SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

È passata solo una settimana, ma le voci e le speculazioni sul futuro sponsor tecnico di Mario Balotelli si sono intensificate a dismisura. Dopo aver camuffato le proprie Nike CTR360, l’attaccante del Milan e della Nazionale ha nuovamente fatto parlare di sé nella giornata di ieri.

Mario Balotelli in Milan-Roma

La vicenda riguardante le prossime scarpe di Balotelli si è arricchita con un nuovo, e probabilmente decisivo capitolo durante la partita disputata, per l’appunto ieri sera, contro la Roma a San Siro. L’attaccante con il numero 45 ha spiazzato tutti e, abbandonando la versione total black vista nel corso degli ultimi impegni ufficiali, ha indossato un inedito e differente paio di scarpini eccezionalmente decorati con tutta una serie di titoli di prime pagine di giornali, di cui SuperMario si è reso protagonista nel corso degli anni della sua carriera. Dall’indimenticabile “Why always me?” passando per l’impresa contro la Germania agli scorsi Europei, ci si domanda: che modello è? Chi sarà il produttore?

Dando per scontata e a questo punto anche per definitiva la dipartita di Nike, le nuove scarpette testimoniano come Balotelli abbia finalmente chiuso l’accordo con una tra adidas e Puma. Tuttavia, in mancanza di un annuncio ufficiale del nuovo contratto, un’abile mossa di marketing unita agli appariscenti gusti del calciatore hanno portato alla realizzazione di queste stravaganti calzature. Siamo certi, ad ogni modo, che nel giro di qualche settimana potremo ammirare le scarpe con un design un po’ meno insolito, recante il logo di Puma.

Scarpe Balotelli speciali Puma

Infatti, l’abile mossa di camuffare le nuove scarpette di Mario Balotelli ci riporta alla mente le precedenti e fantasiose manovre che l’azienda tedesca ha utilizzato, nel corso degli ultimi tempi, per pubblicizzare e lanciare prodotti come le evoSpeed “Razzle Dazzle” o le evoSpeed CAMO 1.2, le quali hanno rappresentato maggiormente l’innovativo marketing messo in atto dall’azienda tedesca.

Con il lancio di un nuovo modello all’orizzonte (evoPower), e grazie agli ottimi rapporti con la FIGC in chiave Nazionale, di cui Mario sarà il punto di riferimento indiscusso per i prossimi anni, si completa il quadro ed è innegabile l’inizio di questa nuova esperienza targata Puma-Balotelli.

Per ovvi motivi i vertici dell’azienda non si sono ancora sbottonati con alcuna dichiarazione ufficiale, ma appare ormai certo che il bomber azzurro sarà la prossima stella del firmamento del brand tedesco e rappresenterà un ulteriore tassello di prim’ordine come testimonial, insieme ai vari Radamel Falcao, Cesc Fabregas e Sergio Aguero su cui Puma può fare affidamento; nondimeno, la firma di Balotelli sarebbe la testimonianza dell’ennesima affermazione e dell’ascesa di Puma, che sta raccogliendo sempre più consensi e successi ai danni delle rivali adidas e Nike.

Balotelli e Puma appare come un binomio affascinante. Cosa ne pensate?