SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Tra la conquista nella scorsa stagione della Copa Libertadores e il tifo confessato di Papa Francesco, il Club Atlético San Lorenzo de Almagro è passato alla ribalta ed è ormai conosciuto dai più.

Ha approfittato di questa situazione la Nike che ha sostituito Lotto come sponsor tecnico e da quest’anno veste i Los Cuervos.

Divise San Lorenzo 2015 Nike

Il baffo americano ha riservato per il San Lorenzo lo stesso trattamento di altre squadre sudamericane, le cui maglie sono realizzate con un nuovo template caratterizzato da un particolare colletto a girocollo.

La casacca per le partite in casa è palata di rosso e blu, i colori classici del club, con nove righe verticali che invadono anche la parte frontale del colletto. Le maniche e il retro sono totalmente blu, ad eccezione del bordo rosso che gira intorno al collo.

Maglia San Lorenzo 2015 home Nike

Stile semplice per le personalizzazioni bianche, così come il main sponsor Banco Ciudad (presente anche sul retro), lo sponsor Dexter.com.ar sulla manica e il logo con l’acronimo del club dietro al colletto. La maglia si accompagna a pantaloncini completamente blu con dettagli in bianco; i calzettoni sono blu e presentano sul retro una grafica bianca che si sviluppa in verticale.

San Lorenzo Home Kit 2015

Per le gare lontano dall’Estadio Pedro Bidegain il San Lorenzo può contare su un completo da trasferta la cui tinta principale è il bianco. La parte frontale è arricchita da pinstripes blu che anche qui finiscono sul colletto a girocollo, questo colorato di rosso e blu sul retro.

Nomi e numeri sono blu, swoosh Nike rosso, pantaloncini e calzettoni in bianco con grafica in blu.

Seconda maglia San Lorenzo 2015 Nike

In base all’occasione, la prima casacca può essere accompagnata dai pantaloncini bianchi, così come quella da trasferta viene indossata anche con i pantaloncini blu.
La maglia è stata da poco arricchita dal vistoso stemma dorato per la vittoria della Copa Libertadores, che trova collocazione al centro del petto.

San Lorenzo Away Kit 2015

Che ne pensate dell’esordio di Nike con i Los Santos?

  • Alessio

    Sbaglio o per i canoni del campionato argentino queste maglie sono quasi linde dal punto di vista degli sponsor?
    Per il resto, maglie lineari come piacciono a me. Molto belle.

  • Joey K.

    Un po’ anonima la prima, più interessante la seconda. (anche se quel collo spezzato mi ricorda un po’ il colletto Puma usato per le africane, e nella prima maglia quasi non si nota).

    Interessante il punto spalla portato in avanti, anche se è una caratteristica che fa molto Kappa 🙂

    • Ant KFRD

      In effetti sono molto simili (direi uguali) alle maglie Kappa delle ultime stagioni: stesso colletto a girocollo “spezzato” ai lati, stesse spalle in avanti, stessa vestibilita’, si vede che qualche designer Kappa sara’ passato ai rivali della Nike 🙂
      Da notare che la maglia del Cerro Porteno, squadra con gli stessi colori del San Lorenzo, ha lo stesso modello di maglia ma con i colori invertiti.

  • Simone

    Nella norma, carina la palatura che prosegue sul girocollo ma meno bello il retro monocolore. Patch della “Copa Libertadores” che mi ricorda “vagamente” la patch dei campioni d’Olanda !

  • NelloStileLaForza

    Netto e efficace il template della prima maglia… Solo se vista di fronte. Una maglia palata col retro monocolore, infatti, non mi convincerà mai.

    Meno doloroso il retro monocolore nel caso della seconda, bianca con pinstripes.

    Nota di merito per gli sponsor relativamente poco invasivi, e per l’emblema immediatamente riconoscibile. Peccato non rivederlo sui calzettoni.

  • http://www.liberopensiero.eu Simone

    La prima maglia sembrano due maglie diverse, una palata “atipica” per via del colletto vista di fronte, ed una elegante monocolore col colletto a polo bordato vista da dietro…

    La seconda è più deludente. Il rosso è già stato sacrificato ampiamente sulla prima maglia, e qui non trova posto nemmeno nelle pinstripes, venendo relegato al bordo colletto e allo swoosh. Si poteva fare di meglio.

