SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Prima della gara Roma-Atalanta si è tenuta allo stadio Olimpico l’emozionante cerimonia della Hall of Fame giallorossa. Le undici vecchie glorie più votate dai tifosi e da una commissione hanno ricevuto una speciale maglia celebrativa in una cornice.

Questo l’11 premiato: Tancredi, Cafu, Losi, Aldair, Rocca, Bernardini, Di Bartolomei, Falcao, Conti, Pruzzo e Amadei.

Premiazione Hall of fame Roma

L’evento è stato ricordato anche sulle divise dei calciatori che hanno disputato la partita, sotto il lettering Kappa è stata applicata una patch con il logo della Hall of Fame e la data 7 Ottobre 2012.

Roma-Atalanta, maglia Hall of Fame

La maglia è già in vendita presso gli AS Roma Store e sul sito ufficiale al costo di 120 euro, senza un box/packaging esclusivo. Il prezzo rispetto alla versione standard è stato aumentato di 40 euro, ci piacerebbe leggere in merito una motivazione da parte del reparto marketing giallorosso.

Quella che dovrebbe essere una patch celebrativa rischia di passare come un tentativo di speculazione sulla pelle dei propri tifosi.

Stemma Hall of Fame Roma

Positiva invece l’idea di regalare una t-shirt ai primi 5000 tifosi che si sono recati allo stadio per assistere alla partita di campionato.

  • Giorgio

    Ma dai,40 euro per un pezzo di plastica.
    mbah!

    • Bastian

      Non mi è chiara una cosa (leggendo l’articolo credo non sia chiara a nessuno): queste maglie con questo “pezzo di plastica” saranno limitate (e quindi non per tutti) o si può acquistare tranquillamente la maglia con questa patch con la stessa tranquillità con cui si può decidere di acquistarla con la patch della Serie A?
      Perché, nel secondo caso, concordo con voi che i 40 euro sono esagerati.

    • Geeno Lateeno

      Hai ipotizzato bene…. questa E’ speculazione .. scandalosa
      Roba da vergognarsi

    • passionemaglie.it

      @Bastian
      A quanto ne sappiamo non c’è una tiratura limitata, sicuramente non ne avranno prodotte moltissime. E’ comunque la maglia con la toppa applicata e di quest’ultima volendo se ne possono fare a centinaia senza sforzi.

      Potevano fare un box speciale descrivendo l’iniziativa e con una scheda degli 11 della Hall of Fame.

      • Geeno Lateeno

        Mi sa che con quei prezzi ne venderanno ben poche, specialmente di questi tempi poi che 120 Euro sono comunque una cifra importante.
        Concordo anche sul fatto che un package adeguato, box speciale più qualcosa tipo un libretto ben fatto sulla “hall of Fame” e magari una T-Shirt aggiuntiva sarebbe stato più appetibile e avrebbe giustificato l’extra prezzo.
        Sicuramente avrebbero guadagnato qualcosa di meno ma non avrebbero fatto una figura da “palancari”…. la toppa costa si e no 1 Euro (ma a voler essere molto larghi)… venderla a 40 è un bel caso di studio per chi si occupa di marketing.
        Basta ho finito!
        🙂

  • MARCOPANTERONE

    A parte che il patch era decentrato, se è vero che il prezzo sia stato caricato (e di molto) senza motivazioni “nobili” la cosa non mi è piaciuta proprio… neanche fosse una maglia creata ad hoc. All’evento invece do un bel voto. Comunque, le maglie incorniciate in mano ai campioni (e parenti) del passato, che maglie sono?

  • http://www.lucamoscariello.it mosca

    …rischia di passare per un tentativo di speculazione…”

    Come altro lo si potrebbe chiamare? passionemaglie fin troppo buonista direi.

  • http://www.forzatoro.net AlessandroP

    la maglia incorniciata invece che caratteristiche ha? se è una maglia, chiaramente.

    • http://www.forzatoro.net AlessandroP

      nessuno ha una risposta per la mia domanda?

