitte più sonore e nascondere i trionfi storici inserendo per esempio le stelle dei mondiali all’interno dei pantaloncini in tono su tono..

  • mauri germania

    questa maglia fa proprio tristezza.
    settimane fa ho trovato su ebay la maglia del 1990 (diadora col colletto a polo e V) e se le confronto, mi vengono i brividi.
    se ci si pensa che non ci vuol tanto per fare una maglia decente…..
    la puma sta prprio facendo schifo. peccato che il contratto con la figc duri ancora cinque anni.

  • Maurizio

    A me sinceramente piace molto… ma molto molto. Nuova, diversa, originale e sempre attenta comunque alla tradizione. Mi piace il tricolore posto in maniera diversa (manica, collo, manica) e mi piace tantissimo anche il colletto.
    Complimenti a Puma che dopo lo sgorbio della passata Confederation celeste/marrone ci ridà dignità con una bellissima maglia. Ci voleva proprio!

  • lfc

    Ok, le maglie da allenamento ci sono, quando presenteranno le nuove maglie da gara?
    Puma è riuscita nell’impossibile: peggiorarsi per l’ennesima volta e rifilarci una maglia anonimissima, col solito azzurrucolo, dettagli banali e sconclusionati, trattamento da top club di serie C bulgara. Sembra un fondo di magazzino mal venuto (aveva le maniche di colori diversi…).
    Ma dico, ci hanno anche fatto giocare in celeste e marrone: FIGC, COSA C***O DEVE FARE PUMA PER VEDERSI IL CONTRATTO RESCISSO O NON RINNOVATO? Vorrei vedere cosa succederebbe in Germania se adidas se ne venisse fuori con maglia grigia a pantaloncini blu per la loro nazionale… ah già, ma è adidas, brand serio (i fratelli eran due, a noi le maglie ce le fa quello sbagliato!)

  • Danilo

    Che scollatura! Un po’ anonimo Il colletto di quest anno (molto meglio quello degli Europei). Per il resto la maglia non é male.

  • Fabio

    Sì ognuno di noi, è libero di dire la sua.

    Però ricordate che fare la prima maglia dell’Italia è sempre stato molto difficile, essendo noi un’eccezione, come anche altre è vero, a non riportare sulla maglia home i colori della bandiera ufficiale, se non negli inserti oppure nei risvolti. Guardate che ha combinato Adidas per il rugby, con gli orrendi pantaloncini blu! Possiamo definirci forunati! La maglia di Germania 2006 fu quasi sempre tutta blu (foto ufficiale a Coveciano con pantaloncini binchi, boh!), anche il Torino ed il Napoli quest’anno han perso i pantaloncini bianchi… sapete il perché?

    • Luigi TR

      veramente i pantaloncini del Torino sono bianchi…mi sà che ti stai confondendo con qualche altra squadra 😉

  • sousa

    Non sara’ eccezionale, ma a me piace, anzi sono contento che lo sponsor tecnico dell’Italia sia Puma.
    Puma lo vedo come il marchio piu’ innovativo e geniale in circolazione, anche se aziende come adidas e
    Umbro spesso hanno saputo fare lavori migliori.

    Se rivedeste la maglia come quella che fu di Gigi Riva, siete proprio sicuri di esserne contenti?…..

    • http://Unitalianoinsvezia.com Daniele in Svezia

      Io sarei felice come una pasqua. Per me la maglia della nazionale è quella.

      • Filippo

        Sicuramente la più bella. Al secondo posto quella Le Coq Sportif dell’82

    • rudiger

      Più che la maglia (era una tshirt azzurra) saremmo felici di rivedere quel concetto di maglia: semplice, essenziale: scudetto in campo azzurro. Sicuramente più curata, con bei dettagli, anche colorati ma discreti; però non pasticciata, riempita di “effetti speciali” tanto per stupire o inventare. È la maglia della Nazionale: se va bene entra nella storia del Paese. È come un monumento, non serve che sia all’ultimo grido. È come la bandiera, la bandiera viene reinterpretata?
      Comunque, rispetto a questa, si, preferirei la tshirt di Riva. E magari con un altro Riva da metterci dentro.

      • Luigi TR

        difatti io adoravo la prima kombat della kappa…secondo me meravigliosa nel taglio del collo, del busto, delle maniche, nei colori, nei loghi, nei numeri…a suo tempo fù un’innovozione…ricordo cannavaro che sembrava un super-eroe

    • DY

      “…siete proprio sicuri di esserne contenti?”

      Forse, contenti la prima volta. Dopo un paio d’anni, inizierebbero i rimbrotti: “che noia… sempre la stessa maglia… che fantasia… qualcosa di nuovo e moderno, no?” 😀 .

      Personalmente è quello che pensai con le Kombat della Kappa, che riprendevano proprio la filosofia della maglia anni ’70 di Gigi Riva: ad Euro 2000 mi facevano impazzire, ma già ai Mondiali 2002 – dove mutarono solo il font dei numeri – già mi avevano ‘stancato’ per la loro “povertà” di design.

      Fermo restando che la mia maglia azzurra preferita rimane quella blu-scuro realizzata da Adidas (o era ancora Baila?) per i Mondiali ’78 ( http://img43.imageshack.us/img43/4557/italiaargentinatwb22blo.jpg ), sono sincero: rivedere quel template minimalista fisso per i prossimi vent’anni mi scoccerebbe parecchio! 🙂

      Quella fatta da Le Coq Sportif ai Mondiali ’82, mi spiace, sarà pure una maglia iridata, ma personalmente la considero una delle più brutte della storia azzurra, col quell’azzurro “spento” e quello sciatto colletto tricolore ( http://www.whoateallthepies.tv/1629839.jpg ); la metto al pari di quella realizzata da Nike per Euro ’96, coi dettagli bianco-oro e la scritta ‘ITALIA’ sul deretano… ( http://4.bp.blogspot.com/-ZWE1FWuOpAU/T4fK1rdV88I/AAAAAAAAANQ/ZylWL9dz-7w/s1600/Italy+Home+and+Away+Kits+Euro+1996.jpg )

      • rudiger

        Esperienza romanista: meglio impazzire per 2-3 anni e annoiarsi per 10, che penare per 20 anni, spesso odiando la maglia.

      • Daniele

        volevo solo far notare una cosa particolare, nel link delle maglie nike del 96 non so se avete visto che le scarpette sono delle adidas (predator mi sembra) ma hanno i gli swoosh, però sulla linguetta si vede bene lo stemma di adidas equipment.

        Saluti a tutti

        Daniele

  • dario

    È bruttissima. Non ce la faccio più a sopportare puma! E fino al 2018 dobbiamo sorbirci queste schifezze!

  • sergius

    Brutta come la precedente…anzi peggio. Font dei numeri tra i peggiori in circolazione e colletto imbarazzante. Peggio di così non credo si potesse fare, la nostra Nazionale non ha una maglia dignitosa da troppo tempo ormai.

  • marco

    La maglia e’ oscena. Il logo e’ uno scempio. cosa ci vorra’ a tornare al logo 1982 e ad avere una maglia decente.

    qua bisogna organizzarsi, fare qualcosa, mandare email di protesta, farsi fare un articolo sulla gazzetta.

  • Aurelio Cirella

    …beh, fare peggio dell’ultima confederation cup era difficile, questa al confronto è un capolavoro…ma rispetto all’ultima maglia, che io personalmente reputo la migliore mai realizzata da Puma per l’Italia, è un passo indietro…font come al solito osceni, specialmente per i numeri ! VOTO 6.5

  • antonio

    Peccato…il colletto mi piace moltissimo…ma la texture all’altezza del petto è inguardabile e il dettaglio verde sulla manica destra e rosso sulla sinistra sono osceni…davvero peccato!!!

  • Gluko

    Meno male che verrà usata solo per la Confederation’s Cup….è un esperimento e ci può stare, ma come nuova maglia proprio no! ( calzettoni e pantaloncini non male..in ogni caso)

  • SuperPippo

    Ma la Puma non si rende conto che dalla maglia di euro 2004 sbaglia quasi sempre il colore azzurro?
    Non c’è mai qualcuno della FIGC che potrebbe spiegarle cos’è l’AZZURRO ? e qual’è la differenza tra questo colore che dovrebbe essere il nostro e un semplice e banale blu.
    Da diversi anni ormai il colore della nostra maglia somiglia di piu ad un blu orrendo piuttosto che ad un azzurro.
    L’azzurro non è un colore fisso, rappresenta una gamma di tonalità compresa fra un celeste opaco e un blu chiaro. Quindi ci possono essere diverse tonalità di azzurro, ma la PUMA non è che sbaglia la tonalità, sbaglia quasi gamma di colore.
    Con un blu un pochino meno luminoso ed un pochino piu scuro, somiglieremo alla nazionale di francia.
    Poi, questa maglia è brutta, non c’è nemmeno bisogno di dirlo.
    La maglia celebrativa dell’amichevole contro l’inghilterra era quasi bellisima; non capisco come hanno potuto fare une maglia cosi per una sola gara, mentre ci fanno sempre merde per le competizioni ufficiali.

    Io vorrei Macron o Kappa.

  • Gabriele Brini

    Orrida, come da sempre Puma

  • Sandro

    nel complesso non è orribile..tranne:
    – il colletto con quel fastidioso effetto di maglia della salute che viene fuori.
    – Altra pecca è lo stemma e il logo puma in plastica termoapplicata..la magia di una maglia è nello stemma in cotone ricamato..da piccolo mi piaceva guardare gli intrecci dietro ogni stemma e immaginavo le mani di una ricamatrice..
    – quando metteremo le 4 stelle tutte all’esterno dello scudetto?

    Altra considerazione: sono anch’io un purista delle maglie della nazionale: per questo ricordo ancora le maglie della kappa aderenti e semplici ma molto eleganti (per inciso all’estero ci sfottevano per quelle maglie da “gay” e poi nike le ha fatte uguali).
    Proprio per questo trovo l’ultima puma molto bella per colore e stile.

    • Sandro

      per ultima intendo quella degli europei..

      • http://Unitalianoinsvezia.com Daniele in Svezia

        Quella degli Europei era, per quanto mik riguarda, la meno peggio di sempre, da parte di Puma.

        • Sandro

          concordo..con il colletto in tinta sarebbe stata la migliore della Puma

    • Luigi TR

      concordo con la maglia della kappa…la prima kombat era stupenda 🙂

  • rudiger

    I nostri padri della patria (pedatoria) pur idolatrando il tricolore, intuirono che il blu savoia (omaggio al re) fosse un colore ben più nobile, dignitoso ed elegante, di un misto rosso/bianco/verde, per le divise della Nazionale. I loro successori repubblicani, pur volendo tagliare i ponti coi reali e col nero (parlo sempre di maglie) del ventennio, non fecero l’errore di guardare al tricolore, ma mantennero il blu. Qualche anno dopo qualcuno a cui vorrei dare un nome e stringere la mano inventò lo scudetto: bello, semplice, iconico, tricolore, riconoscibile e riconosciuto simbolo di calcio italiano, noto anche agli sherpa tibetani.
    Poi, l’eredità di tre titoli mondiali e cotanta storia fu presa da burocrati, politicanti, incompetenti, vanagloriosi presuntuosi… in quattro lettere: dalla FIGC. Aggiungete designer di moda tedeschi (come nelle barzellette: amministratori italiani e stilisti tedeschi, invece del contrario. Manca il cuoco inglese) e questi sono gli inevitabili risultati: la smania di integrare verde, bianco, rosso e azzurro (arrendetevi: è impossibile); i numeri della calcolatrice; i cognomi minuscoli; e la bandiera dei calzettoni orizzontale e rovesciata.
    La cosa peggiore comunque è il taglio dei pantaloncini. Se giocassi in Nazionale mi rifiuterei di indossarli, per dignitá.

    • rudiger

      I pantaloncini sono “la cosa peggiore” considerando solo la divisa. Ovviamente lo scempio vero, inarrivabile, è il forchettone figc: tanto inappropriato quanto brutto (lo so, lo scrivo sempre; ma hai visto mai che alla fine lo legga la persona “giusta”?).

      • http://Unitalianoinsvezia.com Daniele in Svezia

        A me i calzoncini fino al ginocchio piacciono: si usavano già agli albori così e li ho sempre trovati affascinanti. Ovviamente la maglia andrebbe indossata dentro e non fuori, come hanno fatto gli azzurri qui.
        Concordo sul forchettone e sulla bellezza dello scudetto classico…

        • rudiger

          Più che la lunghezza, è la larghezza: sono informi.

    • http://Unitalianoinsvezia.com Daniele in Svezia

      A proposito di tricolore, vorrei spezzare una lancia nei confronti della maglia tricolore utilizzata dalla rappresentativa di Lega nel 1971.
      http://www.tifoazzurro.it/1971_giuseppe_savoldi_maglia_lega_nazionale-foto_della_nazionale_italiana-igfpo-1500249.htm
      A me non dispiace per nulla, nonostante l’orrido logo della Lega e i numeri in nero.
      Mettici uno scudetto classico e i numeri bianchi e potrebbe essere una maglia da indossare in occasioni molto particolari, come in occasioni di partite che dovessero coincidere con la festa della bandiera (7 gennaio).

  • rudiger

    Peccato che questa maglia giocherà solo in estate. Pagherei per vedere il colletto con una sotto maglia azzurra, o peggio le mezze maniche con una sotto maglia bianca.

