SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Una voglia pazzesca di ballare e di giocare una divertente partita a calcio con gli amici. E’ questo l’effetto che provoca il video girato da adidas per il lancio della “Samba collection”, la linea di scarpe da calcio ispirate al Brasile.

Samba Collection adidas scarpe calcio

La vitalità e il folklore della nazione che ospiterà la prossima Coppa del Mondo di calcio si fondono nei colori vivaci delle quattro scarpe che compongono la collezione: adizero F50, Predator Lethal Zones, Nitrocharge e adipure 11pro.

Antoine Hadjimanolis, Global Senior Product Manager di adidas Football ha detto: “Per la Collezione Samba abbiamo preso ispirazione dal Brasile. Il pacchetto è pieno di colore ed energia proprio come il Brasile! Dalle spiagge di Bahia al carnevale di Rio, le nostre scarpe utilizzeranno toni e colori mai visti su una scarpa da calcio”.

Collezione Samba scarpe adidas

I protagonisti del lancio sono Leo Messi, Dani Alves, Hernanes, Lucas, Oscar, Torres, Özil, Lavezzi e Edinson Cavani. Vediamoli in questo filmato ipnotizzante con la traccia musicale “Bota” realizzata da Buraka Som Sistema, in collaborazione con l’MC brasiliano Karol Conka.

La linea Samba segna anche l’inizio della campagna “All in or Nothing” dedicata all’edizione 2014 dei Mondiali Fifa, un evento da “Game on or Game Over” per tutte le nazionali ed i giocatori impegnati.

adizero F50

La scarpa per i calciatori più veloci, utilizzata da Leo Messi, Lucas Moura, Gareth Bale o Giuseppe Rossi. Leggerezza (150 grammi) e ed esplosività sono le sue caratteristiche principali, fantastica nei cambi di direzione e negli scatti. La tomaia azzurra è in pelle sintetica con tecnologia Speedfoil ispirata dalle barche a vela per un’insuperabile adattabilità al collo del piede.

Scarpe F50 Samba Collection adidas

Il suo motto è “Fly or Die”.

Nitrocharge

Gli scarpini per i motori della squadra, quelli più energici che corrono per tutta la partita. I testimonial sono Dani Alves, Daniele De Rossi ed Ezequiel Lavezzi. Disegnata in un appariscente colore lime, si segnala per l’inserto elastico Energysling che avvolge l’avampiede per supportare la scarpa anche durante i movimenti laterali più estremi. Come se non bastasse l’elemento Energypulse nella suola garantisce un ritorno di energia ad ogni sprint.

Scarpe Nitrocharge Samba Collection adidas

“Full on or be gone” è il suo claim, il peso è di 240 grammi.

Predator LZ

Colorazione rosa, gradita a Oscar, Özil, Torres e Montolivo, è famosa per le cinque “zone letali” che aiutano i calciatori in: controllo di palla, tocco, dribbling, precisione e potenza. Pesa 235 grammi.

Scarpe Predator LZ Samba Collection adidas

Il suo credo è “Hunt or be Hunted”.

adipure 11Pro

In morbida pelle Taurus di alta qualità e realizzata in un viola acceso, è stata scelta da Philipp Lahm, Hernanes, Frank Lampard e Mattia De Sciglio. La scarpa per il giocatore completo, con un’imbottitura in soffice schiuma sulla punta che garantisce un controllo ottimale.

Scarpe 11Pro Samba Collection adidas

Risponde al peso di 258 grammi e si distingue per il claim “Make the play or make way”.

A partire dal 9 Novembre le vedremo ai piedi dei migliori calciatori di tutto il mondo, mentre in negozio sarà possibile acquistarle dalla settimana successiva. State già ballando con la mente sulle spiagge di Rio?

  • Gian

    Belle colorazioni ma adesso è abbastanza ovvio che questi nuovi modelli di scarpe sono creati solamente per motivi di marketing.

    Özil giocava con le Mercurial quando indossava Nike ma adesso invece di F50, indossa le Predator. Dani Alves, Lavezzi e De Rossi sono posizionati nel mercato di Nitrocharge (i primi due usavano le F50 mentre De Rossi giocava con le Predator) Hernanes passa dalle Predator alle AdiPure (Come Lampard da qualche anni)

    Due esempi da parte Nike, Neymar giocava con le Mercurial mentre Wesley Sneijder giocava con le CTR che sono due scarpe completamente diverse secondo il magnifico marketing team del Nike. Adesso tutti due indossano le HyperVenom.

    • pongolein

      Nel limite del possibile cercano di “appioppare” al beniamino di turno la scarpa che più gli si addice, ma alla fine è vero, a loro serve vendere tutto, ergo, se bisogna trainare un modello che vende poco, è un attimo dirottare un atleta su un modello piuttosto che su un altro! Infatti io sono un acerrimo nemico dei modelli hypervenom che hanno attinto molto dai “fruitori” delle mercurial (neymar, balo, ibra), che reputo troppo simili alle mercurial, e anzi, più brutte.

      • angelo_89

        non è questione solo di estetica, le hypervenom sono state fatte per rendere lo scatto dei giocatori “leggeri” alla neymar più potente e immediato, chi ha una muscolatura più robusta si trova male. la prima partita di confederations cup balotelli le ha cambiate dopo poco, perché sono scarpe per chi gioca sulle “punte”, in velocità e rapidi cambi di passo. infatti mi sembra che balo non le abbia più usate e sia tornato alle total90 o ctr360…

  • LM

    Le F50 mi fanno letteralmente impazzire, bellissime sopratutto per la colorazione molto vivace. Belle anche le Nitrocharge, ma avrei voluto i lacci di un altro colore. Le Predator non mi piacciono, preferisco quelle verdi o blu, queste sono troppo pacchiane, questo rosa non mi piace per niente. Infine le Adipure mi piacciono ma sono troppo moderne, ma il viola è davvero bello. Troppo pacchiana la mega scritta 11 pure dietro. Comunque bella iniziativa, a rispondere delle versioni fluorescenti di Nike,ma come sempre è una guerra di marketing.

