SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Cambio storico in Premier League per uno dei club più famosi d’Inghilterra. L’Arsenal ha annunciato ufficialmente l’accordo di sponsorizzazione con Puma a partire dall’1 Luglio 2014.

Gulden Puma - Gazidis Arsenal

Puma, oltre a realizzare i kit da gara e d’allenamento per la prima squadra e tutte le giovanili, ha acquisito i diritti di licenza per sviluppare l’intero merchandise firmato Arsenal a livello globale.

La sigla di questa nuova partnership rappresenta il più grande accordo nella storia di Puma e dei Gunners che, a partire dal 2014-2015, collaboreranno per apportare significative innovazioni nel campo dell’abbigliamento performance. Le cifre e la durata non sono state rivelate ufficialmente, ma si stima un contratto di circa 30 milioni di sterline per cinque stagioni.

Continua senza sosta la crescita di Puma che si sta chiaramente affermando come il terzo brand più importante nel mondo del calcio. Ha consolidato e ampliato il suo rapporto con la FIGC, raggiunto la finale di Champions League 2013 con il Borussia Dortmund e rafforzato il suo portfolio di testimonial con giocatori del calibro di Mario Balotelli, Gianluigi Buffon, Sergio Agüero, Cesc Fàbregas, Radamel Falcao, Samuel Eto’o, Yaya Touré.

Puma sponsor tecnico Arsenal

Björn Gulden, Chief Executive Officer di Puma, ha dichiarato: “L’Arsenal è stato negli anni, per Puma, un importante obiettivo strategico da raggiungere. Oggi, grazie ad una visione commerciale chiara, una strategia di sports marketing ben definita e il nostro incessante entusiasmo, siamo orgogliosi di aver siglato questa partnership con un team davvero globale. Puma sta aprendo un nuovo capitolo della sua storia, sta entrando in una nuova era e l’Arsenal rappresenta una grande opportunità per rafforzare la credibilità del brand come marchio sportivo globale: abbiamo piena fiducia nei piani di attivazione di questa partnership che sono sicuro avrà un significativo impatto sul mercato mondiale” .

Ivan Gazidis, Chief Executive Officer dell’Arsenal FC, ha aggiunto: “Siamo entusiasti di essere partner di Puma, un brand che ha un importante heritage nel calcio, una forte componente innovativa e molte qualità affini alle nostre. Questo rappresenta un altro importante passo avanti nella crescita del club dentro e fuori dal campo”.

Termina così la lunga partnership con Nike iniziata nel 1994-95. Un connubio storico che ha portato in casa dei Gunners 3 campionati, 4 FA Cup, 4 Charity/Community Shield e una finale di Champions League persa contro il Barcellona.

La presentazione delle nuove divise avverrà tra qualche mese, ma lo scorso Ottobre Linford Christie ha postato erroneamente su Twitter una fotografia che anticipa quali prodotti indosseranno Giroud e compagni.

Anteprima Arsenal kit 2014-15

Quali sono i vostri commenti in merito a questo clamoroso cambio di sponsorizzazione per l’Arsenal?

  • hernam

    si sapeva da tanto tempo ormai… Auguri!

  • Anonimo

    Abbandonare la Nike in un periodo di gran forma come questo sta a significare una sola cosa: è tutta colpa dei soldi.

    • Boogey Man

      Ovvio, ma per quali altri motivi le squadre siglano contratti di sponsorizzazione tecnica?

  • Francesco

    Grande crescita di puma, ottimo marchio con ottimi prodotti. L’unico appunto che mi sento di fare riguarda la scarsa varietà di modelli… Puma ha la tendenza di usare gli stessi modelli (quasi sempre tre per i calciatori ed uno per i portieri) per tutti i club partner. Per l’Arsenal, il borussia dortmund e le nazionali mi aspetto modelli non da catalogo ma da top teams

    • matteo18

      Esatto, anche secondo me è un po’ troppo ripetitiva, e un altro difetto è il font usato per numeri e nomi. Comunque resta un ottimo marchio.