    • http://Unitalianoinsvezia.com Daniele in Svezia

      Veramente in Brasile sarà inverno (o, quantomeno, tardo autunno). 🙂

      • rudiger

        Si, ma credo che comunque faccia abbastanza caldo per le maniche corte.

      • http://www.forzatoro.net AlessandroP

        credo che in Brasile, salvo qualche zona, non sappia cosa sia l’inverno.

  • TDX

    Perché? perché? perché? Dopo anni dove puma ci ha rifilato di tutto e di più le ultime due maglie prodotte sembravano aver invertito la tendenza facendoci quasi sognare e attendere con spasimo questa maglia per la confederations cup e invece…… Ecco il brusco risveglio!!!E dico che si si vuole osare ce ne possono essere di modi ma qui si va proprio sul sicuro nel fare una bruttura!! io rivoglio diadora!!

  • Dartfener

    direi che è bruttarella forte. colletto e bordi delle maniche osceni. meno male che è solo permla Confederations Cup!

  • Alessandro

    L’ennesima schifezza Puma, ormai dopo tanti anni non abbiamo piu’ lacrime da versare. Speravo in cuor mio (illuso!) che il successo ottenuto dalla maglia ispirata al’82 (pur con le riserve del caso) avrebbe fatto riflettere i cervelloni della Puma circa un ritorno alla tradizione delle maglie, invece siamo di nuovo qui a commentare la solita pagliacciata. Mi domando cosa hanno fatto di male i tifosi della Nazionale italiana per meritarsi tutto questo.

  • Beppe

    che scempio!
    ho letto di qualcuno che diceva della maglia dell’italia anni 2003 e 2004 e concordo sul fatto che sia stata la migliore fatta da puma.quella di riva anni 70 è semplicemente favolosa,ma credo che neanche sotto tortura i tedeschi riuscirebbero a concepirla.io ricordo con nostalgia anche quella nike del mondiale 98.secondo me la più bella degli ultimi 15 anni…

  • Italia

    Ma ci sarà anche una nuova divisa away??

    • passionemaglie.it

      No, non dovrebbero presentare altre maglie.

  • GianGio87

    a me come maglie da gioco piacciono, eppoi visto che sono per un torneo “non proprio importante” vanno bene per sperimentare

  • homer

    veramente veramente tanto brutta, non capisco la puma, aveva fatto la maglia perfetta con la limited per celebrare il mondiale del 1982 e poi mi va a fare questo scempio simile. Bocciata in tutto: colletto, maniche, righine sul petto orrende e poi la chicca finale quella specie di finta maglia bianca sotto..voto 3 ad essere generoso

  • http://Yahoo Eugenio

    La divisa non è brutta, ma non mi dice niente. Il colletto , uguale a quello che userà il Feyenoord per l ‘ anno prossimo, non mi piace proprio. Preferivo quelle usate per gli europei, queste non mi dicono proprio niente. Quella del portiere è bella , ma è dell ‘ anno scorso, quindi niente di nuovo.

    VOTO : 7

  • jack15

    Qualsiasi cosa di diverso dall’orrido colletto di Euro2012 è meglio!
    Inoltre le cuciture e il contorno dei numeri (i più brutti della storia!)color azzurrino trovo siano bellissimi mentre i tanto vituperati inserti bianchi non mi urtano affatto (diversamente da quella del mondiale 2010).
    Purtroppo resta quell’effetto “lucido-rugby” sul petto.
    Infine i bordomanica rosso e verde non mi paiono così orridi e invece, bestemmia delle bestemmie, oso affermare i bordini tricolore non fanno “classico” o “vintage” ma solo VECCHIO!
    Detto questo, basta Puma, vi prego…

    • Luigi TR

      quel colletto lo trovo anche io orrendo

  • Gianluca

    Mah, sarà ma a me sembra molto bella. Molto meglio dell’ultima. Più pulita ma anche originale. La comprerei.

  • FDV

    Da ragazzino sarebbe stata vicina alla maglia dei miei sogni per la nazionale, visto quanto ero annoiato dalla monotonia delle maglie azzurre tra fine anni ’80 e metà ’90, in particolare paragonandole a quelle della Francia dello stesso periodo.

    Con il tempo i miei criteri di giudizio sono cambiati e faccio più fatica ad apprezzare un design così fresco e coraggioso per una maglia dell’Italia.
    C’è una quantità di dettagli quasi disorientante ed in questo trovo ottima la riproposizione parziale dello stesso pattern della maglia dell’Europeo, che da un senso di continuità e di evoluzione in un contesto di forte rottura.

    Capitolo bordi verde e rosso: primo impatto negativo. L’idea del tricolore scomposto come nel caso del Milan non mi affascina, qui ovviamente è più sensato, ma comunque non mi convince. Ma a livello puramente estetico comincio ad apprezzarli.

    Colletto: troppo aperta la scollatura ma la forma aggressiva non stona nel contesto.

    Bordini azzurro fluo: mi lasciavano perplesso fino a quando non li ho visti anche attorno ai numeri. Portano una buona freschezza. Probabilmente mi hanno ricordato le rifiniture della maglia dell’Inghilterra ad Euro96..però la forma che segue la cucitura delle maniche non mi piace, mi sa di modelli Nike del 2004, o Parma 07/08 e Fiorentina 08/09.

    Altro elemento che proprio non gradisco: gli inserti bianchi in basso, a mio avviso banalissimi in un complesso così fresco. Mi hanno colpito negativamente anche i calzettoni, un mix forzato tra quelli 2010 e 2012.

    Nel complesso, in virtù del fatto che è una maglia che verrà indossata solo in una competzione “moderna”, ne riesco ad apprezzare la modernità.

    • DY

      Ti stringo ‘digitalmente’ la mano per l’ultima frase 😉 è esattamente il mio pensiero. Se non si ‘sperimenta’ un po’ in occasioni del genere, quando lo si dovrebbe fare?

      • rudiger

        A me pare che si sperimenti sempre.

        • DY

          Stavolta (Confederations Cup) trovo assolutamente lecito sperimentare… mentre in altre occasioni (Mondiale-Europeo), fossi nei designer Puma, mi atterrei più sul classico e sul tradizionale 🙂

  • Wario

    scusate il ritardo… ero al pronto soccorso… mi sono ripreso solo dopo ce il dottore mi ha detto che verrà usata solo per la confederation CUP… si ma non vedo l’ora che arrivi il 2018 quando scadrà questo dannato contratto, sperando che non rinnovino…

  • Vito76

    Maglia troppo arzigogolata e con dettagli messi in posti assolutamente sbagliati e con accostamenti di colori bizzarri.Innanzitutto vorrei parlare di questo colletto troppo scollato a Y che lascia perplesso per la sua troppa profondita’ e per quel bianco che compare nella parte bassa del colletto.Poi il massimo dell’obbrobrieta’ e’ stato l’inserimento dei bordi delle maniche uno rosso e uno verde omettendo il bianco che e’ presente sul colletto ma si ha l’impressione di aver inserito si il tricolore nella maglia ma sparpagliato in vari punti e quindi non unito o ravvicinato come doveva essere fatto.Pochi di voi poi hanno parlato di quelle cuciture con il bordino verde sulle spalle che sopraelevano una parte della casacca dando la sensazione che sia come una corazza di un armatura.Inutili poi quelle serigrafie che erano presenti gia’ nella divisa degli Europei anche se in quella maglia erano presenti su tutta la parte frontale mentre qui terminano sotto il petto ma comunque resta una presenza inutile.Il designe dei nomi e numeri e’ lo stesso di Euro 2012 e forse e’ una delle poche cose che non mi dispiace perche’ sono originali discostandosi dai classici designe sui numeri e nomi dietro le maglie.Nel complesso pero’ e’ una maglia bruttina perche’ da poco l’idea di una maglia della nazionale italiana di calcio se non fosse per lo stemma federale,sempre con le 4 stelle poco visibili,e per il fatto che e’ azzurra o blu’ chiaro.I calzoncini non hanno piu’ quella striscia verticale azzurra che a me piaceva ma dei strani rettangoli alla sua estremita’ mentre i calzettoni sono gli stessi degli Europei con in piu’ il tricolore rovesciato e la scritta orribile ITALIA che sembra cucita da uno che non sa come si usa ago e filo.Dunque boccio su tutta la linea questa divisa da gioco consolandomi con il fatto che sara’ utilizzata solo per la Confederation Cup e non per i mondiali dell’anno prossimo dove spero la Puma sforni una divisa degna della nazionale che sponsorizza rivedendo un po quelli che sono i canoni e le tradizioni della maglia da gioco e dei colori nazionali da piazzare in modo corretto e non sparpagliato come ha fatto qui e sorpatutto faccia divise piu’ semplici che alla fine risultano sempre essere quelle piu’ belle.Io direi voto 5 alla maglia,6 ai calzoncini e 4,5 ai calzettoni.

  • Vito76

    Una cosa che mi fa sorridere e che hanno presentato anche la maglia da portiere che e’ la stessa degli Europei con Buffon come testimonial che pur sorridente nella foto si sara’ chiesto fra se cosa cavolo hanno presentato a fare una divisa da portiere gia’ usata come se fosse inedita.Presentare una maglia gia’ usata e’ qualcosa che non avevo mai visto prima ma evidentemente anche questi sono i misteri del merchandaising.

  • x91

    la maglia per me è una figata….però la maglia di buffon dove l’hanno dimenticata?????

  • Wario

    SEMBRA LA maglia della nazionale SERIE B della diadora… orrenda

  • Francesco

    L’ennesima delusione… come tifoso della Nazionale e del Napoli, oramai sono anni che ho perso le speranze per una divisa decente…

  • nicola

    Appena l’ho vista mi è venuto un conato di vomito…

  • http://www.forzatoro.net AlessandroP

    Avete detto tutto, ho una domanda è un appunto.
    Perchè hanno presentato anche quella da portiere?

    L’appunto, Diamanti poteva pettinarsi.

    • ste2479

      la cosa che mi chiedo sempre è perchè chiamino sempre Chiellini a presentare la maglia visto che è uno dei più brutti giocatori della serie A..

      • rudiger

        🙂 E come dicono a Livorno, con il fisiho a stracchino.

      • DY

        …forse perché Chiellini è uno dei pochi giocatori azzurri (assieme a Buffon, Diamanti e Verratti) ad essere testimonial Puma? 😉

      • passionemaglie.it

        Ti ha risposto DY, tutti gli sponsor tecnici preferiscono i loro testimonial per ovvi motivi.

        Mettersi a dare giudizi estetici sugli altri non è il massimo, anche se tu dovessi assomigliare a Brad Pitt, Raoul Bova o altri uomini idolatrati dalle donne.

    • http://www.forzatoro.net AlessandroP

      stamattina scrivo in modo pessimo, scusate la è al posto della e

    • Luigi TR

      Diamanti con quei capelli è inguardabile…la FIGC dovrebbe imporre un pò di dignità per il look dei suoi tesserati…via creste, crestine, disegnini e scompostezze varie (vi ricordate l’orrendo taglio di capelli di Totti agli europei del 2004 o le cipolle di Camoranesi ?!?) 🙁

      • giangio87

        non è il capello che fa la persona.

      • Niccolò Nottingham Forest

        Il capello di Totti agli europei del 2004 era una figata pazzesca. Le giornate di squalifica che si è preso compromettendo di fatto il passaggio del turno magari un pò meno..

  • Alessio

    Purtroppo a me lo stile Puma non piace granchè. Non riesco a cambiare la mia idea nemmeno in questa occasione…

  • Nevskji

    bah, una bella maglia pulita pulita è veramente utopia?
    e dire che sarebbe semplice…si piglia la giusta tonalità di azzurro (non BLU), colletto a polo, numeri bianchi, scudetto tricolore con le 4 stelle, pantaloncini bianchi e calzettoni azzurri. facile.

    • http://Unitalianoinsvezia.com Daniele in Svezia

      Clap clap!

  • ste2479

    cmq ragazzi io non me la prenderei troppo.
    è una maglia che useranno per 3/4 partite e poi mai più..
    ce ne dimenticheremo presto..

  • MARCOPANTERONE

    MI piace il modello,anche se qualcosa (tipo le cuciture turchesi e il font) non lo promuovo… ma:
    1) le cuciture in rilievo mi ricordano qualcosa mo non ricordo cosa e chi (help!)
    2) non è una maglia per l’Italia

  • enzo

    La questione è:
    c…zo ci è andato a fare Buffon se la sua maglia non è cambiata? Bah!
    Comunque questa nuova maglia starà bene su giocatori con un fisico possente dato che aderirà sul petto e sulle maniche, ma darà l’effetto “canottiera da bar dello sport” a chi ha un fisico meno importante (vedi Pirlo…).

    • andreaMI

      è il capitano della nazionale e quindi presente ad ogni conferenza stampa ufficiale…

      • DY

        E soprattutto, è testimonial Puma a vita… quindi gli tocca sempre! 🙂

        • ferro

          la seconda che avete detto! =D

  • Furio

    Il dettaglio che deturpa questa maglia a mio modo di vedere è certamente l’asimmetria cromatica dei bordini sulle maniche. Trovo davvero di cattivo gusto la scelta di utilizzare il rosso da un lato e il verde dall’altro, dà l’impressione di una maglia approssimativa venduta sulle bancarelle abusive all’esterno di molti stadi italiani.