  • Swan

    Entrambe le maglie nel complesso gradevoli.
    La home vista dal davanti è notevole, ma perde punti per via del retro monocolore che pare arrampicarsi anche sulle spalle, pessima soluzione.
    Meno interessante la away che comunque si fa apprezzare per via delle pinstripes ben marcate; buono il fatto che i due kit abbiamo panta e calze intercambiabili in caso di necessità.
    Ultima nota, avrei visto meglio un blu più tendente al royal piuttosto che al navy.

  • MOSCA

    Mi avvalgo della facoltà di non conoscere la tradizione di queste maglie.

    Perchè altrimenti le difinirei di uno sbrigativo colossale.

  • Eugenio

    Niente di che, maglie con tanti elementi visti e rivisti anche da altri marchi. Noia.. Ma per quanto riguarda la pulizia è una maglia lodabile, rispetto alla media generale del campionato.
    La prima è interessante con i pantaloni bianchi.

  • Daniele Costantini

    Esordio un po’ sottotono, sicuramente un gradino sotto i precedenti lavori firmati Lotto.

    La home sarebbe di per sé molto buona, la classica camiseta del San Lorenzo, però… passi per le maniche, ma questa ‘moda’ della schiena monocolore anche sulle maglie palate, non riesco proprio a digerirla. Com’è già stato fatto notare poco sopra, inoltre, trovo anch’io più stuzzicante l’abbinamento della maglia rossoblù coi dei pantaloncini ‘bolognesemente’ bianchi 🙂

    Trovo invece insufficiente, a mio avviso, la away, dove non si è saputo sfruttare l’inserimento delle pinstripes che invece di esaltare una casacca anonima, finiscono per banalizzare ancor più un capo che ha nella fattura del colletto il suo peggior difetto. Bocciata.

    Capitolo (semi-serio) sugli sponsor: con ‘Dexter’ come marchio pubblicitario, mi sarei aspettato una divisa bianca spruzzata di rosso… ( http://uploads.meiobit.com/2013/05/20130528dexter-blood.jpg ) 😀

  • FDV

    Uhm, io dico che se la schiena è monocromatica, non puoi permetterti anche le maniche a tinta unita. Di fronte è una maglia, dal retro è completamente un’altra. Almeno la buona volontà di mettere le strisce sul fondo schiena non avrebbe guastato.
    Peccato, perché frontalmente è una buona maglia.

    Quella da trasferta è un po’ la solita banalizzazione delle pinstripes presenti solo sulla parte frontale. La definirei fredda, ma esteticamente non è male.

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Sembra di vedere quattro maglie anziché due: la parte frontale rigata e il retro completamente monocromatico… mah. Anteriormente mi piacciono, semplici ma efficaci e tradizionali; posteriormente brutte, anonime e che non hanno nulla a che fare con il busto.

  • F093

    … ma quindi il Cosenza ha vinto la Copa Libertadores????

    🙂 🙂

    F093
    olds tyle

  • kesu

    A me non dispiacciono affatto. Le strisce che continuano fino al colletto mi piacciono!

  • teo’s

    Per come la vedo io, siamo dinanzi a due capolavori incompiuti. Se infatti il fronte, sia sulla home che sulla away, fosse stato uniforme e presente anche sul retro non avrei esitato a dare 10, perché le striscie della home sono perfette e il tema a pinstripe della away altrettanto, ma così più di 7 non me la sento di dare. Unico appunto: a quanto pare dovremo sorbirci quest’anno sto girocollo a metà sulle divise Nike. Che in questo caso ci sta pure bene, visto che completa quel senso di incompiutezza che lamentavo sopra..

    Sempre stupendo comunque l’abbinamento del rosso e del blu dei Cuervos..

  • el cuervo

    da hincha del Ciclon devo ammettere che le magliette sono piaciute eccome ai tifosi. Ho notato che la prima maglia è quella che ha avuto maggior successo in assoluto mentre la bianca è stata scelta da molte ragazze.

    Personalmente sono un po’ deluso da Nike perché non mi convince per niente il retro monocolore della prima né la mancanza quasi totale di rosso nella “alternativa”. Quasi quasi rimpiango Lotto anche perché quella del Ciclón era una delle poche maglie in cui le toppe rosse sulle braccia erano ben integrate..