    • iac88

      hai centrato in pieno il problema della puma…vedremo che faranno con i gunners

    • iac88

      hai centrato in pieno il problema della puma…vedremo che faranno con i gunners

  • Mr. Simpatia

    Come già scritto nel commento precedente si sapeva da mesi anche se mancava l’ufficialità tra i testimonial Puma aggiungerei Reus

  • Flavio

    Se Puma lavora con l’Arsenal come sta facendo con Il Borussia Dortmund, ben venga.

  • Simone

    Non possono sbagliare. L’Arsenal non è il Watford, con tutto il rispetto.

  • Lorenzo

    Beh per quanto Nike e arsenal facciano parte della storia (un po’ come inter e Nike) sono contento di questo passaggio…
    Nike con il monopolio che ha non sta facendo un buon lavoro (kit poveri e simili tra di loro).
    Mentre per quanto puma non mi piaccia per la nostra nazionale devo riconoscere che per il BVB si comporta egregiamente con maglie piene di dettagli che Nike non farebbe mai, spero solo che si mantenga con un certo stile “inglese” e non si sfoci nel trash

  • raido

    Questo cambio di sponsor è un vero peccato.
    Ricorderò i bei lavori di Nike mentre guarderò le nuove maglie del Borus… Ops, intendevo Ital… scusate, ma queste maglie tutte uguali mi mettono in confusione, volevo dire Arsenal 🙂

    (Un cambio di politica da parte di Puma sarebbe davvero gradito)

  • squaccio

    Se la Puma mantiene una linea sobria che ben si addice all’Arsenal la vedo bene.
    Se dovessi vedere font pixelati, minuscoli, armature ed altre amenità non potrò che dissociarmi.

  • Nasty

    se non altro, almeno in premier l’arsenal non dovrà giocare con quegli orrendi numeri squadrati + nomi in lettere minuscole. ma già la maglia indossata da henry nella foto fa rabbrividire.

  • http://www.teamcar.biz Stefano11

    Prossima tappa, Italia, NAPOLI.

  • LM

    Da un lato sono curioso di come opererà Puma, se rifilerà modelli standard o divise uniche e fatte apposta per i Gunners. Chissà che divise away si inventerà, o se stravolgerà la home, anche se a vedere le anticipazioni mi sembra una maglia bella, ma nulla di fantastico. Aspetto per confermare. Spero anche per un font decente e leggibile e apprezzabile, possibilmente adatto al modello. Peccato, Nike ormai stava diventando un simbolo dei Gunners, ma, forse per lo stesso motivo del Liverpool, i risultati sono stati deludenti con pochi trofei portati a casa negli ultimi anni, e quindi si è voluto interrompere il rapporto, a mio parere storico e durante il quale Nike ha creato modelli quasi sempre belli, con qualche flop, ma anche con molte divise belle e apprezzabili. Ora toccherà a Puma prendere questa eredità bella pesante e molto ambiziosa, speriamo bene.

  • FDV

    Stimolanti questi avvicendamenti tra colossi ed interessante come l’Arsenal dal 1978 ad oggi sia passato per Umbro, Adidas, Nike ed ora si appresta a chiudere il cerchio con Puma, un binomio che nonostante la novità vedo molto naturale.

    Non mi convince invece la maglia indossata da Henry, che a prima vista mi pare un po’ freddamente moderna e soprattutto troppo attillata.

  • Luca

    Ogni volta che vedo una maglia dell’Arsenal, non posso fare a meno di pensare a quanto sia brutto il nuovo stemma. Se proprio volevano abbandonare quello vecchio per problemi di copyright, potevano tornare al solo cannone bianco come a fine ’70 – inizio ’80.

  • Eugenio

    Non so come la vedo, temo che Puma esageri un po’con la modernità da quel che si vede nelle foto .. Peccato, nike con l’Arsenal non ha mai sbagliato, proponendo sempre maglie eleganti ..

  • Renato

    Vorrei replicare al signor Matteo 18 riguardo le grafiche dei font sia per i numeri che per i nomi dei calciatori,cioè su quel lato la premier inglese come ogni anno ha già registrato i propri font sia numeri che cognomi dai calciatori. Ovvero per tutte le squadre indifferentemente che siamo Puma,Nike,adidas,adotta grafiche della premier stessa

    • squaccio

      Ma nelle coppe no.