  • renato

    con il bordo rosso della manica andava bene a quella della Francia

  • 8gazza

    ma Chiellini quanto ca..o è brutto, rende ancora più ignobile la maglia!!!

    • ferro

      si ma e´testimonial puma, questo puma c´ha e questo ci passa….

  • ektor

    Aridateci il vecchio logo con la scritta italia gialla su nero.

  • Stavrogin

    24 ore e molte foto dopo, e nonostante l’ondata di sdegno della maggior parte degli utenti, confermo la mia prima impressione: questa maglia mi piace!
    Il mio voto è 6,5/7: niente di esaltante, sia chiaro, ma un passo avanti netto rispetto a quella, insufficiente, degli Europei.

    Ci sono alcune brutture che impediscono un voto più alto, ma sono cose vecchie: il font, lo stemma, la foggia dei pantaloncini, il disegno sui calzettoni.
    Per il resto, a mio modo di vedere, la maglia nel complesso rende bene, è ben pensata, e ci sono molti elementi nuovi che si bilanciano a vicenda:
    – il colletto (di gran lunga migliore rispetto al recente obbrobrio bianco) sarebbe troppo invadente senza i bordini delle maniche colorati;
    – questi ultimi, se fossero dei normali tricolori orizzontali, renderebbero la maglia troppo confusa; d’altronde la loro presenza è smorzata dalle altre novità;
    – le cuciture celesti, poiché elementi “minori”, risultano sobri e danno silenziosamente personalità e dinamismo, evitando, per me, l’effetto bancarella; mentre se fossero l’unica novità diventerebbero troppo “importanti” nell’economia della maglia rendendola cheap/tamarra.

    In definitiva penso che si reagisca sempre un po’ troppo “a pelle” alle novità, che non sono mai facili da digerire; mi spiace che verrà usata poco perché non avrà il tempo di conquistare i critici… D’altro canto spero anche che per il Mondiale Puma produca una maglia davvero esaltante, eliminando i punti deboli ormai noti e “storici”.

    • rudiger

      Personalmente non la trovo orrenda o offensiva, maquando agli “errori storici” aggiungi dettagli che si commentano”sarebbe migliore senza”, il tutto non può passare l’esame.
      Opinione generale: per apprezzare maglie che rompono con la monotona classicità, bisognerebbe vederla, ogni tanto, la monotona classicità.

      • Stavrogin

        Concordo con l’ultima affermazione, ma mi pare chiaro che nella grande e sommaria divisione tra “tendenza alla classicità” e “tendenza all’innovazione” Puma abbia scelto quest’ultima, quindi ne prendo atto e giudico la maglia con questo presupposto.

        I miei commenti sui vari dettagli puntano a dire che le innovazioni sono bene amalgamate. Un modo per accorgersene è immaginare la stessa maglia senza tali elementi o con soluzioni diverse. Quindi non dico “sarebbe meglio senza”, bensì “senza sarebbe peggio” 🙂

  • LORENZO70

    piu’ le guardo e piu’ son brutte.

  • Luigi TR

    ma guardate che di blu su questa maglia non c’è nulla…per tutti gli utenti che l’hanno scritto andate a guardarvi cosa è il blu…è di una tonalità molto scura…non c’è niente di così su questa maglia…io invece la trovo (come sempre) troppo azzurra…la tonalità di quella dei mondiali del 2006 era molto più giusta

    • http://Unitalianoinsvezia.com Daniele in Svezia

      Tagliamo come al solito la testa al toro sulla tonalità d’azzurro.
      Questo era l’azzurro ai tempi dei Savoia (era il loro colore):
      http://www.gianfrancoronchi.net/foto/v/maglie_calcio/Nazionale/Eraldo+Monzeglo+-+Maglia+Nazionale+1934.jpg.html
      Questo deve quindi essere il colore della maglia della Nazionale.

      • Luigi TR

        e infatti…è il colore che ho in mente io…quelle attuali sembrano quelle classiche della Francia (non le ultime che erano più scure)…grazie del link 🙂

      • Niccolò Nottingham Forest

        Solo Kappa nel 2000 nella storia più recente ci ha preso sul colore:

        http://www.soccerjerseysclub.com/wp-content/uploads/2011/01/1210514759_Euro2000_14-300×300.jpg

        • Alessandro

          Per carita”, la Kappa ha sbagliato il colore dell’azzurro peggio di tutti. Ha fatto un turchese che con l’azzurro italiano non c’entra nulla.

        • DY

          A livello di design, Kappa ha realizzato forse le migliori maglie azzurre degli ultimi trent’anni, ma a livello di colore ha toppato di brutto… l’Italia non ha mai avuto casacche da gioco di quel celeste.

        • Alessandro

          Esatto.

        • Dani’

          Ho imparato tante cose! Grazie per tutte queste informazioni. Pero il colore sbagliato della Kappa era quindi piuttosto nel 2002 (molto chiaro). Nel 2000, guardando l’ultimo link mi pare corrispondere abbastanza alla descrizione del blu Savoia.
          Le maglie della Kappa rimarrano comunque per sempre tra le mie preferite: le trovo talmente belle e semplici che anche con colori un po’ sbagliati mi piacciono. Per me, rappresentavano molto bene la nazione italiana e senza inserti o gadget inutili.

        • Alessandro

          2000 o 2002 la differenza in effetti era minima. Quella foto postata purtroppo non rappresenta bene il colore. Nella realta’ era ben diverso, e lo sa bene chi ha queste maglie e le vede dal vivo.
          Quanto al disegno, siamo tutti d’accordo che la kombat Kappa si sposava alla perfezione con la semplicita’ che la maglia dell’Italia dovrebbe avere.

        • Niccolo Nottingham Forest

          No ragazzi scusate ma non mettiamo insieme due maglie diverse, nel 2002 la maglia era celeste chiaro ma nel 2000 invece era proprio del colore citato da Daniele, il Blu Savoia.
          Sono d’accordo con Danì nel senso che nel link precedente la maglia di Francesco Totti sembra più scura di quanto non lo fosse nella realtà, forse per la qualità dell’immagine; ma questi nuovi link sono inequivocabili: il colore è quello: BLU SAVOIA. E pensare che nel 2000 senza troppi sforzi Kappa ha prodotto L’ULTIMA MAGLIA DELLA NAZIONALE ITALIANA secondo i canoni storici. Basta questa carrellata per fare chiarezza, sono curioso di vedere chi è d’accordo con questa analisi:

          Euro 2000: azzurro Italia, a mio avviso perfetto. Scendono in campo per l’ultima volta GLI AZZURRI che lasceranno spazio a tre nuove nazionali: (i celesti, i blu e gli azzurro-marroni) (AZZURRA voto 8)
          http://i2.wp.com/www.giacomobaresi.com/wp-content/uploads/2012/11/4.jpeg

          FIFA 2002: poche innovazioni dall’europeo di due anni prima, peccato che dopo la finale persa con la Francia abbiamo steso le maglie e le abbiamo dimenticate al sole per due anni, le ritroviamo nel 2002 incredibilmente più chiare: il colore è un celeste chiaro, troppo chiaro per l’Italia (SBIADITA voto 5)
          http://www.calciopro.com/flash-news/byron-moreno-carcere/

          Euro 2004: azzurro scuro, molto affascinante ma leggermente troppo scuro per la Nazionale azzurra; accattivante il numero in oro, per un’edizione ci poteva stare ma poi si è continuato fino al 2006 e francamente è stato troppo (BELLA SENZ’ANIMA voto 6)
          http://www.sport.it/articolo/calcio-euro-2004-italia-bulgaria-2-1/

          Completando la carrellata per quello che riguarda il XXI secolo:

          2006: lasciamo perdere… diciamo che la ricorderemo sempre ma non per la sua pregevole fattura (tra l’altro imbarazzanti anche in trasferta con quella divisa da parroco) (CAMPIONI!!!! DI BRUTTEZZA voto 4)

          Niente link.. era troppo brutta

          2008: troppo oro, ma un richiamo alla coppa d’oro appena conquistata lo possiamo concedere, non possiamo però tollerare i font imbarazzanti a puntini; con il colore però ci siamo! (NON APRITE QUELL’ARMADIO voto 4,5)
          http://johnnypalomba.files.wordpress.com/2008/05/c_3_europei2008_115_foto.jpg

          2010: è il kit più audace, ma la casa tedesca azzecca tutte le mosse: osa con il collare a forma di stella tricolore ma siamo i campioni in carica e il richiamo non è per nulla forzato; poi raffigura sul torace quella che sembra la corazza di un centurione romano, un azzardo da amare o odiare (io ho comprato la maglia), una chiamata alle armi e rievocazione del periodo più fiorente e se vogliamo vincente della nostra penisola, nel contesto di innovazione (comunque esagerato per un mondiale) ci può stare. Toppa clamorosamente con il font dei nomi in minuscolo (belli i numeri) e con la scritta “gli azzurri” sul colletto: abbiamo vinto 4 mondiali e non abbiamo bisogno di presentazioni. Colore ok, abusato però il completo blu. (SCULTOREA voto 7)

          http://www.calcioalpallone.com/mondiali/italia-paraguay/

          2012: l’azzurro si schiarisce, il colletto diventa inspiegabilmente bianco con un tricolore troppo pasticciato che aggiunge caos nella parte chiamata per definizione a conferire eleganza alla maglia. Compaiono delle inspiegabili figure geometriche sulla parte frontale (non ditemi che sono i disegni di Leonardo da Vinci), i numeri diventano digitalizzati (ma stiamo scherzando) e i nomi restano in minuscolo; è la peggiore divisa dell’Italia nel nuovo millenio. (APRITE LA FINESTRA, DESIGNER PASTICCIONE voto 4)

          http://www.vanityfair.it/news/italia/2012/07/01/euro-2012-italia-spagna-diretta-web-finale-europei-balotelli-cassano-prandelli-vittoria

          Concludo: due cose che non capisco ripercorrendo la recente storia della Maglia “azzurra”:

          1) ma perchè abbiamo cambiato il logo? E’ giusto modernizzarlo, lo si è sempre fatto nel calcio ma c’è modo e modo;

          2) Perchè non le stelle sulla maglia? Sul cuore?

          3) Perchè nomi in minuscolo? Mi sembra quasi uno sminuire i nostri atleti.. non si può vedere! Basta!

          4)Troppo fashion victim? Eh con il tutto blu.. e con l’oro.. e con i nomi minuscoli.. e con il template copia incolla.. DISTINGUIAMOCI, la moda l’abbiamo inventata noi.

          Ragazzi poi i gusti son gusti… considerazioni personali senza pretese di completezza o categoricità.. attendo pareri soprattutto contrastanti.

        • Alessandro

          Mi sa che le due maglie 2000 e 2002 forse non le aveta mai viste vicine. Ve le faccio vedere qui. La differenza e’ davvero minima.

          http://www.vessillologia.it/maglie/KOMBAT.jpg

          (E Dio ci scampi dalla dizione “blu Savoia” che non vuol dire assolutamente un accidente. Solo le solite “wikipidiate” senza senso, che dimostrano come la cultura c’entra poco o nulla con quello che si tropva in rete.) 🙂

        • Niccolò Nottingham Forest

          No la maglia nel 2000 era nettamente più scura di quella del 2002.. ricordo le partite..

        • Alessandro

          Di fronte alla negazione dell’evidenza non aggiungo altro. Tu “ricordi le partite” (alla TV?)… io ho le 2 maglie originali davanti agli occhi esattamente in questo istante. Amen.

        • Niccolò Nottingham Forest

          Ma scusa se guardi le immagini delle partite (youtube, internet, immagini varie) si vede chiaramente che quella del 2002 è più chiara.. potrebbe essere una maglia per il Napoli! Perchè continui a sostenere che sono uguali?

          2002: Italia – Korea

          http://blog.libero.it/planetkrypton/view.php?id=planetkrypton&pag=3&gg=0&mm=0

          http://www.erlupacchiotto.com/art/all/Italia/2002-Mondiali/partite/2002-06-18-Italia-Corea-1-2/immagini/gol/gol%201-0-Vieri%20colpisce%20di%20testa%5BFifa%5D.jpg

          2000: Olanda – Italia

          http://www2.raisport.rai.it/news/eventi/euro2000/200006/29/395b6b37073f0/italia4.jpg

          http://www2.raisport.rai.it/news/eventi/euro2000/200006/29/395b6b37073f0/italia6.jpg

          dai si vede che sono diverse…

        • Alessandro

          Non ho mai detto che SONO UGUALI ho detto che la differenza e’ minima e se hai gli occhi puoi guardare la foto che ho postato prima, dove si vedono le due maglie una accanto all’altra alla luce del sole. Su filmati e foto varie la differenza puo’ apparire piu’ marcata per tanti motivi ma io ti ripeto che HO ENTRAMBE LE MAGLIE e quindi posso vedere perfettamente la differenza dal vero. Ti consiglio di guardare direttamente le due maglie di persona, vicine, e vedrai tu stesso.

        • Niccolò Nottingham Forest

          Io dico che nel 2000 il colore era giusto mentre nel 2002 era troppo chiaro. Non capisco il problema, che le maglie si assomiglino è evidente ma è altrettanto evidente che parliamo di due tonalità diverse, azzurro e celeste.

        • Alessandro

          Mi arrendo.

