SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Torniamo a parlare del campionato russo e andiamo a scoprire le nuove divise della Lokomotiv Mosca, prodotte dal nuovo partner tecnico Adidas che subentra a Puma nella fornitura del materiale sportivo dei rosso-verdi.

Presentazione maglie Lokomotiv Mosca 2014-2015

La divisa casalinga è rappresentata da un completo rosso-verde con inserti bianchi. Proprio l’utilizzo del terzo colore rappresenta la principale novità portata dal nuovo sponsor tecnico. Il modello adottato da Adidas consiste in una casacca rossa con i pannelli frontale e posteriore interamente verdi.

Maglia Lokomotiv Mosca home 2014-15

Il colletto a polo bianco, chiuso verso il basso da uno spesso scollo a V, è coordinato con le celebri tre strisce Adidas rese più visibili dal netto stacco cromatico con le maniche rosse.

Kit Lokomotiv Mosca 2014-2015 home

Il logo Adidas, posto nella sezione destra del petto, è bianco, così come il main sponsor che occupa la parte centrale della casacca e le personalizzazioni presenti sul retro.

Divisa casalinga Lokomotiv Mosca 2014-15

Pantaloncini e calzettoni, interamente rossi con le tre strisce in bianco, si distinguono per la totale assenza del verde.

Per la divisa da trasferta Adidas punta sul classico e sceglie un completo bianco arricchito da inserti rosso-verdi. La maglia è caratterizzata dalla presenza di eleganti pinstripes verdi sulla parte frontale, assenti dietro dove spiccano le personalizzazioni rosse.

Seconda maglia Lokomotiv Mosca 2014-2015

Il colletto consiste in un doppio girocollo formato da un orlo bianco e da uno verde; le tre strisce Adidas, rosse in questa versione, attraversano le maniche bianche interrompendosi in prossimità del bordo manica bianco.

Font Lokomotiv Mosca adidas 2014-15

Il pannello frontale della maglia ospita il logo Adidas ed il main sponsor in rosso che si posizionano sulle pinstripes verdi richiamando i colori sociali. I fianchi sono cinti da un grosso inserto verde dalla forma trapezoidale che continua sui calzoncini.

Kit away Lokomotiv Mosca 2014-15

I pantaloncini sono bianchi ornati lungo i fianchi dalla continuazione dell’inserto della maglia descritto poco fa, sul quale sono cucite le tre strisce Adidas in rosso. Rosso anche per le numerazioni e per il logo Adidas, posti sulla gamba sinistra. Completano il kit away calzettoni bianchi con stripes rosse.

Divisa trasferta Lokomotiv Mosca 2014-15

La collezione proposta da Adidas si completa con una terza divisa, rappresentata da un completo total black. La maglia nera è arricchita da un colletto a polo rosso e dalle tre strisce Adidas verdi sulle spalle. Bianco il logo Adidas sul petto, il main sponsor e le personalizzazioni. La divisa, che non è ancora stata sfoggiata in campionato, si abbina con pantaloncini e calzettoni neri con righe verdi sul risvolto.

Terza maglia Lokomotiv Mosca 2014-2015

Per Adidas la partnership con la Loko non è una novità; si tratta infatti di un ritorno dopo la parentesi Puma iniziata nella stagione 2011-2012. Rispetto alle tre divise create da Puma, che vedevano la sola presenza del rosso e del verde, Adidas propone il terzo colore sulla divisa casalinga.

Maglie Lokomotiv Mosca firmate Puma 2011-2014

Le maglie realizzate da Puma nell’ultimo triennio

 

Come da molti osservato relativamente alle divise del Milan realizzate nelle ultime stagioni, è difficile non leggere dietro a questa scelta cromatica la volontà del brand tedesco di accrescere la visibilità delle sue tre strisce; va detto comunque che in questo caso Adidas utilizza entrambi i colori sociali allontanandosi dall’ultima discutibile maglia prodotta per la Loko nel 2010-2011. In quel caso la divisa era completamente rossa con stripes bianche, senza spazio per il verde.

Maglia Lokomotiv Mosca 2010-2011 adidas

La maglia proposta da adidas nel 2010-2011

 

Rosso e verde costituiscono un abbinamento molto particolare nel panorama calcistico e sono colori che possono dar vita a soluzioni e a combinazioni interessanti. In Italia sono prerogativa della Ternana, i cui tifosi non hanno accolto positivamente l’introduzione del bianco nella passata stagione.

Cosa ve ne pare della collezione Adidas per la Lokomotiv Mosca 2014-15? Come giudicate l’introduzione del bianco nella versione casalinga?

  • rudiger

    Estetica sovietica. Se fossi tifoso del Lokomotiv chiederei asilo in occidente.

    • Geeno Lateeno

      In considerazione dei colori in questione, mi sentirei di definirla estetica sovietica con forti influenze bulgare.
      🙂

  • Swan

    Anche se nelle ultime due stagioni non è stato utilizzato, il bianco ha spesso fatto parte dei kit home della Lokomotiv.
    Bell la home, particolare e gradevole con la parte verde sul davanti e sul retro separata dalle maniche rosse ed il colletto bianco a contrasto.
    Niente male anche la home, peccato che le pinstripes non continuino anche sul retro, belli i panta con l’inserto laterale verde ripreso sul fondo della maglia.
    La third è troppo easy, peccato perché con il nero come base il rossoverde avrebbe potuto rendere meglio.