    • rudiger

      Credo sia una maglia celebrativa ex novo, che allude alle origini. Lo deduco da 3 elementi: l’acronimo ASR dello stemma con le lettere affiancate e non intrecciate come si usa ora; il colore nero per la maglia da portiere in mano a tancredi; il colletto a polo con 2 bottoni, cosa che da queste parti non si vede da decenni (con mio sommo piacere).
      Sull’evento (e sulla hall of fame) non dico nulla per carità di patria. Suggerisco peró alla societá di rifare subito il contratto ad aldair, rocca, conti e falcao: mi sono sembrati più in forma di quelli che attualmente coprono il loro ruolo.

  • http://www.asromashirt.it Mirko

    80 euro sono già parecchi per come propone le maglie la Kappa, già molto povere di suo e visivamente economiche, al limite delle maglie thai da bancarella per via del tessuto… Adesso, 120 euro per questa, tra le altre cose ovviamente senza la personalizzazione, sono un vero e proprio furto!!

    • matt

      concordo!! prezzi da furto per le maglie kappa ma anche per le polo da rappresentanza etc!!! per poi qualità e design scadenti! la maglia della samp senza logo davanti sembra proprio una maglia tarocca da bancarella!!

    • passionemaglie.it

      Il prezzo di 80 euro è sostanzialmente quello standard per molte aziende, top club in particolare.

      Non condivido invece la critica sui tessuti tecnici, almeno per me Kappa è tra le migliori. Il Kombat è particolare, può non piacere, ma non lo considero scadente.

      • matt

        dopo aver messo la maglia un paio di volte i colletti di solito si “slabrano” non tornando più alla loro elasticità, e sui fianchi di solito si creano le solite palline di tessuto consumato!
        Riguardo i prezzi, nike ed adidas da un paio d’anni hanno aumentato i prezzi da 70/75 ad 80, la kappa sono più di 5 anni che vende le maglie ad 80!!

        • matt

          per non parlare dei loghi kappa che spesso sono fatti con poco filo bianco, lo stesso filo che tende subito ad allargarsi e fare intravedere il colore sottostante! parla uno che la maglia samp la compra ogni anno, e spesso ne compra 2! l’unico modello che negli ultimi anni mi ha soddisfatto, per tessuto un pochino diverso con lycra più resistente è stato quello della samp di 2 anni fà, la bianca a striscia verticale sopratutto! mentre lo scorso anno si è tornati ad un tessuto che si consuma al minimo tocco!

      • http://www.asromashirt.it Mirko

        Il tessuto forse per il vero tecnico (nel senso di persona sportiva) è buono, ma toccarla è di una leggerezza impressionante, ogni volta che ne ho una in mano, ho come la sensazione di avere uno straccetto per pulire…
        oltre al fatto che le cuciture sono imbarazzanti, non hanno una minima attenzione ai particolari (non so, un logo sul colletto, una scritta, un ricamo, qui forse centra anche la società). Addirittura i loghi Kappa sono applicati e in plastichina, prima almeno erano fatti con ago e filo!

        • matt

          una volta bagnata pesa un casino!! se ci giochi sotto alla pioggia hai un macigno addosso XD e non è che col sudore sotto sia meglio!!

  • elkan

    ma manca nella top 11 della Roma il PRINCIPE GIANNINI!!??..come è possibile?

    • http://www.asromashirt.it Mirko

      Ci sono stati giocatori decisamente meglio… e anche piu vincenti!

      • elkan

        15 anni di roma, 5 da capitano, 50 goal, nazionale italiano per un lustro, ha vinto 1 scudetto (un terzo di quelli della storia del club) e 1 coppa italia..chi ha fatto meglio?..petizione pro Giannini! 🙂

        • http://www.asromashirt.it Mirko

          Ahahahahahahha, non era un attacco al Principe, anzi, per me è un grande! E’ che nella storia della Roma, altri giocatori credo, meritano piu di lui…
          Ps. 1 scudetto per modo di dire 😉

  • pongolein

    40 euro in più per la sola patch…che furto!!! almeno fai un cofanetto, qualcosa di grazioso, una targa da allegare che ne so…di sti tempi in pochi spenderanno 120 euro per una maglia.
    Questi prezzi allucinanti fanno di tutto per spianare la strada al mercato del falso d’autore…ovvero non tanto a quello delle bancarelle, ma a quello via internet, che si avvale di marchi ufficiali e di copie sempre più fedeli che si trovano a 20-30 euro.