    • Marco

      Dico la mia riguardo la questione tonalità.
      Dunque, concettualmente condivido l’opinione di chi vuole che la tonalità sia quella delle prima maglie (e aggiungo che, dipendesse da me, pur essendo antimonarchico, al posto dello scudetto tricolore vorrei lo scudo sabaudo con 4 stelle schiaffate sopra la corona…), tuttavia è pur sempre un colore quasi uguale a quello della maglia della Francia, del Lussemburgo, dell’away del Brasile, insomma di molte altre.
      Per questo motivo, quando nel 2000 Kappa propose quell’azzurro fu, a mio avviso una delle intuizioni più geniali mai viste in assoluto: una tonalità “fashion” per la nazione patria della moda e del design che andava ad iniziare un nuovo millennio 🙂
      Purtroppo nel giro di tre anni si tornò al “solito” blu.
      Riguardo al rosso (e per estensione al verde) non saprei; un kit “tricolore” tipo Ungheria o Messico mi farebbe specie, anche se, forse, con gli inserti azzurri si potrebbe provare. Ad ogni modo ok al rosso come secondo colore per le maglie dei portieri al posto del grigio. Giusto per chiudere, dico che le “mie” maglie azzurre da portiere preferite in assoluto sono quelle di USA ’94 e subito dopo la marronne della Confederation 2009 e quelle degli scorsi Europei.

      • Dani’

        Guardando le tue foto, Alessandro, c’è davvero un mistero! Chiaramente le due maglie che mostri hanno quasi lo stesso colore, non si puo dire altro. Non voglio offenderti pero non capisco come sia possibile : come lo ha detto Niccolo, su internet (filmati o foto), la differenza di colore è enorme e si vede sempre. D’altronde, queste due maglie le ho anch’io già viste dal vivo, anche se ero giovane a quell’epoca, ma la differenza di colore mi ha sempre colpito.
        Allora mi chiedo se semplicemente la Kappa non abbia fatto dopo l’europeo 2OOO e prima del mondiale 2002, una maglia intermediaria per le qualificazioni, la stessa del mondiale 2002, pero con il colore del 2000. Poi, per le fasi finali, la maglia si sarebbe schiarita…
        Per quanto riguarda il discorso sul colore della seconda maglia, non capisco come certe persone possano pensare al rosso o al verde. Per favore, non dare altre idee arlecchinesche alla Puma !!
        La seconda maglia deve assolutamente rimanere bianca. Poi, eccezionalmente si potrebbe avere una terza maglia e in questo caso la vedrei nera, com’è già successo in amichevole nel 2004 contro l’Islanda, anche se si trattava di un falso nero. Eventualmente nera coi pantaloncini azzurri.
        Mi piaccerebbe sopratutto vedere almeno una volta una tenuta con maglia azzurra/ pantaloncini bianchi/ calzettoni neri. Questa confederations cup sarebbe stata una buona occasione per provarla.

  • ellepix

    Personalmente la trovo bruttina…L’idea del tricolore “spalmato” fra una manica e l’altra è brutta. Il tricolore secondo me va sempre “unito” come faceva anni fa adidas sfruttando le tre strisce del marchio. Per quanto riguarda la tonalità di azzurro la più bella in assoluto resta la Kombat di Kappa (che custodisco gelosamente)degli anni 2000/2002.
    Nel complesso lavoro da 5 – 5,5 al massimo.

  • Terzio

    Innanzitutto parto dall inizio, ossia quando l ho vista ho tirato un piccolo sospiro di sollievo; questo perchè dopo la Confederation 09 e vari rumors avevo il forte timore di una divisa moolto “rivoluzionaria”, per cui vedere il solito accostamento (+ o -) è stato un bene.
    Detto questo la mia impressione non è granchè positiva nel senso che rispetto alla maglia 2012 si è fatto un notevole passo indietro per via di tricolori e soluzioni bianche già scritte in vari commenti.
    Il mio voto è una semplice sufficienza e nulla più, non sarà una maglia che passerà alla storia.
    Bene, molto bene, non avere il kit ‘tinta unita’, i pantaloncini vanno bianchi, cosa per mè fondamentale come buona tradizione italiana 🙂
    Infine, piccola nota, estesa per le varie nazionali: non si stà esagerando nel fabbricare ogni anno un kit nuovo?! Per come la vedo io si.
    Capisco il bisogno di vendere, ma abbandonare una maglia dopo averci fatto 6/7 partite se và bene mi sembra decisamente troppo.
    Concludo dicendo che se fossi stato in Puma per questa Confederation avrei utilizzato la maglia “ricordo” vista contro l Inghilterra quest estate, quella si una gran bella maglia.

    • Stavrogin

      Le foto ufficiali sono sempre con i pantaloncini bianchi, ma ciò non toglie che il completo in tinta unita – ahimè – possa venire utilizzato; anzi probabilmente, nella partita contro il Giappone, se non dovremo utilizzare l’away, avremo la tinta unita vs il loro tutto bianco.

  • Junglefever

    con una zip applicata al colletto erano perfette per la Nazionale di ciclismo.

  • Enrico

    Vado controcorrente a me piace e le dò un bel 7

  • Gianluca

    Sei la Puma e l’unica maglia decente è quella che si rifà ai mondiali dell’82… E FATTI DELLE DOMANDE 😀

  • MarcelloLippiNumero 1

    Non male tranne il colletto

  • motley

    sarebbe stata un’ottima maglia senza i bordi delle maniche uno verde e l’altro rosso… ditemi voi qual è il senso di una cosa del genere! erano meglio i bordi tricolori

    • passionemaglie.it

      Il senso è chiaro: verde sinistra, bianco al centro, rosso a destra. Può non piacere, ma formano la bandiera italiana.

      • DY

        Diciamo che come template sarebbe stato molto più adatto alla maglia away bianca, in modo da formare esattamente il tricolore italiano.

        Detto questo, preferisco questa soluzione – coi colori nazionali ‘separati’ – piuttosto che i bordini tricolori ‘misti’; mi ricordo i ‘triangolini’ sulla maglia di USA ’94, in pratica come rovinare una casacca che (considerando che eravamo in pieni anni ’90) non era neanche così male per essere figlia del suo tempo ( http://calcioromantico.files.wordpress.com/2012/09/albertini-1994.jpg )

  • ciguy

    Più la vedo più provo a far piacermela (è la maglia della Nazionale, diamine, non può..non deve non piacermi!) ma niente, non ce la faccio proprio!

    Ma proprio sto colletto finto aperto fino al petto con una (sempre finta) maglietta della salute ben in vista sotto?
    E’ un effetto che mi fa venire il vomito quando è vero, perché, dico io, ricrearlo ad hoc?

    Altra questione: il nostro tricolore ha dei colori bellissimi. L’accostamento azzurro (che sia Savoia original, o di un’altra tonalità ora mi importa relativamente) col bianco è anch’esso bellissimo. Gli inserti tricolori generalmente li apprezzo, ma IL VERDE DA SOLO E IL ROSSO DA SOLO A CONTATTO CON L’AZZURRO SONO UN PUGNO IN UN OCCHIO!

    Ulteriore (ultima) critica: il completo total-blu io, se fossi “uno che conta”, lo proibirei tassativamente a qualsiasi sponsor tecnico della nazionale italiana di calcio!
    Possibile che non capiscano che I PANTALONCINI SONO PARTE INTEGRANTE E SOSTANZIALE DELLA NOSTRA DIVISA? Non è solo maglia azzurra e pantaloncini a casaccio (perché allora perché non farli rossi? gialli? arancio? leopardati? a pois?). Noi abbiamo la maglia azzurra e i pantaloncini bianchi! Il total-blu sarà un’altra nazionale (non so e non mi interessa quale), ma non la nostra!
    (E prego a chi sta pensando alla regola dei pantaloncini diversi tra le squadre di riflettere su come il gioco del calcio si sia evoluto benissimo e regalato spettacoli indimenticabili anche quando le squadre avevano i pantaloncini dello stesso colore).

    RAMMARICO.

    • Niccolò Nottingham Forest

      Lo stesso discorso vale per le squadre del campionato:

      Esempio il Milan:

      HOME: maglia rossonera, pantaloncini bianchi e calzettoni neri;
      AWAY: maglia bianca, pantaloncini bianchi e calzettoni bianchi.

      Se si gioca a Bologna non serve lo schifoso completo con i pantaloni rossi, si può giocare benissimo con il completo bianco, il contrasto c’è.

      Lo stesso vale per altre squadre: la divisa è composta da maglia pantaloncino e calzettoni, non è solo la maglia. Ricordo un raccapricciante Palermo tutto rosa a San Siro contro l’Inter o Lazio e Napoli tutte celeste e azzurro.. ma che roba ?? ma quando mai???

      • http://www.forzatoro.net AlessandroP

        Il Bologna ha la divisa con i calzoncini bianchi

        • Niccolò Nottingham Forest

          Si si lo so… ma il contrasto tra le due divise ci sarebbe comunque. Immagina questa foto con il bologna con i pantaloni bianchi.. secondo me ci stà

          http://www.calcioblog.it/galleria/bologna-milan-1-4-le-foto

        • http://www.forzatoro.net AlessandroP

          anche “secondo me”, ma i regolamenti parlano chiaro; non è un capriccio dello sponsor tecnico o del club, quindi inutile andare oltre.

        • Niccolò Nottingham Forest

          No, ti sbagli, il regolamento non precisa nulla del genere:

          REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO – FIGC

          REGOLA 4 – EQUIPAGGIAMENTO DEI CALCIATORI

          COLORI:
          • le due squadre devono indossare colori che le
          distinguano una dall’altra e anche dagli ufficiali
          di gara;
          • ciascun portiere deve indossare colori che lo
          distinguano dagli altri calciatori e anche dagli
          ufficiali di gara.

          Ecco le uniche disposizioni ufficiali. Il bologna in rosso-blu con pantaloncini bianchi e calzettoni neri si distingue perfettamente dal Milan tutto in bianco. Questa soluzione è quindiaccettabile a norma di regolamento (mode ed esigenze televisive a parte)

        • http://www.forzatoro.net AlessandroP

          citando il regolamento, penso che tu mi abbia dato ragione.
          Ribadisco comunque che io sono d’accordo sia con te che con chi precedentemente ha scritto per primo al riguardo.

      • ciguy

        Da milanista, posso tollerare variazioni di colori sui calzettoni, dato che affettivamente sono legato anche a quelli bianchi (il Milan degli olandesi, o quello di Weah come nella mia immagine). Comunque l’importante è che i pantaloncini siano bianchi, e non neri, come in passato, specialmente in Champions, è stato fatto!

        Sui calzoncini rossi contro il Bologna, in quel caso vengono utilizzati per scaramanzia e, onestamente, io penso che per una partita all’anno fare una variazione non sia scandaloso, tutt’altro, potrebbe creare con il passare delle stagioni una piacevole e curiosa tradizione.
        L’importante è che poi, di regola, la divisa away sia di base tutta bianca.

        Comunque, e ribadisco il concetto (e mi fa piacere che venga condiviso), che la divisa va considerata nel suo complesso, quindi (e soprattutto) con l’abbinamento coi pantaloncini.
        Variazioni aberranti tipo l’Italia tutta in azzurro io le rifiuto e le rifiuterò sempre!

      • Titlos85

        non è vero quello che dice Niccolo Nottingham Forest: ogni anno la Lega Calcio emana una circolare [http://www.legaseriea.it/c/document_library/get_file?uuid=9d43d667-d0c1-41ea-b828-6d1ba4caded9&groupId=10192] dove scrive chiaramente che le 3 componenti della divisa (maglia, pantaloncini, calzettoni) devono essere non confondibili nella loro integralità. Inoltre, in caso di colori speculari (bianco – rosso – bianco Vs rosso – bianco – rosso) prevede una divisa “monocolore” per entrambe le squadre.
        I pantaloncini (e soprattutto i calzettoni) di colore diversi tra le 2 squadre aiutano i guardialinee x il fuorigioco.

  • AlbPal89

    Passionemaglie.it ma se in Confederations Cup 2013 in semifinale o in finale ci sarà Italia-Uruguay, dato che l’Italia non ha una divisa away per questa competizione e a quanto pare nemmeno l’Uruguay ce l’ha, dato che ha presentato solo la home, chi indosserà la away? Per sucurezza porteranno il kit away attuale?

    • passionemaglie.it

      Chi ha detto che non abbiamo una divisa away? 🙂
      E’ quella banda con bianca azzurra, cambierà solo la prima maglia. Nessuna modifica anche per i portieri.

      • AlbPal89

        Lo so che ce la bianca con banda azzurra 🙂 però se ci fosse Italia-Uruguay una delle due indosserà la away. Quindi volevo sapere se portavano le attuali bianche con banda azzurre, dato che non è stata presentata una away per la Confederations 🙂 grazie PM 😉

        • Vito76

          Ti ha gia’ risposto passione maglia.In Brasile per la Confederation avremo come maglia away quella bianca con la striscia azzurra orizzontale sul petto la quale e’ la stessa degli europei 2012.

  • Cris91

    A differenza di tutti gli altri,a me invece piace. Un tocco di tricolore non guasta. Finalmente una maglia che fa capire che siamo L’Italia e non la Francia o Israele

  • FDV

    Cercando di capire se questa fosse la maglia dell’Italia con il maggior numero di colori e mi sono ricordato che non si tratta della prima volta di rifiniture azzurro fluo: erano presenti anche nel colletto, nei giromanica e nei bordi dei numeri della maglia di Usa’94 http://img835.imageshack.us/img835/9461/31365222270135778625311.jpg

    • Torto #13

      Anche io ricordavo questo parallelismo tra la maglia del ’94 e questa per la Confederations Cup 2013, ma tra le due penso non ci sia paragone… molto, molto, meglio la divisa prodotta da Diadora per il mondiale americano. Almeno questo è il mio punto di vista.