  • Marcos

    Tra i colori più brutti dalla storia degli scarpini. Si salva solo forse quello azzurro.

  • squaccio

    Dirò fino alla nausea che dopo almeno un decennio di scarpe colorate, la prima “casa” che farà un semplice paio di scarpe nere con baffo o tre strisce bianche farà il botto.

    E lo dice un grandissimo estimatore di scarpe colorate.
    Concordo con chi ha detto che di queste proposte solo quello azzurrino è stato un colore azzeccato.

    Gli altri colori non dico cosa mi ricordano o cosa ispirano perchè mi bannano ! 😀

    Ps le predator di Zidane erano di un’altra galassia.

  • pongolein

    Ottima collezione. Forse si, viene un po’ meno la proverbiale eleganza adidas, ma considerando da dove i designer hanno tratto la loro ispirazione, posso affermare che la scelta del brand a 3 strisce per questi modelli è assolutamente giustificata.

    In questa festa di colori si è comunque cercato di non pasticciare troppo, proponendo tonalità uniche e staccando solo nei lacci, nella linguetta, e nella parte interna della scarpa. Finalmente siamo di fronte a una collezioni adidas di sicuro impatto, che farà una serrata concorrenza all’altrettanto bellissima (hypervenom a parte) collezione nike.

    Le f50 sono un ottima alternativa alle mercurial per chi apprezza questo genere di scarpe, la colorazione blu senza tanti fronzoli le esalta e credo che saranno il modello di punta della collezione. Basti pensare che sono il modello del 4 volte pallone d’oro…

    Le adi pure siamo abituati a vederle con colorazioni più sobrie, quel viola può sembrare quasi blasfemo, ma in questa circostanza io penso che ci può stare. Sono una bella innovazione, diciamo che uniscono sacro e profano =).

    Molto belle anche le predator, con quei particolari in rilievo sulla parte anteriore dello stesso colore dello sfondo l’effetto è molto ma molto più bello rispetto a quelle indossate ultimamente di kakà, con le “croci” in contrasto…forse sono il modello che dalla svolta “samba” esce maggiormente migliorato. Sono davvero molto belle.

    Le nitrocharge infine sono il mio modello preferito, soprattutto con la banda nell’avampiede dello stesso colore dello sfondo. Un modello che è il giusto compromesso fra innovazione e stile adidas, infatti nelle sue linee rivedo i modelli di inizio 2000 abbinati a dei particolari assolutamente esclusivi.

    In definitiva è chiaro, non siamo di fronte a una collezione che fa della sobrietà la propria peculiarità e a molti quindi non piaceranno, ma è indubbio che sono dei lavori che non lasciano indifferenti e che sono destinati a imporsi sul mercato da qui fino all’inizio del prossimo mondiale…quando presumibilmente verranno presentati i nuovi modelli…queste le chiamerei “road to brasil 2014”.

  • F093

    Solo per dire che io odio gli scarpini colorati, a prescindere.

    F093
    old style 🙂

  • rudiger

    Mi ricordano i preservativi fosforescenti del film skin deep. Eleganti e utili allo stesso modo.

  • Mat27

    Non mi hanno convinto.
    D’accordo che ci sono i mondiali in Brasile e che la scarpa colorata è praticamente obbligatoria, però penso che questa moda sia già stata troppo abusata.
    Pensavo avesse un asso nella manica. Magari mi sbaglio, è solo pre-tattica.

  • FDV

    Premetto che non sto già ballando con la mente sulle spiagge di Rio 😀

    In questo periodo in cui lo strano ormai e trovare qualcuno con gli scarpini neri evito di formalizzarmi sulle tinte sgargianti.

    Le Nitrocharge e le Adipure mi piacciono di base più degli altri due modelli e gradisco anche la scelta di questi colori.

    Le altre due mi piacciono meno, le F50 non mi sembrano molto più “strane” del solito, le Predator fucsia le trovo eccessive.

  • Bimbipopi

    che bello quando le scarpe da calcio erano solo nere e si badava solo a che fosse comoda la calzata…

    mi ricordo poi l’arrivo dei primi modelli bianchi, fecero un gran scalpore…

    adesso fanno a gara a chi è più pagliaccio

  • ciccio

    Da appassionato di scarpe da calcio, e soprattutto appassionato di scarpe da calcio adidas, non posso che promuovere questa collezione. Non sono sicuro che si tratti di una risposta alla collezione presentata il mese scorso da Nike ma l’impatto è di pari livello se non maggiore!
    Mentre la Nike puntava sul fluorescente, l’adidas non si limita al colore sgargiante ma abbina colori vivissimi, spesso contrastanti, e lo fa con gusto ed eleganza! Il risultato sono questi quattro scarpini, tutti molto belli.
    Mi piacciono tutte, ma dato che presto necessiterò di acquistare le nuove scarpette e che a luglio ho preso le Predator verdi, penso che questa volta cambierò, optando per un modello che mi affascina molto, le nitrocharge, le più “sobrie” (forse) dell’intero pacchetto!

  • Pingback: Maglia Argentina Mondiali 2014 adidas con i colori della bandiera()

  • Pingback: Le scarpe Copa Mundial di adidas in versione Samba multicolor()