    • pongolein

      condivido quindi le perplessità di chi dice che il bellissimo evento può essere offuscato dal tentativo di speculazione.

      • Geeno Lateeno

        tentativo maldestro….

  • Bastian

    Grazie PM per la risposta. Concordo sul cofanetto ma, ripensandoci bene, siamo sicuri che un’iniziativa più curata avrebbe avuto successo?
    Forse è per paura di non venderli tutti che hanno scelto il basso profilo (che non giustifica l’alto prezzo), comunque secondo me sono stati sbagliati i tempi: non è facile chiedere altri 120 euro ai tifosi dopo che chi abitualmente compra la maglia sicuramente l’avrà già comprata ad agosto e non vorrà spendere 80+120 cioè 200 euro nel giro di pochi mesi, questo secondo me è già sufficiente per bocciare l’iniziativa.
    Aggiungo anche che, secondo me, sia la patch che la maglia non sono particolarmente appetibili per un non tifoso e visto che il bacino d’utenza nel mondo è quasi nullo in confronto a giganti come Real Madrid o Liverpool (cito squadre che hanno fatto dei cofanetti recentemente) credo che l’iniziativa si rivelerà un flop all’italiana (ovviamente non glielo auguro).
    Speriamo che una delle migliaia di radio romane riesca a contattare l’ufficio marketing e farci sapere qualche retroscena.

  • Luca

    Trattandosi di una squadra come la Roma, sono sicuro che la lingua italiana poteva offrire valide alternative al terribile “Hall of fame”. Il logo con l’acronimo ASR e’ molto bello, io lo utilizzerei anche sulle divise da gioco, magari sui calzoncini al posto dello scudetto con la lupa, o sulla manica della maglietta, o dietro al colletto.

    • elkan

      potevano scrivere “ER MEJO DE ROMA!”

  • Tux

    un’altra iniziativa assurda che conferma la mia idea: la Roma muore letteralmente d’invidia per tutti quelli che hanno una storia centenaria e possono sfoggiare maglie degli anniversari ed eventi speciali eccetera, ed insegue simili celebrazioni ad ogni occasione buona (solo che occasioni buone non ne ha). Io una società che festeggia l’anniversario (???) degli ottant’anni dalla fondazione non l’avevo ancora vista.
    La patch speciale sulle maglie dei giocatori di oggi per una partita di campionato non ha senso. Poi a 40 euro in più è follia.

    • http://www.forzatoro.net AlessandroP

      e poi ci si lamenta della contraffazione, senza rendersi conto che sono le case stesse a indurre la gente a comprare contraffatto perchè risparmiano (soprattutto in periodi neri come questi)

    • DY

      @Tux:
      onestamente non capisco il senso del tuo commento.
      Un club festeggia gli anni che ha: la Roma non è stata la prima a celebrare l’80° anniversario, e non sarà certo l’ultima.

      • MARCOPANTERONE

        Fu celebrato quel compleanno anche nella – nefasta ma concreta – previsione che Franco Sensi (un Presidente che pochi club centenari hanno avuto)non avrebbe visto l’81° anno della sua squadra… per il resto l’invidia è di chi la ostenta

  • DY

    C’è qualcosa che sfugge in tutta questa situazione… ah, già, il buon senso!

    Parlando del solo lato stilistico, l’inserimento della toppa sulla maglia è stato fatto (per dirla ‘alla René Ferretti’), alla ca*** di cane! Sfasa tutta la simemtria della maglia, ‘comrpesso’ com’è tra il logo kappa e lo sponsor Wind. Io l’avrei inserito sulla manica sinistra, simmetricamente opposto al logo della Lega Serie A.