    • DY

      Ecco, quella di USA ’94 non è tra le mie maglie azzurre preferite, ma ciò onostante mi piaceva un kkkasino ( 😀 ) il font scelto per i numeri, assieme al ‘tocco’ dell’ombreggiatura 😉

  • ViolaSempreComunque

    Orrenda, quella degli Europei era tutt’altra cosa….
    Senza colletto a Polo è inguardabile.

  • Torto #13

    La nuova maglia dell’Italia che verrà utilizzata in Confederations Cup 2013 non mi piace. Non gradisco l’asimmetria che si è venuta a creare facendo un bordo manica verde e uno rosso; così come non mi piacciono gli inserti laterali bianchi a fondo maglietta. Capisco che in una visione d’insieme questi dettagli dovrebbero richiamare il Tricolore della bandiera italiana, ma dal mio punto di vista fanno il loro dovere fino a un certo punto.
    Il verde, il rosso e il bianco dovrebbero essere sempre a contatto tra di loro e non separati come in questo caso; per di più qui sono a contatto direttamente con l’azzurro creando così la combinazione cromatica della bandiera dell’Azerbaijan, per questo la casacca in questione sarebbe più adatta alla nazionale azera che alla nostra.
    Noto che è ancora presente la texture traslucida di fondo tipica della collezione Puma Power. A tal proposito tale trama l’avrei evitata completamente oppure in alternativa l’avrei applicata su tutta la parte frontale (come sulla casacca di Euro 2012); solo sul petto ha poco senso a mio parere. L’unica nota positiva di questa texture è il fatto che termina a “V” seguendo la conformazione dello scudetto della Figc. Trovo poi inutili i dettagli color celeste di colletto, font e cuciture delle maniche; in particolare queste ultime perché creano un effetto “canottiera”. Apprezzo invece la conformazione del colletto (in stile vintage), la tonalità di azzurro (più tendente al blu royal) e la vestibilità slim-fit.
    Passando ai calzoncini mi sembrano abbastanza semplici, quindi non li giudico male anche se non mi fanno impazzire. Forse l’inserto azzurro sul retro poteva essere meno spesso. Preferisco comunque quelli in dotazione nel kit di Euro 2012. Discorso simile anche per i calzettoni: secondo me sono perfetti quelli utilizzati allo scorso europeo. Questi per la Confederations Cup 2013 sono troppo ricchi di dettagli, il profilo celeste e gli inserti laterali curvilinei bianchi li appesantiscono parecchio.
    Mi aspettavo un’altra font e non ancora la Puma Gaffer. E poi perché insistere con i nomi in minuscolo? A me proprio non mi piacciono. La Puma Gaffer ha un buon risalto se a tinta unita, “piatta” e non con effetti 3D o di ombreggiatura; viceversa rende meno a mio avviso. Positivo il fatto che sia stato utilizzato poliestere riciclato per la confezione della maglia, strizzando così l’occhio all’ambiente e all’ecosostenibilità.
    In definitiva non trovo ben riuscita questa divisa, ma forse perché mi aspettavo qualcosa di più retró che attingesse a una divisa del passato, un po’ come ha fatto la stessa Puma con l’Uruguay oppure adidas con la Spagna o ancora Nike con il Brasile. Inoltre il template “riservato” all’Italia per la Confederations Cup 2013 non è esclusivo, ma in parte già utilizzato da Puma per lo Shimizu S-Pulse (squadra giapponese). Inoltre mi sa, ma è una mia impressione, di modello da allenamento; forse sarà per via di quelle cuciture nel giro-manica. Dico quindi che Puma ha sbagliato nel realizzare questo tipo divisa, ma l’errore sta a monte ed è il seguente: perché “bruciarsi” il remake della divisa del Mundial ’82 per un’unica partita, Italia-Inghilterra del 15 agosto 2012? Non si poteva giocare quella partita con la normale maglia dell’Europeo e proporre quella sulla base del 1982 per la Confederations? Secondo me sarebbe stata la soluzione migliore.

    • DY

      Quella ispirata alla maglia Le Coq Sportif dell’82 era per l’appunto una maglia ‘celebrativa’, da utilizzare nel ventesimo anniversario della terza stella iridata (1982-2012): che senso avrebbe avuto usarla quest’anno per il “ventunennale”? 😀

      L’ho già scritto in altri commenti: questa nuova maglia può piacere o no (a me piace), ma per un torneo come la Confederations Cup trovo lecito ‘sperimentare’ qualcosa, lasciando la ‘tradizione’ a competizioni come Mondiali ed Europei.

      • Torto #13

        Celebrativa per una partita a Ferragosto giocata a Berna contro l’Inghilterra quando il mondiale dell’82 lo si è vinto l’11 Luglio? Secondo me allora se si voleva fare una cosa giusta si giocava contro la Germania, se non a Madrid, almeno in Italia. Allora così si che aveva senso e che tutto avrebbe richiamato l’82. Se proprio l’obiettivo era quello di utilizzare quella maglia nel ventennale del Mundial ’82 piuttosto l’avrei proposta direttamente per tutto l’Europeo 2012. Oppure altra soluzione, dopo averla utilizzata in amichevole per il ventennale del mondiale ’82, l’avrei riproposta anche per la Confederations. Una gran bella maglia, la più bella realizzata da Puma per la nazionale italiana utilizzata in una sola partita. Peccato.
        Rispetto il tuo pensiero, però tu poi dici sperimentare divise in Confederations Cup, lasciando la tradizione a competizioni come Mondiali ed Europei. Mi può andare bene, purtroppo però Puma non ragiona così, tolta l’ultima maglia degli Europei che un po’ di ispirazione storica ce l’ha… Mondiale 2006 “ascella sudata”, Mondiale 2010 “armatura/cyborg”, Euro 2008 colletto e profili dorati. Mi pare che Puma sperimenti parecchio anche nelle competizioni che contano e non solo in Confederations Cup. E soprattutto sperimenti parecchio con l’Italia.
        Volendo c’era il modo per evitare questo modello di maglietta per la Confederations Cup 2013. Modelli più sobri che si adattavano molto bene all’Italia Puma ne ha già proposti per le sue squadre 2013/14, bastava adattare uno di questi alla nostra nazionale.
        Poi però come dico sempre “de gustibus”, ognuno ha i propri gusti e le proprie opinioni, che magari non condivido ma ovviamente rispetto 😉

        • DY

          Con gli attuali calendari internazionali, trovo difficile pensare di poter organizzare una partita ‘celebrativa’ esattamente il giorno prestabilito (e poi, a luglio si gioca solo quando ci sono Mondiali e Europei: gliela vogliamo lasciare un po’ di vacanza a ‘sti giocatori 🙂 ).

          Inoltre, trovo abbastanza irrealizzabile l’idea che la Germania accettasse di giocare una partita celebrativa… di una loro sconfitta! 😀
          ___

          Io ho espresso il mio pensiero, che non deve per forza coincidere con le scelte della Puma; ripeto che dal mio punto di vista, nel contesto di una competizione ‘moderna’ come la Confederations Cup, trovo lecito ‘sperimentare’ e proporre qualcosa di nuovo, più che in altre occasioni (se poi la Puma ‘sperimenta’ anche durante Mondiali ed Europei, è un altro discorso, che non è che debba condividere automaticamente). 🙂

          P.S. – Quella che tu chiami “ascella sudata” è a mio avviso una delle migliori maglie che Puma abbia prodotto per la Nazionale: sulla divisa azzurra preferisco nettamente vedere degli inserti in blu scuro anziché bianchi/tricolori; con i numeri bianchi al posto dell’oro, sarebbe stato il massimo, ma in generale la promuovo. Poi, capisco e rispetto chi vorrebbe vedere fissa ad oltranza la maglia dei tempi di Riva… ma a me la cosa annoierebbe tanto! 😀

        • rudiger

          @DY
          Non è corretto dire che chi critica inserti multicolori e invenzioni varie sia solo un nostalgico che vorrebbe sempre e solo la maglia del ’74-78.
          Parlo per me: pur ritenendo quella la più bella mai vista, sono d’accordo che la maglia vada cambiata di tanto in tanto e adeguata alla moda. Ma cambiare colletti, polsini, taglio generale, qualche inserto e font di nomi e numeri dovrebbe bastare come cambiamento. Variare anche colore di fondo, stemma, e aggiungere tanti dettagli improbabili tutti insieme va oltre il restyling.

    • ciguy

      Tranne l’elogio al colletto (che forse è una delle cose più brutte della maglia, a mio avviso), condivido sostanzialmente tutto.

      • Torto #13

        @ DY

        Ovviamente la mia, quando dico di giocare Italia-Germania proprio l’11 luglio, è una provocazione per dire che anche se la maglia celebrativa dell’82 si fosse usata nel 2013 non sarebbe stato uno scandalo.

        Sull’abbinamento di colori per la maglia della nazionale italiana secondo me quelli da accostare all’azzurro sono il bianco (che riprende i pantaloncini) ed il Tricolore non separato, ovviamente utilizzandoli con estrema moderazione. Una maglia tutta azzurra come quella del ’74-’78 forse non piacerebbe nemmeno a me. Poi però concordo con #rudiger quando scrive che «cambiare colletti, polsini, taglio generale, qualche inserto e font di nomi e numeri dovrebbe bastare come cambiamento. Variare anche colore di fondo, stemma, e aggiungere tanti dettagli improbabili tutti insieme va oltre il restyling.»

  • elkan

    ..ha un non so che di maglia tarocca da bancarella..la storia del calcio italiano faceva volentieri a meno di questa maglia nel suo archivio..

  • TE

    Ha detto mio cuggino che la maglia degli europei si è scolorita e quella dei mondiali aveva il colletto stretto. FIGC è ora di rescindere, ci vuole Nike o adidas!!!1

    • GIGIO

      ahahahahahahahah

    • ciguy

      magari tuo cuGGino non l’ha lavata tanto bene. 🙂

  • Wario

    orribile… per non parlare dell’orrendo FONT… quando decideranno di cambiarlo?? spero proprio che non rinnovino oltre il 2018… voglio una marca degna dell’italia… nike o adidas

    • GIGIO

      Guarda che Nike è gia stata sponsor tecnico della Nazionale e non è certo ricordata per aver creato dei capolavori.
      Poi, se tutto quello che è Adidas/Nike è da considerarsi bellissimo, è un altro discorso e alzo le mani…

      • Wario

        Caro Gigio, anche a me non piacevano affatto le maglie che nike ha fatto per l’italia, ma ricordiamoci anche che erano gli anni 90, andavano di moda quelle serigrafie pacchiane sulle maglie. erano altri tempi. e oggi mi pare che le maglie nike delle nazionali non siano cosi male… comunque non peggio di puma che nonostante siamo la loro nazionale TOP ci trattano con font e modelli che ora hanno tutti, dortmund, palermo ecc ecc…

        • ferro

          si ma lo stesso discorso vale per nike e adidas, i template ormai non sono piu´esclusivi per nessuno

        • DY

          @Wario:

          riprendendo il filo del discorso fatto da Ferro qui sopra, al giorno d’oggi è semplicemente utopistico pretendere 50 template esclusivi per 50 squadre diverse…

          Nel caso della Puma, la loro strategia di marketing è ormai abbastanza chiara: ogni due anni realizzano due template esclusivi per l’Italia e l’Uruguay (i loro ‘top team’), che poi la stagione successiva vengono ‘distribuiti’ a tutte le loro squadre di club in giro per il mondo.

          Magari Puma lo fa in maniera più ‘sfacciata’, questo sì, ma Adidas e Nike si comportano anche loro nella stessa identica maniera (un paio di template esclusivi per i loro ‘top team’, e poi 3/4 template uguali per tutte le altre loro squadre sparse per il mondo).

    • ste2479

      nike ci puo’ stare..
      ma le tre righe adidas sulle maniche non potrei digerirle..

  • rudiger

    Vedo ora le foto di schiena. Se davanti la cucitura in evidenza sulle spalle non mi dispiaceva, da dietro l’effetto canottiera è molto marcato; e non è di mio gusto.

    • Torto #13

      Anche io ho detto la stessa cosa: effetto canottiera alla grande, soprattutto da dietro, perché anche le cuciture del colletto contribuiscono a questo effetto. Mentre le maniche, oltre a creare “la canottiera”, mi ricordano un po’ l’armatura dei “Cavalieri dello Zodiaco” (in particolare Andromeda http://ilcignodz.altervista.org/i-cavalieri-dello-zodiaco-andromeda-02.jpg)

  • rudiger

    Dalla pubblicità della maglia sul sito Puma: “La costruzione delle maniche è stata studiata specificatamente per abbracciare i compagni e sollevare trofei all’occorrenza.”

    • stavrogin

      Ahah dài, questa te la sei inventata di sana pianta!

      …no? 😐

      • rudiger

        http://it.shop-eu.puma.com/
        E non ho neanche trascritto tutto.

        • Fabio

          Rudiger sei antiromanista?

          O metti così la lupa come
          Totti che porta la fascia al
          contrario di capitano (sai il perché?).
          Ciao.