      • stefan

        Bravo, spiegalo al signor Renato

  • CP9

    La notizia era già nell’aria da qualche tempo, spero solo che con i gunners puma si comporti meglio che con il borussia, che negli ultimi 2 anni ha avuto lo stesso modello di tantissime altre squadre. Secondo me questo è il più grande difetto di puma, per il resto può tranquillamente competere con Nike e Adidas. Se la maglia fosse quella indossata da Henry mi riterrei più che soddisfatto. Aspetto di vedere la away, alcune seconde maglie Nike dell’ arsenal erano davvero belle, speriamo puma prosegua questa tradizione.

  • Enrico

    Ma….nonostante li riempiano di soldi io penso che il lavoro di nike difficilmente sarà eguagliato da puma ma quando c’è di mezzo tutto questo denaro…

  • wario

    spero solo che puma piazzi qualche colpo rubando qualche grande nazionale a nike o adidas cosi forse ci lascia perdere e possiamo passare a nike o adidas…ah sogni, solo sogni

  • stefan

    Il tipo sulla destra della foto indossa una divisa da portiere?
    Sembra che abbia su le imbottiture stile anni ’90.

    • Luca

      A me sembra piu’ una tuta o comunque un capo da allenamento/riscaldamento

    • elkunazzurro

      Però se non sbaglio lui è Giroud, quindi non credo che indossi divise da portiere..

  • teo’s

    Ma siamo sicuri che siano davvero queste le divise? Ottobre mi sembra un po’ troppo presto per i modelli definitivi che di solito cominciano ad uscire qualche mese dopo.. Comunque gran colpo per il brand di proprietà del gruppo del francese François Pinault, che si aggiudica così uno dei club, magari non dominanti come Chelsea, Real, Manchester United o Barça, ma di certo con un giro di merchandising che è ai vertici del calcio mondiale. A questo punto è lecito aspettarsi nel giro di qualche anno una politica aggressiva anche in Spagna (l’Atletico Madrid, l’unico nome che mi viene in mente) e forse anche in Italia (Fiorentina e soprattutto Napoli i due club di vertice ancora liberi da contratti con Nike e Adidas. I Partenopei tra l’altro hanno un merchandising in continua ascesa e con una divisa monocroma potrebbero venir fuori capi anche interessanti..).

  • Gianluca

    Fossi tifoso dell’Arsenal sarei contento. Peccato l’avvicendamento non sia avvenuto per la Juve.

  • Cris

    Sono contento per la Puma, che sponsorizzerà un grandissimo club, mi auguro però che abbiano l’accortezza di studiare dei modelli originali per un top team come l’Arsenal e non commettano l’arrore di fornire dei kit uguali ad altre squadre.

  • xtm87

    La Nike per me è la migliore, ma fa piacere che la Puma ritorni ad investire di nuovo con grandi club come l’Arsenal visto che negli ultimi anni ho sentito parlare solo della Nike e dell’Adidas.

  • lfc

    Un’altro top team (alla Italia o Borussia Dortmund per capirsi) che accetta per una vagonata di soldi di essere trattato come una squadra da campionato eccellenza.Credo che cambio peggiore l’Arsenal non lo avrebbe potuto fare. Fossi un presidente non passerei a puma manco da Givova (con tutto il rispetto), figuriamoci se andrei via da Nike in un periodo di forma incredibile e che con i cannonieri di Londra Nord ha sempre fatto molto bene. Preparatevi che prossimamente usciranno le “nuovissime maglie dell’Arsenal con dettagli esclusivi” (ossia una misera maglia da catalogo impreziosita da una trama messa lì a caso e due scrittine random). Avrei visto bene Adidas (praticamente una “three-striped London”, visto che Adidas è con Chelsea, Fulham e West Ham), il sogno sarebbe stato Umbro. Si è avverato l’incubo…

  • stefano T

    la puma fa lavori buoni ma troppo “cafoni” se mi passate questo termine.
    è un marchio un po’ grezzo. anche nike e Adidas non sono raffinate ma quando è il momento sanno tirare fuori lavori più “eleganti”. la puma per adesso ha dimostrato di non saperlo fare (o non essere interessato a farlo) .
    questa maglia indossata da henry sembrerebbe confermare questa tendenza