SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Qualche settimana fa Nike ha lanciato un video teaser in cui annunciava l’arrivo di una scarpa davvero rivoluzionaria. L’attesa è terminata oggi in occasione di un evento spettacolare andato in scena a Barcellona.

In compagnia di Andrés Iniesta Nike ha svelato a tutto il mondo Magista, la prima scarpa da calcio ad incorporare la tecnologia Flyknit. Il nuovo silo di Nike sostituisce la linea CTR360 lanciata nel 2009.

Iniesta evento Magista Barcellona

“Rispondere alle esigenze dell’atleta ed elevare le sue capacità tecniche è da sempre l’obiettivo primario di Nike. Magista eredita ed eleva questa attitudine a rivoluzionare la storia dell’innovazione e del design” ha dichiarato Mark Parker, CEO e presidente Nike Inc.

Magista ha richiesto ben quattro anni di ricerca e sviluppo ed è stata progettata con i suggerimenti di alcuni dei migliori calciatori del mondo, tra cui il blaugrana Iniesta e Mario Gotze.

“Con Magista, abbiamo ideato una scarpa che l’atleta percepisce come un’estensione del proprio corpo. Non è solo una scarpa che si indossa sul proprio piede, è una scarpa che lavora con il piede,” ha detto Phil McCartney, VP di Sport Performance Footwear. “Eliminando le distrazioni, i giocatori sono liberi di scatenare il loro potenziale e la loro creatività”.

Scarpe Magista Nike

La tecnologia Flyknit arriva dalle calzature running, dove è stata implementata dal 2012. Di recente Nike l’ha utilizzata anche per le Kobe 9 Elite.

La calzata è senza precedenti, crea infatti una sensazione simile a quella di indossare un calzino, quasi come se fosse una seconda pelle. A livello visivo la novità più evidente è il collo alto denominato Dynamic Fit, presente solo nella versione Obra (la più costosa), che promette al piede e alla caviglia di lavorare insieme come se fossero un’entità unica.

Suola scarpe Nike Magista

“L’idea di Flyknit e del Dynamic Fit Collar è diventata evidente quando abbiamo cominciato a testare i primi prototipi: è stata una nuova esperienza,” ha detto McCartney. “È come indossare un guanto. Un guanto parte dal polso, non a metà della mano. Occorre quindi aggiungere questo passaggio in modo tale da non bloccare il movimento naturale del corpo”.

La tomaia Flyknit è lavorata in 3D per produrre un attrito maggiore e controllare al meglio il pallone. La protezione del piede dall’acqua e dal freddo è assicurata da un’applicazione speciale in NikeSkin, spessa meno di 1 mm.

La suola è in Pebax e nylon con tacchetto conici e non presenta la soletta interna per ridurre la distanza tra il piede e il terreno.

Dettagli scarpini Nike Magista

Saranno quattro le versioni che troveremo nei negozi a partire dal 22 Maggio: Obra top di gamma con il collo alto, a seguire Opus, Orden, Onda e la più economica Ola.

Tra i calciatori le utilizzeranno di sicuro Andrès Iniesta, Mario Gotze, Thiago Silva, David Luiz, Jack Wilshere e Arda Turan.

Calciatori testimonial Magista Nike

La curiosità per questo nuovo modello è alle stelle, Magista sarà davvero l’inizio di una nuova era per le scarpe da calcio? Nel frattempo la concorrenza non resta a guarda e proprio oggi adidas ha annunciato l’arrivo nei prossimi mesi di Primeknit FS, il primo scarpino ibrido. Senza dimenticare la speciale calzatura in maglia lanciata da Luis Suarez…

A caldo quali sono le vostre impressioni? Vi piacerebbe testare in campo le Magista?