        • Fabio

          Rudiger la Roma
          ha Warrior per il 2013-2014
          poi Nike?

          Scusate l’offtopic!

        • rudiger

          @Fabio
          Anche per omaggio a Totti, uno degli ultimi romanisti rimasti nella Roma.
          Sulla maglia dell’anno prossimo nessuno sa ancora niente.

    • http://www.forzatoro.net AlessandroP

      non ci volevo credere, poi sono andato sul sito…

  • marco

    questa maglia fa veramente schifo!!!!!.
    era tanto bella quella degli Europei perchè modificarla così drasticamente non ha senso.
    secondo me bisogna cambiare sponsor tecnico non è possibile che tutte le grandi nazionali hanno nike o adidas e a noi ci spetta sta m…a di puma.

    • GIGIO

      Spero di non vedere mai la maglia della mia Nazionale imbrattata dalle famigerate 3 strisce

  • Fabio

    CLASSIFICA ALL TIMES MAGLIE
    BELLISSIME PUMA PER ITALIA
    1. Italia per Sudafrica 201 con pantaloncini bianchi, colletto a stella fantastico per chi ne ha 4 come Noi!
    2. Germania 2006 con pantaloncini bianchi, e stemma a sinistra.
    3. Euro 2004.

    Oscene Diadora kombat 2000-2004.

    Bella quella stile Mexico 1970 dopo mondiali del 1998 fino a prima
    di Euro 2000, con blu scuro, nessuno l’ha ancora menzionata qui, grave!
    Ma quel design semplice, non credo si vedrà mai più, fu riproposto appunto nel 1998 dal
    1973 (ma nel 1966 con la Corea del Nord i pantaloncini erano neri
    e maglie e calze blu? Dalle foto in bianco e nero mai capito…).

    Stemma 4 stelle sì fuori, ma erano dentro pure quano erano 3,
    quindi non cambieranno.

    Molto bella adesso la nostra away, spesso bistrattata e detta sfigata che ci
    perdevamo sempre come quella dell’82.

    Nello stemma del 1982, vi era Figc dentro ma forse lo ricordano in pochissimi.

    Maglia di Spagna 1982 stupenda, rendeva per lo più solo a maniche corte,
    ma usata solo per quel torneo.

    Soltanto noi, fuori da Euro 1984
    siam riusciti dal 1985 amichevole in Messico in giugno
    Italia-Inghilterra 2-0 a tenere quella divisa,
    (ricordo disfatta di Oslo con stessa divisa di Italia 1990
    entra Bergomi stende un norvgese e la’rbitro gli rifila il rosso!),fino al
    1993 o 1994 la divisa di Usa ’94 (con osceno stemma medaglia
    fu rivelata a Napoli per l’amichevole del San Paolo
    Italia-Francia 0-1 (Djorkaeff) dove avevamo coletto osceno
    con bottone come a Euro 2012.

    Feyenoord non ha nella divisa 2013-2014 questo colletto, guardare bene!

    La Confederations Cup va onorata è vinta, è un pre Mundial o Mundialito e vincendola, come il Brasile abbiam vinto tutto, altro che Spagna,
    non credo ci raggiungeranno mai nell’albo d’oro, e manca pure a loro la Confederations Cup!
    Vincendo il mondiale in Brasile magare contro di loro ai rigora, Pentacampeones pure Noi!

    Da quanto aspetto, una maglia così, con la bandiera sulla home davanti
    http://cdn.bleacherreport.net/images_root/slides/photos/000/874/799/Germany1990_display_image.gif mi ha sempre fatto impazzire!

    Con Adidas puoi fare pantaloncini bianchi e strisce verdi e rosse per il tricolore come la Francia del 2002 e 2004, con Nike Swoosh verticali
    su pantaloncini bianchi, verdi e rossi intervallato, anche sulle maniche sarebbe una novità, ed anche come risvolto delle calze.

    Addirittura la Fifa intervenne a rimuovere le maglie rosse della Germania come kit home per ripristinare il classico bianco – nero- bianco, ed a far rimettere le maniche al Camerun!

    Buffon è affezionato alla maglia del portiere di Euro 2012 lo ha detto, quindi penso abbia interferito per non cambiarla!

    Colletto diverso, per ogni torneo si cambia come sapete, non si fanno quasi mai 2 divise identiche (clubs eclusi).

    Chissà che un giorno anche la Nazionali, avranno sponsor sulle maglie come nel rugby (o l’Eire nel calcio che poi non può usare!)
    e numerazione libera come nei clubs dall’1 al 99.

    Riguardo la celebrazione della statua la trovo difficile, non puoi fare come le nazionali africane che ad esempio,
    hano in rilievo sulle maglie un animale simbolo del loro territorio (se metti il Colosseo per l’Italia non rappresenta tutta la
    Nazione, magari a Milano o Enna si lamentano giustamente!). A Totti a Udine quest’anno, gli hanno gridato di tutto!

    Mi complimento con tutti voi invece per la cosa più importante: SCRIVIAMO DA CITTA’ DIVERSE, I TONI SONO EDUCATISSIMI E MAI DI OFFESA O CAMPANILISMO TRANNE SFOTTO’ SIMPATICI, SOPRATTUTO PER QUELLA CHE E’ LA MAGLIA DELLA NOSTRA NAZION E (e non semplice Nazionale!).
    STIAMO CRESCENDO… AH SE I POLITICI FOSSERO COME NOI SU DI UN SEMPLICE BLOG!! (Mi sono leto tutti i vostri commenti oggi, in 3 ore…
    ho gli occhi devastati!!).

    • ferro

      diadora kombat?????

  • Fabio

    Comunque la divisa dei 30 anni di Spagna ’82 dell’Italia con l’Inghilterra è oscena, sbagliata nei pantaloncini che erano lunghi la metà, in pratica uguale a quella di Euro 2012 e della Nazionale di Serie B!

    E allora facciamo come Lucescu che comprò magliette gialle al mercato a Mexico 1970 e vi cucì lo stemma della Romania!

    PER GLI UTENTI SIU PANTALONCINI
    Le squadre che li usano tutti dello stesso colore, è una regola di ora, pria Italia e Malta ad esempio si affrontavano coi pantaloncini bianchi entrambi per fare un esempio, ma nel rugby non è così forse erché p uno sport più lento del calcio?).
    Comunque il Torino ha divisa completamente granata (pantaloncini bianchi e calze nere usate quasi nulla) ed il Napoli da un paio di giornate e tutto celeste, sapete perchè?
    (L’Italia tutta blu è brutta, infatti con l’Inghilterra doveva giocare coi pantaloncini bianchi noi e blu o rossi loro… a proposito ma l’Inghilterra ora ha i pantaloncini… rossi?).

    Maglia della salute come dite voi, già proposta ai portieri a Germania 2006 ricordate?

    • marco

      nel rugby le due squadre sono su due fronti opposti e non si mischiano quindi c’e’ meno possibilita’ di fare confusione.

    • Wasshasshu

      l’Inghilterra è tutta bianca.

    • Alessandro

      Nel calcio le differenze di colore tra le due squadre sono (secondo la FIFA) necessarie per questioni di fuorigioco, cioe’ per permettere al guardalinee di capire a colpo d’occhio chi e’ avanti. In passato, quando il fuorigioco era meno strutturale al gioco di come e’ oggi, il problema non si poneva. Nel rugny ovviamente non c’e’ problema (il fuorigioco c’e’ ma non e’ una questione millimetrica). 🙂

      • Alessandro

        Ops.. “ruGby”… :-)))

    • Simone

      Ma non scherziamo. I colori sociali del Torino sono maglia granata con pantaloncini bianchi e calzettoni neri con risvolto granata, come correttamente si vede qui: http://www.soccerstyle24.it/2012/07/le-nuove-maglie-del-torino-2012-2013-kappa/

      A volte giochiamo con il completo granata con squadre che indossano divise chiare, come la Lazio che ha usato la maglia bianca e i pantaloncini celesti, per di più su un campo innevato, o come penso sarà con il Napoli che usa una divisa simile a quella della Lazio (salvo che non optino per la terza divisa blu scuro).

      • DY

        Di base hai ragione, ma è altrettanto vero che nella seconda metà degli anni ’70, all’epoca di Pulici e Graziani, la prima divisa era diventata monocromatica granata, col solo torello bianco sul petto a rompere la monotonia ( http://img331.imageshack.us/img331/8127/pupieciccio001cu6.jpg ). Stiamo parlando di quello che forse è l’ultimo “Torino” degno di questo nome: ancora oggi è ricordato, ed una intera generazione è crescita tifando (oppure odiando…) quel completo granata 😉
        ____

        P.S. – A proposito del torello sul petto, da juventino ti dico che mi piacque molto la scelta fatta per la casacca del 1976-77, con il torello lasciato all’altezza de cuore ma inserito all’interno dello scudetto ( http://3.bp.blogspot.com/-vPH5MyinwNw/TzUcg1ECJfI/AAAAAAABAkk/PeN-yJqfTHw/s1600/graziani.jpg )

        • Niccolò Nottingham Forest

          A me piacerebbe molto, se per le maglie del Torino, secondo me una delle divise più suggestive e storiche del nostro calcio come poche altre, si adottassero questi pochi accorgimenti:

          1) sponsor Beretta come nella prima giornata a Pescara, solo la scritta bianca che era ben integrato e particolarmente somiglinte al font dei nomi dei giocatori.

          http://www.tuttosport.com/foto/calcio/serie_a/torino/2012/09/01-38888_1/Torino-Pescara,+il+film+della+partita

          2) inserire il secondo sponsor centrato e sotto il main:

          Beretta
          aruba.it
          (ovviamente se fosse libera da sponsor sarebbe meglio ma non dipende da chi disegna la maglia)

          3) utilizzare al posto dello scudetto soltanto il Toro rampante, come sulla divisa azzurra da portiere. Il Toro dovrebbe essere bianco e più grande dello scudetto attuale.

          4) eliminare i loghi bianchi laterali della kappa su maglia e pantaloncini ed inserendo come logo nonla scritta kappa ma i due omini (terza maglia nera del siena dell’anno scorso)

          http://www.tuttosport.com/foto/calcio/coppa_italia/2012/01/25-28822_0/Coppa+Italia,+storico+Siena%3A+batte+il+Chievo+e+va+in+semifinale

          SAREBBE BELLISSIMA, ecco, immaginatevi la stessa maglia dell’ultimo link, con colletto, il toro rampante grande e bianco, i loghi kappa così.. Beretta al posto di PASCHI e aruba.it al posto di banca dal 1472.

          Come sarebbe ragazzi?

        • Niccolò Nottingham Forest

          Ecco ragazzi proprio così vorrei lo scudetto; kappa ha prodotto una polo proprio secondo le idee che ho scritto prima. immaginiamola col colletto giù (la scritta nella parte sotto mi sta anche bene e il logo kappa come ho detto prima. CHE BELLO LO SCUDETTO COSì’!!!!!!!!!!!!

          http://www.grassisport.it/calcio/torino%20fc%20polo%20kappa.jpg

        • Simone

          Vero, ma Cairo appena arrivato ha fissato come prima divisa quella granata con pantaloncini bianchi e calzettoni neri, in omaggio alle divise del grande Torino. 😉

          Io personalmente sono combattuto, avendoli visti entrambi quasi ad anni alterni prima di Cairo, però c’è solo una partita che non riesco ad immaginarmi senza il completo granata e penso che sia evidente quale. 😀

          E ti dirò, a quanto mi diceva una rivenditrice il torello (che c’era sulle bozze di febbraio 2012 pubblicate qui) non è stato voluto da Cairo perché troppo costoso.

          _____

          @Niccolò:

          Così gioca la Primavera: http://www.toro.it/attachments/10e280c6-928b-11e2-af71-001a4a1f9a16/Aramu%20Mattia.jpg

          Il secondo sponsor centrato in basso non starebbe bene. I due sponsor centrati erano già stati provati con l’Asics qualche anno fa con Reale Mutua e Beretta, ma non convinsero.

          Gli omini Kappa sul petto sono possibili solo eliminando tutti gli altri “kapponi” e rimettendoli anche sulle maniche come in questa, ma la Kappa non accetterebbe.
          http://www.acasports.co.uk/images/products/full/Torino-home-football-jersey-4.jpg

        • http://www.forzatoro.net AlessandroP

          A parte che non è il posto di parlare di Toro, e siete andati pesantemente OT.
          Il Toro a parte il ventennio (circa) in tutto granata ha sempre giocato con la divisa classica.
          @Simone non è stato Cairo ad aver fissato nuovamente la divisa come dovrebbe essere, ma si è tornati nel 1990 con la prima stagione targata Borsano, per la precisione.

          Primo e ultimo intervento sul Toro nel thread della Nazionale

  • squaccio

    Sinceramente, non ho capito niente delle 374523457 righe di sopra…
    🙂

    • ferro

      idem….amen.

  • marco

    onestamente quando non si possono usare i pantaloncini bianchi sarebbe meglio usarli neri e fare una divisa all’antica.

  • squaccio

    ..e cmq i grandi brand giustificano le loro creazioni “particolari” asserendo che ogni anno devono cambiarle altrimenti non le comprerebbe nessuno.

    Per esempio penso alle strisce del Milan ciclicamente ora medie, ora larghe ed ora sottili.

    Ma mi domando e dico, è possibile che dal 2004, anno degli europei, non abbiamo semplicemente una maglia azzurra e basta ?
    ‘sto ciclo quando torna ?