  • Ulisse

    Concordo, sembrano brutte maglie da catalogo !

  • mr7 4

    Away e third passabili senza infamia e senza lode. Nella home è inguardabile l’abbinamento tra il rosso e il verde, non che questi due colori non si possano combinare tra loro in assoluto, ma l’effetto del contrasto tra quell’abbondante palo verticale verde davanti e sul retro, per me candida di diritto questa maglia nella “top ten horror” di tutti i tempi.

  • mattia1860

    sono belle ed eleganti. ma che gusti avete??

  • Eugenio

    La combinazione rosso-verde mi è sempre piaciuta molto, soprattutto se ci aggiungi un po’ di bianco.
    E devo dire che adidas è riuscita a mischiarli molto bene, con un tocco piuttosto innovativo.

    In effetti molto originale la prima, di cui apprezzo veramente tutto. IL fronte verde fa davvero un bell’effetto. Giusto inoltrarlo nel retro. 9
    Anche la seconda apprezzo; mi piace molto il gessato e l’effetto del verde con i pantaloni. 8+
    La terza è più classica, e serve giusto per distinguersi. 7,5

    In generale devo dire che non mi aspettavo una cura così per il Lokomotiv, le immaginavo più dozzinali.

  • nicola

    Voglio sapere di che squadra è la mimetica giallorossa che si vede nella 7a foto a destra…!!!:D:D:D

    • Niccolò Mailli

      Arsenal TULA.

      • Nicola

        Grazie…;)

  • Alessio

    L’abbinamento rossoverde può dar luogo a maglie bellissime come quelle della mia squadra, la Ternana (verranno presentate domani, mercoledì. Lo segnalo agli admin).
    In questo caso però non mi convincono molto.

  • FDV

    Parto col dire che le tre strisce bianche sulla home sono una decisione saggia, poiché trovo letteralmente fastidiose per gli occhi le tre strisce verdi su rosso e viceversa.

    Nel complesso la maglia non mi piace, primo perchè c’è troppo verde e secondo perchè è una partizione nè carne e né pesce, né stile Ajax e né Arsenal per intenderci e la forma delle cuciture delle maniche di confine tra i due colori non è per niente armonica.

    Come detto sono due colori piuttosto difficili da combinare e da quando il verde è stato reintrodotto massicciamente nel 2004 si sono viste maglie anche inguardabili, per cui il verde lo limiterei sempre e solo ai dettagli, magari più evidenti di quelli della citata maglia del 2010-11 che un minimo di verde lo aveva nelle code di topo lungo maniche e fianchi.
    ( http://www.oldfootballshirts.com/img/shirts/371/lokomotiv-moskva-home-football-shirt-2010-s_25476_1.jpg ).

    La seconda maglia è molto carina, nonostante i trapezi verdi sui fianchi e l’assenza di pinstripes sul retro.

    Buonissima la terza, in quanto il nero è il colore ideale per esaltare l’accostamento difficile tra verde e rosso.

  • NelloStileLaForza

    Risolvere la necessità di combinare rosso e verde grazie all’“aiuto” di un terzo colore sarebbe anche felice.

    Qui però l’effetto straniante è dato dalle tonalità molto accese e dal disegno della (prima) uniforme: con quei giganteschi pannelli verdi sulla maglia – e nessun accenno al verde su maniche, colletto, calzoncini e calzettoni – mi sembra una normalissima divisa adidas rossa con finiture bianche, sulla quale è stata calata una pettorina da allenamento verde.

    La seconda e la terza divisa mi sembrano molto convenzionali, quindi – in questo caso – migliorative rispetto al kit da casa.

  • Riccardo

    Divise semplici e tradizionali per il club..giuste e non troppo piene..
    Prima divisa tradizionale con un bel modello..
    Seconda e terza belle divise da trasferta semplici..ma non banali
    Buon lavoro Adidas..

    Home: 6,5
    Away: 6,5
    Third: 6

  • kesu

    Ma solo a me piacciono molto? 🙂

    La prima è davvero molto bella, adattissima allo stile russo. Direi che è da 7,5
    Seconda 7
    Terza 6

    • Niccolo’ Mailli

      No, anzi ti dico che anche io le trovo molto belle. Quella più riuscita secondo me è la away.

  • Andrea

    ahahahaha modello da catalogo che anche io posso realizzare per la mia squadra d’oratorio, peccato

  • Renzo

    A me la prima maglia non dispiace. E’ simmetrica, il davanti è uguale al dietro, non ha inutili fronzoli e clamorosamente Adidas si è dimenticata la solita riga posteriore orizzontale sulle spalle.
    Se poi le tre strisce sulle maniche proseguissero lungo tutto il braccio invece che interrompersi (com’erano una volta le maglie Adidas) sarebbe anche meglio.
    La seconda è molto anni settanta ma non mi piacciono i bordi verdi messi sui fianchi soltanto in fondo alla maglia.
    La terza è nera, quindi non mi piace a prescindere…

  • Fely

    orribili

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Forse per essere la maglia della Lokomotiv c’è un po’ troppo verde, ma non mi dispiace come divise. Il rosso abbinato al verde e al bianco mi piace, soprattutto perché i dettagli in quest’ultimo coloro staccano benissimo. Avrei azzardato anche i pantaloncini bianchi.
    Bello il kit da trasferta, nel quale però avrei evitato gli inserti laterali verdi in maglia e pantaloncini.
    La divisa nera, tra le tre, è quella che mi convince di meno.