SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

La Coppa del Mondo è l’occasione per vedere calcare i campi di gioco da modelli di scarpe da calcio innovativi, nuovi e studiati “ad hoc” dai brand proprio per esaltare i prodotti durante la competizione internazionale più importante.

Un trend che ha portato le aziende a pianificare sia le strategie di marketing che i prodotti e le colorazioni, dando vita ad una vera e propria guerra mediatica.

Scarpe da calcio Mondiali 2014

Però non tutti i giocatori sono allineati alle richieste dei vari brand e sponsor. Infatti abbiamo scovato per voi una serie di “chicche” davvero interessanti quanto curiose che ritenevamo fosse importante condividere.

Bougherra (Algeria)

Il potente difensore della selezione nord-africana sicuramente ci ha colpito per una scelta davvero atipica. Giocatore targato adidas, ha indossato fin dal primo match le F50 adizero Battle Pack che tra tutti i modelli della casa tedesca sono di sicuro quello, di base, meno indicato. Poi ci ha stupito ancora di più, quando nell’ottavo perso ai supplementari con la corazzata Germania ha indossato le F50 adizero Messi Edition non solo di un modello precedente a quello attuale, ma anche di una colorazione non recente.

Bougherra adidas F50 e Messi

Questo ci fa capire (e lo vediamo anche con altri “colossi” della difesa come Van Buyten e Mexes per esempio) che le F50 adizero sono si uno scarpino leggerissimo, ma anche molto robusto in rapporto proprio alla leggerezza.

Joel Campbell (Costa Rica)

Uno dei dibattiti più “frequenti” è stato di sicuro quello riguardante Nike e le scarpe mid. Un esempio in questo caso è assolutamente Campbell che per tutta la fase a gironi (e con ottimi risultati) ha indossato le Mercurial versione Superfly e poi dagli ottavi in avanti ha deciso che era giunto il momento delle Vapor X senza Flyknit. Difficile interpretare una scelta del genere, di sicuro ci fa capire come a livello qualitativo Nike non abbia trascurato il modello Vapor in favore della versione “Elitè”.

Campbell Vapor e Superfly

Feghouli (Algeria) & Schweinsteiger (Germania)

Abbiamo voluto inserire insieme due giocatori che, per motivi diversi, fanno parlare del loro utilizzo con F50. Il primo, trequartista algerino tecnicamente dotatissimo è un grande affezionato alla colorazione total white di adidas; infatti, ha sempre indossato la versione bianca che adidas ha proposto nelle F50 adizero, marchiandosi di un segno inconfondibile in campo. Il tedesco, ben più rinomato, dopo aver fatto letteralmente impazzire la casa tedesca con modifiche al limite dell’ossessivo per utilizzare adipure 3, ha fatto la scelta più improbabile, ovvero indossare sistematicamente F50. Chiaramente, non la versione Battle, perchè Bastian ama sempre farsi riconoscere…

Feghouli (Algeria) & Schweinsteiger (Germania)

Jones (Usa)

Il tatuatissimo centrocampista della selezione americana è stato uno dei giocatori che più hanno brillato per gli Usa. Singolare secondo noi come, con l’avvento di tutto il pacchetto Magista, abbia voluto giocare sempre con l’ultima colorazione Summer delle CTR360 Maestri 3. A nostro parere sicuramente un discorso legato alla scaramanzia o ad un essere affezionato a quella scarpa, perchè Magista Opus sono esattamente la naturale continuazione delle CTR360 ed a Jones le vedevamo benissimo…

Jones scarpe CTR360

Toni Kroos (Germania)

Per noi, il centrocampista “vero” migliore del mondiale. Ovviamente deve aver subito l’influenza di Schweinsteiger al Bayern e difatti le sue scelte in fatto di scarpini hanno sempre fatto discutere. Pensiamo che chi ci segue da tempo, non può non ricordarsi per quanto tempo Toni ha utilizzato le adipure IV bianche con strisce nere, talmente tanto che erano diventate così distrutte da non poter credere che un giocatore di quel livello le potesse davvero indossare ancora. Finalmente si è presentato al mondiale con una scarpa nuova, sempre bianca, con la tomaia in linea con quella delle 11Pro attuali, ma con la suola sempre fedelissima alle adipure IV. Che tipo…

Toni Kroos 11pro

Pogba (Francia)

Su Paul non ci dilungheremo molto, anche perchè abbiamo redatto poco tempo fa un articolo proprio sulla sua situazione in fatto di scarpini, ma era doveroso sottolineare come abbia disputato un Mondiale con le CTR360 Maestri Reflective ad eccezione del primo match, dove entrando dalla panchina indossava le Magista Opus.

Pogba Nike

Romero (Argentina)

Lo dobbiamo dire, è la situazione che ci ha colpito di più. Il portiere dell’Argentina, protagonista a sorpresa, ci sta deliziando con scelte davvero interessanti. In primis ha giocato tutto il torneo con le F50 adizero sintetiche completamente colorate di nero; poi lo abbiamo beccato in allenamento con CTR360, anche queste totalmente nere. Per chiudere la carrellata, ha disputato un tempo contro la Nigeria con le World Cup di adidas. Bè, o il nostro amico Romero è un “malato” come noi oppure dobbiamo assolutamente aiutarlo…

Romero F50 adidas

Valbuena (Francia)

Citazione solo per i super attenti. La mezzapunta della Francia ha si utilizzato per tutta la durata del torneo le Nike Mercurial Superfly, ma con la suola delle Vapor VIII. Una vera curiosità, ma che non ci poteva di certo sfuggire…

Valbuena Nike Superfly IV

Van Persie (Olanda)

Chiudiamo con chi? E con chi altro sennò?! Robin Van Persie! Lo avevamo già segnalato nell’articolo sulle curiosità dei mondiali, ma Robin ci ha stupito ancora. Prmai sappiamo, infatti, della sua mania di giocare con una F50 che in pratica delle F50 adizero ha veramente poco o nulla, ma dopo aver utilizzato la colorazione Earth Pack ad inizio Mondiale, eccoli li che addirittura indossa la colorazione Samba, arancione. Sempre rigorosamente costruita ad hoc per lui, tomaia metà in pelle con cuciture romboidali e suola delle adipower. Robin lasciatelo dire, son proprio brutte brutte…

Van Persie scarpe Mondiali 2014