    Da allora abbiamo avuto:
    la maglia pezzata
    la maglia coi pixel
    la maglia col cyborg
    la maglia col colletto bianco (forse la migliore)
    …ora questa arlecchinata di colori.

    Ma una azzurra e stop ? + la guardo e – mi piace.

  • Wasshasshu

    Giusto che si sperimenti, ma NON COSI’! Questa è davvero inguardabile.

    • Wasshasshu

      Cosa c’entra il celestino poi?!?

  • Simone

    Credo che la Puma abbia fatto un lavoro migliore per l’Uruguay, vedere per giudicare: http://www.soccerstyle24.it/2013/04/ispirazione-vintage-maglia-uruguay-puma-confederations-cup-2013/

    • STEFANO

      SONO D’ACCORDO.

  • Becks

    No raga, quel colletto è una forchettata negli occhi…sembra abbia una chiusura lampo mezza aperta…non si può vedere…
    Poi oh, magari ci vinciamo la Confederation Cup (che però non è nè Europeo nè Mondiale) e m’innamoro della maglia, come mi stava accadendo per quella di Euro 2012, nonostante il colletto per me orrido ma sempre meglio di questo…

    • Alessandro

      E meno male che la lampo mezza aperta non l’hanno riprodotta pure sui pantaloncini… Ci siamo salvati! 🙂

  • piero

    ma la puma ha capito come si fanno le magliette? Sembra che facciano gli esperimenti con le maglie della nazionale italiana ma spratutto la ouma non ha capito che LE STELLE DEVONO STARE FUORI DEL LOGO chiunque le vede deve capire che abbiamo 4 mondiali cosi non si capisce nulla e mamma!!!

    • passionemaglie.it

      Quello è lo stemma della FIGC, Puma o qualunque altro sponsor tecnico non ha voce in capitolo.

      • hangingjudge

        Ma quindi il cambiamento corrispondente all’arrivo di Kappa (1999 se non sbaglio) è stato solo una coincidenza???

        • Alessandro

          Il nuovo stemma FIGC con le stelle all’interno e’ stato introdotto nel 2006.

        • hangingjudge

          Intendo dalla “I” stilizzata di Francia ’98 allo scudetto semplice con la scritta ITALIA ’99-2006 (che a me ricorda troppo l’esercito, ma questo è un altro discorso). Pensavo Kappa avesse influito su quella scelta

  • Fabio

    Oscena anche la maglia dell’Italia di Euro ’96 dove intorno ai pantaloncini bianchi sembrava, ci fosse lo scotch per i pacchi postali!

    In più, sul fondo della maglia c’era scritto Italia proprio lì, andava a finire sul fonodoschiena!

  • Rova

    Ma la seconda rimane uguale?!?

  • http://www.forzatoro.net AlessandroP

    non capisco perchè le 4 stelle nello stemma federale siano incastonate nel tricolore, così si perdono e si nascondono.
    Non so se sia voluto o no, ma non esibirle con orgoglio lo trovo sbagliato, sembra che ci vergogni di aver vinto 4 titoli mondiali.

    • Antonio

      D’accordissimo.

  • juve

    i numeri non sono poi così male, anzi li trovo originali (forse è l’unica vera cosa originale della puma). cmq la negatività per me sta nei bordomanica alternati….bah……il colletto è bello. sono d’accordo con chi dice di mettere in bella vista le stelle!!!!

  • Tux

    Brutta come la divisa da pugile cyborg del 2010 non può esserci nulla. Questa comunque ogni volta che la rivedo mi sembra più insensata della volta precedente. Le finiture celesti, poi, sono veramente un insulto

  • AlbPal89

    @Vito 76 Lo so. Volevo soltanto sapere, e l’ho saputo 🙂

  • Brado

    Se non sbaglio dopo la Confederation la cambiamo giusto?ricordo che 4 anni fa fu così con quella maglia “celeste” coi calzettoni marroni. Spero in un cambio radicale per la prossima che sarà anche quella dei mondiali ad iniziare dalle 4 stelle che vorrei vedere più in mostra invece che nascoste nel logo.Un ritorno ai primi anni 90 come idee non mi dispiacerebbe per colori e sobrietà.

    • Alessandro

      Probabile che dopo la Confederation si torni alla vecchia maglia, in attesa della nuova per i mondiali del prossimo anno. Dubito ci sara’ spazio per un’ulteriore maglia intermedia.

      • AlbPal89

        Questa maglia è stata usata nelll’amichevole di Ginevra Italia-Brasile e sarà usata solo e soltanto nella Confederations Cup in programma a giugno in Brasile.
        Poi ritorno alla maglia di Euro 2012 fino a fine anno, e probabilmente nell’amichevole di febbraio 2014 ci sarà l’esordio della nuova maglia che la Nazionale terrà per i Campionati del Mondo dello stesso anno fino alle qualificazioni a Euro 2016.

  • Fabio

    Sta maglia è bellissima, indossata è ancora più bella, mentre sto vedendo la partita.

  • squaccio

    Per me dopo averla vista in tv è ancora + orribile per la presenza di molte sottomaglie che fanno apparire il risvolto verde e rosso a metà braccio..

    • Stavrogin

      Abbi pazienza però, quella è colpa dei giocatori che scelgono di usare le sottomaglie anziché le maglie a maniche lunghe. Balotelli ed ElSha per esempio avevano la maglia a maniche lunghe, e i bordini colorati erano al polso.
      http://img22.imageshack.us/img22/4946/diqd.jpg

      Anche dopo averla vista in TV confermo la mia impressione: questa è una maglia ben superiore a quella che ahimé torneremo a usare nel prossimo anno e mezzo.

  • ferro

    l´ unico pregio di questa maglia mi sembra sia quello di far rivalutare la precedente….

  • Antonio

    Orripilanti. Senza senso. Basta Puma, basta.

  • zagorakis

    A primo impatto non mi ha convinto tanto, ma devo dire che a vederla in tv mi ha fatto un impressione migliore, i bordini non mi dispiaciono, il collo non è male, trovo invece inutili gli inserti sui fianchi e il font puma-gaffer è inguardabile. La cosa che più mi piace di questa maglia è la tonalità di azzurro che dà un senso di brillantezza alla maglia

  • marco

    il colore e’ bello. il resto bruttarello forte, ma la parte oscena rimane il logo, peraltro lo scudo di potrebbe fare di qualche materiale migliore di quella plasticaccia che mi pare usino. andrebbe fatto a mano.

    sarebbe ora di rompere le scatole sullo scudo e sulle stelle. io le mie email a figc e coni le ho scritte, non m’hanno mai risposto.

    • Stavrogin

      Ecco da questo punto di vista forse l’idea di una petizione promossa da PM e da avanzare alla FIGC non è poi tanto peregrina: “I tifosi appassionati di maglie da calcio, e di quella azzurra in particolare, chiedono di togliere le 4 stelle dallo stemma e di esporle fieramente sopra di esso. Se poi si potesse tornare allo scudetto tradizionale al posto del logo attuale, sarebbe ancora meglio”. Firmato: gli utenti del maggiore sito italiano di cultura della maglia da calcio.
      🙂
      Che ne dici Matteo?

      • ciguy

        Ho già la penna in mano.
        Dove devo firmare?

      • Alessandro

        L’idea e’ buona e tempo fa ci avevo gia’ in effetti pensato. Bisogna pero’ argomentare un po’ meglio e per non urtare la suscettibilita’ occorre precisare che “fermo restando il logo della FIGC”, occorrerebbe mettere sulle maglie lo scudetto tradizionale con le stelle poste sopra, (come avveniva un tempo, quando scudetto e logo FIGC erano due cose separate e distinte).

        • Stavrogin

          Beh sì ovvio, io l’ho buttata lì in due righe per dare l’idea, ma è chiaro che Matteo saprebbe sfoderare ben più raffinate armi retoriche e diplomatiche 🙂

      • rudiger

        Pienamente d’accordo. PM: sfruttiamoli sti 16000 “amici” 🙂
        Se li avessi io marcerei su via allegri. Lo chiamerei “M4S Movimento 4 Stelle”

        • rudiger

          E le 4 stelle (i quattro punti focali del programma) sarebbero:
          1 L’eliminazione del forchettone con ciambella della Figc
          2 Il ripristino dello scudetto
          3 Le stelle dei mondiali fuori dallo stemma
          4 Il divieto di smembrare il tricolore negli inserti
          Figc arrenditi! Sei circondata 🙂

        • marco

          io aggiungo anche, e probabilmente non trovero’ quasi nessuno d’accordo, che avendo vinto 2 mondiali ed una olimpiade sotto casa savoia, io aggiungerei al logo tricolore in piccolo il simbolo savoia sul bianco (ovviamente senza corona visto che adesso siamo una repubblica). un omaggio alla storia della nostra nazionale.

          cmq non sarebbe male inviare una petizione ufficiale alla figc ed al coni. basterebbe qualche giornalista che facesse un pezzo sulla gazzetta per esempio.

        • Toto

          Ufficio Marketing della Figc: figc.marketing@figc.it

          Affari Generali: figc.affarigenerali@figc.it

          Ufficio Legale: figc.legale@figc.it

          Se ogni giorno ricevono mail o petizioni, anche se non rispondono, forse qualcosa cambierà.

        • Alessandro

          No, secondo me l’errore maggiore e’ proprio quello di mandare email qua e la’ alla spicciolata. Molto meglio invece creare un gruppo d’opinione robusto, su qualche social forum, poi quando si e’ creato e ci sono molti iscritti contattare per esempio i quotidiani sportivi per segnalarlo, magari ci scappa un articoletto e cosi via, prima o poi si potrebbe ottenere qualcosa.

  • ste2479

    anch’io mi sono ricreduto.
    bel colore, non male neanche i numeri e il colletto
    l’unica cosa che stona sono i bordini verde/rosso e il font dei nomi

  • STEFANO

    Dopo averla vista in tv, l’unica cosa da salvare di questa maglia è il colore, mi sembra una tonalità di azzurro corretta, il resto dal colletto alle maniche rosse e verdi alle righine turchesi è da buttare.

  • Torto #13

    Il kit visto in TV e indossato dai giocatori in movimento a mio parere è ancora peggiore rispetto ad averlo visto sui manichini o su giocatori “fermi”.
    I bordi delle maniche una verde e uno rosso sono imbarazzanti: il primo fatica a notarsi, il secondo si nota fin troppo (dato che è quasi un rosso fluo).
    Inutili le finiture celesti (o azzurro fluo).
    Troppo bianco a sprazzi per la maglia e per i calzettoni.
    Anche il colletto che avevo salvato alla presentazione della maglia, mi lascia un po’ perplesso dopo averlo visto in movimento: non è molto stabile, alcune volte in prossimità dello scollo bianco tende e ribaltarsi.
    Salvo solo la tonalità di azzurro.

  • ste2479

    c’e’ chi piace…c’e’ a chi non piace…
    il mondo è bello perchè è vario..

  • rudiger

    Vorrei fare una domanda a chi sostiene che lo stemma della FIGC al posto dello scudetto sulla maglia della Nazionale sia giustificato o addirittura più bello: accetteresti che sostituisse lo scudetto vecchio stile sulle maglie della tua squadra in caso di vittoria del campionato?

  • la gazzetta della classe

    bella…ma mi aspettavo di più.quellla da portiere è uguale a quella di prima.

  • Tux

    ho odiato la seconda maglia adidas del Messico a Sudafrica 2010 non solo perché insensatamente nera, ma anche perché faceva a pezzi la bandiera nazionale messicana mettendo il verde da una parte, il rosso dall’altra e il bianco… manco mi ricordo se c’era.
    Qui è la stessa cosa. Intanto è assurdo che per la confederations, anziché una maglia vintage come d’uso (vedi noi alla scorsa edizione e l’Uruguay quest’anno per la Puma, ma anche la Spagna per Adidas, ecc.) si utilizzi una divisa moderna che per giunta non è totalmente dissimile da quella che poi torneremo ad usare (stessa serigrafia, stesso font, stesso colore… diciamocelo, è una variante messa lì giusto per “lanciare” il nuovo modello di colletto); addirittura incomprensibile poi lo smembramento del tricolore italiano… e anche qui, il verde su una manica, il rosso sull’altra… E IL BIANCO DOV’E’? sarebbe bruttissimo l’effetto già solo se il bianco fosse su cuciture e colletto (perché si guarda e si riguarda la divisa, ma la bandiera nazionale non salta agli occhi, è inutile), ma qui cuciture e colletto sono celesti!!! (a fare contrasto con l’azzurro della maglia… ma perché, buon Dio, perché?)
    non venitemi a dire che il bianco della bandiera è rappresentato dagli inserti inutili a punta (???) o peggio ancora dal colore di nomi e numeri!!! Perché l’effetto è sempre quello: guardo questa divisa e NON vedo la bandiera italiana. Lo sguardo d’insieme la perde completamente.
    Brutta brutta brutta brutta brutta.
    Il completo tutto azzurro sarà il colpo di grazia.

    Mica volevo un modello esclusivo… avrei pagato di tasca mia anche solo perché la Puma desse a noi lo stesso modello dell’Uruguay alla confederations.

  • mimmo20

    Niente,non riesco ad apprezzarla,sembra un po una maglia da spiaggia …. bhò ,con quel colletto non sembra una maglia da calcio,poi quegli schifosi inserti azzurri che l’ho visti su una maglia di una squadra di serie B inglese o SPL, non ricordo comunque rovinano il tutto. Accettabili le maniche ,ma gli inserti bianchi laterali li vedo bene con un altro template e l’ho già visti in passato.

