SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

La scarpa da calcio più leggera di sempre è ora realtà.

Adidas ha lanciato la adizero 99g, la prima scarpa ad abbattere il muro dei 100 grammi di peso, firmando una tappa storica nel mondo sportswear.

Scarpe adizero 99g le più leggere di sempre

Scarpe da calcio adidas 99g Scarpette F50 adizero 99grammi Adizero 99g le scarpe da calcio più leggere al mondo

Il primo prototipo sviluppato dall’adidas Innovation Lab era stato svelato nel 2013 e la casa tedesca aveva promesso di metterlo in commercio entro due anni. Le nuove adizero 99g inaugurano la “Limited Collection”, una collezione esclusiva che vedrà al suo interno una serie di scarpe in edizione super limitata e metterà in risalto il meglio dell’innovazione e delle collaborazioni di adidas.

Il peso di soli 99 grammi surclassa il precedente record degli scarpini Crazylight indossati da Gareth Bale, fissato a 135 grammi.

Tacchetti suola FG adizero 99g

Tomaia superleggera scarpe adizero 99g Tallone scarpe adidas 99g Suola scarpini adizero 99g

In tutto il mondo sono stati prodotti solo 299 esemplari, tutti numerati sul tallone e in un’unica misura: 42 ⅔ (8.5 UK).

Per raggiungere questo risultato è stato utilizzato un singolo strato di mesh in poliestere per la tomaia, rinforzata da una gabbia interna. La suola in poliammide è spessa solo 1 mm, ma mantiene una rigidità tale da fornire ottime prestazioni.

In campo è stata testata da calciatori dilettanti e professionisti, tra i quali Karim Benzema e David Alaba, per misurare la resistenza a strappi e abrasioni.

Dettaglio tomaia in mesh adizero 99g

Hazim Kulak, adidas product manager, ha dichiarato: “Il feedback da parte dei giocatori è fondamentale per la nostra attività nel calcio e alleggerire le loro scarpe è importante in quanto il peso è un potente fattore di velocità. Questa riduzione di peso aiuta i giocatori a raggiungere prestazioni d’alto livello e prosegue l’impegno di adidas nell’essere all’avanguardia della tecnologia calcistica. Siamo estremamente orgogliosi di questo progetto che aiuterà i giocatori a migliorare il proprio gioco”.

Per i collezionisti che non vogliono farsi sfuggire questo piccolo concentrato di tecnologia l’appuntamento è a mercoledì 15, quando le scarpe saranno in vendita presso i migliori rivenditori di tutto il mondo.

  • pongolein

    difficili da commentare con tutte quelle luci ed effetti grafici…sembra un astronave. Aspetto a quando ci saranno foto migliori magari sui piedi di qualche atleta =)

  • Daniel

    Unica misura 42 2/3… una buffonata pazzesca.
    Scarpe viste e riviste, niente di speciale, non le comprerei mai, piuttosto gioco scalzo.

  • Lucam95

    Qualcuno sta confondendo il calcio con la F1?

  • MOSCA

    verranno usate nel nuovo episodio di star wars

  • Vittorio

    Se qualcuna ha un po’ di sale in zucca capirá che per ora non ne vale la pena. Tanto lavoro e investimenti per una scarpa a tiratura limitata?! Per ora ma sará la scarpa del futuro a meno che non sia stato un progetto fallimentare ma a questo punto la produzione limitata a prezzi spaziali potrebbe in qualche modo ripianare l’investimento. Si vedrá. Il mio parere sul modello è che lo trovo troppo “trasparente” le scarpe da calcio devono proteggere e queste sembrano le scarpe di Cenerentola…..quasi impalpabili.

  • Stef

    A leggere i commenti qui su mi sembra che il piú delle persone non sappiano cosa R&D voglia dire.
    Se dopo la ricerca aggiungi un po di marketing hai un ritorno economico che compensa parte degli investimenti di sviluppo: ovviamente questa scarpa non é destinata al terzino di paese…almeno per il momento.

    Nel settore automobilistico ci sono tanti esempi di qusto genere.

    • Daniel

      “Un ritorno economico che compensa parte degli investimenti”…Che discorso strano, io pretenderei un guadagno attivo, altro che compensazione di parte di un investimento. Comunque il commento che i più fanno su questo sito è relativo all’oggetto in sè, se una scarpa è ridicola e la realizzano in un solo numero è sacrosanto criticare, non ergersi a guru del marketing e venire a farci delle lezioni.
      Grazie

      • Stef

        che permaloso

        • dani

          Ma no! Solo pochino.

  • stefeno

    leggere sì…ma anche resistenti?
    si apriranno in due al primo contrasto?
    Non oso poi pensare al male ai piedi dopo aver calciato palloni per 90 minuti.