    Per il resto, come avete già detto in tanti, 40 euro di sovrapprezzo per una misera toppa da 50 cent. è proprio una truffa legalizzata! Sarebbe interessante sentire le ragioni della Kappa. Soprattutto, l’assenza di una ‘serie limitata’ è secondo me la pecca maggiore in un Progetto (parola che va tanto di moda a Roma..) che doveva essere soprattutto ‘celebrativo’.
    ____

    Fossi stato nella Kappa e nella Roma, avrei fatto delle scelte molto ‘semplici’:
    1) il già citato inserimento della toppa sulla manica;
    2) serie limitata (ad es. 1927 maglie, come l’anno di fondazione del club), autenticate ognuna dalle firme degli 11 della Hall of Fame;
    3) maglie vendute in un packaging speciale;
    4) prezzo maggiorato di non più di 20/25 euro (che alla luce delle cose che ho elencato sopra, ci starebbe tutto).
    ____

    Un momento celebrativo del genere, tra i più importanti della storia della Roma, è stato purtroppo organizzato con un dilettantismo imbarazzante. Non ho altra parole che: deludente.

    • rudiger

      “Un momento celebrativo del genere, tra i più importanti della storia della Roma”
      Non esageriamo. I nostri momenti storici sono stati altri. Tanti altri.

      • Matteo71

        DY ha parlato di momento celebrativo, non di momento storico.
        Sono due cose leggermente diverse.

        • rudiger

          Stessa cosa: questa è una celebrazione di plastica. Come la toppa.

  • FDV

    Un’offerta di una povertà assoluta. Non che non si possa mettere una maglia speciale a 120€, ma per decenza va accompagnata almeno da uno speciale speciale packaging emozionale, non la totale assenza di cure particolari come in questo caso. Bastava un box di cartone con le foto dei componenti della Hall of Fame, un attestato, magari un dvd con le immagini degli 11 della storia giallorossa ed anche 150€ sarebbe stato un prezzo presentabile. Il tifoso/collezionista che affronti tale spesa per una maglia va gratificato, coccolato, invogliato, convinto del fatto che stia acquistando un qualcosa di valore, un pezzo di storia della squadra.. così sinceramente anche a me è venuto da dire “..40 euro pe’ na toppa?”.

    Chi ha concepito questa offerta dovrebbe guardarsi intorno e vergognarsi. Basti vedere il packaging della maglia della nazionale per i 30 anni dal Mondiale 82, venduta con la sua borsetta a soli 5€ in più.

    • pongolein

      mi vengono alla mente anche i packaging realizzati dal milan per la maglia speciale 2010/11. O ad esempio dal manchester per l’addio si scholes…pezzi da collezione che giustificano la spesa.
      Quoto parola per parola.

  • marco

    scirverlo in inglese è una cosa indegna per il nome di roma e poi sulla maglia della roma….. ho capito che so americani però basta co ste cazz

  • Lupi

    Bah da poco ho comprato l’ultima maglia Umbro dell’Inghilterra e oltre al materiale molto piu qualitativo della maglia kappa della Roma l’ho pagata meno della toppa celebrativa della “Hall of Fame” (circa 17 sterline)….se le societa continuano a proporre pur se edizioni limitate le maglie con questi prezzi penso che tempi molto difficili veranno per i collezionisti….

  • Chierchia Matteo

    sono romanista e ero tra i primi 5000 allo stadio, la t-shirt è stupendae fatta molto bene. la patch che costa 40 euro secondo me è troppo.

  • William

    Intervengo solo ora per dire che questa è la classica speculazione in perfetto stile italiano (anche se la Roma ora è americana…).

    Mi meraviglio che un’idea così per spillare soldi non l’abbia ancora avuta la Pescara Calcio, che sta speculando su noi poveri tifosi in ogni modo possibile…