    Voto 4,5

    Speriamo che non propongano schifezze per i mondiali,chiudiamo un occhio per la Confederation’s Cup

  • jojo

    quella del portiere è identica, la maglia home non mi fà impazzire, il colletto non è il mio genere, mentre potrei anche far passare il richiamo del tricolore.

  • Fabio

    E’ ancora consentito avere scritte sulle maglie della Nazionali, che non siano degli sponsors come aveva un tempo l’Urss con la fatidica Cccp?
    Ad esempio se lo si volesse, noi oggi potremmo scrivere Italia sulle maglie davanti, dove di solito i clubs portano la pubblicità sul petto?

    • Alessandro

      Dio mio non glielo dire neanche che questi della FIGC sono capaci di farlo…

    • passionemaglie.it

      Le regole attuali sono molto più restrittive. Il nome della federazione o della nazione può occupare massimo 12 cm² e le lettere non posso superare i 2 cm di altezza.

  • juve

    secondo me si sono ispirati alla maglia del napoli della diadora di qualche anno fa, ricordate? quella del primo anno di lavezzi al napoli……..stesse cuciture sulle maniche, stesso colletto!

  • squaccio

    Toccata oggi con mano e posso dirvi che è bruttina forte…

  • Alessandro

    Tra l’altro pare che al momento sia in vendita solo la versione replica e non l’authentic.

  • Geeno Lateeno

    Caspita….. ma quanti post ci sono?!?!??!?!?!
    Questo argomento è quello di maggiore successo degli ultimi anni!!!!!!!

    Comunque la maglia è lì-lì tra decenza ed indecenza visto che la indossa l’Italia e non una squadra tarocca di PES… e Puma poteva fare moooolto meglio.

    BASTA CON I NOMI IN MINUSCOLO

    Fanno ridere

  • marco

    Si potrebbe creare un concorso stile roma per la maglia della nazionale e ovviamente bisognerebbe mettere di mezzo qualche giornale.

    io credo che passione maglie ha ormai una discreta conoscenza del mondo del giornalismo e potrebbe fare molto per tornare ad uno standard minino di decenza sulla maglia della nazionale, in primis gamma di colori e vecchio scudo con stelle fuori. aggiungo la proibizione del kit all blues alla francese che ritengo odioso e perche’ no, una seconda maglia “garibaldina” rossa ogni morte di papa (abdicazione inclusa).

  • italia30

    è tornata la maglia di euro12…finalmente!

  • Tux

    tutti alla confederation’s cup si fanno fare le divise vintage… solo a noi puma ci fa le maglie marziane.
    parlando di completi all-one-color, pessimo spettacolo ieri a Francia-Spagna… transalipini in all blue (quello incomprensibile degli ultimi tempi che non fa nemmeno riconoscere la Francia… Nike era partita benissimo con la divisa tradizionale e la mariniere per le trasferte, ma le ha fatte durare solo 3-4 partite!) e addirittura spagnoli in all red… ma non potevano mettere i pantaloncini bianchi, se temevano che quelli blu si confondessero con quelli dei francesi? o meglio ancora, non poteva la francia indossare la sua vera divisa, con pantaloncini bianchi (lasciando il blu agli spagnoli) e calzettoni rossi???
    basta con questa moda dei completi monocolore… stanno rendendo noioso lo spettacolo delle divise!!!

  • italia30

    ecco..dopo la spagna all red manca solo il brasile all yellow, e la germania all white!!! incubo!

  • Alessandro

    Bisogna dire pero’ che se e’ certamente vero che questa maglia e’ brutta (son il primo a dirlo), e’ altrettanto vero che quella “vintage” della confederations 2009 era qualcosa di orripilante e vergognoso per la tradizione sportiva italiana (celeste con pantaloncini marroni…) Quindi forse il tasto del vintage e’ meglio che la Puma non lo tocchi piu’ proprio, perche’ sarebbe ancora peggio.

  • marco

    veramente in spagna hanno apprezzato l’all red e lo vogliono ufficiale. anche perche’ di blu nella lora bandiera non c’e’ traccia. speriamo che la nostra maglia per i mondiali del brasile sia decente e con il vecchio logo, pero’ se non si fa niente a riguardo inutile lamentarsi.

    siamo noi che dovremmo fare movimento di opinione, invece mi pare che passionemaglie non abbia interesse a riguardo.

    • Stavrogin

      Hai un link a una fonte che documenti quello che dici sull’apprezzamento degli spagnoli all’all red? Mi incuriosisce.

      • marco

        http://www.marca.com/2013/03/27/futbol/seleccion/1364391711.html

        poi per carita’, e’ un articolo di marca da prendere come sempre con un pizzico di sale. ma dai commenti sembra che gli spagnoli preferiscano todo rojo,

        • Stavrogin

          Grazie mille. Interessante!
          In effetti, se non sbaglio il blu spagnolo deriva dalla casa reale; e di questi tempi mi pare proprio ci sia una certa disaffezione degli spagnoli verso i Borbone. Potrebbe essere questa una spiegazione?

        • marco

          non so onestamente. gli spagnoli sono come noi, hanno una naturale inclinazione a qualsiasi forma di potere costituito…cmq qualcuno suggerisce pantaloncini gialli. a me piace molto la classifica con rosso e blu, pero’ in effetti anche tutto rosso ha il suo senso.
          mentre la francia perde molto senza bianco e rosso.

          cmq fatemi sapere se si organizza qualcosa per riavere uno stemma dignitoso.

        • marco

          volevo dire “contro ogni potere costituito”.

  • Tux

    la Spagna all red coi bordi gialli non è iconica… è indistinguibile ad esempio dal Montenegro. certo se poi la maggioranza dei loro tifosi la preferisse allora dovrebbero svoltare così… la volontà dei tifosi dovrebbe essere legge. Però a me personalmente non piace, io vorrei sempre riconoscere le squadre che giocano una partita (ovviamente quelle famose) al primo sguardo.
    Francia-Spagna era inguardabile, chi avesse dato un’occhiata distratta non avrebbe mai riconosciuto due tra le nazionali più prestigiose al mondo.

    • Andrew18

      sembrava una partita di calcio balilla!!

  • LM

    Brutta…i bordomanica spaiati fanno la loro porca figura in televisione,il colletto è troppo complesso per il resto della maglia. In più la trama messa così non ha senso, così come gli inserti celesti e l’azzurro lucido, che la rende meno bella. In più avrei cambiato il font con qualcosa di più dinamico, invece di questo che sembra “scarabocchiato”. I pantaloncini hanno quel rettangolo insensato a rovinarli, mentre mi sembrano belli i calzettoni.

    • Geeno Lateeno

      Si direbbe che proprio non ti è piaciuta
      🙂

      • Alessandro

        Ma i calzettoni si’! 🙂

  • Pingback: Maglia Uruguay Confederations Cup 2013 realizzata da Puma()

  • Wario

    PASSIONE, mi sembrava il post più azzeccato per non rischiare l’OT… :)… io sono il Re degli OT.. come si vede in questa foto ( http://img837.imageshack.us/img837/6933/c2contenutogenerico3579.jpg ) balotelli ha una patacca di bagnato sul petto… l’ho notato sempre ad ogni partita e pensavo semplicemente che lui sudasse particolarmente più degli altri… ma questa è una foto prima della partita… cosa sarà?? non penso che non sa bere e si sbrodola ogni volta. se ci fate caso è cosi a tutte tutte le partite…

    • passionemaglie.it

      Vicks Vaporub (o unguento simile).
      Mai usato da bambino?

      • Wario

        bah, non ci avrei mai pensato. grazie mi hai risolto il dubbio ancestrale, ora potrò godermi le partite in santa pace ahaha… 😉

  • squaccio

    Ma quanto cappero è brutto il resto del materiale tecnico degli azzurri per la confederation ?
    Se vedete le foto sui siti dei quotidiani sportivi vedrete t shirt da allenamento con la “lisca” serigrafata + marcata e polo coj lo scudetto italiano senza colore.

    Spero che siano solo per questa manifestazione………

  • patrizio

    vi pregoooo LA NAZIONALE DEVE GIOCARE CON I PANTALONCINI BIANCHI !!!!!e’ inguardabile e anonima questa scelta dei pantaloncini blu,basta,perche’ rovinare la tradizione della nostra gloriosa maglia!MA E’ POSSIBILE CHE PIACCIA PIU’ QUESTA SCELTA DEL BLU??NON CI POSSO CREDERE

    • rudiger

      Hai ragione purtroppo. Con l’aggravante dei colletti sempre più bianchi.

      • patrizio

        ma vedendo anche i commenti della stragrande maggioranza delle persone,a nessuno piace sta scelta,é possibile che se ne fottano ampiamente e continuino a propinarci lo stile San Marino???E poi abbiamo vinto 4 mondiali STE CAZZ… DI STELLE PERCHE’ NON LE METTIAMO IN BELLA VISTA!

  • squaccio

    Sinceramente questi abbinamenti cromatici bislacchi della fifa o chi per loro mi stanno stufando.
    Ieri in Messico Italia stavano varie possibilità:
    la + logica sarebbe stata far giocare il Messico con la canonica maglia verde, calzoncini bianchi e calzettoni rossi e l’Italia con maglia e calzettoni bianchi e calzincini azzurri.

    Invece tra le altre combinazioni + realistiche hanno scelto la + fantasiosa:
    Messico con degli improbabili calzoncini rossi + calzettoni rossi e maglia verde e l’Italia tutta bianca.

    Vorrei che almeno per le nazionali fossero utilizzate le combinazioni standard anche in presenza di combinazioni cromatiche simili.
    Vorrei che Argentina Brasile non fosse + giocata con calzoncini bianchi da parte di una delle 2…….

    • Stavrogin

      Ieri sera requiem per la mitica sfida Italia-Brasile con maglia azzurra+calzoncini bianchi VS maglia oro+calzoncini azzurri.
      Italia in total blue e Brasile giallo-bianco. Sigh.

  • Giorgio Biso

    Io trovo che le maglie della nostra nazionale siano sempre più brutte, voglio ricordare quelle dei mondiali del 2006, con quell’inspiegabile sorta di striscia blu scura sotto la zona ascellare, (poi perchè proprio in quel punto), arrivando poi a queste ultime (confederation cup 2013) mantenendo oramai da diversi anni una divisa davvero infelice. Per non parlare di questa divisa monocromatica di azzurro che usiamo già da diversi anni, quando la nostra divisa è per tradizione maglia azzurra abbinata ai calzoncini bianchi. Io forse sarò troppo tradizionalista ma riporterei la classica maglia che avevamo oramai molti anni fa, esempio quella dell’82 o del ’90 per essere chiaro, che erano semplici senza tanti numeri, numerini, rifiniture inutili, ecc… magari con una lieve rivisitazione, ma comunque quella bellissima maglia alla quale tutti noi o comunque la maggioranza siamo molto affezionati.

  • patrizio

    ieri abbiamo proprio toccato il fondo,abbiamo costretto a giocare il Brasile con i pantaloncini bianchi e noi con questo stramaledetto abbinamento monotinta,ma chi ca….. decide questa divisa??E’ POSSIBILE NON AVERE PIU’ LA CLASSICA MAGLIA AZZURRA E PANTALONCINI BIANCHI??? ORRIPILANTE E SNERVANTE ,MA DAVVERO NON SI PUO’ FARE NULLA?MA CHI DECIDE ?LA PUMA?LA FEDERCALCIO? LA FIFA?

  • squaccio

    Poichè non ho visto neanche un minuto di Brasile – Italia e non so se i sempre precisi commentatori rai anno detto qualcosa in merito (…) mi potete spiegare come mai il Brasile, nazione ospitante, ha giocato con calzoncini e calzettoni bianchi (!) e l’Italia tutta in azzurro ?

    • Stavrogin

      Non mi pare che nessuno abbia detto niente, temo comunque che sia dovuto alla regola invalsa recentemente per cui è meglio non mischiare colori per non confondere i guardalinee… In barba alle tradizioni…

  • passionemaglie.it
  • patrizio

    stasera Brasile vs Uruguay divisi PERFETTE !!!!! mi auguro lo stesso per la nostra nazionale domani !!!! maglia azzurra e pantaloncini bianchi….speriamo

  • WHU1978

    insufficente

  • WHU1978

    Non riusciremo mai ad avere una maglia come si deve

  • Andrea

    Ciao! Una domanda: la Puma disegnerà nuove divise per i mondiali 2014? Se sì, quando verranno presentate? Grazie e complimenti per l’ottimo lavoro!

    • passionemaglie.it

      Sì, la presentazione avverrà nei primi mesi del 2014

      • Andrea

        Bello! Grazie mille!

  • Wario

    “purtroppo” non so come sono rifinito su questo articolo dopo mesi… mamma che brutte… non so se è peggio l’effetto canottiera che sbuca o i righini azzurri, o ancora la serigrafia sul petto oppure ancora quell’ orrendo font per nomi e numeri… che tristezza… ADIDAS vieni a noi! amo la nike ma ho la sensazione che con la nike finiremmo nel frullatore di squadroni e non verremmo trattati bene…. vedi le ultime di portogallo, paesi bassi, brasile ecc… carine ma nulla di che… le vedo un po’ tutte uguali…